Middleton stronca Wade, Ellis lancia i Mavericks!

Milwaukee super rimonta con vittoria sulla sirena contro Miami, Ellis guida Dallas nel derby contro gli Spurs, sconfitta dolorosa per Toronto, Westbrook tranquillo stavolta!

Detroit Pistons – Toronto Raptors 108-104
DET: Tolliver 11, Drummond 21 (18 rimb), Caldwell-Pope 26, Jackson 28
TOR: A.Johnson 13, Valanciunas 12, DeRozan 22 (10 rimb), Lowry 19, Patterson 13

Reggie Jackson guida i Detroit Pistons al successo contro i Toronto Raptors ccmplicando la loro corsa al 2°/3° posto ad East; canadesi avanti 101-102 a 1’55” dalla fine, break di 5-0 Pistons per il +4 (106-012) a 47”, DeRozan accorcia e a a 18” dal termine Toronto ha la palla per il pareggio o sorpasso. Lou Williams non si fa pregare ma la sua tripla ad 1” non andrà a segno.

Milwaukee Bucks – Miami Heat 89-88
MIL: Antetokounmpo 16 (10 rimb),. Ilyasova 19 (11 rimb), Pachulia 14 (11 rimb), Middleton 13, Bayless 10
MIA: Deng 13, Wade 21, Dragic 16, Chalmers 14

Miami Heat v Milwaukee BucksMiami va nel pallone nell’ultimo quarto facendosi rimontare per poi perdere sulla sirena a casa dei Milwaukee Bucks, cortesia di Khris Middleton; Heat che chiudono i primi 3 quarti sul +14 (65-79), negli ultimi 12’ però tireranno 3/14 con ben 7 palle perse con la 7^ firmata Mike Beasley (finirà in contesa e la perderà contro Bayless) a 9” dalla fine del match con Miami sopra 86-88. Ultimo tiro se lo prende Bayless, sbaglia ma tap-out di Pachulia farà arrivare la biglia nelle mani di Middleton che sulla sirena castigherà Wade & Co.

Oklahoma City Thunder – Los Angeles Lakers 127-117
OKC: Kanter 25 (16 rimb), Adams 16 (10 rimb), Waiters 23, Westbrook 27 (11 ass), McGary 7 (10 rimb), Morrow 12
LAL: Kelly 16, Clarkson 30, Lin 19, Ellington 15, Davis 12

Los Angeles Lakers v Oklahoma City ThunderRussell Westbrook stavolta ci è andato leggero, 27 punti e 11 assist (2 rimbalzi) nella vittoria casalinga contro i Lakers; dei questi 27 Russell ne realizza 13 nel primo tempo con 8 assistenze, l’8^ arriva sulla sirena per la tripla di Anthony Morrow che vale il +15 (68-53) all’intervallo. OKC non si girerà più indietro per il resto del match.

Dallas Mavericks – San Antonio Spurs 101-94
DAL: Parsons 15, Nowitzki 15 (13 rimb), Ellis 38
SAS: Leoandr 19, Green 17

Italian Job: Belinelli 7 (2/3, 1/5 da 3), 4 rimb, 1 ass in 18’

San Antonio Spurs v Dallas MavericksI Dallas Mavericks si aggiudicano il 3° derby stagionale (2-1 DAL) contro i San Antonio Spurs grazie alla magica notte del redivivo Monta Ellis (38 punti); proprio Monta cambia la partita nel 3° quarto, sul +1 Dallas (59-58) a 4’30” dalla sirena della frazione, Ellis si scatena realizzando 9 punti nel break di 15-2 col quale i Mavs si sono portati sul +14 (74-60), vantaggio poi amministrato fino alla fine, San Antonio arriverà massimo sul -7 ma quando mancheranno 103”.

Sacramento Kings – Philadelphia 76ers 107-106
SAC: Gay 21, Cousins 33 (17 rimb), McCallum 11
PHI: Covingto 21, Noel 14 (10 rimb), Smith 13, Canaan 13, Robinson 16, Thompson 11

Philadelphia 76ers v Sacramento KingsSacramento torna a vestire la casacca dei Ronchester e batte di misura i 76ers con DeMarcus Cousins da 33+17; Kings che tremano negli ultimi 11”, dopo il canestro del +2 (107-105) di McCallum realizzato a 48”, i padroni di casa non segneranno più ma per fortuna loro che Phila farà più o meno lo stesso. Covington fa 1/2 dalla lunetta a 39” e Hollis Thompson perderà palla all’ultimo possesso con 1” da giocare.

Portland Trail Blazers – Golden State Warriors 108-122
POR: Gee 10, Wright 12, Lillard 29, McCollum 23, Blake 10
GSW: Barnes 13, Green 14 (11 rimb), Bogut 10 (16 rimb), Thompson 16, Curry 33 (10 ass), Iguodala 21

Torna Klay Thompson e Golden State massacra pure Portland aggiudicandosi il titolo di Division; i Trail Blazers tengono botta per i primi 24’ conducendo l’incontro sul 62-57, poi nel 3° ecco Steph Curry! Il PG di Kerr realizza 13 dei suoi 33 punti finale, Golden State non tira tiri liberi ma dal campo il 64% conntro il 29% dei padroni di casa, 18-36 il parziale per i Warriors, +13 (80-93) e game over!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • nitrorob

    Partita buona per l’All star quella di questa notte
    almeno è stata divertente e si è visto un pò di sano spettacolo, 0 difesa ma tanto atletismo eheheheh
    quindi evito di commentare
    sopratutto voglio aspettare a dire qualcosa su Waiters perchè 2/3 partite in cui ha giocato bene non bastano per farmi cambiare idea

    con la vittoria di Dallas è ufficiale che il nostro avversario ai PO sarà GSW
    avversario non impossibile con la squadra al completo (almeno Ibaka)
    in campionato siamo 3-1 (1 partita e mezzo senza KD e una senza RW) quindi non mi voglio sbilanciare
    però sono più contento dell’anno scorso che eravamo contro Memphis

    pensare che sulla carta abbiamo una squadra trà le più forti

    RW
    Robertson/Waiters
    KD
    Ibaka
    Kanter

    dalla panca

    Augustin
    Morrow
    Singler
    McGary
    Adams

    più tutti gli altri
    però il rientro di KD mi preoccupa un pochino per la chimica della squadra, rientrare dopo mesi di stop alla prima partita di PO mi sembra una cosa azzardata
    vedremo
    Dallas, ieri faceva schifo oggi vince contro gli Spurs….lol

  • Doctor J

    Un primo turno okc – gsw con tutti i titolari in campo sarebbe davvero uno spettacolo incredibile

  • Verbal

    Un Russell abbastanza contenuto ieri sera, evidentemente non gli avevano ancora riferito della cancellazione della decima tripla doppia :D.
    Per caso ai mavs mancava rondo? Giusto per capire l’exploit di ellis

  • mad-mel

    Gli Spurs soffrono tremendamente Dallas.
    Calma Nitro, ci sono ancora una decina di partite non è ancora detto che Okc arrivi ottava anche se è dura. Comunque le prox tre partite di Dallas e Okc saranno decisive con gli Spurs che faranno da arbitro.

  • 8gld

    -Le fortune dei Pistons passano dal 3. Nelle ultime bene con un centro. L’asticella passa per cosa si decide su Monroe. Alta % su firma e 3 tattico…ma no 100%.

    -Si prospetta all’orizzonte un 1° turno a Ovest da possibili “brividi”.

    -@Nitro:
    allora, forse, questo gm non è proprio scarso, scarso.

  • michele

    Rondo ha giocato 27 minuti, mettendo a referto 2 punti, 5 assist e 9 rimbalzi.

    comunque un altro candidato al premio “rudygay-josh smith” è MCW…dal suo arrivo i Bucks sono in picchiata, ieri è uscito per falli a 7 minuti dalla fine e senza lui tra i piedi Milwaukee ha ottenuto un’insperata vittoria eheheheh

  • Lilin

    Chissà come mai san Antonio fatica così tanto contro Dallas, anche l anno scorso volendo ben vedere fuorono quelli che per la cavalcata al titolo li fecero penare di più…

    Buzzer di middelton spettacolare, sono troppo curioso di vedere l anno prossimo Milwaukee con tutti i pezzi a posto cosa combinerà.

  • nitrorob

    @8gld bè dopo la trade che portò Waiters ad OKC un pò avevo iniziato a dubitare, però a febbraio si è ripreso più che bene!

    secondo me Monroe li dentro è un problema, se se ne va è meglio per la squadra e per lui
    quelle poche partite in cui giocarono con Smith da 4 e Drummond da 5 non fecero per niente male
    ora lo stesso….
    sarà un caso?
    per me se ne sarebbe dovuto andare a Febbraio

    Vabbè il derby Dallas San Antonio è un classico da anni, degli anni lo vincono gli Spurs altri lo vincono i Mavs

    per dire l’anno scorso hanno fatto se non 4-0, 4-1 gli Spurs per poi faticare ai PO (con un Dirk e un Ellis assurdi)
    quest’anno sono 2-1 Dallas, poco male (ai PO neanche si affronteranno se tanto mi da tanto)
    peccato dico io, sarebbe stata un’altra bella serie con le aggiunte di Parsons e Chandler

  • nitrorob

    ah cmq l’unica nota stonata della partita di questa notte è che abbiamo fatto sembrare Lin un fenomeno ahahahah

  • Michael Philips

    Ma Kanter che problemi ha? 18+11 57% dal campo nelle 15 gare con OKL, direi che hanno fatto un affarone i thunder, questo non ha ancora 23 anni e ora che gioca in un contesto serio si è messo a giocare sul serio, e questo anche perché westbrook con lui ha avuto da subito un grande feeling.

    Dallas vince contro san antonio grazie a un ottimo monta(spurs che per caso soffrono contro i play con punti nelle mani?)

    Curry continua a contare i giorni prima che mancano a ricevere l’mvp, ieri ottimo. Certo pure Lillard in difesa…contro di lui si divertono in tanti eh..

  • InYourWais

    Beh San Antonio fatica con Dallas ma mettiamo le cose in prospettiva, nel senso che poi nei PO la spuntano quasi sempre quelli dell’Alamo, fosse anche alla settima partita…poi si, da 15 anni si scontrano talmente spesso, che ormai si conoscono a memoria, specie con gli Spurs che hanno i Big 3 da prima della caduta del Muro

    Qualcuno parla di progetto e di scambio da valutare in prospettiva, io dalla deadline di Febbraio mi sono sempre chiesto che cazzo di motivo ci fosse per scambiare Knight, quando tutto stava girando alla perfezione, per andarsi a prendere uno che non ha dimostrato niente, se non di tirare col 35% e di perdere 4 palloni a partita in una squadra ridicola

    Capisco scambiare Knight per un super-prospetto, ma MCW cosa ha di più, a parte i cm? Se andranno a fondo se lo saranno meritato

  • Tifoso Miami

    Per F.M.B.

    Scusate se vado off topic, ma se lo scrivo nell’articolo di Metta Word Peace pare che nessuno se ne accorga. Nell’articolo si parla del fatto che MWP non giocherà nessun derby perchè sono stati già giocati tutti, non è vero perchè Cantù-Milano è stato posticipato al prossimo 16 aprile. Non metto in dubbio il servizio che voi fate, però sarebbe bello almeno verificare le cose che si scrivono, almeno le più semplici.

    Un saluto a tutti e forza Cantù e forza Miami (ahimè che suicidio)

  • Loco Dice

    A volte sembra ch parliate di Dallas come se fosse ” l’ultimo dei coglioni”.
    Io credo che ai play-off contino esperienza, gente che sappia alzare il proprio livello di gioco, è un coach capace soprattutto di fare aggiustamenti in corso. A naso direi che i mavs hanno tutto questo, poi certo hanno anche i loro problemi (ma chi non li ha?!).
    Forse sono un po’ di parte ma non li vedo tanto peggio di una Portland che cade a pezzi, o dei rockets del one-man “free throw” show

  • BigGameJames

    su steph

    Questo qua è imbarazzante. E’ vero, gioca in un sistema perfetto e con compagni talentuosi però spacca le partite come nessun’altro facendolo tra l’altro con una semplicità disarmante e senza togliere il ritmo ai compagni. Credo che nei playoff lo vedremo pure alzare l’asticella.

    Spurs.

    Non voglio scommeterci contro, ma quest’anno mi pare che siano in riserva sul serio. Duncan sta rifiatando, ha dovuto tirare la carretta fino al mese scorso e l’ involuzione di parker pesa eccome. L’anno scorso, se non sbaglio, di questi tempi erano in win streak da 15/16 partite vincendo spesso con gli uomini di rotazione in campo 25-30 min. Ai playoff non so se riusciranno ad accendere l’interruttore a piacimento. Comunque li do per morti quando li vedo eliminati!

    Blazers

    Leggevo che oltre a lma, sono rotti pure kaman e batum. Mi dispiace un sacco, l’anno scorso mi avevano fatto emozionare nella serie coi rockets.. arriveranno settimi e saranno la vittima sacrificale per mephis.

  • michele

    “Leggevo che oltre a lma, sono rotti pure kaman e batum”

    e non dimentichiamo Matthews

  • BigGameJames

    @michele

    giusto giusto! ne anno talmente tanti che me lidimentico, poveretti…

  • 8gld

    un pò mi aspettavo il nome di Waiters …vuole essere un appunto solo per non metterlo troppo sulla gogna. Rivolto in generale prendendo spunto da quello che giustamente riportavi con la premessa condivisibile: “pensare che sulla carta abbiamo una squadra trà le più forti”.

    -Dal dare via Smith fino all’infortunio di Jennings i due giocavano bene insieme con una percentuale sopra il 50% di W e con il coach, che in alcuni casi, li alternava a 5 con un 4 diverso. Poi dall’infortunio di Jennings e il mercato tutto è un pò cambiato. In tutto questo c’è da valutare il fatto che nelle ultime sta mancando Monroe e non vanno male. Punterei un 3 e valuterei cosa mi comporta arrivarci. Cmq barlumi di luce in fondo al tunnel grazie anche al lavoro del coach.

  • low profile

    BJG

    Io quoto tutti i tuoi ragionamenti ma ti devo correggere su Portland, giunti a questo punto o mantiene la quarta posizione magari senza fattore campo, o arriva ottava al posto di okc che andrebbe appunto quarta al posto dei blazer.
    Che si faccia raggiungere da okc è comunque molto improbabile, ma che lo faccia senza contemporaneamente farsi raggiungere dagli altri è quasi impossibile.
    Devono vincere 5 partite da qui alla fine per garantirsi il titolo divisionale ed il 4° seed che ne consegue

  • 8gld

    dislessia:
    voleva essere un appunto rivolto in generale nei riguardi del gm che troppe volte, a mio avviso, e’ stato messo alla gogna senza vedere come e cosa ha ruotato in questi anni.

  • BigGameJames

    LP

    Si hai ragione.. ometto sempre la cagata (parerepersonale ovviamente) delle division eheeh!!

  • low profile

    BGJ
    Ma figurati, per me questo sistema di division è una
    http://www.desideratadomus.it/wp-content/uploads/Cagata-Pazzesca-Fantozzi.jpg

  • Procionide

    IYW
    MCW ha solo due cose in più rispetto a Knight: un contratto da rookie e non va in scadenza. Puri motivi economici, non volendo cacciare i soldi per firmarlo l’anno prossimo hanno scelto di scambiarlo piuttosto che perderlo per niente.
    Tanto non se la giocano quest’anno, e se MCW non si sistema lo possono lasciar andare senza grossi danni nè rischi.
    In quest’ottica secondo me la mossa è ineccepibile.

  • InYourWais

    Scusa Procionide, ma la cosa ha per me poco senso…mi rendo conto che si saranno fatti una serie di calcoli e che lì ci sta gente pagata per fare cose che io commento da una tastiera, però di solito si arriva a scadenza di un contratto, ci si mette attorno ad un tavolino, e si cerca di trovare un accordo

    Non conosco Knight ed il suo agente, non mi pare comunque che nelle settimane prima dello scambio fossero emersi problemi, richieste folli, o volontà di cambiare aria. I Suns con Bledsoe hanno fatto così, per esempio…un accordo attorno ai 10-12 milioni annui poteva essere una base di partenza

    Ma non è che lo scambi a priori, senza sapere se rifirma ed a quanto, considerando che era pure restricted, quindi potevano decidere con calma se pareggiare o meno offerte folli…poi per cosa? Per MCW? Io già di mio non lo ritengo un upgrade, anzi, ma se anche lo fosse, quanto mai sarà più forte, anche in prospettiva?

    Ok, non erano da titolo, ma farsi dei comodi Playoff, un po’ di sana esperienza, aspettando il rientro di Parker il prossimo anno, di sicuro schifo non faceva…

  • Procionide

    Non sto a dire se da un punto di vista tecnico hanno guadagnato o no (anzi lo dico, penso proprio di no, vista anche la facilità con cui i Sixers l’hanno mollato). Semplicemente non erano disposti a spendere soldi per Knight, quindi non hanno voluto neanche discuterne. Hanno Parker e Antetokounmpo, vogliono decidere a poco a poco chi affiancare loro e su chi investire denaro, non vogliono vincolarsi adesso con Knight, MCW concede altri due anni di tempo per valutare meglio.
    Poi capisco benissimo le tue obiezioni, sia chiaro. Anzi, le capisce tutta l’America, credo.

  • Michael Philips

    l’ultima news:

    “Rose, who had a meniscectomy on his right knee Feb. 27, is hopeful that he can start taking contact in practice “this week or next week.”

    L’idea sarebbe di tornare prima dell’inizio dei playoffs.

    Certo sarebbe figo rivedere ai playoffs rose, george, durant e ibaka no?

  • Nitrorob

    @MP ah sarebbe più che figo, sopratutto per noi…
    almeno ridateci Ibaka per difendere un capellino

  • Michael Philips

    nitro

    eh sì, anche io vorrei tanto thunder vs warrios con durant e ibaka. Sarei pronto a credere nell’upset.

    Nel mentre, già che gli argomenti scarseggiano in vicinanza dei playoffs quei simpaticoni hanno fatto una lista dei top 25 playmaker e top 25 tra le guardie all-time. Inutile dire che c’è polemica:

    top 25 scoring guard
    25 Gail Goodrich
    24 Eddie Jones
    23 Alvin Robertson
    22 Pete Maravich
    21 Earl Monroe
    20 Jeff Hornacek
    19 Mitch Richmond
    18 David Thompson
    17 Paul Westphal
    16 Joe Dumars
    15 Bill Sharman
    14 Hal Greer
    13 Manu Ginobili
    12 Vince Carter
    11 Tracy McGrady
    10 Sidney Moncrief
    9 Reggie Miller
    8 Ray Allen
    7 Sam Jones
    6 George Gervin
    5 Allen Iverson
    4 Clyde Drexler
    3 Dwyane Wade
    2 Kobe Bryant
    1 Michael Jordan

  • hanamichi sakuragi

    E mister logo????