Bargnani splende, Portland doma Super-Westbrook!

Grande Bargnani nel successo di NY a Detroit, Westbrook altra tripla-doppia e altra sconfitta, Warriors facili, Cleveland la dà vinta ad Indiana, bene Spurs, Hawks, crisi Wizards!

Indiana Pacers – Cleveland Cavaliers 93-86
IND: West 12, Miles 13, G.Hill 15, Stuckey 19
CLE: Love 17 (10 rimb), Smith 21, Dellavedova 14 (10 rimb), Shumpert 14 (10 rimb)

Cleveland Cavaliers v Indiana PacersIn vista della trasferta di domenica a Houston Cleveland sacrifica la partita di stanotte ad Indiana mettendo a riposo Irving e James, consentendo ai Pacer di batterli di nuovo; Cavs che dal -15 (85-70) arrivano fino al -4 (85-81) a 1’35” dalla fine ma una tripla di Rodney Stuckey spegnerà i sogni di rimonta.

Philadelphia 76ers – Washington Wizards 89-81
PHI: Covington 13, Mbah a Moute 10, Noel 14 (13 rimb), Richardson 12
WAS: Porter 19, Gortat 8 (14 rimb), Wall 21 (11 ass), Sessions 14

È crisi nella capitale, 11^ sconfitta nelle ultime 13 e 6^ consecutiva quella di stanotte a Philadelphia contro i 76ers di Nerlens Noel (14+13); finale in volata con gli ospiti che arrivano sul -1 (74-72) a 4’36” ma prima Mbaah a Moute col jumper e poi la tripla del redivivo Jason Richardson valgono il +6 (79-73) a 3’12”, vantaggio difeso fino alla fine dai Sixers.

Atlanta Hawks – Orlando Magic 95-88
ATL: Carroll 15, Millsap 20, Horford 17 (13 rimb), Teague 17
ORL: Harris 15, Frye 10, Vucevic 21 (15 rimb), Oladipo 19

Atlanta fatica ma alla fine riesce a superare gli Orlando Magic; Hawks che partono a fuoco portandosi in un amen sul 21-5 ma i Magic non mollano e all’intervallo lungo il tabellone recita 42-45 Orlando! La partita per i falchi viene decisa negli 2’20”, Jeff Teageu si carica i suoi e realizza 6 punti consecutivi nel break di 8-5 che da il +7 (93-86) ad Atlanta con 19” da giocare.

Boston Celtics – Charlotte Hornets 106-98
BOS: Bradley 19, Smart 10, Thomas 28, Crowder 14, Jerebko 16 (10 rimb)
CHA: Kidd-Hilchrist 12 (11 rimb), Zeller 11, Jefferson 14, Henderson 14, Mo Williams 31

Italian Job: Datome DNP

Charlotte Hornets v Boston CelticsGrande vittoria in rimonta per i Boston Celtics che battono in volata Charlotte e restano in piena corsa per l’8° posto d East; Isaiah Thomas realizza 21 dei suoi 28 punti nel 2° tempo ma sarà Jae Crowder ha lasciare il segno con la bomba del 99-95 a 1’56” dando vita anche ad un parziale di 9-0 per il +15 (105-95).

Detroit Pistons – New York Knicks 115-121 2OT
DET: Monroe 28 (13 rimb), Drummond 21 (15 rimb), Caldwell-Pope 19, Jackson 16
NYK: Amundson 17 (14 rimb), Bargnani 25 (12 rimb), Hardaway Jr. 18, Galloway 12, Larkin 16, Shved 11

Italian Job: Bargnani 25 pt (9/18, 1/2, 4/5)m 12 rimb (1 off), 4 ass, 1 rec, 1 stop in 36’

New York Knicks v Detroit PistonsAndrea Bargnani torna nel quintetto base, chiude con 25+12 e NY espugna il Palace di Detroit dopo 2 overtime; negli ultimi 3’06” dei regolamentari Detroit non segna più e i Knick dal -7 pareggiano a 6” con la bomba di Galloway! Nel 1° overtime è Monroe che salva i suoi pareggiando sul 105-105 ma sbagliando il libero supplementare a 12”, Hardaway Jr. non riuscirà a segnare sulla sirena.
Nel 2° extra-time è Shane Larkin l’eroe, realizza 5 punti consecutivi che danno il +6 (111-117) ai suoi a 22” dalla fine.

Toronto Raptors – Golden State Warriors 89-113
TOR: DeRozan 14, Valanciunas 7 (12 rimb), Williams 12, Ross 18
GSW: Green 17, Thompson 25, Curry 22, Barbosa 11, Livington 11

Golden State Warriors v Toronto RaptorsGolden State torna subito in carreggiata demolendo i Raptors a Toronto in 24’; partita già finita all’intervallo con gli ospiti avanti 31-54 e gli “Splash Brothers” con 11 e 14 punti più il 42% da 3 di squadra contro l’11% dei padroni di casa.

Chicago Bulls – Minnesota Timberwolves 96-89
CHI: Dunleavy 21, Noah 11 (12 rimb), Butler 28 (12 rimb), Snell 12
MIN: Wiggins 14, Pekovic 12 (11 rimb), Martin 18, Rubio 15 (10 ass)

Minnesota dà filo da torcere a Chicago ma i Bulls di Jimmy Butler (28+12) riescono a portare a casa il referto rosa; ospiti che sono vanti 84-85 a 5’09” dalla conclusione, Hinrich-Dunleavy lanciano la fuga Bulls con un break di 9-1 chiuso da Butler per il +7 (93-86) a 1’17”.

Houston Rockets – Brooklyn Nets 102-98
HOU: Ariza 20, Jones 26 (12 rimb), Harden 15 (12 ass), Smith 10
BKN: Anderson 13, Johnson 13, Plumlee 15, Brown 14, Williams 15, Lopez 12 (12 rimb)

Brooklyn Nets v Houston RocketsAnche Houston suda per portarsi a casa la vittoria contro i Nets in una serata non felice al tiro per James Harden (4/15); uno dei 4 tiri a segno del “Barba” però è quello che vale il +3 (98-95) a 27” chiudendo anche un parziale di 8-0 Houston! Nel finale Terry e Jones non tremeranno dalla lunetta

Memphis Grizzlies – Los Angeles Clippers 79-97
MEM: Randolph 20 (10 rimb), Gasol 11, Lee 12
LAC: Barnes 13, Jordan 15 (22 rimb), Redick 18, Paul 19 (13 ass), Crawford 19

Los Angeles Clippers v Memphis GrizzliesColpo esterno dei Los Angeles Clippers che si impongono a casa dei Grizzlies; Clips sempre al comando delle operazione ma senza mai riuscire a distanziare seriamente Memphis che è sul -7 (66-73) a 7’12” dalla fine, tocca a Chris Paul che realizza 9 punti nel parziale di 13-4 per il +16 (70-86) a 4’.

New Orleans Pelicans – Miami Heat 104-102
NOP: Pondexter 18, Cunningham 10 (10 rimb), Asik 5 (10 rimb), Gordon 20, Evans 19 (11 ass), Ajinca 24
MIA: Deng 22, Whiteside 16, Wade 11, Dragic 20, Walker 16

Alexis Ajinca salva i New Orleans Pelicans contro i Miami heat in una fondamentale vittoria in chiave Playoffs; gli ultimi 4 punti di New Orleans portano al firma del francese sempre su assistenza di Eric Gordon, il 2° vale il sorpasso sul 104-102 a 25”, Miami ha l’ultima chance ma Asik stopperà Whiteside e Wade sulla sirena non troverà la tripla della vittoria.

Denver Nuggets – Utah Jazz 82-104
DEN: Gallinari 13, Faried 12, Barton 22
UTA: Hayward 15, Favors 21 (10 rimb), Burke 19, Hood 14

Italian Job: Gallinari 13 pt (3/7, 2/8, 1/2), 2 rimb (1 off), 1 ass, 2 rec, 1 persa in 25’

Tutto facile per gli Utah Jazz sul campo dei Denver Nuggets; all’intervallo ospiti già al comando in doppia-cifra sul 34-50, vantaggio che poi toccherà il +27 dopo un 3° quarto da 19-30

Sacramento Kings – San Antonio Spurs 96-107
SAC: Gay 16, Thompson 12 (11 rimb), McLemore 21, McCallum 20, Miller 10
SAS: Leonard 17, Duncan 12, Parker 19, Ginobili 16

Italian Job: Belinelli 8 pt (0/2, 1/4, 5/5), 3 rimb, 1 rec, 1 persa in 27’

San Antonio torna a vincere e lo fa a Sacramento (senza Cousins) con Tony Parker sugli scudi; Kings che sono in partita sull’84-86 a 7’31” dal termine, Diaw spara la tripla su assist dell’amico Parker e i campioni mettono la freccia! Break di 13-4 che li porta dal +2 al +12 (88-100) in neanche 3’ di gioco.

Los Angeles Lakers – Milwaukee Bucks 101-93
LAL: Boozer 10, Sacre 12, Ellington 14, Clarkson 16, Lin 14, Hill 14
MIL: Antetkounmpo 13, Ilyasova 17 (12 rimb), Middleton 10, Bayless 12

Wayne Ellington batte da solo i Milwaukee Bucks giocando un superbo 4° periodo e aiutando i Lakers a vincere; Ellington realizza tutti i suoi 14 punti nel 4° periodo e 11 di questi negli ultimi 6’ di partita portando da solo i giallo-viola sul +6 (92-86) a 3’40” dalla fine,

Portland Trail Blazers – Oklahoma city Thunder 115-112
POR: Aldridge 29 (16 rimb), Lillard 29, Afflalo 18
OKC: Ibaka 14, Westbrook 40 (13 imb, 11 ass), McGary 20, Morrow 13

Terza Tripla-Doppia consecutiva per Russell Westbrook (40+13+11) ma i Thunder cadono ancora e stavolta contro i 58 punti del duo Aldridge-Lillard; a 9’ dalla fine OKC è avanti di 13 (82.95), Portland comincia la sua rimonta e a 1’48” dalla fine siamo sul 110-110! I Thunder non segneranno più e Portland a fatica troverà 3 punti dalla lunetta per il +3 a 6”. Il momento chiave arriva a 2” con Matthews che commette fallo su Westbrook mentre tira da 3 ma il #0 fa 2/3 dalla linea della carità e Lillard chiuderà con un 2/2.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B