Preoccupazione per Bosh, problemi ai polmoni?

L’ala forte di Miami non sarà presente stanotte nel match contro a New York dopo esser stato in ospedale dopo la pausa dell’All Star Week-End, i dottori non si fidano di questa situazione.

BosjhNon è stato un All Star Week-Ens facile per Chris Bosh (30 anni), malgrado il Three-Peat arrivato nello Skill-Challenge l’ex Toronto non sta fisicamente passando un bel momento, stanotte non scenderà in campo a New York nell’incontro con i Knicks per un problema alla gabbia toracica.

A Joseph Goodman del “Miami Herald” CB1 aveva dichiarato che da tempo soffriva di un forte dolore sul fianco della sua gabbia toracica, lunedì è partito per la volta di Haiti per staccare un po’ la spina, ma la scorsa notte si è recato all’ospedale! La franchigia ha comunicato che si tratta di influenza ma Ira Winderman del “South Florida Sun Sentinel” ha riportato che l’ala forte si è sottoposta d un controllo dei polmoni.

Già mercoledì era sofferente durante l’allenamento tanto che i dottori gli hanno consigliato di stare fermo e di non prendere il volo per la Grade Mela, giovedì infatti Bosh non si è allenato.
Quindi i tifosi di Miami dovranno aspettare ancora qualche giorno prima di vedere in campo il loro nuovo trio delle meraviglie; Dwyane Wade (32 anni) tornerà in campo proprio stanotte e si attende anche il neo-acquisto Goran Dragic (28 anni).

Se non lo hai ancora fatto, ISCRIVITI al nostro servizio di Newsletter!

Newslettr-Banner

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Quaqquo

    Reggiseno troppo stretto ??

  • Michael Philips

    Quaqquo

    mi spiace ma questa volta hai cagato fuori.

    Un commento così ignorante non me lo sarei aspettato da te.

    Eppure mi pare una cosa ovvia: i sauropodi non portano il reggiseno.

  • quaqquo

    MP

    Hai ragione.. chiedo venia. Mi dimentico sempre che la saurocultura non contempla vergogna o pudore, My bad 😉

  • quaqquo

    Mi ha ingannato il ricordo dei dino-riders di quando eravamo bambini… ma anche quelli in effetti avevano armature e missili laser… ma niente biancheria !

  • Il Nichilista

    Qualcuno che ne sa di questioni mediche: gli è stato diagnosticato un coagulo di sangue nei polmoni, a cosa può essere dovuto?

  • The Worm

    Dunque, i ‘coaguli di sangue nei polmoni’ rientrano nella dicitura di Embolia Polmonare, evento di per se non raro e non sintomatico a meno che non sia di grave entità.

    Episodio grave di EP, possibili cause per un individuo giovane, non allettato, non diabetico, in buona salute, senza malattie vascolari? Anche sfiga eh, però mi viene da pensare a ipercoagulabilità del sangue, che può essere dovuta anche a predisposizione genetica, ma non solo.
    Qualcuno si ricorda per caso dell’eccesiva viscosità del sangue di un certo Pantani?

  • The Worm

    PS. E il fatto che sia accaduta la stessa identica cosa anche a Teletovic qualche settimana fa non fa che rendere la cosa ‘sinistra’

  • mad-mel

    Che il controllo sul doping in america sia molto discutibile è noto. Cmq inutile fare supposizioni senza prove.

  • The Worm

    Zero supposizioni, ho ragionato in maniera logica sulle cause

  • hater

    Forza Chris

  • low profile

    Quando successe a Teletovic non pensai al doping ma alla sfiga, studiai le possibili cause e le terapie da fare e cose del genere, ora i casi tragici (Kersey RIP) o anche “solo” preoccupanti (Bosh) un po’ mi ci fanno pensare. Cercando ho trovato questo:

    “L’eritropoietina è un ormone che stimola la produzione dei globuli rossi identificato intorno gli anni ‘60 inizio anni ’70, successivamente ottenuto artificialmente.
    Ci sono alcuni sport estremamente pesanti dal punto di vista fisico, come il ciclismo. Nel ciclismo specialmente delle grandi competizioni a tappe, l’atleta è sottoposto ad un continuo, importante sforzo fisico, conseguentemente anche un parziale e piccolo aumento della concentrazione dei globuli rossi, tende a migliorare l’apporto di ossigeno ai tessuti e quindi migliora in qualche maniera la prestazione. Naturalmente i rischi e gli effetti collaterali importanti sono grandi.

    Il sangue di un atleta che ha fatto uso di eritropoietina sintetica è talmente denso che non riesce a scendere dalla provetta quando la si capovolge. L’aumento della viscosità del sangue è dovuta alla presenza in circolo di molti più elementi corpuscolari di quelli che ci dovrebbero essere, con tutti i problemi correlati: infarto del miocardio, trombosi, ictus, embolia polmonare, convulsioni.”

    Non vuol dire niente, lo so, non sto cercando di fare lo sciacallo ma non avendo nessuna formazione in medicina cerco di capire il perchè delle cose da profano, se c’è qualche professionista ci aiuti a capire

    Sdrammatiziamo

    A forza di dargli del vecchio Duncan sta iniziando il tour dei funerali degli ex compagni

  • Leonardo

    Magari il fatto di farsi 100 viaggi in aereo all’anno, anche con tratte molto lunghe, potrebbe anche aiutare la patogenesi di un’embolia polmonare, che dite? Ma no, troppo facile parlare di doping non avendo mai aperto un libro di medicina in vita propria..In ogni caso la diagnosi è ancora tutta da fare