James provoca Love su Twitter…e lui lo ripaga!

Vittoria facile per i Cavs ieri sera contro Los Angeles con l’ex Minnesota migliore in campo, prima della partita il suo leader lo aveva pungolato confermando nel post-partiata d averlo fatto.

JamesI Cleveland Cavaliers stanno o sono molto in procinto di arrivare a sedersi alla tavola delle squadre che contano in questa stagione, 14 vittorie nelle ultime 15 partita, ad East sono al 5° posto (32-20) ma a sole 0.5 gare dal 3° posto occupato momentaneamente dai Washington Wizards, ieri Kevin Love (26 anni) ha fatto registrare il suo season-high da 32 punti nel successo Lakers, una prestazione non del tutto casuale.

Infatti, volente o nolente, c’è sempre LeBron James (30 anni) dietro a tutto! Il figlio di Akron alle 5:37 di domenica mattina se ne è uscito con un tweet provocatorio nei confronti dell’ex Minnesota; non ha fatto pubblicamente il nome ma il messaggio era ben indirizzato

Schermata 2015-02-09 alle 09.17.56

Traducendo in parole semplice James ha detto a Love “Fai parte di qualcosa di importante, non lamentarti ed adattati!” in risposta alle dichiarazioni che l’ex UCLA aveva fatto dopo il K.O ad Indiana alla domanda che ruolo ricoprisse all’interno dei Cavaliers:

Se sono uno scorer? Questa è una difficile risposta da dare perché non lo so! Cerco solo di uscire ogni notte e fare il meglio per la squadra, in questo momento sto cercando di trovare la mia strada

Aggiungendo con un velo di polemica

È frustrante (in merito alla poca costanza di prestazioni, ndr), questo è sicuramente uno dei momenti più difficili della mia carriera ma stiamo vincendo le partite e questo è quello che conta. Non c’è scritto cosa devo fare, farò del mio meglio per capirlo.

A fine partita LeBron ha ammesso che quel tweet era indirizzato al suo #0

It’s not a coincidence, man

Se non lo hai ancora fatto, ISCRIVITI al nostro servizio di Newsletter!

Newslettr-Banner

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B