Pelicans e Heat che rimonte, sorpresa Sixers!!!

New Orleans rimonta dal -18 e batte Memphis, Wade e Miami invece dal -14 e battono all’OT i Kings, Cavaliers facili su Phoenix, colpo di Phila che ferma Atlanta, bene Minnesota e Harden.

New Orleans Pelicans – Memphis Grizzlies 95-89
NOP: Davis 23 (10 rimb), Asik 7 (11 rimb), Gordon 16, Evans 26, Cole 12
MEM: Green 20, Conley 17, Udrih 11

Schermata 2015-03-08 alle 08.51.22Grande vittoria in rimonta dei New Orleans Pelicans che recuperano dal -18 e battono i Me,phis Grizzlies; a 5’54” dal riposo lungo gli ospiti sono in pieno controllo sul 23-41, grazie ad un 3° periodo da 33-17 (10 di Davis e 12 di Evans) i Pelicans non solo recuperano ma entrano nell’ultima frazione avanti 71-67!
L’ultimo quarto è un botta-e-risposta continuo con Memphis che si porta sul -2 (91-89) a 26” dalla fine con un 1/2 dalla lunetta di Green, New Orleans stringerà i denti e con 4/6 dalla lunetta porterà a casa il prezioso referto rosa. I Grizzlies non hanno realizzato un canestro dal campo negli ultimi 2’12” di partita.

Cleveland Cavaliers – Phoenix Suns 89-79
CLE: James 17, Love 13, Mozgov 19, Thompson 15 (12 rimb)
PHX: Tucker 11, Markieff Morris 16, Knight 10, Green 11

Phoenix Suns v Cleveland CavaliersLeBon James si riscatta dalla figuraccia di Atlanta chiudendo con 17 punti e 8 assist nel successo casalingo contro Phoenix, inoltre ha aggiunto Mark Price a 4,206 assist in maglia Cavs; partita senza storia con i padroni di casa che dopo 3 quarti sono già in pantofole sull’80-52, nell’ultimo quarto Blatt metterà dentro le seconde linee con Phoenix che evita il K.O umiliante.

Miami El Heat – Sacramento Kings 114-109 OT
MIA: Walker 11, Andersen 11, Wade 28, Johnson 24, Beasely 18, Chalmers 12
SAC: Gay 27, Cousins 27 (17 rimb), McLemore 20, Williams 10

Sacramento Kings v Miami HeatSenza Dragic, Deng e Whiteside Dwyane Wade si carica sulle spalle Miami, rimonta e batte all’overtime i Kings; Sacramento si fa rimontare dal +14 di fine 3° quarto e sarà Andre Miller a 40” a pareggiare sul 96-96, inoltre sempre i Kings avranno l’ultimo possesso dei regolamentari ma lo falliranno con Rudy Gay.
Nell’extra-time decisivo il mini-break di 7-0 a 1’32” dalla sirena che ha portato gli Heat dal -1 al +6 (110-104) a 31”, per Wade 10 punti nell’overtime su 28 finali e 18 di squadra.

New York Knicks – Indiana Pacers 86-92
NYK: Bargnani 21, Shved 15, Larkin 11
IND: West 14 (11 rimb), Hibbert 3 (11 rimb), Watson 13, Stuckey 17

Italian Job: Bargnani 21 pt (10/14, 1/1 tl), 5 rimb 81 off), 3 perse, 2 stop in 31’

Quinta vittoria consecutiva per gli Indiana Pacers che passano al Madison Square Garden contro i Knicks; NY che tiene botta fino a 2’55” dal termine dell’incontro sull’83-83 dopo un 1/2 ai liberi di Jason Smith, Indiana però cambierà passo e chiuderà il match con un break di 9-3 con 5 punti di George Hill e 4 di Rodney Stuckey.

Philadelphia 76ers – Atlanta Hawks 92-84
PHI: Covington 12, Mbbah a Moute 19, Noel 11 (17 rimb), Canaan 12, Robinson 10, Thompson 19
ATL: Horford 12, Teague 17, Scott 11, Schroder 16

465548852_10Colpo della notte se non dell’anno firmato dai Philadelphia 76ers che battono i padroni dell’East degli Atlanta Hawks (senza Millsap); a 4’17” dalla fine falchi avanti 82-83 ma Schroder commette fallo su tiro da 3 di Canaan, 3/3 per l’ex Rockets che da il via ad un break di 10-1 col quale Philly chiuderà l’incontro portandosi a casa una bella soddisfazione.

Minnesota Timberwolves – Portland Trail Blazers 121-113
MIN: Wiggins 18, Pekovic 11, Martin 29, Rubio 13 (15 ass), Neal 27
POR: Batum 17, Aldridge 21, Afflalo 14, Lillard 32

Portland Trail Blazers v Minnesota TimberwolvesMinnesota cavalca la serata di Kevin Martin e batte i Portland Trail Blazers, vani i 32 di Damian Lillard; a decidere il match però è stata una tripla di Ricky Rubio a 1’ dalla fine che ha dato il +7 (109-102) seguita poi da 2 liberi di Gary Neal per il +9 con 52” da giocare in un parziale di 11-5 cominciato a 2’40” dalla conclusione.

 

Milwaukee Bucks – Washington Wizards 91-85
MIL: Ilyasova 10, Middleton 30, Carter-Williams 12, Bayless 13
WAS: Pierce 14, Gortat 10, Wall 11, Gooden 5 (10 rimb), Temple 11, Sessions 10

Khris Middleton dice 30 e Milwaukee batte i Washington Wizards di un brutti John Wall da 3/14 dal campo; match tirato tanto che si arriva a 67” dalla sirena finale sull’84-84, Middleton sbaglia da 3 ma c’è il rimbalzo di Pachulia che riapre per la sua guardia che stavolta non sbaglia a 40”, Pierce proverà ad emularlo 16” dopo ma non andrà a bersaglio e Bayless dalla lunetta darà il +5 (89-84) con solo 22” da giocare.

Denver Nuggets – Houston Rockets 100-114
DEN: Gallinari 11, Chandler 26, Foye 20, Lawson 13 (10 ass), Hickson 4 (10 rimb), Barton 10
HOU: Ariza 19, Jones 7 (11 rimb), Motiejunas 18, Harden 28, Smith 10 (10 rimb), Brewer 24

Italian Job: Gallinari 11 pt (2/8,1/7, 4/4), 5 rimb ( 2 off), 2 ass, 3 rec, 1 persa, 1 sop in 32’

James Harden guida i Rockets al successo esterno che mancava da 3 partite consecutive espugnano il Pepsi Center di Denver; dopo esser stati sul -11 ad inizio partita Houston comincia la sua rimonta e nel 3° quarto, con un break di 13-2 guidato dall’ex Corey Brewer, stacca i Nuggets sul +14 (71-85), vantaggio amministrato fino alla fine.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B