OKC vola con l’aiuto di Cousins, Hawks K.O, ok Bulls

Durant e Love demoliscono le 2 di L.A, Chicago e Indiana in extremis con Sacramento che batte sulla sirena i Suns! Toronto rinvia la 1000esima di Popovich. Hawks K.O a Memphis.

Oklahoma City Thunder – Los Angeles Clippers 131-108
OKC: Durant 29, Ibaka 13, Westbrook 19 (11 ass), Jackson 15, McGary 19 (10 rimb), Waiters 16
LAC: Barnes 15, Hawes 17, Jordan 8 (10 rimb), Paul 18 (13 ass), Crawford 21, Wilcox 10

Los Angeles Clippers v Oklahoma City ThunderAd Oklahoma City i Los Angeles Clippers (senza Blake Griffin, operato al gomito) conoscono la loro 5^ sconfitta nelle ultime 6 partite per mano dei Thunder di un solido Kevin Durant (29 punti); padroni di casa avanti 66-56 all’intervallo con KD reo di 19 dei suoi 29 punti finali , rientrano e subito piazzano il break che spacca la partita,11-2 volando dal +10 al +19 (77-58) andando poco dopo a toccare anche il +21 e poi pure il +30 (109-79).

Cleveland Cavaliers – Los Angeles Lakers 120-105
CLE: James 22 (10 rimb), Love 32 (10 rimb), Irving 28 (10 ass), Thompson 10, Shumpert 12
LAL: Ellington 12, Clarkson 20, Lin 11, Davis 16, Johnson 15

B9WkrSCCMAETGZK.png-largeAlla Quicken Loans Arena tutto secondo programma con i Cavs che portano a casa il referto rosa contro i Lakers col minimo sforzo e con i 72 punti dei “Three Lands”; dopo un’inizio a marce tirate gli uomini di coach Blatt escono nella seconda metà del 2° quarto scappando sul +21 (64-49) dopo una sequenza di 4 triple consecutive messe a segno da Kevin Love che chiuderà il primo tempo a quota 22 punti (su 32 finali) con 8/13 dal campo con 5/6 da 3! Il secondo tempo con LeBron James che non riuscirà a centrare la tripla-doppia per 2 assist (22+10+8).

Memphis Grizzlies – Atlanta Hawks 94-88
MEM: Green 11, Randolph 11 (15 rimb), Gasol 16 (10 rimb), Conley 21, Koufos 10
ATL: Carroll 10, Horford 6 (12 rimb), Teague 22, Bazemore 14, Schroder 11, Scott 11

Atlanta Hawks v Memphis GrizzliesI Memphis Grizzlies battono gli Atlanta Hawks trascinati da Mike Conley in una partita finita in volata; a 3’25” gli ospiti pareggiano sull’86-86 e sprecano ben 2 occasioni consecutive per sorpassare ed allungare, Memphis non perdonerà realizzando 8 punti filati per il +8 (94-86) a 12” dal termine. Atlanta negli ultimi 3ì è stata stoppata 2 volte, perso 2 palle e tirato 0/3.

Charlotte Hornets – Indiana Pacers 102-103
CHA: Jefferson 30 (13 rimb), Henderson 13, Roberts 19, Williams 10, Maxiell 11
IND: West 15, G.Hill 111, Watson 22, Rudez 15 (14 rimb)

Momento magico per George Hill che, dopo aver battuto i Cavs,m stanotte ha messo la sua firma anche nel successo di misura a Charlotte dei suoi Pacers; a 14” dalla fine Hornets in delirio per la tripla di Marvin Williams che vale il sorpasso sul 102-101, ma l’ex Spurs ha un’ultima chance e il suo layup a 4” dalla sirena vale il contro-sorpasso! Ultimo tiro per Roberts ma niente buzzer-beater.

Detroit Pistons – Minnesota Timberwolves 101-112
DET: Monroe 15, Drummond 17 (14 rimb), Caldwell-Pope 15, Augustin 20, Tolliver 15
MIN: Wiggins 18, Young 16, Pekovic 29, Martin 24, Williams 11, LaVine 10

Ci iniziano a prendere gusto i Minnesota Timberwolves, terza vittoria consecutiva con i Pekovic-Martin sugli scudi in quel di Detroit; i Pistons finiscono sotto 55-74 nel 3° quarto ma riescono a portarsi sotto di 4 (79-83) ad inizio ultima frazione, Minnie non si spaventerà e una tripla di Wiggins darà vita ad un break di 18-6 che chiuderà i giochi.

Orlando Magic – Chicago Bulls 97-98
ORL: Harris 15, Frye 12, Vucevic 14, Oladipo 18, Payton 10
CHI: Gasol 25 (15 rimb), Noah 18, Butler 27, Rose 10 (11 ass)

201502081743638017757Anche i Chicago Bulls la scampano di misura e all’ultimo respiro a casa degli Orlando Magic grazie a Pau Gaso; a 2015” dalla fine Magic avanti 97-91 dopo un layup di Oladipo ma sarà anche l’ultimo canestro della loro partita! Chicago rimonta, arriva sul -1 (97-96) con una bomba di Rose a 19”, Fournier perde una sanguinosa palla, Rose va per il sorpasso, sbaglia ma ecco la schiacciata in tap-in di Gasol per il 97-98 a 9” dalla fine.
Orlando ha un’ultima occasione ma Vucevic sbaglia e Harris non riesce nel tap-in sulla sirena.

Houston Rockets – Portland Trail Blazers 98-109
HOU: Motiejunas 10, Harden 45, Smith 16
POR: Aldrodge 24, Lillard 23, McCollum 12, Leonard 12

James Harden spara 45 punti a referto ma non bastano ad evitare la sconfitta interna contro i Trail Blazers; Portlans costruisce il suo successo nei primi minuti del 4° periodo, dall’85-85 parziale di 7-0 per il +7 (85-92) a metà frazione, Houston non riuscirà a ricucire lo strappo arrivando 2 volte sul -4 negli ultimi 2’30” di gioco, ma per 2 volte gli ospiti risponderanno e la seconda sarà una bomba di Batum per il +7 (96-103).

Toronto Raptors – San Antonio Spurs 87-82
TOR: J.Johnson 20, A.Johnson 15, Valanciunas 8 (16 rimb), DeRozan 18, Lowry 12
SAS: Leonard 11, Duncan 12 (12 rimb), Parker 10, Splitter 10, Belinelli 12

Italian Job: Belinelli 12 pt (3/4, 2/4 da 3), 2 rimb, 3 ass in 17’

201502082008725098368Gregg Popovich dovrà aspettare per la vittoria n° 1000 in carriera, a Toronto gli Spurs cadono contro i Raptors; Spurs in partita e avanti 79-82 a 1’49” dalla fine, poi il blackout! Toronto chiuderà il match con un parziale di 8-0 con i primi 6 punti realizzati da James e Amir Johnson! San Antonio tirerà 0/3, subirò una stoppata e perderà 2 volte palle.

Sacramento Kings – Phoenix Suns 85-83
SAC: Cousins 28 (12 rimb), Mclemore 13, Sessions 10
PHX: Dragic 13, Thomas 26, Plumlee 4 (12 rimb)

I Sacramento Kings e DeMarcus Cousins fanno un grande regalo ai Thunder di KD battendo i Phoenix Suns, col lungo protagonista nel finale; punteggio sull’83-83 a 57”, McLemore sbaglia da 3, Phoenix sbaglia con Markieff Morris e poi con Plumlee a 2” dalla fine.
Rimessa Kings e DMC con un tiro baciato dagli Dei del basket (rimbalza 3/4 volte sul ferro/tabellone) segna sulla sirena!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • LMF

    KD is back, Playoff are coming

  • low profile

    L’anno scorso in contumacia CP3 Griffin s’è guadagnato il rispetto che si da ai giocatori veri, una candidatura all’mvp e soprattutto ha mantenuto i clips nelle posizioni che contavano. Adesso tocca a Paul

  • gasp

    Che squadraccia sono sto anno i Pippers, due blowout di seguito è dura subirli

  • Giasone

    Lilliard dovrebbe sostituire Griffin all’All Star game.
    Per Davis tiro un sospiro di sollievo lungo quanto il mississipi, è in day to day…nitro ci hai provato eh? 🙂

  • hater

    fino ad ora i Clippers, sono stati guidati da B.G. dispiace l’infortunio, perchè Paul non può farcela da solo.

  • nitrorob

    Esatto Low, è proprio quello che pensavo anche io
    Blake ha portato la squadra al 4° posto senza Paul, ora vedremo cosa faranno…
    sinceramente ci credo un pò meno
    ora sono veramente a rischio vista la posizione
    Dai Giasone, questa potrebbe essere la vostra occasione per entrare ai PO eheheh

    Partita più facile del previsto (grazie ar cazz)
    siccome mi ero dimenticato arrivo al 2/4 e vedo subito 0 punti di RW…..wtf?? “vabbè non avrà tirato”
    sie….. era solo 0-10 ahahah
    fortunatamente KD si ricorda di essere KD e spara dei tiri fuori dell’umano, e quasi sempre da raddoppiato
    per carità, gran partita, ma dovresti fare cosi ogni sera e non solo sporadicamente

    per il resto l’altra nota strapositiva è Mitch (non quello di baywatch) che alla sua 3° partita (la prima in cui gioca più di 5 minuti)
    fa una doppia doppia con il 90% al tiro…..bel lavoro
    i nostri “bianchi” sono differenti eheh
    ora speriamo solo che la botta di Adams non sia niente di grave
    la strada è parecchio dura, vediamo di vincerne più di una alla volta

    @Giasone, guarda non sono quel tipo di tifoso, o almeno non più ehehehe anche perchè io stravedo per Davis
    e se fa i PO sono solo contento
    immagina un primo turno Monociglio contro Curry…..

    i Kings che ci fanno un regalone, con Cousins che vuole imitare AD ma con più culo…

    sconfitta di Atlanta che non mi stupisce per niente, io Memphis la vedo già in finale di conference

  • maurizio74

    Credo che Pop farà fare una doppia seduta di allenamento a tutti , ci teneva molto alla W 1000 …….
    cazzate a parte Mcgary era il mio secondo regalo di Natale , al draft , dopo Anderson ora come faccio a dire a Rc volevo anche questo , quando Okc sceglie sempre prima …. gran bel giocatore , futuribile , allenabile , non salta una banconota , ma ha delle mani ragazzi .

  • nitrorob

    @Maurizio, dici?? io sinceramente non lo conosco per niente, quindi non posso giudicare
    ma per me è stato più un caso che altro (tipo i 32 di Perry ad inizio anno)

  • @Nitro come ho detto al mio amico Panzy qualche settimana fa, SE i Thunder vanno ai Playoffs….poi mi preoccuperei per le altre 7, soprattutto per l’aspetto mentale con il quale OKC arriverebbe

  • mad-mel

    I suns hanno perso un paio di gare veramente di pura sfiga…

    Spurs che non riescono a fare un filotto come si deve
    Clippers Dallas e Houston possono essere tranquillamente superate.

    Minnesota con il roster completo comincia a vincere con piu’ xontinuita’.Meglio per i knicks.

    Qualcuno ha visto Atlanta–Memphis? Come e’ stata la sfida tra i lunghi?

  • Doctor J

    Attenzione che se riescono a far trovare continuità e fiducia a Love in attacco, coinvolgendolo come si deve e dandogli i tiri e gli spazi che più gli piacciono allora diventa davvero interessante. In difesa si sta impegnando molto con risultati più discreti rispetto ad inizio stagione anche perché il russo e TT gli danno una grossa mano e sembra che comunque lui si impegni molto e qualche piccolo miglioramento si intravede. Molto interessante secondo me è la trasformazione di Kyrie, è molto più leader sia in campo che fuori e fa sempre quello che serve di più alla squadra senza stare a vedere le statistiche personali. Poi se nell’ultima ventina di partite il play avversario ha sempre faticato e non poco contro i cavs qualche merito anche lui ce l’ha, difensivamente ma anche per il fatto che è veramente difficile e stancante marcarlo e quindi i play avversari perdono lucidità nella loro metà campo offensiva.

    Molto interessante la lotta per gli ultimi due posti PO ad est con 5 squadre in 2,5 partite di differenza con miami che rischia davvero tanto (LeBron chi?) perché da dietro si fanno sotto.

  • nitrorob

    io non so perchè ma stanotte ho sognato che noi andavamo in finale contro Lebron e i Cleveland
    con i Cavs campioni….. (4-0)
    con annesso abbandono al mondo del basket di KD dopo l’ennesima sconfitta con LBJ ahahahah
    cazzo, rimpiango quando sognavo le “signorine” ahahah

    quindi dopo questa tifosi dei Cavs (o di Lebron) state tranquilli che il titolo è vostro!!!:-)

  • Lilin

    Sensazioni positive in quel di Cleveland dove però secondo me dovrebbero sfruttare meglio partite come queste per rodare meccanismi offensivi, ad un certo punto sembrava l all star game nel 3quarto…
    Sorpreso sempre di più dalla diligenza di jr, durerá??

  • InYourWais

    Maurizio

    Sei sicuro che McGary non salti una banconota? Io me lo ricordo a Michigan, non sarà Vince Carter ma neanche Matt Bonner…discreto atleta…

  • zed

    i suns stanno tentando in tutti i modi di far rientrare ok ai play offs Con i clippers senza Blake si sono rimescolate le carte a ovest ora le possibilità per i thunder ci sono tutte e se vanno Ai play offs non escludo cavoli amari per tutti. Ma questo Pau da quintetto ideale che fa 12 doppie doppie di fila? Se ne fa altre 3 eguaglia il record dei bulls firmato mi del 1989. Ps ma quanto era esuberante il re da giovane altro che westbrook

  • Geppetto

    Ripugnanti.
    Siamo ripugnanti. Giochiamo l’antibasket proprio. Schemi offensivi 0, in più col catalano abbiamo perso pure solidità difensiva…
    Gestione dei quintetti al limite del ridicolo, con quel popò di roster, vedere rotazioni a 8 è delinquenziale, vedere inserito Moore (nulla contro di lui, anzi, bravo ragazzo e si impegna nel sta piegato sulle ginocchia, ma il talento è quel che è, nullo) che non ci serve ne nell’immediato ne per il futuro, e vedere DNP in serie per McDermott e 3 minuti scarsi a Mirotic fa male al cuore.
    TT è un grande e ok, ma ora che cominciasse a farlo dimostrarlo nuovamente perché così non si può andare avanti.

  • michele

    “io non so perchè ma stanotte ho sognato che noi andavamo in finale contro Lebron e i Cleveland
    con i Cavs campioni….. (4-0)”

    sarebbe il sogno bagnato di FMB, MP e IYW, il repeat delle dream finals con Lebron trionfatore eheheheeh

  • michele

    Geppetto

    abbi fede, Chicago si sta soltanto nascondendo….poi vedrai ai playoff!

  • mad-mel

    @michele e per me sarebbe il peggior incubo…gia Mia-okc e’ stata imbarazzante a livello di gioco

  • Geppetto

    Michele,
    che ti devo dire, speriamo!!!

    Tifare per l’antibasket è deprimente, e quello ad oggi giochiamo.

  • Michael Philips

    Michele

    L’unico sogno è la quarta finale contro gli spurs, perché sarei molto curioso di vedere ancora Lebron vs Leonard, sopratutto dopo le finali del 2014.

    Credo che dopo le passate finali, in cui ha fatto bene eppure gli heat hanno stra-perso causa wade+bosh+chalmers risibili, abbia il dente avvelenato.

    Su Durant ricordo che lui ha giocato poche gare al 100% e quando tornerà a posto fisicamente saranno cazzi, sopratutto se i thunder arriveranno ai playoffs.

  • zed

    Michele sempre spassoso eh eh eh

  • nitrorob

    no dai mo non esageriamo, la finale dei “sogni” resta ancora KD vs LBJ, almeno quella che vorrei io (visto che abbiamo un conto in sospeso)
    poi allora se non sarà OKC spero negli Spurs e nel 6° titolo del Timmy

    cmq Adams fuori 3 settimane, spazio all’elefante ingombrante…..addio PO
    è stato bello finchè è durato

  • 8gld

    @Geppetto

    brutta partita.

    -sull’aumento del minutaggio e riduzione rotazione concordo con il coach.
    -3 minuti a Mirotic non tanto.

  • Michael Philips

    Pochi commenti oggi:

    uhm…vediamo…

    Zed
    Il record ai playoffs di Jordan senza pippen è 1-9.

    Mad-Mel
    Lebron finirà come secondo milgior giocatore della storia e oggi il basket è spaccherebbe il culo ai bad-boys.

    Nitro
    Durant e westbrook puzzano. Il primo è uno psicolabile, il secondo non ha le palle.

    Low Profile

    Duncan? Ha vinto nel 1999 contro quel nano di larry johnson, nel 2002 contro un team ridicolo, nel 2005 grazie a ginobili, nel 2007 grazie a parker, e nel 2014 grazie a leonard. Gli spurs hanno persi nel 2013 grazie al suo doppio errore in gara 7.

    Michele
    I celtics fanno cagare, e faranno cagare per i prossimi 20 anni.

    Ma guarda un pò te quanto bisogna forzare la mano qui per avere uno scambio di opinioni…

  • michele

    vabbè MP, prima dell’all star game la regular season è sempre poco interessante e non offre molti spunti di discussione….

    e poi diciamolo chiaramente, mancano i tifosi Lakers e i Kobiani in particolare.

  • low profile

    Scusa MP ma se devi trollare fallo bene, eccheccavolo!

    “Nitro
    Durant e westbrook puzzano. Il primo è uno psicolabile, il secondo non ha le palle.”

    No, il primo non ha le palle e il secondo è psicolabile

    “Low Profile

    Duncan? Ha vinto nel 1999 contro quel nano di larry johnson, nel 2002 contro un team ridicolo”

    nel 2002 vinsero i lakers contro il team ridicolo, Duncan lo ha fatto nel 2003

  • Michael Philips

    LP

    eh cavolo, sì mi confondo sempre perché quei disgraziados dei nets andarono in finale a pigliar le legne per due anni di fila.

    Michele

    i tifosi dei lakers, o meglio i kobiani mancano, ma non ci mancano.

  • michele

    comunque impressionante il finale tra Memphis e Atlanta…li si è vista tutta la differenza tra una squadra che negli ultimi anni ha già fatto furore nei playoff e una che invece non ha praticamente esperienza quando si entra nella fase della partita in cui la palla pesa un quintale.