Dallas-Rondo, siamo già al capolinea?

Il brusco litigio con l’allenatore, la sospesione e il clima nello spogliatoio fanno pensare che l’avventura in Texas dell’ex Boston possa già concludersi in estate quando sarà Free-Agent.

Carlisle-RondoQuando hai Rajon Rondo (28 anni) nella tua squadra le certezze sono due, la prima è che riuscirà sempre a stupirti e la seconda che al di fuori di Rajon Rondo non ascolterà mai nessuno, alla fine anche con i Dallas Mavericks è riuscito a non smentirsi e adesso il futuro non è più così sicuro.

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la partita vinta in casa contro i Toronto Raptors, durante la quale Rajon ha perso banalmente una palla mandando su tutte el furie coach Rick Carlisle, il coach ha rimproverato l’ex Boston che, alla Rondo gli ha risposto per le rime facendosi uscire anche un “Fuck!”, risultato: Rondo panchinato negli ultimi 20′ di partite e sospensione punitiva nel match della scorsa stanotte perso ad Atlanta.

Un litigio tra giocatore e allenatore ci scappa sempre in una stagione soprattutto quando i giocatore in questione è un PG come Rondo, l’episodio all’inizio è stato considerato come un normale incidente di percorso ma stando a Tim MacMahon di ESPN Dallas pare che sia solo il culmine di un rapporto che tra il PG e i Mavs stia degenerando e che a fine stagione i rinnovo del contratto non più così sicuro.

Il giornalista che segue le vicende della franchigia di Mark Cuban ha riportato che sin dall’inizio della sua avventura Rajon non si sia mia sentito a proprio agio e i numeri danno ragione a queste difficoltà: Rondo viaggia ad 9.0 punti e 6.2 assist da quando è sbarcato ad Ovest, su 100 possessi senza il #9 in campo i Mavs viaggino a 2.9 punti e che giocatori come Monta Ellis (29 anni) riescano a rendere di più, per non contare il record di Dallas con Rondo recita (escluse le partite dove non ha giocato per infortunio, ndr) 16 vinte e 10 perse. Dallas ad oggi è 5^ ad Ovest con 39 vine 21 perse a 1.5 gare dal 3° poto di Houston ma ad 8.0 dai primi Golden State Warriors

I numeri contano ma fino ad un certo punto, Rondo è senza dubbio un fighter di prima fascia in grado di alzare il livello del suo gioco quando la posta in palio si fa importante, a Boston lo sanno bene soprattutto quando c’erano Pierce, Garnett, Allen e Doc Rivers a controllarlo/difenderlo, qui c’è Tyson Chandler (32 anni) che ha parlato così dopo il K.O ad Atlanta:

Se non altro (riferito al diverbio, ndr) dovrebbe rendere la squadra più forte! Sono due persone competitive che vogliono vincere e a volte è meglio che avete un po’ di botti che consentano di sapere di essere sulla stessa pagina, che si vuole vincere!

Se Dallas vuole puntare in alto l’apporto di Rondo è fondamentale, non è da escludere che firmi a referto una tripla-doppia questo sabato contro Brooklyn mettendosi alle spalle tutto questo “misunderstanding”, ma con lui non puoi mai sapere e voi che dite?

[poll id=”215″]

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • michele

    agliagliai….

  • rofled

    x come sta giocando direi che non sarebbe una grave perdita.

  • hater

    calma è un episodio, sistemeranno le cose, è ancora nuovo nell’ambiente e non sa come comportarsi..

  • AD23

    hater
    appunto, io non la sparerei cosi grossa… poi dubiti se ne voglia andare dopo due mesi

  • AD23

    dubito*

  • Geppetto

    Secondo me saranno importanti i PO.
    Se Rondo gioca una signora post season e i Mavs fanno tanta strada, per me resta, viceversa in estate si salutano.