James adesso ci crede: “Abbiamo fatto quel click”

I Cavaliers sono attesi ad una seconda parte di stagione convincente dopo aver chiuso bene la prima, la loro stella adesso vede una squadra e il rapporto con coach Blatt è in ascesa.

JamesSe l’Eastern Conference avesse vinto l’All Star Game il titolo di MVP sarebbe andato a mani basse a LeBron James (30 anni) ma adesso bisogna tornare a pensare lla stagione dove i Cleveland Cavaliers ci arrivano carichi e in fiducia dopo le ultime positive settimane.

Malgrado rimanga la squadra numero 1 in NBA per isolamenti i Cavs hanno mostrato notevoli miglioramenti in ambe due le metà campo; 14 vittorie nelle ultime 16 partite, un record che recita 33-22 a sole 1.5 gare dal 3° posto occupato dai Chicago Bulls, lo stesso “King” ha voluto lodare ed evidenziare pubblicamente questi cambiamenti, così a Sam Amick dell’USA Today:

Abbiamo fatto quel click che ci serviva! Serve tempo ad una squadra per amalgamarsi e costruire cameratismo soprattutto se è nuova, questo è esattamente quello che stiamo attraversando. Abbiamo faticato ad inizio stagione perché non ci conoscevamo dia dentro che fuori dal campo.

Al centro di questa rinascita dei Cavs ci sono i rapporti che l’ex Miami Heat sta instaurando con Kevin Love (25 anni) e coach David Blatt, in merito a quest’ultimo ha dichiarato:

Ogni giorno ci avviciniamo sempre di più, penso che sia fantastico! Ha gestito il suo primo stint in NBA molto bene finora e sono felice di poter giocare per lui.

Se non lo hai ancora fatto, ISCRIVITI al nostro servizio di Newsletter!

Newslettr-Banner

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • kaepernick

    Minimo mi aspetto una finale di conference..

  • frankiegarage

    ci mancherebbe!!! con tutta quella carne al fuoco…..

  • mad-mel

    Sesta finals in arrivo.

  • Jacopo

    Se rimangono questi la finale NBA e’ assicurata.
    Toronto l’adoro, Atlanta e’ pulita, ma su 7 gare Cleveland e’ tosta tosta!!!

  • zed

    Io dico finals quest’anno è titolo l’anno prossimo

  • Michael Philips

    Giusto per chiarire che non sono esattamente l’unico ad avere dubbi sui cavs e sulla loro presenza in finale:

    http://bleacherreport.com/articles/2365570-7-second-half-predictions-for-2014-15-nba-season/page/7

    Ad oggi, quasi nessuno li vede in finale, e chi ce li vede, non ha tutta la sospetta sicurezza che tutti i non fan di lebron&co. hanno in questo blog.

    Per me quelli di Bleacher report esasperano un pò le previsioni, ma come dire, se gli heat nel 2014 non fossero arrivati in finale mi sarei sorpreso, se questi cavs non arrivano in finale, davvero c’è da rimanere a bocca aperta dalla sorpresa?

  • mad-mel

    @ mp…se vuoi metto il power ranking di espn…e i cavs ad est li mettono belli in alto….

  • Michael Philips

    Mad-Mel

    il power ranking è altra cosa. Non è una previsione in chiave playoffs.

    Poi chiaro quelle di BR sono previsioni e opinioni come quelle di ESPN, quindi vedremo come va a finire.

    Sto cercando di capire se questi Hawks che ricevono complimenti da ogni angolo, che hanno il miglior record NBA e una delle migliori difese possano andare avanti nei playoffs.

    Per me non hanno tutte le carte in regola per quella strada, ma già che tutti li apprezzano potrebbe essere spassoso vederli eliminati dai cavs e poi leggere cose tipo “e ci mancherebbe”.
    Io lo dico oggi, che per me pur con tutta l’inesperienza del caso i cavs possono battere gli hawks in una serie, pur con uno scontato fattore campo a sfavore.

    Mentre battere i bulls al completo, con il fattore campo avverso, ecco, non ce li vedo. Solo solo pensando alle gare a chicago, con l’atmosfera che c’è lì durante i playoffs, con noah & con incazzati neri con lebron che è dal 2010 che li manda a casa. Naa, non riesco a vedere i cavs che battono i bulls 4 volte. Per come sono ora no. Se poi a fine stagione avranno fatto ulteriori passi in avanti allora se ne potrà parlare.

    Cose da nulla tipo:

    – convincere lebron a mollare la palla ogni possesso, smetterla di sparacchiare da 8 metri e piazzare il culo in post, o servirlo in fase dinamica dal pick&roll.

    – degnarsi di costruire più di 2 giochi a serata per kevin love, che pare davvero l’ultimo degli stronzi. Una sorta di mike miller rimbalzista.

    – la difesa da playoffs, ancora non c’è.

  • mad-mel

    @ mp oggettivamente ad est nn vedo (forse Atlanta sembra pazzesco) una squadra che possa battere 4 volte cleveland.
    I bulls proprio non mi convincono…e i margini di miglioramento sono tutta dalla parte di cleveland.
    E il fattore campo per chicago me lo scorderei.

  • nelson

    se lebron sarà il solito lebron a livelli da mvp questi cavs possono puntare alla finale nba senza problemi,poi la finale è un discorso a parte,ma a est non vedo una singola squadra con un singolo giocatore vicino ad un lebron al 100%,che sposti come lui.
    e questo in una conference così debole fa la differenza.
    d’altronde con lui gli heat hanno vinto 4 volte su 4 l’est e i cavs 2007-2010 grazie a lui erano sempre una squadra in grado di giocarsela con chiunque.
    e a oggi non vedo a est squadre all’altezza dei celtics dei big three o dei pistons dei 5 all star.
    per cui il problema o non problema delle ambizioni dei cavs si sintetizza con la versione di lebron che vedremo in tardo aprile inizio maggio.

  • Geppetto

    Io invece vedo Atlanta una delle poche squadre in grado di fermare questi Cave, perché in attacco muovono benissimo e tanto la palla che come dimostrano gli Sputa è un modo efficacissimo di ridurre l’efficacia difensiva di James, e difendo duro di squadra.
    Viceversa i tanto osannati Bulls (e lo dico da tifoso) li vedo proprio male, perché proteggono male il ferro (incredibile!!!) E vivono di isolamenti in attacco rendendo più facile difendere.
    Mi garberebbe invece vedere uno scontro Cavs-wizards specie se i maghetti giocano come anno scorso contro di noi.

  • InYourWais

    Ma come si fa a mettere il power ranking come valutazione futura? Cavolo ma lo sanno tutti che è una cosa legata all’andamento del momento, non dice niente di playoff o altro…

    Squadra numero 1 per isolamenti, LBJ può dire quello che gli pare ma io ho visto qualche loro partita, rispetto ad inizio stagione sono molto più compatti specie in difesa, ma questi in attacco fanno vomitare come gioco, e LeBron secondo me ha pochissimi rispetto di Coach Blatt, che immagino vorrebbe un gioco molto più corale

    Quando invece in campo ci sta James, prende palla nella sua metà campo, palleggia 15″, poi inizia a decidere sul da farsi…non importa che poi segni o se ne esca con un assist al bacio, è proprio che gli altri spesso la palla la vedono a fine azione, tranne forse Irving. Il tutto con 3 passatori eccellenti in squadra

    Senza contare che il Prescelto perde palloni di pura apatia, credo stia cercando di battere il record palle perse/minuto. Se nei PO non mette il culo in carreggiata vedrete che spettacolo

    Questo basket per me non vince nei PO, hanno talento per arrivare ad una finale di conference anche così, ma contro difese organizzate, vedi i Bulls, o cambiano registro o sono dolori, Coach T non aspetta altro che di raddoppiare la stella di turno

    Poi ogni anno la menate sulla differenza tra RS e PO, poi magicamente dato che ci sta James di mezzo dimenticate che le altre 2 stelle hanno zero (0) partite PO in cascina, dettagli che di solito si pagano…

  • mad-mel

    Morto Jerome Kersey.

  • zed

    Rip un ottimo giocatore

  • hanamichi sakuragi

    se i cav raggiungono le finali di conference per me hanno fatto il loro compito.
    di più è un ottimo risultato di meno una stagione fallimentare.