OKC vola con l’aiuto di Cousins, Hawks K.O, ok Bulls

Durant e Love demoliscono le 2 di L.A, Chicago e Indiana in extremis con Sacramento che batte sulla sirena i Suns! Toronto rinvia la 1000esima di Popovich. Hawks K.O a Memphis.

Oklahoma City Thunder – Los Angeles Clippers 131-108
OKC: Durant 29, Ibaka 13, Westbrook 19 (11 ass), Jackson 15, McGary 19 (10 rimb), Waiters 16
LAC: Barnes 15, Hawes 17, Jordan 8 (10 rimb), Paul 18 (13 ass), Crawford 21, Wilcox 10

Los Angeles Clippers v Oklahoma City ThunderAd Oklahoma City i Los Angeles Clippers (senza Blake Griffin, operato al gomito) conoscono la loro 5^ sconfitta nelle ultime 6 partite per mano dei Thunder di un solido Kevin Durant (29 punti); padroni di casa avanti 66-56 all’intervallo con KD reo di 19 dei suoi 29 punti finali , rientrano e subito piazzano il break che spacca la partita,11-2 volando dal +10 al +19 (77-58) andando poco dopo a toccare anche il +21 e poi pure il +30 (109-79).

Cleveland Cavaliers – Los Angeles Lakers 120-105
CLE: James 22 (10 rimb), Love 32 (10 rimb), Irving 28 (10 ass), Thompson 10, Shumpert 12
LAL: Ellington 12, Clarkson 20, Lin 11, Davis 16, Johnson 15

B9WkrSCCMAETGZK.png-largeAlla Quicken Loans Arena tutto secondo programma con i Cavs che portano a casa il referto rosa contro i Lakers col minimo sforzo e con i 72 punti dei “Three Lands”; dopo un’inizio a marce tirate gli uomini di coach Blatt escono nella seconda metà del 2° quarto scappando sul +21 (64-49) dopo una sequenza di 4 triple consecutive messe a segno da Kevin Love che chiuderà il primo tempo a quota 22 punti (su 32 finali) con 8/13 dal campo con 5/6 da 3! Il secondo tempo con LeBron James che non riuscirà a centrare la tripla-doppia per 2 assist (22+10+8).

Memphis Grizzlies – Atlanta Hawks 94-88
MEM: Green 11, Randolph 11 (15 rimb), Gasol 16 (10 rimb), Conley 21, Koufos 10
ATL: Carroll 10, Horford 6 (12 rimb), Teague 22, Bazemore 14, Schroder 11, Scott 11

Atlanta Hawks v Memphis GrizzliesI Memphis Grizzlies battono gli Atlanta Hawks trascinati da Mike Conley in una partita finita in volata; a 3’25” gli ospiti pareggiano sull’86-86 e sprecano ben 2 occasioni consecutive per sorpassare ed allungare, Memphis non perdonerà realizzando 8 punti filati per il +8 (94-86) a 12” dal termine. Atlanta negli ultimi 3ì è stata stoppata 2 volte, perso 2 palle e tirato 0/3.

Charlotte Hornets – Indiana Pacers 102-103
CHA: Jefferson 30 (13 rimb), Henderson 13, Roberts 19, Williams 10, Maxiell 11
IND: West 15, G.Hill 111, Watson 22, Rudez 15 (14 rimb)

Momento magico per George Hill che, dopo aver battuto i Cavs,m stanotte ha messo la sua firma anche nel successo di misura a Charlotte dei suoi Pacers; a 14” dalla fine Hornets in delirio per la tripla di Marvin Williams che vale il sorpasso sul 102-101, ma l’ex Spurs ha un’ultima chance e il suo layup a 4” dalla sirena vale il contro-sorpasso! Ultimo tiro per Roberts ma niente buzzer-beater.

Detroit Pistons – Minnesota Timberwolves 101-112
DET: Monroe 15, Drummond 17 (14 rimb), Caldwell-Pope 15, Augustin 20, Tolliver 15
MIN: Wiggins 18, Young 16, Pekovic 29, Martin 24, Williams 11, LaVine 10

Ci iniziano a prendere gusto i Minnesota Timberwolves, terza vittoria consecutiva con i Pekovic-Martin sugli scudi in quel di Detroit; i Pistons finiscono sotto 55-74 nel 3° quarto ma riescono a portarsi sotto di 4 (79-83) ad inizio ultima frazione, Minnie non si spaventerà e una tripla di Wiggins darà vita ad un break di 18-6 che chiuderà i giochi.

Orlando Magic – Chicago Bulls 97-98
ORL: Harris 15, Frye 12, Vucevic 14, Oladipo 18, Payton 10
CHI: Gasol 25 (15 rimb), Noah 18, Butler 27, Rose 10 (11 ass)

201502081743638017757Anche i Chicago Bulls la scampano di misura e all’ultimo respiro a casa degli Orlando Magic grazie a Pau Gaso; a 2015” dalla fine Magic avanti 97-91 dopo un layup di Oladipo ma sarà anche l’ultimo canestro della loro partita! Chicago rimonta, arriva sul -1 (97-96) con una bomba di Rose a 19”, Fournier perde una sanguinosa palla, Rose va per il sorpasso, sbaglia ma ecco la schiacciata in tap-in di Gasol per il 97-98 a 9” dalla fine.
Orlando ha un’ultima occasione ma Vucevic sbaglia e Harris non riesce nel tap-in sulla sirena.

Houston Rockets – Portland Trail Blazers 98-109
HOU: Motiejunas 10, Harden 45, Smith 16
POR: Aldrodge 24, Lillard 23, McCollum 12, Leonard 12

James Harden spara 45 punti a referto ma non bastano ad evitare la sconfitta interna contro i Trail Blazers; Portlans costruisce il suo successo nei primi minuti del 4° periodo, dall’85-85 parziale di 7-0 per il +7 (85-92) a metà frazione, Houston non riuscirà a ricucire lo strappo arrivando 2 volte sul -4 negli ultimi 2’30” di gioco, ma per 2 volte gli ospiti risponderanno e la seconda sarà una bomba di Batum per il +7 (96-103).

Toronto Raptors – San Antonio Spurs 87-82
TOR: J.Johnson 20, A.Johnson 15, Valanciunas 8 (16 rimb), DeRozan 18, Lowry 12
SAS: Leonard 11, Duncan 12 (12 rimb), Parker 10, Splitter 10, Belinelli 12

Italian Job: Belinelli 12 pt (3/4, 2/4 da 3), 2 rimb, 3 ass in 17’

201502082008725098368Gregg Popovich dovrà aspettare per la vittoria n° 1000 in carriera, a Toronto gli Spurs cadono contro i Raptors; Spurs in partita e avanti 79-82 a 1’49” dalla fine, poi il blackout! Toronto chiuderà il match con un parziale di 8-0 con i primi 6 punti realizzati da James e Amir Johnson! San Antonio tirerà 0/3, subirò una stoppata e perderà 2 volte palle.

Sacramento Kings – Phoenix Suns 85-83
SAC: Cousins 28 (12 rimb), Mclemore 13, Sessions 10
PHX: Dragic 13, Thomas 26, Plumlee 4 (12 rimb)

I Sacramento Kings e DeMarcus Cousins fanno un grande regalo ai Thunder di KD battendo i Phoenix Suns, col lungo protagonista nel finale; punteggio sull’83-83 a 57”, McLemore sbaglia da 3, Phoenix sbaglia con Markieff Morris e poi con Plumlee a 2” dalla fine.
Rimessa Kings e DMC con un tiro baciato dagli Dei del basket (rimbalza 3/4 volte sul ferro/tabellone) segna sulla sirena!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B