Paul doma Westbrook, Gallinari piega Atlanta!

I Clippersi impongono ad Oklahoma City con CP3 padrone del campo come il Gallo contro Atlanta, Chicago salvata da Brooks, bene Boston, Golden State e Portland su Harden.

Charlotte Hornets – Sacramento Kings 106-113
CHA: Kidd-Gilchrist 23, Marvin Williams 13, Henderson 17 (11 ass), Mo Williams 20, Stephenson 11
SAC: Gay 26, Landry 10, Cousins 20 (14 rimb), McLemore 27

Torna Kemba Walker ma Charlotte cade in casa sotto i colpi del trio Gay-Cousins-McLemore che riporta Sacramento alla vittoria dopo 4 sconfitte consecutive; lo scontro viene deciso negli ultimi 5’ di partita, gli Hornets rimontano dal -7 e si portano sul +1 (95-94) ma Sacramento risponderà con un contro-break di 8-0 con Cousins autore di 5 punti per il +7 (95-102) a 3’21”. Charlotte arriverà sul -3 ma un gioco da 3 punti di Rudy Gay a 46” chiuderà i giochi sul 104-109.

Philadelphia 76ers – Chicago Bulls 95-104 OT
PHI: Smit 23, Noel 8 (15 rimb), Covington 12, Canaan 20, Robinson 7 (15 rimb)
CHI: Mirotic 16 (12 rimb), Gasol 27 (16 rimb), Snell 10 (10 rimb), Brooks 31

Philadelphia 76ers V Chicago BullsChicago passa a Philadelphia ma ha avuto bisogno di un overtime e dei 31 di Aaron Brooks; proprio Brooks salva a 33” i suoi con la tripla del 92-92, Phila avrà ben 2 chance per vincere ma prima Canaan e poi Mbah a Moute non le sfrutteranno.
Nell’extra-time non c’è storia, 12-3 Chicago con Brooks autore di 7 punti e Phila rea di un solo canestro dal campo.

Boston Celtics – Memphis Grizzlies 95-92
BOS: Bass 12, Zeller 12, Bradley 17, Crowder 16, Olynyk 15
MEM: Green 11, Randolph 14, Conley 20, Allen 16

Italian Job: Datome 2 pt (1/2, 0/1 da 3), 1 stop in 9’

Memphis Grizzlies v Boston CelticsMarcus Smart realizza solo 5 punti ma gli ultimi 3 sono quelli che hanno aiutato Boston a battere Memphis e a restare in scia per l’8° posto ad East; a 51” dalla fine Evan Turner alza l’alley-oop proprio per la matricola di Ohio State che segna col fallo realizzano anche il libero per il sorpasso 91-90 Celtics! Sul capovolgimento di fronte Tyler Zeller stoppa l’ex Green e poi farà 2 /2 dalla lunetta per io +3 a 39”. Non è finita perché Conley accorcia, Bradley fa 1/2 e a 7” Memphis è sotto di 3 e palla in mano…ma stavolta andrà bene a Boston perché Conley sbaglierà.

Miami Heat – Brooklyn Nets 104-98
MIA: Deng 10, Andersen 18 (14 rimb), Wade 28, Dragic 17
BKN: Johnson 12, Young 15, Lopez 15, Williams 18, Jack 18

Dwyane Wade trascina i Miami Heat contro i Brooklyn Nets nel giorno del rientro di Goran Dragic; nel 1° quarto Chris Andersen scrive a referto 10 dei suoi 18 punti con Miami che domina toccando anche il +13 (32-19), Brooklyn inseguirà per tutta la partita, arriverà massimo sul -6 (69-63) a 5’46” dalla fine del 3° ma gli Heat risponderanno con un break di 11-2 per il +15 (80-65).

Milwaukee Bucks – Orlando Magic 97-91
MIL: Antetokounmpo 11, Ilyasova 12, Pachulia 10 (12 rimb), Middleton 30, Carter-Williams 11
ORL: Harris 17. Vucevic 10 (14 rimb), Oladipo 14, Payton 14, Frye 13

Khris Middleton spara un altro 30ello e Milwaukee batte Orlando in volata; a 3’12” Middleton punisce i Magic con la tripla del sorpasso sul 91-89 dopo che gli ospiti si erano mangiati tantissime chance per allungare, Harris pareggia a 2’18” sul 91-91 ma sarà l’ultimo canestro dal campo dei suoi. Milwaukee chiuderà il match con un break di 6-0.

Oklahoma City Thunder – Los Angeles Clippers 108-120
OKC: Ibaka 15, Kanter 18, Westbrook 24 (10 perse), Morrow 26
LAC: Barnes 22, Jordan 18 (17 rimb), Redick 25, Paul 33, Davis 12

Los Angeles Clippers v Oklahoma City ThunderRussell Westbrook sfiora la quadrupla-doppia (24+9+7+10 perse) ma i Thunder stavolta devono arrendersi ai Clippers di un superbo Chris Paul; il match ha la sua svolta a cavallo tra il 3° e 4° periodo, OKC è a contatto sul -4 (57-61) a 2’30” ma da quel momento L.A scapperà via! Parziale di 12-2 con triple di Paul, Redick e Barnes per il +14 (59-73) dopo appena 100” di 4° quarto! I Thunder subiranno il colpo tanti da finire sul -20 (73-93).

Denver Nuggets – Atlanta Hawks 114-102
DEN: Gallinari 23, Faried 14, Foye 11, Hickson 10, Nelson 13, Barton 16, Arthur 10
ATL: Millsap 12, Korver 18, Schroder 13, Jenkins 10

Italian Job: Gallinari 23 pt (4/7, 4/5, 3/3), 5 rimb (1 off), 5 ass, 1 persa in 23’

Atlanta Hawks v Denver NuggetsDanilo Gallinari conferma lo straordinario momento di forma trascinando i Nuggets al successo contro niente meno che gli Atlanta Hawks; Denver domina dalla palla a due fino alla sirena finale i falchi, all’intervallo punteggio sul 60-41 Denver con Danilo autore di 18 dei suoi 23 punti finali, Atlanta non uscirà neanche dagli spogliatoi tanto da finire addirittura sul -30 (100-70)!

Phoenix Suns – Minnesota Timberwolves 106-97
PHX: Markieff Morris 24, Tucker 11, Bledsoe 18, Thornton 14, Wright 11, Warren 17
MIL: Wiggins 10, Payne 10, Martin 16, Dieng 10, Budinger 10, Hamilton 15

Phoenix batte Minnesota grazie a Markieff Morris che ha respinto da solo l’assalto geli ospiti nel finale; a 4’44” dalla conclusione i T-Wolve si fanno sotto sul -6, Morris realizza 4 punti consecutivi dando vita poi ad un parziale di 9-4 per il +11 (101-90) a 2’27”-

Golden State Warriors – Detroit Pistons 105-98
GSW: Green 13, Bogut 12, Thompson 27, Iguodala 13, Speights 12, Barbosa 10
DET: Monroe 20, Drummond 22 (27 rimb), Caldwell-Pope 13, jackson 14

Detroit da molto filo da torcere ai Warriors ma alla fine il referto rosa se lo porta a casa Steve Kerr malgrado una serata opaca di Steph Curry (9 punti con 4/15 dal campo); Pistons avanti 79-81 dopo 2’30” del 4° periodo, Klay Thompson sale in cattedra realizzando 10 punti nel break di 18-2 col quale Golden State si poterà sul +14 (97-83) a 4’39” dalla fine.

Portland Trail Blazers – Houston Rockets 105-100
POR: Batum 18, Aldridge 26 (14 rimb), Lopez 16 (10 rimb), Lillard 14, Kaman 6 (10 rimb)
HOU: Aeiza 11, Jones 17 (12 rimb), Motiejunas 10, Harden 18, Brewer 23

Houston Rockets v Portland Trail BlazersLaMarcus Aldridge e i suoi Trail Blazers fermano James Harden e Houston in match tirato fino alla fine; finale in volta con Corey Brewer autore di 5 punti consecutivi negli ultimi 49” per il -1 Houston (101-100), Afflalo va in lunetta ma non trema per il +3 a 12”, Houston va di nuovo dal suo 6° che però sbaglierà la tripla del pareggio, Lillard chiuderà dalla lunetta.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B