Wade domina i Cavaliers, bene Dallas e Toronto!

Wade vede Cleveland e spara un’altra grande prestazione battendo ancora LeBron, Dallas e Atlanta vittorie in volata, Toronto c’è con Lowry, Wizards ok su Portland, Datome e Boston volano!

ISCRIVETEVI ALL’EVOLUTION BRACKET!!!!!!

logo

Indiana Pacers – Toronto Raptors 98-117
IND: S.Hill 11, Hibbert 17, Miles 12, H.Hill 23, Stuckey 20
TOR: A.Johnson 11, Valanciunas 14 (12 rimb), DeRozan 22, Lowry 20 (11 rimb, 10 ass), Williams 24

786_1459371_877944Kyle Lowry piazza la tripla-doppia e Toronto vince sull’ostico campo degli Indiana Pacers; canadesi che a metà del 2° quarto toccano subito il +13 (24-37), ad inizio secondo tempo Indiana riesce a rientrare in partita sul -2 (56-58) ma poi subirà un break di 16-4 ri-sprofondando sul -13 (61-74) e stavolta senza riuscire a reagire.

Washington Wizards – Portland Trail Blazers 105-97
WAS: Pierce 16, Nene 12, Gortat 16, Beal 23, Wall 21 (11 ass)
POR: Batum 12 (15 rimb), Aldridge 24 (12 rimb), Afflalo 15, Lillard 14, Kaman 12

Washington domina Portland anche se rischia nel finale; primo tempo perfetto per i padroni di casa che vanno negli spogliatoi avanti 60-40 dopo aver toccato anche il +25, i Wizards alzano le mani dal manubrio troppo presto e a 2’55” dalla conclusione Portland è sul -4 (94-90)! Niente brutte sorprese, Nene prima e poi Pierce da 3 confezionano un 5-0 per il +9 (99-90) che allontanerà ogni pericolo.

Boston Celtics – Philadelphia 76ers 108-89
BOS: Turner 10, Bass 12, Zeller 26, Bradley 20 (10 rimb), Smart 11, Datome 10, Crowder 10
PHI: Thompson 12, Mbah a Moute 10, Noel 18, Canaan 11, Smith 16

Italian Job: Datome 10 pt (2/4, 2/4 da 3), 1 rimb, 2 ass, 1 persa, 3 stop in 20’

Ai Boston Celtics bastano i primi 12’ per sistemare i Philadelphia 76ers con Gigi Datome autore di 10 punti e 3 stoppate in 20’ di gioco; primo quarto senza storia, 18-38 Boston col 66% dal campo e 20 punti (10 a testa) per Zeller e Bradley.

Memphis Grizzlies – Denver Nuggets 92-81
MEM: Randolph 21 (16 rimb), Gasol 14, Allen 14, Calathes 12
DEN: Chandler 13, Foye 16, Nelson 24

Italian Job: Gallinari DNP

786_1459385_978148Memphis batte Denver con Gallinari, Lawson e Faried a riposo, super Zach Randolph (21+16); a 4’55” dalla fine Denver rimonta dal -10 e arriva sul 79-79 ma da quel momento realizzerà un solo canestro dal campo subendo un break finale di 13-2 con 6 punti di Marc Gasol.

Minnesota Timberwolves – Brooklyn Nets 106-122
MIN: Wiggins 13, Dieng 11, Martin 23, LaVine 20, Hamilton 15, Budinger 18
BKN: Johnson 22, Young 19, Lopez 16, Jack 16, Bogdanovic 21

Brooklyn si impone a Minnesota (senza Garnett) in una partita decisa già nel primo tempo; a 4’31” dalla fine del primo tempo Minnie si porta per la prima e unica volta della partita in vantaggio sul 51-50, i Nets però chiuderanno gli ultimi 4’ con un parziale di 17-4 per il +12 (55-67) senza più girarsi indietro.

Miami Heat – Cleveland Cavaliers 106-92
MIA: Deng 11, Whiteside 16 (11 rimb), Wade 32, Dragic 20, Chalmers 16
CLE: James 26, Mozgov 10, Irving 21

Cleveland Cavaliers v Miami HeatLeBron James decide di giocare ma Miami è ancora nefasta per lui, infatti Dwyane Wade chiude con 32 punti a referto trascinando gli Heat al successo; Cleveland sta in partita giusto il 1° quarto (27-22), nel 2° Miami scava il solco con Wade autore di 16 punti (67/ dal campo) su 29 di squadra per il +18 (56-38) all’intervallo lungo. Cleveland non rientrerà più in partita.

Dallas Mavericks – Oklahoma City Thunder 119-115
DAL: Parsons 31, Nowitzki 22, Ellis 24, Rondo 11 (13 ass), Villanueva 10, Stoudemire 10
OKC: Waiters 15, Kanter 19 (13 rimb), Adams 15, Westbrook 24 (12 ass), Morrow 13, McGary 12 (13 rimb)

201503162127772488044Russell Westbrook lotta (24+8+12) ma alla fine si deve arrendere ai Dallas Mavericks di un redivivo Rajon Rondo da 11+13 assist; a 2’07” dalla termine match apertissimo con Westbrook che pareggia sul 108-108, Dallas reagirà con un mini-break di 6-0 per il +6 con OKC che 95” non vedrà più il canestro, negli ultimi 31” i Mavericks tireranno 5/6 dalla lunetta per assicurarsi la vittoria.

Utah Jazz – Charlotte Hornets 94-66
UTA: Hayward 18, Favors 10, Gobert 9 (22 rimb), Hood 24, Exum 11
CHA: Jefferson 10, Stephenson 17

Gli Utah Jazz bombardano letteralmente i Charlotte Hornets tirando 15/24 da 3; di queste 15 bombe ben 12 sono arrivate nel primo tempo dominato dai padroni di casa tanto da andare al riposo lungo sul +31(61-30), Gordon Hayward autore di 16 dei suoi 18 punti nei primi 24’.

Sacramento Kings – Atlanta Hawks 103-110
SAC: Casspi 16, Cousins 20 (13 rimb), McLemore 11, McCallum 10, Miller 16, Thompson 18
ATL: Carroll 16, Millsap 19 (10 rimb), Bazemore 11, Teague 23, Mack 14, Schroder 10

Atlanta vince a Sacramento con tutti i big a referto in una partita risolta solo nel finale; infatti i Kings tengono botta fino a 2’11” dalla conclusione (99-100), ma ecco un 1-2 con tripla di Bazemore e floater di Teague che spegnerà le fievoli speranze dei viola (99-105) a 33” dalla sirena finale.

Golden State Warriors – Los Angeles Lakers 108-105
GSW: Barnes 11, Greem 16, Thompson 26, Curry 19
LAL: Johnson 16, Hill 15 (12 rimb), Ellington 17, Clarkson 17, Lin 15, Boozer 10

Los Angeles Lakers v Golden State WarriorsI Golden State Warriors sono la prima squadra a staccare il biglietto per i Playoffs ma hanno dovuto sudare fino alla fine contro i Lakers; a 57” dalla fine i giallo-viola sono sul -3 (104-101) e palla in mano, Clarkson sbaglia il tiro del possibile -1, Curry quello per uccidere la partita ma dopo queste due azioni mancheranno solo 6” alla sirena e il finale si gioca sulla freddezza ai liberi, Curry è gelido e fa 4/4, i Laker hanno un’ultima chance con 3” per poter pareggiare ma Johnson perderà palla.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • D-Matt

    Troppo forte wade, da sempre

  • nitrorob

    ecco te pareva, non faccio in tempo ad insultare Dallas che questa fa un partitone, pure Rondo torna in doppia doppia……
    ma come diavolo si fa?
    che poi noi abbiamo anche giocato bene
    poi vabbè sull’ultima azione di Westbrook sul 108-110 non dico niente……fallo in attacco….ma come cazzo si fa???
    quelli erano 2 punti sicuri visto che Kanter aveva preso il rimbalzo ed era solo sotto canestro
    vabbè ci andrà meglio la prossima volta
    poi vabbè l’ultimo fallo di Westbrook era frustrazione pura, classico da lui
    mo Ibaka è out a tempo indeterminato e KD tarda ancora
    dobbiamo tenere botta almeno questa settimana
    certo che non lo vogliamo proprio l’ottavo posto eheheh

    contento per Boston, anche se il mio metallaro ha fatto -2 al fantasy che cazzo ahahah
    ma almeno Gigione gioca più di quanto ha mai fatto a detroit

  • 8gld

    Step Warriors andato…arrivare ai p.o. più tranquilli del passato. Plauso a Kerr.
    Prossimo partecipare ai p.o. con tutti gli effettivi al completo aspettando di capire con quale al 50% iniziare.

    -dopo i due o.t. i Pelicans ospitano i Bucks…non devono steccare se vogliono provarci.

  • low profile

    Wade stellare ma da uno come lui in una partita del genere non solo te lo aspetti, lo esigi e comunque volenti o nolenti le fortune degli Heat passano dall’ex carneade con problemi mentali. Un gioco molto pericoloso

    E parlando di problemi mentali oggi è riapparso il westbrook cazzone, altro gioco pericoloso ma questo lo si sapeva, nessun dubbio che da domani ripartirà col sangue agli occhi.
    Comuqnue a sto punto il problema di Dallas non era Rondo ma l’assenza di Parsons, 2 w contro avversari tosti ed entrambe arrivate dal ritorno del biondino, per essere uno strapagato con problemi di ambientamento troppo sposta.

    Gobert sarà il candidato #1 al DPOY per i prossimi 10 anni e Utah con questo Hood può costruire, io adoro Burke ma per caratteristiche meglio dalla panca a far danni quando ci riesce. Rimango attesa di capire l’oggetto misterioso australiano, proprio non riesco ad inquadrarlo

  • hanamichi sakuragi

    nitro cmq io vedo i thunder giocarsela meglio coi warriors che non con memphis.. meglio arrivare 8.. o 6° se ce la fate…

  • Alessio

    Non ho visto proprio tutta la partita ma a me pare che Dallas abbia usufruito di un bel po’ di fischi amici… …a me pare ancora una squadra in alto mare… contentissimo per i miei celtics che vincono in scioltezza la quinta in fila e che nelle ultime 27 (un terzo di campionato) sono 17-10 (63%); incredibile utah che ha messo su un ruolino di marcia notevole (9-1 le ultime 10, sconfitti solo da Boston)…
    a est ormai è bagarre per il settimo e ottavo posto con 4 squadre interessate… bagarre che potrebbe andare dal sesto all’undicesimo se i bucks continuassero a perdere e i nets si riprendessero un minimo (atlanta rischia di fare il colpaccio con la possibilità di scambiare la propria scelta con quella di brooklyn)…
    a ovest, invece, mi sa che 7 squadre su 8 sono definite: rimane solo da capire chi prenderà l’ottavo posto tra i thunder e i pelicans…

  • nitrorob

    non voglio entrare nel discorso arbitri, altre volte ci hanno aiutato e delle altre no (come stasera) ma vabbè, fatto stà che siamo stati sempre davanti salvo gli ultimi minuti (come al solito) ed è qui che KD fa tutta la differenza del mondo

    cmq Hana si anche io spero di non incontrare Memphis, sarebbe un altra serie durissima e se mai passassimo, arriveremmo stremati al 2° turno
    quindi spero in GSW, almeno se dobbiamo uscire usciamo subito eheheh

  • Doctor J

    D Wade rimarrà sempre uno dei giocatori che più mi ha fatto e più mi fa emozionare, giocatore sublime nella leggenda di questo sport.

    OKC che ora orfani anche di Ibaka per non si sa quanto tempo faticheranno moltissimo a trnersi l’ottavo posto con dietro quella bestia di Davis che spinge, sarà una lotta bellissima.

  • zed

    Certo che dallas con parsons sono tutta un’altra cosa. Wade sano fa vedere che Può ancora fare la differenza con Cleveland che spera vivamente di non incontrare Wade e Co. Ai play offs

  • D-Matt

    @doctor j
    condivido, sublime, mi dispiace che tra qualche anno non ci saranno piu lui e kobe, che assieme ad iverson mi hanno piu emozionato….non cito Jordan perchè negli anni d’oro non l’ho visto dal vivo, quindi non linciatemi perchè non l’ho citato prima

  • quaqquo

    @ LP

    Scusa se rispondo solo ora ma ieri stavo inutilmente cercando di venire a capo del malfunzionamento dei miei browser 😉

    Detto ciò. .. ho cambiato nome, indirizzo e CF 3 prometto di non nominare mai più Brooks se non per paragonarlo a… no anzi neanche quello ahahahha

  • Max

    F.M.B..la prima squadra a qualificarsi ai Playoff sono stati gli Hawks e non Golden State .

  • low profile

    QQQ

    Mi dispiace ma ormai sei fottuto, potrai cambiare anche nome ma loro ti troveranno sempre…. ma visto che ti sono amico ti do un consiglio..la tua unica chance è di scaricarti Tor
    Per la mia incolumità questo messaggio si autodistruggera tra 3…2….1…

  • mad-mel

    Ragazzi ce un modo per vedere il record delle squadre post all star game?
    Potete dirmi un sito dove posso vedere qualsiasi tipo di statbe confrontarla con altre?

  • quaqquo

    LP

    Ecco perché non riesco a levare quella stella maledetta dal telefono a fianco all icona del wifi… è la stella spia ! P.s. sul pezzo dell autodistruzione ti ho immaginato con la faccia baffuta del capo dell ispettore Gadget ! E non riesco a smettere di ridere 😉