Atlanta si impone su Golden Satte, pazzesco Davis!!!

Atlanta batte con autorità i Warriors nel match tra le prime, Cleveland e Memphis strisce interrotte in trasferta, Davis stende i Thunder sulla sirena, male i Clippers, ok Spurs, Nets e Houston.

Brooklyn Nets – New York Knicks 92-88
BKN: Johnson 13 (11 rimb), Garnett 12, Jack 20, Lopez 22
NYK: Anthony 21, Calderon 15, Galloway 9 (11 ass), Thomas 14

Italian Job: Bargnani DNP

Terza vittoria su 3 sfide per i Brooklyn Nets sui New York Knicks vincenti nel finale grazie a Jarrett Jack; a 1’21” dalla fine Smith porta NY sul -1 e a 37” Melo Anthony ha la palla per il sorpasso, il tiro non andrà a segno e sul capovolgimento Jack sparerà la tripla a 13” per il +4 (90-86) che chiuderà le danze.

Indiana Pacers – Cleveland Cavaliers 103-99
IND: S.Hill 11, West 20 (13 rimb), Hibbert 10, Miles 26, G.Hill 20
CLE: James 25, Mozgov 13, Smith 17, Irving 29

Cleveland Cavaliers v Indiana PacersIn quel di Indianapolis i Cavaliers di LeBron James vedono fermarsi a 12 la striscia di vittorie consecutive per mano degli Indiana Pacers; a 101” dalla fine sono gli ospiti davanti sul 91-92 dopo una bomba di Shumpert ma subito dopo ingenuità di Irving che commette fallo sul tiro da tre di George Hill, gioco da 4 punti che da il via ad u break di 8-1 per il +6 (98-93) a 23” dalla conclusione.

Orlando Magic – Los Angeles Lakers 103-97 OT
ORL: Harris 34, Vucevic 25 (13 rimb), Oladipo 12 (11 rimb)
LAL: Kelly 20, Sacre 10, Ellington 10, Clarkson 14, Boozer 14, Lin 14

Tornano a vincere dopo 10 sconfitte filate i Magic e lo hanno fatto contro i Lakers, all’overtime e con i 34 punti di Tobias Harris; a 2’ dalla sirena dei regolamentari Vucevic pareggia sul 91-91e poi nessuna delle due squadre segnerà più con Oladipo che stopperà sulla sirena Ellington.
Nell’extra-time L.A andrà avanti 93-94 a 2’59” dalla fine ma Orlando chiuderà gli ultimi 2’ con un parziale di 10-2!

Toronto Raptors – Los Angeles Clippers 123-107
TOR: DeRozan 24, A.Johnson 11, Vasquez 17, Lowry 21, Williams 18, Patterson 11, J.Johnson 16
LAC: Griffin 26, Rivers 12, Paul 22, Crawford 20

Continua il momento difficile dei Clippers che perdono anche a Toronto facendosi rimontare dai Raptors; dopo aver dominato il 1° quarto sul 19-34, la squadra di Doc Rivers ha smesso di giocare! All’intervalli lungo i canadesi sono andati sul -2 (57-59) e il 3° quarto è stato un dominio (38-20) con 13 punti di Kyle Lowry e 11 d DeRozan, per L.A 31% dal campo e 0/8 da 3 per finire sotto 95-79!

Atlanta Hawks – Golde State Warriors 124-116
ATL: Carroll 12, Millsap 21, Horford 12 (14 rimb), Korver 17, Teague 23, Bazemore 11, Scott 17
GSW: Barnes 12, Green 12 (20 rimb), Thompson 29, Curry 26

201502061954716840960La sfida tra le prime della classe va agli Atlanta Hawks che superano i Warriors dei 55 combinati dagli “Splash Brothers”; momento chiave a metà dell’ultimo quarto, sul -3 Warriors (102-99) viene fischiato un fallo tecnico a Draymond Green, da quel fallo verrà scaturito un parziale di 12-4 Hawks per il +11 (114-103) a 3’15” dalla conclusione, durante il break back-to-back da 3 firmato Korver e Scott. Atlanta difenderà il vantaggio fino alla fine e adesso è la miglior squadra di tutta la Lega con 42 vinte e sole 9 perse.

Boston Celtics – Philadelphia 76ers 107-96
BOS: Sullinger 22, Bass 12, Bradley 18, Crowder 11, Zeller 16, Thornton 16
PHI: Covington 16, Mbah a Moute 18, McDaniels 15, Frazier 5 (11 rimb), Thompson 16, Sims 12

Continua il buon momento dei Boston Celtics e di Jared Sullinger, battuti i Sixers in un match ad elastico; i verdi dominano tanto da toccare il +20 (62-42) ad inizio 3° quarto, ma Phila non si scoraggia e a 7’37” dalla fine dell’incontro è otto solo di 3 punti (83-30)! I Celtics reagiranno con una tripla di Thornton che darà via ad un break di 12-2 per il +13 (95-82) a 3’58”.

Detroit Pistons – Denver Nuggets 98-88
DET: Monroe 21 (21 rimb), Drummond 13 (13 rimb), Augustin 22, Meeks 18
DEN: Chandler 11, Faried 10, Nurkic 6 (13 rimb), Lawson 20, Arthur 10, Gallinari 12

Italian Job: Gallinari 12 pt (2/8, 2/6, 2/2), 6 rimb (1 off), 3 ass, 1 persa in 29’

Greg Monroe chiude a referto con una super doppia-doppia da 21+21 e i Pistons battono i Nuggets; dopo essere andati al riposo lungo avanti 56-42, i Pistons hanno un po’ alzato le mani dal manubrio facendo avvicinare gli avversari (60-52) ma un break di 14-0 ha chiuso i giochi sul +22 (74-52), nel parziale 2 triple di Augustin.

Houston Rockets – Milwaukee Bucks 117-111
HOU: Ariza 24, Motiejunas 14, Harden 33, Smith 14 810 rimb), Jones 10, Brewer 11
MIL: Antetokounmpo 27 (15 rimb), Henson 12, Middleton 10, Knight 12 (11 ass), Mayo 11, Bayless 13, Gutierrez 13

Houston spara 15/32 da 3 punti e con i 33 di James Harden doma i Milwaukee Bucks; Milwaukee insegue per tutta la partita e spesso sotto in doppia-cifra, a 1’45” dal termine del 3° quarto si avvicina sul -8 (90-82) ma Houston piazzerà un parziale di 11-2 col quale chiuderà l’incontro dopo neanche 2’ dall’inizio del 4° sul 101-84-

Minnesota Timberwolves – Memphis Grizzlies 90-89
MIN: Wiggins 18, Young 14, Pekovic 13, Martin 11, Rubio 17
MEM: Green 15, Randolph 6 (10 rimb), Gasol 15, Lee 14, Conley 15

Memphis Grizzlies v Minnesota TimberwolvesAnche i Grizzlies hanno visto interrompere la loro striscia di vittorie filate (8) fuori casa su campo dei T-Wolves; uomo partita uno scatenato Ricky Rubio da 17 punti ma 5 dei questi realizzati negli ultimi 34” di partita! Prima la tripla del -1 (88-89), poi furto ai danni di Randolph e conseguente 2/2 dalla lunetta a 10” per il sorpasso…infine rubata finale a 5” ai danni di Conley per il referto rosa!

Oklahoma City Thunder – New Orleans Pelicans 113-116
OKC: Durant 27, Ibaka 10, Adams 10, Westbrook 48 (11 ass)
NOP: Davis 41 (10 rimb), Evans 22 (10 rimb, 16 ass), Anderson 17, Pondexter 15

201502062155789541805Partita della notte ad Oklahoma City dove il ritorno di Kevin Durant e i 48 punti di Russell Weatbrook non sono bastati ai Thunder per battere i Pelicans di Anthony Davis (41+10) e Tyreke Evans (22+10+16), vincenti all’ultimissimo secondo; a 1 secondo e 2 decimi dalla fine ingenuità super di Pondexter che commette fallo su tiro da 3 di Westbrook, 3/3 e parità sul 113-113.
New Orleans ha un’ultima chance, rimessa laterale, esce Anthony Davis che alla “Nick Young” segna una pazzesca tripla sulla sirena ammutolendo tutta la Chesapeake Energy Arena! COn questa vittora i Pelicans danno un bel pungo alle speranze Playoffs dei Thunder.

Phoenix Suns – Utah Jazz 100-93
PHX: Tucker 12, Markieff Morris 12, Bledsoe 15, Marcus Morris 34 (12 rimb), Thomas 10
UTA: Hayward 24, Favors 20, Gobeert 24 (12 rimb)

Career-high di Marcus Morris (34 punti) e vittoria Suns sui Jazz malgrado l’assenza di Goran Dragic; partita che ha visto i padroni di casa sempre al comando ma senza mai riuscire a staccare definitivamente gli avversari, a farlo ci ha pensato Tucker a 6” dalla fine con la bomba del +9 (97-88).

San Antonio Spurs – Miami Heat 98-85
SAS: Leonard 24, Duncan 10 (12 rimb), Parker 21
MIA: Deng 17, Bosh 14, Andersen 10, Johnson 18

Italian Job: Belinelli 5 pt (2/3, 0/2, 1/2), 2 rimb (1off), 3 ass, 2 rec in 16’

La prima rivincita delle Finals 2014 va ai San Antonio Spurs di Kawhi Leonard e del solito Tim Duncan; i campioni chiudono la prima frazione avanti 30-19 e non si gireranno più indietro chiudendo il match con ben 12 palle rubate.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B