Atlanta superba, Portland supera i campioni!

Atlanta domina Dallas con Rondo in punizione, Charlotte passa a Chicago, Garnett e MCW debutti vincenti, San Antonio e Washington ancora K.O, bene Lakers, Kings e Houston!

Orlando Magic – Miami Heat 90-93 OT
ORL: Harris 12, Vucevic 26, Oladipo 13 (13 rimb), Fournier 10, Green 12
MIA: Deng 21, Whiteside 15 (13 rimb), Wade 18, Walkeer 10

201502252101756884828Il derby della Florida va ai Miami Heat che la spuntano solo dopo un supplementare ad Orlando; a salvare gli heat ci ha pensato a 2” dalla scadere dei regolamentari Herny Walker con la tripla dell’85-85, in precedenza sanguinoso 1/2 dalla lunetta di Oladipo.
Nell’extra-time succede di tutto, Vucevic porta sul -1 i Magic (88-89) a 2’09” dalla fine, Orlando butterà via ben 3 occasioni per sorpassare Miami in quasi 2’. Negli ultimi 16” Wade e Dragic faranno 4/4 dalla lunetta per la vittoria.

Atlanta Hawks – Dallas Mavericks 104-87
ATL: Carroll 13, Millsap 15, Horford 11, Korver 16, Teague 11, Schroder 17
DAL: Jefferson 10, James 7 (11 rimb), Ellis 19, Barea 13, Harris 10

Dallas Mavericks v Atlanta HawksSenza Tyson Chandler (anca), Stoudemire (riposo) e Rondo (punizione) i Mavericks vengono asfaltati dagli Atlanta Hawks; dopo un 1° quarto convincente dei texani (22-34) i falchi si mettono a giocare e con un 3° quarto da 30-15 si portano sul +9 (77-68)! I primi 2’30” di 4° periodo uccidono la partita, 12-0 Atlanta con ultimi 6 punti triple di Schroder e Korver, +21 (89-68) e partita in ghiaccio.

Boston Celtics – New York Knicks 115-94
BOS: Turner 10 (12 rimb, 10 ass), Bradley 12, Smart 16, Thomas 19, Crowder 18, Jerebko 20
NYK: Amundson 14, Smith 14 (10 rimb), Galloway 14, Bargnani 17, Shved 11

Italian Job: Datome (BOS) (0/2 da 3) in 3’ / Bargnani (NYK) 17 pt (5/11, 0/2, 7/9), 6 rimb (2 off), 1 ass, 2 stop in 25’

Tripla-doppia per Evan Turner (10+12+10) e facile vittoria per Boston su NY con Gigi Datome in campo solo 3’; match equilibrato fino a 2’59” dalla fine del 3° quarti, sul 71-72 New York Boston cambia marcia e piazza un parziale di 20-0 portando sul +19 (91-79) dopo appena 3’ di gioco del 4° periodo! Nel break si registrano le 4 triple consecutive realizzate da Jerebko, Smart (x2) e Crowder.

Chicago Bulls – Charlotte Hornets 86-98
CHI: Gasol 25 (13 rimb), Butler 14, Brooks 12, Noah 4 (11 rimb), Snell 10
CHA: Kidd-Gilchrist 18 (12 rimb), Jefferson 16, Williams 17, Roberts 12

Charlotte Hornets v Chicago BullsLa prima partita post-infortunio di Rose è un disastro per i Bulls che perdono in casa contro Charlotte; a 8’13” dalla conclusione padroni di casa a contatto sul -4 (74-78), gli Hornets però trovano quel mini-break di 7-0 che li spinge sul +11 (75-85) a metà frazione, Chicago subirà il colpo finirà anche sul -17 (78-95).

Houston Rockets – Los Angeles Clippers 110-105
HOU: Ariza 17, Jones 14, Motiejunas 18, Harden 21 (10 ass), Brewer 20
LAC: Jordan 22 (19 rimb), Redick 15, Paul 22 (14 ass), Crawford 24

Los Angeles Clippers v Houston RocketsJames Harden chiude con una tranquilla doppia-doppia ma è Corey Brewer l’uomo del match che ha trascinato i Rockets al successo sui Clippers; si entra negli ultimi 12’ con i Clips avanti 84-85, Houston riesce ad allungar grazie ai 13 punti (su 20 inali) di Brewer compreso il decisivo gioco da 3 punti per il +13 (106-93) che chiude un break di 7-0 cominciato con 4 punti di Harden. L.A arriverà sul -4 ma mancheranno solo 37” dalla fine.

Milwaukee Bucks – Philadelphia 76ers 104-88
MIL: Iliasova 11, Antetokounmpo 5 (11 rimb), Pachulia 12, Middleton 19, Bayless 13, Henson 21
PHI: Covington 13, Richardson 16, Canaan 11, Grant 10

Esordio vincente per Michael Carter-Williams (7 punti e 8 assist) con i Bucks che battono senza problemi i 76ers; partita già finita all’intervallo, padroni di casa avanti 61-32 con Pachulai e Bayless già in doppia-cifra e Phila rea di 19 palle perse.

Minnesota Timberwolves – Washington Wizards 97-77
MIN: Wiggins 19, Pekovic 15 (13 rimb), Martin 28
WAS: Porter 13, Nene 12, Temple 11, Wall 5 (10 ass)

NBA: Washington Wizards at Minnesota TimberwolvesKevin Garnett torna e vince (5 punti e 8 rimbalzi) con i suoi T-Wolves infliggendo la 4^ sconfitta consecutiva ai Wizards; la partita gira nel 3° quarto, dopo essere andati al riposo lungo sul 42-42 Minnesota si scatena con Wiggins, il canadese realizza 13 dei suoi 19 punti nella 3^ frazione dominata 32-18 da Minnie, +14 e match in ghiaccio!

New Orleans Pelicans – Brooklyn Nets 102-96
NOP: Pondexter 25, Cunningham 13, Asik 12 (13 rimb), Evans 15 (11 ass), Cole 11, Ajinca 10
BKN: Johnson 21 (10 rimb), Williams 10, Lopez 15, Jack 15, Young 19

Anthony Davis riposa ma ci pensa Quincy Pondexter a trascinare i Pelicans contro i Nets; Pelicans che trovano la fuga grazie alle triple di Babbit nel parziale di 10-0 che li ha portati dal +1 al +11 (93-82) a 4’49” da giocare, sarà poi Pondexter a chiudere i conti con la tripla del 101-93 a 49”.

Denver Nuggets – Phoenix Suns 96-110
DEN: Gallinari 20, Lawson 13, Lauvergne 11, Barton 22
PHX: Tucker 12, Knight 19, Len 6 (10 rimb), Bledsoe 18, Green 15, Marcus Morris 12, Warren 10

Italian Job: Gallinari 20 pt (1/5, 5/11, 3/3), 7 rimb (1 off), 1 rec, 6 perse, 1 stop in 34’

Non bastano i 20 punti di Danilo Gallinari ai Nuggets per evitare la sconfitta contro i Suns, che interrompono la striscia di 5 K.O filati; avanti 69-71 nel 3° quarto gli ospiti mettono la freccia con un break di 12-0 lasciando i Nuggets senza canestri per 4’, 69-83 e partita finita.

Utah Jazz – Los Angeles Lakers 97-100
UTA: Hayward 20, Favors 18, Gobert 16 (14 rimb), Millsap 17, Hood 11
LAL: Boozer 14, Ellington 15 (100 rimb), Clarkson 22, Hill 16, Davis 12

Seconda vittoria consecutiva per i Lakers arrivata in rimonta e con un super 4° periodo; Jazz infatti al comando sul +13 (82-69) dopo appena 45” del 4° periodo, Clarkson si carica sulle spalle i Lakers e parte la rimonta! L’ultima frazione reciterà 16-31 Lakers

Sacramento Kings – Memphis Grizzlies 102-09
SAC: Gay 28, Thompson 10 (11 rimb), Cousins 16, McLemore 16, McCallum 10, Evans 2 (11 rimb)
MEM: Green 11, Randolph 20, Gasol 14, Conley 12

Sacramento manda tutto il quintetto base in doppia-cifra e doma Memphis; la partita gira ad inizio 4° periodo, Memphis chiude avanti 76-77 il 3° ma in apertura di 4° subisce un parziale di 10-0 per il +9 Kings (86-77) che poi uccideranno l’incontro con un altro break di 9-0 (7 punti di Gay) per il +14 (97-83) a 3’32”.

Portland Trail Blazers – San Antonio Spurs 111-95
POR: Batum 15, Aldridge 11 (13 rimb), Matthews 31, Lillard 18, Afflao 10, Kaman 11
SAS: Leonard 14, Duncan 20, Green 17, Mills 10

Italian Job: Belinelli 9 pt (3/4, 1/2 da 3) in 21’

201502252352859406009Altra sconfitta per i campioni in carica che cadono a Portland e sentono la presenza di Westbrook & Co. per il il loro 7° posto; dopo un primo tempo di tira e molla (51-50 Portland dopo esser stata anche sul +16) Portland scappa ad inizio ultimo periodo, due triple di Mathews nel 14-1 che vale il +16 (95-79) dopo 4’.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Procionide

    Quando vedo una stella panchinata per punizione non posso che dire “Bravo coach!”

    Contesto alla deriva, stagione andata, ecc. ecc. ma ho visto sprazzi della partita di Bargnani e sembra un altro giocatore, come attitudine e impegno. Qualcuno può confermare?

  • mad-mel

    Esatto procionide da buon perdente pappamolla fa qualcosa solo qnd non ce niente in palio.
    Per fortuna che a giugno sara’ imbarcato in Europa….

  • cuni

    Scusate una cosa ma Henry Walker sarebbe Bill walker? Dalla cronaca degli highlights mi sembra di aver capito che ha cambiato nome in Henry ma magari ho frainteso

  • Doctor J

    Cuni

    Si, è proprio il vecchio Bill !

  • Lore

    Qualcuno può dirmi perchè quei dannati scervellati dei Lakers continuano a vincere??? dobbiamo perdere!!!!!!!!!!! dannati…

  • cuni

    Doctor J

    Grazie! Perché infatti c’avevo il dubbio ahah era sparito dalla circolazione, ancora un po’ pensavo che l’aveva rapito Al Quaeida LOL

  • Giasone

    mi par di capire che la rincorsa la dobbiamo fare sugli spurs. buono a sapersi ma è ancora più improbabile che superare okc!

  • Doctor J

    Cuni

    Negli ultimi 3 anni in d-league ha girato più squadre di osvaldo!!

  • bigdipper

    Perché vincono i Lakers ?? Troppi giocatori in scadenza…loro vogliono mettersi in mostra , cosa gle ne deve fregare se perdono la scelta , loro stanno lottando x un nuovo contratto

  • Giant

    Sticazzi ellington sei LAL 100 rimbalzi!!!

  • zed

    Fate rientrare Kobe che i lakers sennò vanno ai playoffs. Lol

  • kaepernick

    Due vittorie a fila…?sono quasi commosso..in compenso qualcuno e riuscito a dire la sua solita cazzata..ma non credo sia una novita…

  • hanamichi sakuragi

    @ kaepernick no non è una novità

  • zed

    Ah la verità fa male

  • zed

    guarda i kobisti come rosicano .tranquilli l’anno prossimo torna a fare i suoi consueti 5 su 24 e i lakers trionferanno

  • mad-mel

    Ma questi blazers fino a dove possono arrivare? Alle final di conference?

  • hanamichi sakuragi

    l’utilità del tuo commento alla causa?
    se era una battuta qualcuno ha riso?

    valore aggiunto = 0.

  • hanamichi sakuragi

    citazione: “… scrivi sciocchezze per attirare l’attenzione(avendo zero argomenti), per provocare, che sei arrivato come “prescelto” lebroniano e poi oggi ti comporti come se nulla fosse. Che usi il blog come valvola di sfogo per chissà quale motivo. Arrivi, provi ad aizzare una discussione, o a provocare qualche utente in particolare, e qui finisce il tuo contributo.”

    Amen, la messa è finita andate in pace.

  • Michael Philips

    mad-mel

    i blazers hanno in teoria tutto per arrivare in fondo. Due giocatori in grado di risolverti una singola gara(e l’anno scorso contro houston hanno fatto entrambi almeno una di queste gare), un buon reparto lunghi, ora una panchina più lunga del passato. Lillard è più forte rispetto all’anno scorso, e così sulla carta sono una contender.

    Semplicemente Memphis che non ha uno di quei due che ti fanno il 40ello se serve, mi pare comunque più a prova di playoffs.

    I thunder ne hanno due che sono più forti di lillard e aldridge, a pensarci oklahoma potrebbe avere 2 dei top 3 della lega, che manco sono entrati nel loro prime, e a dirla tutta OGGI westbrook pare il n.1 della lega.

    Penso comunque che i playoffs quest’anno saranno forse più combattuti e imprevedibili rispetto ad altre edizioni.

  • hanamichi sakuragi

    dirò una cazzata, e l’ultima partita non è una prova in tal senso, ma mi sembra che tim tra i lunghi soffra aldrige particolarmente o no?

  • zed

    Okc o i warriors in finale Vs i cavs segnatelo pure

  • zed

    Portland e clippers non mi sembrano animali da playoffs e memphis è una squadra tosta ma con poco talento e nella post sesso il talento conta

  • zed

    nel post season naturalmente scusate me e il t9. Nel post sesso contano altre cose eh eh

  • cuni

    memphis è una san Antonio con meno talento ma secondo me più rognosa, ad oggi.. Gli manca quel qualcosa x dire “possono lottare x arrivare in fondo” secondo me, perché ogni tanto ci vuole qualcuno che possa sfoderare il 30ello, e a memphis non c’è..a meno che Jeff green non imbrocchi una o più partite nelle quali è immarcabile (va detto che peró a quelle partite alterna prestazioni oltremodo rivedibili, o almeno così era).. Comunque sia saranno playoff da urlo a sto giro secondo me..almeno sulla carta

  • low profile

    Ai blazers l’anno scorso mancava panchina e difesa, la panchina è migliorata la difesa pure, putroppo per loro non credo abbastanza e soprattutto non è cosa manca ma quello che hanno gli altri in più, non li vedo vincenti con GS Memphis e OKC se ci arrivano. Con gli altri se la giocano più o meno con tutti. Se per le WCF dovranno essere una sopresa per un secondo turno ce li conto

  • low profile

    Cuni

    Jeff green? Scusa ma Marc e Zibo sono un pelino più forti e capaci pure di serate da 30,
    che comunque servono meno in quanto sono abituati a vincere le partite ai 90, soprattuto ai PO

  • brazzz

    ok a ovest tutto ciò..e i po a est come saranno?

  • cuni

    Low

    Assolutamente, non me ne ero di certo scordato, ma se quei due che dovrebbero darne sui 45-50 circa in coppia vengono meno o comunque se uno è in giornata no, Jeff è uno che può tirare fuori magate dal cilindro secondo me. Chiaro che poi c’è anche conley eh, era più che altro x qualificare il buon Green come un jolly da pescare dal mazzo, perché le potenzialità le ha eccome, quello intendevo

  • Michael Philips

    un paio di cose:

    questa sera due gare interessanti – warriors vs cavs e thunder vs phoenix.

    Prevedo un 40ello per westbrook.

    interessante vedere irving vs curry, smith vs klay e lebron vs green che può essere uno dei difensori più rognosi per lui, a meno che il compito non se lo prenda klay con green su love.

    pronostici?

    La dirigenza dei bulls è convinta(speranzosa) che Rose possa tornare entro questa stagione. Forse potrebbe essere meno devastante del previsto.

    Ma come fanno quelli di espn a buttare lebron nella cerchia per l’mvp parlando di possibilità di vittoria? Curry è troppo in là e harden gli fa compagnia. Nessuno mette in dubbio il valore globale di james, ma quest’anno come dire, è rimasto troppo indietro rispetto al cammino degli altri due.

  • low profile

    Cuni

    Chiedo venia allora!
    Eh si credo l’abbiano preso proprio per quello, aggiungere altro pericolo al di fuori dei 3, a me non convince il carattere ma i punti nelle mani li ha. Sarà una specie di ago della bilancia

  • in your wais

    Il difensore rognoso se ne è presi 42 con 15/25 al tiro