Westbrook è fantascienza, bene Warriors e Spurs!

Westbrook da leggenda con un’altra tripla-doppia e vittoria Thunder, Thompson e Green stendono i Clippers, Parker torna a splendere mentre Boston si fa rimontare con Datome da 10 punti.

San Antonio Los Spurs – Chicago Los Bulls 116-105
SAS: Leonard 20, Greem 11, Parker 32, Ginobili 16, Mills 15
CHI: Dunleavy 12, Gasol 23 (15 rimb), Noah 4 (11 rimb), Brooks 22, Mirotic 19

Italian Job: Belinelli 5 pt (0/1, 1/3, 2/2) 3 ass, 2 rec, 1 persa in 19’

B_mBYjkUIAEStZV.jpg-largeIl primo match dell’NBA Sundays vede la netta vittoria dei San Antonio Spurs ai danni dei Chicago Bulls in un match già in archivio dopo i primi 24’; Campioni in carica che vanno all’intervallo avanti 57-39 con 10 punti di Tony Parker. Chicago arriverà massimo sul -8 (93-85) a 7’11” dal termine e palla in mano, Hinrich sbaglierà il tiro del possibile -6 e San Antonio risponderà con 3 triple consecutive firmate Mills, Ginobili e Parker per il +14 (99-85) a metà frazione. Tra l’altro prima partita in carriera per Tim Duncan senza canestri dal campo!

Golden State Warriors – Los Angeles Clippers 106-98
GSW: Barnes 10, Green 23, Thompson 21, Curry 12, Livingston 21
LAC: Jordan 6 (14 rimb), Redick 18, Paul 14 (11 ass), Turkoglu 12, Rivers 22

B_mjd6EVEAAbaBo.jpg-largeGli “Splash Brothers” danno ancora una volta spettacolo e con l’aiuto del carro-armato chiamato Draymond Green battono con autorità i Los Angeles Clippers; L.A tiene botta per gran parte del 1° tempo ma non può contrastare Klay Thompson che chiuderà con 17 punti a referto i primi 24’ portando i suoi avanti 57-50.
Nel 3° quarto Golden State uccide la partita, Green non si ferma e segna 10 punti nell frazione dominata per 30-18 che porterà i Warriors sul +22 (90-68) dopo la bomba di Barbosa dopo 60” di gioco nell’ultimo quarto, il tutto con un Curry un po’ sottotono ma in grado di regalare un’altra delle sue sensazionali giocate di ballhanding.

Brooklyn Nets – Utah Jazz 88-95
BKN: Young 19, Lopez 19 (10 rimb), Bogdanovic 11
UTA: Hayward 24, Favors 22, Gobert 4 (11 rimb), Exum 14, Burke 12

Gli Utah Jazz vincono la loro 7^ partita nelle ultime gare chiudendo 3-1 il loro mini-tour, ancora una volta il duo Hayward-Favors ha fatto la differenza, sconfitti i Nets; match deciso a 5’23” dalla fine, Brooklyn arriva sul -1 (77-78) ma Utah risponderà con un parziale di 10-0 (7 di Haywards) per il +11 (77-88) che difenderà fino alla fine.

Detroit Pistons – Charlotte Hornets 101-108
DET: Monroe 18 (11 rimb), Drummond 16, Caldwell-Pope 11, Jackson 25, Meeks 13
CHA: Kidd-Gilchrist 10, Zeller 11, Jefferson 24, Henderson 13, Williams 21

Quinta vittoria consecutiva per gli Hornets che con un superbo 4° periodo hanno rimontato e battuto al Palace i Pistons; Detroit infatti entra nell’ultima frazione avanti 84-78, negli ultimi 12’ Mo Williams realizza 10 dei suoi 21 punti e Charlotte sovrasta 17-30 i padroni di casa tirando col 61% dal campo contro il 26%.

Orlando Magic – Boston Celtics 103-98
ORL: Harris 21, Dedmon 11 (16 rimb), Oladipo 22, payton 19 (10 rimb), Harkless 14
BOS: Bass 19 (17 rimb), Turner 10, Smart 16, Thomas 21, Datome 10

Italian Job: Datome 10 pt (2/3, 2/2 da 3), 1 rimb, 2 stop in 9’

Gigi Datome gioca 9’, chiude con 10 punti a referto ma Boston cade ad Orlando facendosi rimontare dal +20; Orlando gioca un 1° quarto tragico con 7 perse e 6/21 dal campo finendo sotto 17-37, poi la mira si aggiusta e a 4’44” dalla conclusione ecco i break che uccide il match! 14-2 che porta i Magic dal -4 al +8 (92-84) con 94” da giocare.

Oklahoma City Thunder – Toronto Raptors 108-104
OKC: Ibaka 21, Kantr 21 (12 rimb), Westbrook 30 (11 rimb, 17 ass)
TOR: Ross 20, Valanciunas 10, DeRozan 24, Lowry 14, Williams 11, Vasquez 10

786_1453789_862204Russell Westbrook registrala quinta Tripla-Doppia nelle ultime 4 partite (30+11+17) con tanto di career-high negli assist nella vittoria contro i Raptors nel giorno in cui viene inaugurato il nuovo “pigiama”; il 17° assist di Westbrook è per Kanter che segna il layup del +8 (102-94) OKC a 2’38” dal termine, Toronto però non molla e riesce a ricucire il distacco fino al -2 (104-106) a 15”, Westbrook verrà mandato in lunetta e non tremerà per il +4 finale.

Los Angeles Lakers – Dallas Mavericks 93-100
LAL: Johnson 15, Ellington 13, Clarkson 15, Boozer 17, Davis 10
DAL: Parsons 11, Nowitzki 12, Ellis 31, Aminu 13

Torna Chandler Parsons e Dallas batte i Lakers grazie anche ai 31 di Monta Ellis; giallo-viola che ancora una volta tengono botta per più di 3 quarti e sono avanti 90-84 a 6’35” dalla sirena finale, peccato che Dallas finirà gli ultimi 6’ con un parziale di 16-3.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B