Korver naso K.O, paura per LeBron, mistero Howard

NBA Sunday tragico con il cecchino di Atlanta che si è rotto il naso, la stelle di Cleveland e si Houston problemi con le ginocchia, Ginobili fuori 10 giorni per la caviglia!

• Danno e beffa per Kyle Korver (33 anni), nella notte si è fratturato il naso nel match contro i Los Angeles Lakers; l’infortunio è arrivato ad inizio 2° quarto scontrandosi contro Ed Davis e non aveva ancora realizzato una tripla, dunque si è chiusa a 51 la striscia di partite consecutive con almeno una bomba a referto.

>• Attimi di paura in quel di Orlando con LeBron James (30 anni) protagonista, nel 3° quarto il leader dei Cavs nel cercare di stoppare Dewayne Dedmo è caduto male sul ginocchio destro provocandosi una lieve distorsione, il giocatore però si è rialzato finendo la gara ma è in dubbio la sua presenza stanotte a Miami.

• Il ritorno di Dwight Howard (29 anni) continua ad essere un mistero, il giocatore è sempre presente in borghese a fondo panchina, si allena con i compagni ma non ci sono ancora le tempistiche del suo ritorno, pure coach Kevin McHale non sa quando potrà riavere il suo lungo.

• Stop di 10 giorni per Manu Ginobili (37 anni), l’argentino degli Spurs si è distorto la caviglia destra nel match contro Minnesota cadendo sul piede di Gorgui Dieng.

• Altro infortunio di rilievo in casa Atlanta Hawks con Mike Scott (26 anni) costretto a stare fuori 4/6 settimane per la frattura dell’alluce del piede sinistro, per colmare il vuoto è stato firmato (contratto 10 giorni) l’ex Spurs Austin Daye (26 anni).

• A Chicago continuano i problemi, Joakim Noah (30 anni) non riesce a giocare un’intera partita tanto che il suo minutaggio è sceso a 30′ di media rispetto ai 35′ delle ultime due stagioni, questo perché l’operazione al ginocchio sinistro fatta mesi fa continua a non dargli tregua.

• I tifosi di Denver si sono arrabbiati e non poco con coach Steve Kerr per la sua decisione di far riposare gli “Splash Brothers” nel match poi perso contro i Nuggets venerdì notte; l’allenatore dei Warriors ha ricevuto molte mail di disappunto come quella di un papà che ha speso $250 per portare il figlioletto di 7 anni a vedere il suo idolo Stephen Curry (26 anni) per il suo compleanno, Kerr si è scusato dicendo che il riposo delle 2 stelle era inevitabile e comprendendo lo sfogo dei tifosi delusi.

NCAA-Wordmark

Ore 14
Analisi del Bracket 2015

Ore 16
Apertura iscrizioni al nostro torneo “Evolution Bracket“, gratis e senza limiti!

logo

Se non lo hai ancora fatto, ISCRIVITI al nostro servizio di Newsletter!

Newslettr-Banner

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B