Warriors e Cavaliers volano, colpaccio Raptors!

Toronto asfalta gli Hawks ad Atlanta, LeBron domina Washington e gli “Splash Brothers” gli Spurs, tonfo per Portland e Chicago, Dalla c’è su Houston, Cousins-Karl ok la prima!

Orlando Magic – New Orleans Pelicans 95-84
ORL: Fournier 16, Vucevic 18 (13 rimb), Oladipo 22, Payton 10 (11 ass)
NOP: Davis 13 (11 rimb), Gordon 11, Evans 4 (10 ass), Pondexter 13, Anderson 13

Torna Anthony Davis ma i Pelicnas perdono ad Orlando contro i Magic trascinati da Victor Oladipo; partita segnata ad inizio 4° periodo, break di 16-2 per i padroni di casa che si sono portati dal 73-73 al +14 (89-75) con 5’ da giocare.

Philadelphia 76ers – Indiana Pacers 95-106
PHI: Mbah a Moute 16 (10 rimb), Noel 12, Frazier 13, Grant 16, Sampson 11
IND: Miles 17, Stcueky 30, Scola 16, Rudez 10

Rodney Stuckey realizza 30 punti uscendo dalla panchina nella vittoria dei Pacers i quel di Philadelphia; all’intervallo ospiti già padroni del match sul 40-58, toccheranno anche il +24 (61-85) verso la fine del 3° quarto.

Atlanta Hawks – Toronto Raptors 80-105
ATL: Millsap 11, Horford 7 (12 rimb), Korver 11, Teague 11, Bazemore 10
TOR: A.Johnson 11, Valanciunas 8 (13 rimb), DeRozan 21, Lowry 10, Williams 26

201502201947712417837Primo colpo della notte firmato Toronto Raptors, dominatori assoluti in quel di Atlanta con l’ex Lou Williams protagonista; dopo un primo tempo equilibrato (45-49), i canadesi cambiano marcia nella ripresa giocando un superbo 3° quarto difensivo! Atlanta tirerà 3/19 dal campo, subirà 5 stoppate e commetterà ben 9 palle perse con gli avversari che scapperanno sul +19 (58-77) grazie ad un parziale di 13-28. A fine partita i recuperi per Toronto saranno 15 e le stoppate rifilate 9!

Detroit Pistons – Chicago Bulls 100-91
DET: Butler 10, Monroe 20, Drummond 18 (20 rimb), Cladwell-Pope 12, Dinwiddie 12
CHI: Gasol 12, Noah 20 (14 rimb), Butler 30, Gibson 15

201502201927700507721Aspettando Reggie Jackson i Pistons battono niente meno che i Bulls grazie alle due torri Monroe-Drummond, vano il 30ello di Jimmy Butler; anche qui 3° quarto decisivo, dopo i primi 34’ Bulls avanti 45-53, poi il black-out! Chicago tirerà 7/20 nel 3° quarto subendo 32 punti (32-15 il parziale dei 12’) finendo sotto 77-68! Nel 4° periodo gli ospiti tornano sul -3 (79-76) ma un parziale di 8-2 Pistons darà il +9 (87-78) a 5’23” dalla fine, vantaggio difeso fino alla sirena.

New York Knicks – Miami Heat 87-111
NYK: Calderon 11, Galloway 19, Bargnani 11, Hardaway Jr. 17
MIA: Deng 13, Haslem 12, Whiteside 12, Chalmers 13, Wade 12, Napier 18, Anderse 12, Johnson 14

Italian Job: Bargnani 11 pt (3/7, 0/1, 5/6), 6 rimb (2 off), 1 ass in 23’

Aspettando Goran Dragic Miami manda 8 giocatori in doppia-cifra con il rookie Shabazz Napier to-scorer nella facile vittoria a NY; grazie ad un 2° quarto da 22-33 Miami va al riposo lungo avanti 48-58 e non si girerà più indietro.

Minnesota Timberwolves – Phoenix Suns 111-109
MIN: Wiggins 20, Pekovic 16 (11 rimb), Martin 28, Rubio 10 (14 ass), Dieng 15 (12 rimb)
PHX: Tucker 11, Markieff Morris 31, Len 11 (10 rimb), Green 12, Bledsoe 12, Marcus Morris 14, Goodwin 12

Andrew Wiggins e Kevin Martin trascinano Minnesota di misura con i Phoenix Suns (senza Knight) con brivido finale; a 17” dal termine Wiggins va a segno col layup del +3 (110-107), Bledsoe sbaglia e dalla lunetta Dieng fa 1/2 per il +4 ma Phoenix non molla. Segna Tucker 2 veloci e Kevin Martin fa 0/2 dalla lunetta a 1” dalla fine, fortuna dei T-Wolves che i Suns non avevano più time-out a disposizione.

Washington Wizards – Cleveland Cavaliers 89-127
WAS: Nene 18, Wall 18
CLE: James 28, Smith 15, Irving 25, Shumpert 12, Jones 10

Cleveland Cavaliers v Washington WizardsLeBron James realizza 28 punti in 25’ guidando i suoi Cavs ad un’importante vittoria in quel di Washington; partita senza storia e finita dopo appena 15’, James realizza 10 punti nel 1° quarto e in apertura di 2° Shumpert spara 8 punti consecutivi nel break di 14-2 per il +21 (28-49) con ancora 8’25” da giocare, Cleveland non si girerà più indietro.

Dallas Mavericks – Houston Rockets 111-100
DAL: Parsons 12, Nowitzki 12, Chandler 10 (14 rimb), Ellis 12, Rondo 13, Aminu 17 (12 rimb), Harris 17, Villanueva 13
HOU: Ariza 16, Harden 26, Smith 15, Brewer 10

Houston Rockets v Dallas MavericksDallas batte per la rima volta in stagione gli Houston Rockets grazie ad un solido contributo dalla panchina; Mavericks padroni del campo sin dalla palla due, toccheranno anche i +20 ma, a 5’ dalla conclusione Houston è ancora viva sul -5 (94-89) e palla in mano, Harden però si farà scippare da Villanueva e Aminu realizzerà 4 punti consecutivi per il +9 (98-89) a 3’16”. Nel 4° periodo Villanueva e Devin Harris realizzeranno rispettivamente 10 e 12 punti.

Milwaukee Bucks – Denver Nuggets 89-81
MIL: Antetokounmpo 10, Dudley 11, Henson 14, Middleton 15, Bayless 11, Mayo 13
DEN: Chandler 19, Nurkic 11 (15 rimb), Gallinari 10

Italian Job: Gallinari 10 pt (3/6, 2/6, 2/2), 5 rimb (1 off), 2 ass, 4 rec in 35’

Milwaukee manda tutto il quintetto base nel successo interno contro Denver nel giorno in cui Gallinari ritrovava il quintetto base; proprio il Gallo tiene la partita aperta sul 74-71 grazie ad una sua tripla, Milwaukee riesce a 3’26” dalla conclusione a staccare gli ospiti con un parziale di 6-0 chiuso con la bomba di Middleton per il +10 (89-79) a 84” dall’ultima sirena.

Utah Jazz – Portland Trail Blazers 92-76
UTA: Hayward 20, Favors 16, Burke 19
POR: Aldridge 14, Matthews 13, Lillard 19

Batosta esterna dei Trail Blazers a Salt Lake City contro i Jazz di Trey Burke; ospiti in partita nei primi 24’ avanti 39-43 poi il nulla! Infatti Portland nella ripresa realizzerà appena 33 punti tirando 10/36 dal campo e subendone 53 con Hayward autore di 15 punti.

Sacramento Kings – Boston Celtics 109-101
SAC: Gay 28, Cousins 31 (15 rimb), McLemore 10, Williams 11
BOS: Bass 13 (10 rimb), Zeller 22, Bradley 28, Smart 16

Italian Job: Datome DNP

Buona la prima per coach Karl a Sacramento con DeMarcus Cousins dominatore (31+15) della partita; a 4’02” dal termine dell’incontro Boston è sotto solo di 1 (95-94) ma per 2’ abbondanti non troverà più la via del canestro, Sacramento nei approfitterà piazzando il break decisivo di 8-0 per il +9 (103-94) a 90” dallo scadere.

Golden State Warriors – San Antonio Spurs 110-99
GSW: Barnes 16, Green 11, Thompson 20, Curry 25 (11 ass), Lee 11, Iguodala 14
SAS: Leonard 12, Baynes 12 (10 rimb), Diaw 11

Italian Job: Belinelli 9 pt (3/6, 1/2 da 3), 1 rimb, 2 ass, 2 perse in 19’

786_1444659_428018I Golden State Warriors versione “Capodanno Cinese” asfaltano i San Antonio Spurs con gli “Splash Brothers” in prima fila; al riposo lungo Spurs sotto di 7 grazie al buzzer-betaer di Belinelli (62-55), nel 3° quarto però gli speroni non la buttano dentro mai, 4/20 dal campo contro 11/24 degli avversari che scavano il solco, 27-13 la frazione e +21 (89-68) con Curry già a quota 25 punti e Thompson a 17.

Los Angeles Lakers – Brooklyn Nets 105-114
LAL: Kelly 12, Sacre 13, Clarkson 12, Hill 12 (10 rimb), Davis 16 (14 rimb), Lin 18
BKN: Bogdanovic 18, Johnson 23, Anderson 14, Williams 12 (15 ass), Lopez 22 (14 rimb)

Deron Williams ritrova dopo 3 mesi il quintetto base, chiude cin 12+15 assist guidando i Nets al successo sui Lakers; anche qui partita spaccata in due nel 3° quarto, 20-40 il parziale Brooklyn con Joe Johnson autore di 13 dei suoi 23 punti finali, +19 (77-96) e incontro finito.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B