LeBron e i liberi, è solo questione di testa?

Stagione e periodo poco felice per il “King” dalla linea della carità, sembrava un problema risolto ma quest’anno è tornato ad assisterlo, ma è davvero solo questione di testa.

JamesNella MVP Race di stasera (ore 18) LeBron James (30 anni) ci sarà anche se gli verranno tirate le orecchie, è stato nominato miglior giocatore del mese di febbraio per la Eastern Conference, sta giocando ai livelli che tutti noi conosciamo ma recentemente è tornato a galla un problema che sembrava averlo risolto: i tiri liberi!

James sta tirando col 71,5% dalla lunetta quest’anno, solamente nella stagione 2006/07 col 69,8 % e 2007/08 con 71,2% aveva fatto peggio, nelle ultime 3 partite ha tirato 7/18 compreso l’indegno 4/12 nella sconfitta di misura a Houston con quello 0/2 che lo ha portato a scusarsi pubblicamente via Instagram; per un giocatore del suo calibro è inaccettabile una percentuale così contando che ogni notte 2 o 3 “tranvate” se le prende quindi i viaggi in lunetta non mancano (8.2 di media), oltre a difendersi di più il #23 sa che deve migliorare:

Sto cercando di rimediare, devo fare un altro step a livello mentale. Ho 30 anni e sono da 12 nella Lega, ho avuto modo nel tempio migliorare tanti aspetti e se c’è da migliorare/lavorare sulla meccanica di tiro dalla lunetta o in difesa o in post-basso lo farò. Voglio fare d tutto per poter imparare ed ottenere il massimo possibile dal gioco.

James parla di aspetto mentale, ma se fosse davvero un problema mentale non sarebbe il fuoriclasse che è, il vero problema è proprio la meccanica di tiro; per gli esteti del gioco la meccanica di tiro di LeBron non è il massimo della vita però, come si dice in gergo, “se la butta dentro ha sempre ragione”.

La forza di James, come fu per Jordan ai tempi, è l’elevazione durante l’esecuzione del tiro che gli consente di stare quel decimo di secondo più in alto del difensore per poi sparare all’apice massimo da qualsiasi distanza e anche in situazioni critiche; ad esempio quest’anno ha aggiunto al suo bagaglio offensivo una sorta di fade-away buttandosi completamente da un lato correndo perpendicolarmente al canestro con una parabola molto alta che spesso e volentieri centra in pieno la retina.

Ma ai liberi è tutt’altra storia.

Se ci fate caso tutte le triple realizzate da James arrivano dopo una serie di 4/5 palleggi sul posto, anche quando riceve uno scarico, invece dalla linea dalla carità è vero che può fare 4/5 palleggi ma è FERMO!
La sua meccanica è micidiale in situazione dinamiche dove lui stesso riesce a darsi ritmo, da fermo emerge il difetto della sua esecuzione ossia è troppo MACCHINOSA, non ha fluidità e il movimento NON è continuo, spiegati poi i vari tipi di errori (corti, lunghi, storti).

Se non lo hai ancora fatto, ISCRIVITI al nostro servizio di Newsletter!

Newslettr-Banner

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B