Cavs inarrestabili, battuti anche i Clippers!

Cleveland non si ferma neanche contro i Clippers e fa 12 vittorie filate Portland esce nell’ultimo quarto e annichilisce Phoenix, facile Dallas sui Kings e bene Charlotte contro Washington.

Charlotte Hornets – Washington Wizards 94-87
CHA: Kidd-Gilchrist 11, Jefferson 8 (10 rimb), Henderson 27, Roberts 12, Stephenson 11, Maxiell 11
WAS: Pierce 19, Nene 11, Wall 15 (13 ass), Butler 11

Senza Kemba Walker ancora una volta è Gerald Henderson che si carica sulle spalle gli Hornets portandoli al successo, sconfitti i Wizards; Charlotte che rimonta dal -11 (49-60) piazzando a 5’13” dalla fine il parziale decisivo, 10-0 (6 di Jefferson) per il +7 (90-83) a 96” dalla fine.

Cleveland Cavaliers – Los Angeles Clippers 105-94
CLE: James 23, Love 24, Mozgov 12, Smith 16, Irving 10
LAC: Griffin 16, Jordan 8 (14 rimb), Crawford 13, Paul 10, Rivers 10, Hawes 11

Los Angeles Clippers v Cleveland CavaliersCleveland manda tutto il quintetto base in doppia-cifra e centra la 12^ vittoria consecutiva battendo i Clippers; patita mai messa in discussione con i padroni di casa che entrano nell’ultima frazione avanti di 31 punti (94-63) con James e Love già a quota 23 e 24 punti più il 50% dal campo di squadra! Con questa vittoria Cleveland scavalca per la prima volta i Bulls nella Central Division e portandosi al 3° posto nella Eastern Conference a 2.5 gare dai Raptors.

Sacramento Kings – Dallas Mavericks 78-101
SAC: Gay 11, Cousins 23 (11 rimb)
DAL: Chandler 16 816 rimb), Ellis 21, Barea 15, Harris 15, Jefferson 14

Nessun problema per i Dallas Mavericks contro i Kings grazie al solito Monta Ellis; i texani mettono la freccia con un 2° quarto da 20-37 (Ellis 11 nella frazione) andando al riposo lungo avanti 43-60 con Sacramento rea di ben 10 palle perse.

Portland Trail Blazers – Phoenix Suns 108-87
POR: Batum 20, Aldridge 19 (13 rimb), Lopez 11 (12 rimb), Matthews 14, Lillard 13, McCollum 12
PHX: Markieff Morris 18, Bledsoe 17

Con un superbo 4° periodo i Portland Trail Blazers battono i Phoenix Suns aiutando non poco le due inseguitrici per l’8° posto; partita equilibrata tanto che le due squadre entrano negli ultimi 12’ sul 66-65 Portland, i padroni di casa partono subito a fuoco con un break di 6-0 nei primi 90” e non si gireranno più Infatti l’ultima frazione sarà dominata 42-22 da Portland, 68% dal campo contro il 40% degli avversari.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • nitrorob

    1: Grazie Portland…..
    2: Momento no dei Wizards, peccato, ma a quanto pare succede a tutti
    3: I Clippers continuano a non piacermi nonostante il roster

  • E Cavs in striscia molto positiva…
    Che abbiano veramente ingranato?

  • Shady

    CLE ha trovato un minimo di chimica, mozgov ha messo qualche toppa difensiva (non tutte per carità) e l’attacco comincia a girare meglio, sicuramente non sono i favoriti a Est, ma ormai penso che a scavalcheranno i raptors e se la lotteranno con WAS e CHI per il secondo posto
    Prendete le mie parole con le pinze ma pensarli sia alle finali di conference e volendo pure alle finals non mi sembra troppo un azzardo (soprattutto per la mancanza di dominatrici all’est)

  • zed

    Shady secondo Mp e iyw cioè la crew di LeBron i cavs fanno pena e ad est c’è una corazzata invincibile cioè i bulls quindi LeBron non ha speranze di arrivare alle finali eh eh.

  • ONIC

    attenzione a dare sentenze in una stagione lunga 82 partite…
    mi sembra che i più analizzano un periodo più o meno positivo diano delle sentenze definitive… adesso i Cavs stanno giocando meglio, hanno trovato un minimo di chimica, e di sicuro col rooster che hanno sono destinati a cercare di arrivare in fondo…Poi dire che i Buls sulla carta non siano alla pari se nn addirittura superiori (solo x il fatto di aver un nucleo/coach solido e amalgamato a cui aggiustare gli ultimi ingressi) mi sembra nn sia un’eresia

  • mad-mel

    Sara’ la frase del giorno: hanno trovato un MINIMO di chimica.
    Filotto di 12 vittorie. LOL.

  • anonymous

    lakers
    utah
    charlotte
    detroit
    sacramento
    minnesota
    phila

    queste alcune delle corazzate affondate dai cavs nelle streak attuale

    piano con gli entusiasmi, anche a novembre ne avevano vinte 8 in fila e poi si è visto

  • Shady

    Nessuno sta dicendo che i cavs da qui in avanti apriranno il culo a tutti e che sono più forti dei bulls di Jordan o dei lakers di shaq-kobe, e che abbiano risolto tutti i problemi
    Il filotto sicuramente è stato aiutato da un calendario complice, ma fra squadre che tankano o non eccelse hanno battuto pure anche ottime squadre, CHI. due volte LAC e WAS

  • Il compromesso Blatt-James continua a dare buoni risultati, soprattutto Irving e Love hanno capito che non bisogna metterne 20 ogni notte.

    Washington momento difficile, vediamo se Pierce riuscirà a dare il suo contributo nello spogliatoio

  • Tra l’altro la Holtkamp stanotte ho aveva le sue cose o ha voluto sfogarsi: 5 tecnici e 3 di questi nei primi 52″ del 3° quarto (alle 14 news con approfondimento)

  • mad-mel

    Io ho la teoria, e sarà cavernicola, che come nello sport le donne e gli uomini sono divisi, anche nell’arbitraggio dovrebbe esserlo.

  • Michael Philips

    F.M.B

    ieri arbitraggio assurdo a cleveland. Ok che le regole sono chiare, ma ora uno non può accennare una reazione umana che gli danno un tecnico? La tizia di ieri è parsa davvero isterica e davvero, troppo fiscale. Il tecnico a barnes perché si è aggrappato a love in modo del tutto innocente e infatti i due non avevano nessuno problema, e questo è un esempio di come andrebbe collegato il cervello prima d fischiare.

    12 di fila e striscia che può proseguire ancora un pò visto il livello delle avversarie da incontrare.
    Certo poi le w devi comunque portarle a casa.

    Che ingrati che siamo comunque, tutti a dare i meriti a lebron, a blatt per queste vittorie, e nessuno menziona il giocatore che forse oggi sposta di più nella lega: waiters. Con o senza di lui le cose sono cambiate radicalmente: i cavs vedono la luce, i thunder i playoffs dal divano di casa.

    Oh e questo ha 22 anni e già sposta così tanto, per dire, josh smith non era così alla stessa età. Waiters può diventare il giocatore più infausto della nba. Sarebbe comunque il migliore in qualcosa.

    Bella la comitiva zed+mad-mel: vivere e seguire il basket tendenzialmente per criticare un team o un giocatore è segno di grande passione per questo sport. Mai nessuna discussione, argomentazione costruttiva o interessante. Solo critiche, attacchi e lacrimosi rimandi al passato leggendario che fu.

    Contenti loro, contenti tutti.

  • mad-mel

    @ehehe sapevo che abboccavi mp.
    Beh non è che le tue argomentazionu su Cleveland siano profonde.
    Scrivi perifrasi su perifrasi ma se vuoi te la riassumo in due righe: è tornato Lebron e cleveland vince. Mozgov e Jr per adesso una bella sorpresa. C’è un minimo di chimica ma per le finals è un altro paio di maniche perche Chicago è più forte. Ah waiters era proprio un cancro.

  • hanamichi sakuragi

    io su mozgov dissi al tempo che era stato scambiato per noccioline.. e che se l’affare l’avessero fatto i lakers apriti cielo… presto per dare il giudizio definitivo ma sta giocando bene

  • Max

    concordo con Mad mel ..e fra poco si dirà che Blatt è un grande quando fino ad un mese fà voleva licenziarlo su due piedi!!!

  • ILoveThisGame

    Diamo i giusti meriti anche a JR ragazzi….difende, prende i tiri giusti, tiene buone percentuali: il suo rendimento sara’ una delle chiavi, se continua cosi’ e rispetta il suo potenziale per la 2 volta in carriera con comtinuita’ a Cleveland hanno fato un affarone. Giusto clntinuare con lui starter e Shumpert dalla panca.

  • Michael Philips

    Mad-mel

    gne-gne! tu hai abboccato alla mia risposta e quindi, che si fa? Si gioca al magico mondo dei pesci?

    Beh tu sei ben più facile da riassumere:

    “lebron-merda” e poi l’ever green “passato>>>>>>>>presente”.
    E nient’altro.

    Io grazie a dio non parlo solo dei cavs.

    hanamichi sakuragi

    mozgov sta facendo bene, sta facendo il suo, e non credo che se lo avessero preso i lakers sarebbe scoppiato un caso. Si parla di un pivot che a denver faceva 8+8 e ai cavs 10+8, quindi ecco, nessuno può gridare allo scandalo. Mozgov sta semplicemete facendo un pò meglio del previsto.

    La gente gridò allo scandalo per la nota e celebre questione pau gasol, che arrivato dal nulla diede ai lakers la spinta definitiva a trasformarsi in una contender e da lì le tre finali e due anelli.

    Come dire, lo spagnolo era il go-to-guy di un team da playoffs, mica un pivot di rotazione come mozgov.

    Max

    solo i cretini non cambiano idea. Se blatt inizia a far bene allora, pensa te, cambieranno anche i giudizi su di lui. Ma che razza di discorso è il tuo? Come dire, ormai ho criticato blatt quindi, per non sembrare uno che si rimangia le parole, anche se questo in futuro mi diventa phil jackson 3.0 deluxe edition, io dovrò dire per coerenza “sì, ok nononstante i 7 anelli di fila di cui due vinti con i sixers guidati carter-williams(per dire)rimane una merda di coach”.

    Su spoelstra non mi rimangio nulla invece e ancora penso sia un coach mediocre che ha vinto per via di james, wade, bosh ecc…e che con quel roster fatico a trovare un coach che avrebbe fatto peggio.

  • ILoveThisGame

    Contina inoltre la striscia di partite in cui il Play avversario dei cavs gioca male, non so se sia merito di Irving e della vedova o se adottano una marcatura speciale ma il problema difesa con le trade e’ stato quasi risolto: LBJ sappiamo tutti come puo’ difendere, JR ha le potenzialita’ per farlo e lo sa facendo, Mozgov mi ha sorpreso in positivo, Irving in un modo o nell’ altro il suo lo fa e dalla panca escono Thompson Marion e Shumpert che sono quasi specialisti. I buchi rimangono Love che si occupa dei rimbalzi e DellaVedova che si applica molto ma ha limiti fisici insuperabili.

  • Max

    MP: il discorso è il seguente..Blatt doveva avere tempo per amalgamare una squadra non certo sua e con 3 star che volevano più di un pallone tra le mani.tra scambied il resto adesso hanno trovato almeno un minimo di squadrea.Blatt non era un fesso incompetente prima e non è un genio adesso…agli allenatori và dato tempo di conoscere i giocatori e viceversa.Lo dicevo a tempo debito che che bastava vedere come giocava in Europa(con la Benetton e dopo con il Maccabi)per capire che ci volevano tempi ed anche sconfitte per fargli capire il basket americano che è molto diverso da quello europeo.
    certo che solo i cretini non cambiano idea(e mi fà piacere che lo abbia fatto)ma è il tuo modo di esporre le tue idee(giuste o sbagliate che siano) che è sbagliato.

  • nitrorob

    ragazzi non mi insultate il super 23 Dion “the God” Waiters perchè poi mi incazzo

    insieme a Perkins è la colonna della squadra….. e zitti

  • frankiegarage

    @ nitro

    ahahahahhahahaha

  • hanamichi sakuragi

    mp: mozgov è un discreto/buon centro difensivo venuto via per la 46° e 48° scelta. per cui è stato un ottimo affare. che alcuni, non ricordo se anche tu, dicevano essere un giocatore mediocre.
    considerando poi che cleveland aveva proprio bisogno, solo ed esclusivamente, di quel tipo di giocatore li, denver avrebbe dovuto e potuto cheidere di più.

    sulla trade gasol a memphis è andato il fratello che da svariati anni è meglio di paul, col quale, ignoranza mia, non mi ricordo se memphis facesse o meno i P.O.
    in tanti hanno rotto i coglioni per quella trade che ogni anno che passa si sbilancia sempre di più verso memphis.. anche perchè è dal 2011 che marc gioca meglio di paul…

    poi vabbè potrei rosicare ancora per la trade bloccata di paul ma sono clamorosamente off topic

    sul discorso blatt, premesso che non so un cazzo di basket europeo cmq non si può giudicare DEFINITIVAMENTE, uno sportivo dopo mezza stagione. si può dire che sta facendo bene o male ma non dare un giudizio assoluto secondo me..

  • Quaqquo

    @ Hanamichi

    Così a memoria a Memphis con coach Hubie Brown (si scrive così ?) Gasol ha fatto 3 anni di fila ai PO (i primi della franchigia) per un totale di 0-12

  • Michael Philips

    hanamichi

    “non ricordo se anche tu, dicevano essere un giocatore mediocre.”

    no no, io mozgov l’ho chiamato tipo “coso statico da piazzare nel pitturato”.
    E per quanto servisse ai cavs, il suo apporto sta superando di gran lunga le aspettative, che erano quelle legate a quello che ha fatto a denver.

    Riguardo la trade pau gasol,

    “in tanti hanno rotto i coglioni per quella trade che ogni anno che passa si sbilancia sempre di più verso memphis.. anche perchè è dal 2011 che marc gioca meglio di paul…”

    no allora, come fa ad essere sbilanciata per memphis? I lakers ricordi come stavano nel 2007-08? Stavano andando abbastanza bene con un emergente bynum e un super kobe (mvp) poi bynum si ruppe e l.a. riuscì a “correre ai ripari” prendendo gasol. Ora con gasol ricordo ebbero un record tipo dell’80% di vittorie, così per dire.

    In seguito a quell’aggiunta(e ricordo anche che gasol riuscì ad inserirsi perfettamente fin dalla prima gara con i giallo-viola)i lakers fecero 57W, la finale(perdendo contro un team leggermente in missione), poi 65w nel 2009 e titolo, 57w di nuovo e secondo titolo di fila.

    In che modo lo scambio si è sbilanciato in favore di memphis? Marc Gasol all’epoca era un grassone con talento, ma davvero niente a che fare anche solo con il giocatore che è diventato qualche anno dopo, che è a sua volta lontano parente di quello che è oggi. Son passati quasi 7 anni da quello scambio e vedo lakers con 3 finali e due anelli e mamphis che nelle ultime stagioni ha fatto bene.

    Poi altra cosa, se marc gasol avesse fatto da subito cose superbe tipo questa stagione allora si poteva parlare di ottimo scambio(non sbilanciato in favore di memphis ovviamente) ma lui un pò ci ha messo a carburare.

    Ah comunque sì, memphis con pau gasol fece i playoffs tre anni di fila.

    Su Blatt, non bastano 12 di fila per promuovere il coach. Ripeto che lui non ha ancora capito come sfruttare love, e considerato che nella striscia vincente hanno incontrato non sempre corazzate, non mi fido certamente di questo periodo positivo per dire che lui ora è diventato un grande.

    Diciamo meglio rispetto all’inizio e giudizio sospeso fino a fine rs.

  • low profile

    Mi duole fare sempre il democristiano ma anche stavolta avete avete tutti ragione e tutti torto.
    Vivevo in Spagna all’epoca e parliamo di un tempo in cui la roja falliva puntualmente ogni grande competizione, Nadal era già un signo terraiolo ma poco altro ed in pratica Pau era un semi dio con copertura mediatica fuori dal comune, insomma volente o nolente mi toccava sapere tutto di lui.

    Nella stagione post mondiale Pau ha giocato poco causa infortunio, quando rientrò la situazione era già compromessa e Hubbie già era stato pensionato in favore di Fratello ma la cosa pegggiore fu che a fine stagione Pau richiese pubblicamente di venir tradato attirandosi l’odio di tutta la città che ormai aveva Rudy Gay come idolo incontrastato ( lo so lo so, ma è così) in somma si era arrivati ad un punto di rottura, tutti sapevano che sarebbe stato tradato e fu così che come sempre succede il suo prezzo scese, aspettando poi qualche mese in più…

    Quindi no, i grizz al momento della trade non erano un team da po
    no, nessuno si sarebbe svenato per Pau e no i Lakers pre Pau non erano una contender sicura
    Ma anche si, quello scambio fu ridicolo visto che Marc nel 2007 era un ciccione che solo in quella stagione iniziò a giocare con continuità nella ACB, figuratevi che considederazione poteva avere in america un 22enne alla prima vera buona stagione, e non parlo di nba
    Si, fu una mezza porcata perchè West non è un uomo estraneo ai lacustri e anche in situazione di stallo qualcosa di meglio poteva tirare fuori.

    Poi Marc è diventato Marc ed è uno dei mille motivi che me lo fa ammirare, ma col senno di poi siamo tutti scout, il ragazzo ha abbattuto ogni tipo di limite che gli avevano imposto, enorme carattere, ma da un punto di vista da contropartita del 2007 fu una barzelletta, e non scordiamoci liquame..

  • Quaqquo

    Scusate se faccio i lpignolo ma state tutti dimenticando il punto focale di quella trade MEM – LAL

    A parte i diritti su Gasol i Grizzlies ottennero altre due pick se non sbaglio, ma soprattutto questo DEVASTANTE terzetto :

    Javaris Crittenton (personaggio illustre)
    Aaron McKie (l’uomo bicentenario)
    e, dulcis in fundo… KWAME (basta il nome di battesimo, come per tutti igrandissimi)

    Oh se poi Memphis con questi Big 3 non è riuscita a vincere il titolo mica è colpa dei Lakers !

  • Quaqquo

    Azz l’ultima parte del post di LP mi ha preceduto 😉

  • Michael Philips

    LP

    “Quindi no, i grizz al momento della trade non erano un team da po”

    beh nel 2007-08 no anzi fecero schifissimo, ma i 3 anni prima sì, era questa la cosa che avevo fatto notare.

    I lakers divennero da titolo CON l’arrivo di gasol e in effetti marc gasol da ciccione lento e goffo in modo assurdo, divenne piano piano un gicoatore. Ricordo di essere rimasto sorpreso quando lo vidi in nba. Pensai: ma questo qui solo perché fratello di pau lo hanno scelto, non vedo altre ragioni.

    E invece se la cavò anche da rookie. Poi diciamo che la svolta è arrivata con la perdita della ciccia, che ok faceva molto grizzily, ma senza quella ha iniziato ad avere una tenuta fisica impensabile anche solo 2 anni prima.

    Un pò come love che arrivato in nba pesando credo qualcosa come 124kg(….)nel giro di una estate ha perso tipo 15 kg ed è diventato molto più rapido e veloce(grazie, graziella e grazie ar…).

    Quaqquo

    farei meno ironia fossi in te quando parli di Sir Javaris Wyatt Earp Crittenton, che diamine!

  • quaqquo

    MP

    Confido sul fatto che FMB pr la privacy non gli possa dare i mie dati per venirmi a cercare… l’ ok corral ha già dato 😉

  • hanamichi sakuragi

    I Lakers pre gasol erano primi ad ovest x cui erano una squadra da titolo. Quello che volevo dire io che x i primi 3 anni Paul >>>> Marc dal 4* anno marc>>>>>>Paul… Sicuramente vs la 1* boston perdevamo di brutto peggio di quanto abbiamo perso… Forse perdevamo il ritorno 2 anni dopo ma con Orlando no e avendo gasol al posto di Howard si prendeva un giocatore diverso… Cmq mi rendo conto che sono chiacchiere