Gallinari favoloso, Spurs cinici, ancora Westbrook!

Il Gallo illumina Orlando registrando 40 punti, Westbrook invece piazza al 10ima tripla-oppia battendo Wade, San Antonio spazza via Atlanta, bene Cavs, Clippers e Lakers. Disastro Dallas.

Milwaukee Bucks – Cleveland Cavaliers 90-108
MIL: Antetokounmpo 15, Ilyasova 14, Pachulia 11, Middleton 15, Carter-Williams 19
CLE: James 28 (10 rimb), Mozgov 10, Smith 23, Irving 20, Shumpert 10

786_1463164_569486Cleveland soffre ed insegue per 3 quarti ma a esce alla distanza e batte i Bucks con un rovente J.R Smith da 23 punti con 7/9 da 3; a 1’54” dalla fine del 3° quarto Milwaukee conduce sul 73-67 ma da quel momento si spegnerà la luce, break Cavs di 26-5 con J.R Smith autore di 3 triple consecutive per il +15 (78-93) a metà del 4° periodo che di fatto chiuderanno le danze!

Oklahoma City Thunder – Miami Heat 93-75
OKC: Waiters 10, Kanter 27 (12 rimb), Adams 10 (10 rimb), Westbrook 12 (10 rimb, 17 ass), Morrow 12, McGary 14
MIA: Whiteside 13, Wade 12, Dragic 12, Chalmers 12, Beasley 10

CAus0FoUUAA0OuB.jpg-largeRussell Westbrook firma la 10ima Tripla-Doppia stagionale (12+10+17) trascinando i Thudner ad un altro importante successo per la lotta ai Playoffs; dopo un inizio complicato OKC rimonta e poi mantiene la testa del match per il resto della partita, Miami non resce a contenere Enes Kanter ma entra nell’ultimo quarto a contatto sul -6 (66-60), ma i Thunde reagiranno con un break di 13-2 col layup di Waiters per il +17 (79-62) a 7’ dalla fine.

Atlanta Hawks – San Antonio Spurs 95-114
ATL: Carroll 12, Millsap 22, Antic 11, Schroder 18
SAS: Leonard 20 (10 rimb), Duncan 12, Splitter 23, Green 15, Diaw 17, Belinelli 13

Italian Job: Belinelli 13 pt (2/3, 2/4, 3/3), 5 rimb (1 off), 2 ass, 1 rec, 2 perse in 24’

CAuymBqU0AEfll-.jpg-largeAlla Philips Arena i San Antonio Spurs si impongono con autorità annichilendo gli Atlanta Hawks in una partita senza storia, Kawhi Leonard quasi da tripla-doppia (20+10+7); Spurs che partono a fuoco volando in 8’ subito sul +20 (6-36) con Leonard autore di 10 di quei 26, nel 2° quarto si scatena il nostro Marco Belinelli con 13 punti tenendo i campioni in carica avanti 41-59 dopo i primi 24’, Atlanta tirerà col 45% dal campo ma commettendo ben 13 palle perse nel primo tempo. San Antonio toccherà anche il +26 nella ripresa.

Los Angeles Clippers – New Orleans Pelicans 107-100
LAC: Barnes 12, Griffin 23, Jordan 12, Redick 20, Paul 23 (11 ass)
NOP: Davis 26 (12 rimb), Ajinca 1 (10 rimb), Pondexter 12, Cole 12, Gordon 23

786_1463190_863351I Los Angeles Clippers fanno un gran favore a Westbrook battendo i Pelicans in una partita combattuta dall’inizio alla fine; le due franchigie si rispondono colpo-su-colpo alternando ad ogni possesso la leadership del match, L.A però riesce a mettere qualche punto di vantaggio ad inizio 4° periodo con Anthony Davis a riposo (85-77). New Orleans non ci sta e torna sul -3 (94-91) a 4’ dalla fine ma ecco il mini-break che decide il match! Tripla di Redick seguita poi da un comodo layup di Griffin, 5-0 per il +8 (99-91) a 3’12” dalla sirena finale.

Toronto Raptors – New York Knicks 106-89
TOR: Ross 11, Valanciunas 17 810 rimb), DeRozan 23, Vasquez 12, Williams 13, Hansbrough 18
NYK: Thomas 24, Bargnani 16

Italian Job: Bargnani 16 pt (6/13, 4/4 tl), 3 rimb (1 off), 1 persa, 2 stop in 32’

DeMar DeRozan guida i Raptors alla vittoria contro dei coriacei New York Knicks; canadesi che vanno al riposo lungo sul +15 (56-41), NY ha due reazioni che la porteranno prima sul -8 (58-50) e poi sul -6 (78-72) ma Toronto risponderà sempre con le rime, la seconda reazione sarà quella decisiva ossia un break di 12-0 per il +18 (90-72) a 7’31” dalla fine della partita!

Sacramento Kings – Washington Wizards 109-86
SAC: Casspi 14, Gay 26, Cousins 20, McLemore 17, McCallum 13
WAS: Nene 11, Beal 19, Gooden 10

Seconda vittoria consecutiva per i Sacramento Kings che si rifanno battendo i Wizards di un John Wall poco ispirato (3/10 dal campo per 9 punti); Kings che prima vanno al riposo lungo sul +7 /57-50) e poi chiudono la pratica con un ottimo 3° quarto da 33-20 con Ben McLemore autore di 11 punti (realizzerà tutti i suoi 17 nel 2° tempo), +20 (90-70) e giochi chiusi.

Boston Celtics – Detroit Pistons 97-105 OT
BOS: Crowder 19, Bass 13, Zeller 10, Bradley 10, Turner 23, Jerebko 10
DET: Butler 12, Drummond 18 (22 rimb), Caldwell-Pope 27, Jackson 17 (11 ass), Meeks 14

Italian Job: Datome, 1 persa in 5’

Per l’ennesima volta in questa stagione i Boston Celtics si fanno rimontare e perdono all’overtime, stavolta per mano dei Detroit Pistons; a 58” dalla fine dei regolamentari Reggie Jackson pareggia sull’88-88, nessuna delle due segnerà più con lo stesso Reggie che stopperà Turner sull’ultimo tiro!
Nell’extra-tim non c’è storia, Detroit parte a fuoco con un 7-0 per il +7 (88-95), l’overtime reciterà 9-17 Pistons con Boston momentaneamente fuori dai Playoffs.

Orlando Magic – Denver Nuggets 100-119
ORL: Nicholson 13, Vucevic 20, Oladipo 21, Green 11, O’Quinn 10
DEN: Gallinari 40, Faried 11, Nurkic 11, Nelson 15, Hickson 11, Barton 11

Italian Job: Gallinari 40 pt (6/8, 6/13, 10/11), 7 rimb, 4 ass, 3 rec, 1 persa, 2 stop in 33’

CAvNzi_WQAAT1Ui.jpg-largeUn favoloso Danilo Gallinari firma il suo career-high a quota 40 punti (12/21 dal campo) trascina i Denver Nuggets alla Amway Arena di Orlando; il Gallo realizza 19 dei suoi 40 punti nel primo tempo portando Denver sul +18 (51-69) grazie anche ad un 2° periodo da 26-41, i Magic non rientreranno più in partita

Minnesota Timberwolves – Charlotte Hornets 98-109
MIN: Wiggins 13, Payne 13, Dieng 16, Martin 15, LaVine 11, Neal 11, Budinger 10
CHA: Kidd-Gilchrist 18, Jefferson 18 (11 rimb), Henderson 17, Mo Williams 24, Walker 16

Preziosa vittoria per i Charlotte Hornets che vincono a Minnesota (costretta a giocare in 9!) e rimetto piede dentro le prime 8 dell’East; partita combattuta con i padroni di casa che toccando anche al doppia-cifra di vantaggio nel primo tempo, Charlotte rimonta, si posta al comando e lotta fino alla fine. A 3’20” Martin porta sotto di 4 (96-100) i suoi, gli Hornets però resteranno per ben 50” nella metà campo offensiva conquistando 2 rimbalzi offensivi e il layup di Al Jefferson a 2’30” varrà il +6 seguito poi da un tiro di Williams per il +8 a 1’53”.

Phoenix Suns – Dallas Mavericks 98-92
PHX: Marcus Morris 11 (11 rimb), Markieff Morris 19 (13 rimb), Len 10, Tucker 15, Bledsoe 20
DAL: Parsons 19, Nowitzki 11, Chandler 7 (11 rimb), Ellis 11, Rondo 12, Stoudemire 16

Altra brutta sconfitta per i Mavericks che regalano tutti i primi 24’ ai Suns, rimontano, si portano avanti ma poi si sciolgono nel finale; primo tempo dominato da Phoenix 57-42, Dallas si sveglia nella ripresa e si porta pure sul +6 (80-86) a 7’14” dalla conclusione della partita!
Per 3’ abbondanti nessuna segnerà più un canestro, poi ecco il break di 18-6 Phoenix col quale chiuderà gli ultimi 4’.

Los Angeles Lakers – Philadelphia 76ers 101-87
LAL: Johnson 10, Hill 12, Ellington 10, Lin 29, Brown 10, Davis 8 (11 rimb)
PHI: Mbah a Moute 13, Covington 11, Robinson 14, Thompson 10

Jeremy Lin piazza il suo season-high (29 punti) e i Lakers superano i 76ers nel match tra le peggiori della Lega; partita equilibrata per 3 quarti con i Sixers che entrano nell’ultima frazione avanti 74-75, Lin realizza 12 dei suoi 29 nel 4° periodo vinto dai Lakers 27-12 grazie anche al 18% dal campo degli avversari.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B