Boston impresa ad Indiana, Wall rimonta Cousins!

Boston vince ad Indiana a ferma la striscia di 7 vittorie, Golden State e Memphis facili, Utah momento super con la 4^ consecutiva, grande rimonta e vittoria per Washington con Wall.

Indiana Pacers – Boston Celtics 89-93
IND: West 11, Miles 13, G.Hill 30, Stuckey 12, Watson 12
BOS: Bass 16, Zeller 18, Bradley 16, Crowder 16

Italian Job: Datome 3 pt (1/2 da 3), 1 rimb, 1 ass in 5’

201503141854680721282I Boston Celtics fermano la striscia di 7 vittorie degli Indiana Pacers vincendo proprio alla Bankers Life Fieldhouse; Boston prende subito le redini del match tenendo sempre a distanza, a 4’41” dalla conclusione Pacers sul -4 (76-80) ma per 2’ abbondanti non segnerà più, Boston ne approfitterà mettendo altri 4 punti con Tyler Zeller per il +8 (76-84).

Washington Wizards – Sacramento Kings 113-97
WAS: Oierce 17, Gortat 13, Beal 14, Wall 31 (12 ass), Seraphin 10, Butler 14
SAC: Cousins 30, McCallum 15, Williams 15

Sacramento Kings v Washington WizardsJohn Wall chiude con 31+12 e guida i Wizards a al successo in rimonta sui Sacramento Kings dell’amico DeMarcus Cousins; all’intervallo ospiti al comando sul 46-64, nel 2° tempo i capitolini cambiano marcia concedendo 33 punti in 24’ ai Kings, Wall ne realizza 15 dei suoi 31 in un 3° quarto da 38-21 Washington e nel 4° ci sarà il crollo dei Kings.

Philadelphia 76ers – Brooklyn Nets 87-94
PHI: Noel 17, Canaan 13, Robinson 7 (12 rimb), Covington 10, Thompson 12
BKN: Johnson 15, Young 21, Lopez 10, Williams 10, Jack 12, Anderson 10

I Brooklyn Nets tornano a vincere dopo 5 K.O consecutivi espugnano Philadelphia; Nets che riescono a staccare i Sixers solo negli ultimi 2’46”, sul -2 Phila va da 3 con Thompson per cercare il sorpasso, sbaglierà la tripla e i bianco-neri piazzeranno un break di 6-0 per il +8 (85-93) a 79”.

Memphis Grizzlies – Milwaukee Bucks 96-83
MEM: Green 15, Randolph 15, Gasol 12, Lee 17, Udrih 14
MIL: Antetokounmpo 19, Ilyasova 12, Pachulia 14, Middleton 17, Ennis 7 (11 ass)

Memphis manda tutto il quintetto base nel successo casalingo contro i Bucks; Milwaukee sta a contatto dopo i primi 24’ sul -7, nel 3° quarto i Grizzlies alzano il ritmo e scappano sul +17 (72-58) dopo un parziale di 12-0 sul finire di frazione, vantaggio poi amministrato fino alla fine.

Utah Jazz – Detroit Pistons 88-85
UTA: Hayward 12, Favors 26, Gobert 10 (19 rimb), Hood 12
DET: Monroe 16 (13 rimb), Jackson 10, Meeks 11, Tolliver 14, Anthony 10

Quarta vittoria consecutiva per gli Utah Jazz che superano di misura i Pistons con Trey Burke decisivo; il sophomore segna di tabella il canestro del +3 (88-85) a 13” a la partita non è finita! Dinwiddie sbaglia la tripla del pareggio per Detroit ma Gobert fa 0/2 dalla lunetta lasciando ancora 3” agli sopiti per cercare l’overtime, ma Dinwiddie sbaglierà di nuovo.

Golden State Warriors – New York Knicks 125-94
GSW: Green 12, Thompson 27, Curry 25 (11 ass), Holiday 13, Lee 10
NYK: Bargnani 18, Shved 14, Galloway 10, Hardaway Jr. 13, Early 10

Italian Job: Bargnani 18 pt (7/13, 1/1, 1/2), 3 rimb 81 off), 2 ass, 3 perse, 2 stop in 28’

201503142250822132796Stephen Curry festeggia il suo compleanno trascinando i Warriors al comodo successo sui Knicks; New York tiene botta giusto i primi 12’ stando avanti 26-27, poi Golden State si scalda e gioca un 2° quarto da 47-25 con 10 a testa di Curry e Holiday per il +21 (73-52) al riposo lungo.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • michele

    Grande W di Boston, in b2b e sul campo di un Indiana on fire. Il collettivo proletario verde sempre meglio, giochi playoff sempre più aperti nella tonnara orientale.

    Rob, il metallaro ha fatto cose egregie, alternandole alle solite minchiate,,,giocatore bipolare come pochi

    giocata decisiva, una sontuosa difesa di Turner su Hill.

  • alert70

    C’s ad un nulla dai PO che coinvolgeranno Heat, i verdi appunto, gli Hornets, Pacers e Bucks (in caduta libera).
    Stevens deve essere preparato e bravo se in una stagione come questa è riuscito a dare un gioco con la porta dello spogliatoio che sembrava una girevole.
    Battere in b2b i Pacers di ora è roba da applausi.