Super-Ilyasova trascina i Bucks, sconfitti i Pacers!

Una sola partita nella notte NBA che ha visto il successo dei Milwaukee Bucks ai danni degli Indiana Pacers con un super Ilyasova, K.O doloroso per la franchigia di Larry Bird.

Milwaukee Bucks – Indiana Pacers 111-107
MIL: Antetokounmpo 16, Ilyasova 34, Pachulia 12, Middleton 17, Carter-Williams 13
IND: Scola 15, Hibbert 10, Miles 26, G.Hill 24, Watson 23

Indiana Pacers v Milwaukee BucksVittoria che vale oro per i Milwaukee Bucks trasinati da un grande Ersan Ilyasova (34 punti) contro gli Indiana Pacers, con questo successo i Bucks confermano il loro 6° mettendo 5.0 gare di vantaggio sugli Indiana Pacers che adesso sono momentaneamente al 9° posto a 0.5 gare dai Boston Celtics; partenza a fuoco di Ilyasova che realizza 17 dei suoi 34 punti nei primi 12’ spingendo i suoi avanti 34-15 dopo aver toccato anche il +23! Indiana però non molla e a 5’42” dalla fine della partita è solo sul -2 (94-92), Carter-Williams tira fuori dal cilindro un gioco da 3 punti seguito poi da una bomba di Middleton, 6-0 per il +8 (100-92)!
Milwaukee però non ammazza la partita perché a 13” Antetokounmpo fa 1/2 dalla lunetta per il +3 (110-107) lasciando l’ultimo tiro ai Pacers ma, per fortuna di Jason Kidd, George Hill sbaglierà la tripla del possibile pareggio.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Procionide

    Vediamo quanti commenti attira questa partita…

  • mad-mel

    Ma Paul George rientra o no?
    I pacers sembrano aver pagato lo sforzo per ritornare in corsa all’ottavo posto.

    Vogliamo parlare del continup declino.di Hibbert?
    Da qnd gli hanno bombato la donna non e’ stato piu’ se stesso

  • zed

    Buona notizia per charlotte e Boston la sconfitta di indiana. Procionide non preoccuparti fra poco Mp l’anima Tore del blog accenderà una polemica e arriveremo a 100 commenti. Se non ci fosse bisognerebbe inventarlo

  • low profile

    Procionide
    Tu che mi sembri seguire i Bucks, secondo te cosa faranno con Pippa Middleton?
    Con Gianni in rampa di lancio, Parker che dovrebbe mantenere le promesse una volta sano, Dudley che per me è sempre valso poco ma un minimo di esperienza serve, questi hanno un plotone di SF importante, ora visto che secondo te il cambio di Knight è stato fatto per soldi, questo Pippa diventato così forte, lo pagano o lo mollano?
    A me il ragazzo sta impressionando e va detto poi che loro potrebbero farci un quintetto di sole ali visto che Gianni può fare l’1-2-3-4, Pippa 2-3 Dudley 2-3, Parker 3-4 e Henson 4-5. Al netto della mia voluta esagerazione, pareggieranno o no? Di offerte per me ne riceverà

  • michele

    mad mel

    evidentemente le corna sono un fardello pesante ehehhe

  • Rimango della mia: inutile far tornare PG, questa stagione non ha senso per i Pacers e adesso, come detto giustamente da mad-mel, stanno pagando il grande sforzo.

    Mi raccomando, NON perdetevi l’MVP Race di stasera…versione speciale!

  • Questi Bucks se riescono a tenere lo stesso nucleo diventeranno una solida realtà, stanno crescendo tutti insieme da coah Kidd a tutti i giocatori. Per diventare veramente da contender penso che almeno altri 2 anni li dovranno aspettare però se riusciranno anche a muoversi bene sul mercato dei free agent diventeranno moolto interessanti

  • Procionide

    low profile
    Mi hai depresso, definendomi uno che segue i Bucks…
    Onestamente non ne ho idea. Secondo me, il rinnovo ha senso solo se riescono a far giocare uno dei tre (Middleton, Antetokounmpo, Parker) da 2, ma con questa affermazione rientro a pieno diritto nel premio G.A.C. …

  • Lilin

    Airlea

    Vedi dei Bucks alla Roberto Carlino insomma…
    A parte gli scherzi questi sono in un momento di transizione molto importante, stanno gettando le basi per anni rosei, non devono sbagliare nulla.
    Sotto canestro manca sicuramente qualcosa, ma tutto dipende dalle esplosioni di jabari e del greco…
    Certo è che con un mcw decente, un oj mayo concentrato e henson che fa uno step in più, se a questi aggiungi middelton che non è la prima volta che risolve una partita diventa tutto molto interessante…
    Il GM non deve sbagliare nulla perché è su un sottile filo…basta poco per cadere

  • mad-mel

    Bah io non so cosa ne fanno di Middleton…
    Cmq i Bucks non si possono giudicare finche’ non ritorna Parker.
    Sara’ l’infortunio tremendo l’ha fatto andare un po nel dimenticatoio,ma non scordiamoci le potenzialita’ enormi che ha qst ragazzo.
    Potrebbe essere un uomo franchigia senza problemi.

    Anzi mi sarebbe piaciuto sapere dove sarebbero arrivati i Bucks gia quest’anno con lui.

    Cmq si giocheranno parecchio futuro nella prossima sessione di mercato estiva.

  • low profile

    Ma perchè che c’è di umiliante nel seguire i bucks procionide?
    Gianni e Pippa dividono spesso il campo quindi non vedo il problema della coesistenza e Parker per me può dividersi veramente tra SF e PF.
    Il ragionamento che volevo fare è se considerate le immense prospettive dei 2 rookie scale, quanto saranno disposti a versare nelle casse di Middleton? Per me meno di 32×4 non riceve, specialmente una medio grande con l’idea di farne un 6° coi fiocchi, da premio intendo, ma potrebbero anche essere di più visto che canestro lo sa fare ma quest’anno è crescito tantissimo anche in difesa.

  • Michael Philips

    mad-mel

    bird ha dichiarato che george giocherà questa stagione. Vediamo come e quando.

    Parli di hibbert involuto, ma questo a parte le serie contro miami ha sempre fatto cagare eh, pure lo stesso bird ha detto a metà stagione che si sarebbe aspettato un rendimento migliore da parte dell’inutile bisonte, sopratutto vista l’asenza di george.

    Ma un davvero involuto lo avete citato prima: oj mayo, arrivato come nuova guardia super, dopo un ottimo anno da rookie, inizia l’involuzione senza soluzione di continuità. Pure tyreke evans sembrava aver preso quell’andazzo, ma quest’anno sta giocando meglio rispetto alle passate stagioni.

    Zed
    hai sempre un pensiero per me. Forse ti svegli pensando a me.

    Che romanticone che sei!

    Ora pensa alle cose basilari della giornata: la pizza, con che condirla a pranzo, a cena e poi domani a colazione?

  • Procionide

    Era una battuta, l’idea che solo uno senza vita sociale può seguire i Bucks… (per gli amici che tifano Bucks, se ne esistono, scherzo! Non sto dicendo che non avete vita sociale! E’ Zed che ste dice)
    Mi dà l’impressione che se hanno deciso di non investire soldi in un play come Knight, ruolo che non era cmq già coperto, facciano fatica a cacciare i soldi per uno che andrà a fare il sesto uomo dietro i due più forti e futuribili. Quindi, bisogna capire se Parker può fare il 4 con continuità.
    Alla fine, sulla sostanza sono d’accordo con te.

  • mad-mel

    @mp ho visto la classifica delle guardie all time che hai messo, ci sarebbe tanto da dire, ma sicuramente da’ nell’occhio il terzo posto di Wade. Troppo alto.
    Ha avuto picchi altissimi ma bisogna valutare globalmente la carriera.
    Non so chi l’ha stilata ma probabilmente si trova anche li perxhe e’ un giocatore contemporaneo.

  • Michael Philips

    Mad-mel

    più che wade mi fa strano maravich così lontano dai top10. Jerry west poi non c’è perché è stato inserito tra i top 25playmaker all-time.

    Wade 3 anelli, 1 finals mvp, 5 finali nba, 24+5+6 in carriera, insomma, non ne vedo altri al terzo posto.
    Drexler 3 finali, 1 anello, medie in carriera inferiori sia in rs che nei playoffs.

  • Michael Philips

    mad-mel

    ah la classifica è di bleacher report e attendo ora la top 25 sulle small-forward…quella ho la sensazione che farà discutere non poco, riguardo i possibili n.1 e n.2

  • Procionide

    Mp
    Non c’è niente da discutere. N.1 Larry Bird. E se hai dubbi sul n.2, metti sempre Larry Bird che non sbagli.

  • Michael Philips

    anzi, è appena uscita:

    25 Connie Hawkins
    24 Marques Johnson
    23 Billy Cunningham
    22 Detlef Schrempf (bello avere un cognome che pare un’esclamazione di disgusto…)
    21 Jack Twyman
    20 Bernard King
    19 Chris Mullin
    18 Cliff Hagan
    17 Grant Hill
    16 Shawn Marion
    15 Alex English
    14 Carmelo Anthony
    13 James Worthy
    12 Rick Barry
    11 Paul Arizin
    10 Adrian Dantley
    9 Dominique WIlkins
    8 Kevin Durant
    7 Paul Pierce
    6 Scottie Pippen
    5 Julius Erving
    4 Elgin Baylor
    3 John Havlicek
    2 Larry Bird
    1 ..LOL..

  • Michael Philips

    Procionide

    #stacce

  • Procionide

    Infatti l’hanno messo al n.2…

  • Procionide

    Ma leggendo velocemente mi sembra si siano basati solo su dati statistici e matematici, quindi… quindi un cazzo! Se ti basi su dati statistici allora cerchi di sistemarli in modo che Larry Bird arrivi comunque primo!
    #nochenoncisto
    #questaclassificaèunacagatapazzesca
    #scandaloeanatema!

  • Michael Philips

    procionide

    lol, #scandaloeanatema è fantastico.

    Credo che più che i dati statistici abbiano fatto un mix tra le cose, e i risultati personali, il che dovrebbe mettere lebron sopra gli altri anche per via dei 2 anelli, 4mvp, 2 finals mvp, 5 finali, e prestazioni personali tra rs e playoffs notevoli.

    Bird è lì chiaro: 3 anelli, 3 mvp, 2 finals mvp, 5 finali e prestazioni assurde anche per lui, ma su bird pesa il fatto di essere stato meno dominente di james, e parlo del fatto di non essere mai stato proprio determinante in difesa(pur essendo indubbiamente buono)come lo è stato lebron nei playoffs, nella corsa ai due anelli e sopratutto in generale tra 2009 e 2013 quando è arrivato due volte vicinissimo al dpoty.

    Non vorrei dire una cazzata, ma credo che lebron abbia messo anche più clutch shots di bird nei playoffs. Qualcuno conferma/smentisce?

    Qui sta il “sorpasso”. Il fatto di aver messo su questo CV a 29 anni(si aggiornerà a fine stagione per parlare di CV a 30 anni)parla da se.

  • zed

    I tifosi dei bucks sfigati e senza vita sociale mica Mp è tifoso dei bucks? Eh eh. A proposito amico apolide ti penso solo quando mi voglio fare una ricca risata e pensando alle tue perle di saggezza le occasioni non mancano quella sul basket moderno nato nel 2003 è già un classico lol

  • mad-mel

    Connie Hawkins non posso giudicarlo perche si ha poco materiale ma da quello che ho letto mi sa che 25 e’ veramente un insulto.
    Poi spiegatemi ad esempio perche Bernard King e’ dietro ad Hill o a Marion!!! Anche anthony…
    Non so cosa si valuti… il potenziale?
    la media realizzativa?

    Whorthy e’ sempre stato tracurato nella storia di qst sport. Forse perche’ era a fianco di magic e Kareem….pero’ non vedo cos’ha Pierce ad esempio piu di lui…
    Solite classifiche soggettive come giusto che sia.

  • Michael Philips

    zed

    il basket moderno è nato nel 2002-03 – difesa a zona.

    #stacce2.0

  • Michael Philips

    Mad-mel

    connie era un mostro ma ha espresso poco in modo concreto(tipo maravich, un mostro, talento assoluto, ma tolte alcune performance clamorose tipo i 68pts, non ha vinto nulla e non ci è proprio andato vicino)considera che è arrivto in ABA a 25 anni e in NBA a 27 quando forse il potenziale non poteva più svilupparsi come avrebbe dovuto.

    Ha vinto in ABA, ma in nba purtroppo non ha lasciato il segno.

    Motivo per cui anche Erving viene sempre messo un pò lontano dai primi posti. In nba ha fatto tantissimo, ma non è nato lì e nonostante le prodezze viste in nba e i numeri, il meglio lo ha dato anche lui nella ABA con 3 mvp e titoli. L’unico titolo nba lo ha vinto ma non da trascinatore.

    Contano queste cose a livello all-time, e ci sono tanti giocatori che per motivi di questo tipo non hanno potuto avere carriere prestigiose come altri. Dico io, Connie inizia a 25 anni nella ABA, lebron a 25 anni era alla settima stagione NBA, chiaro che comunque hawkins è partito con km di svantaggio su tutti, e poi comunque in nba non era lo stesso visto nella aba.

    Worthy è stato un gigante, ma su di lui “pesa” la presenza di due compagni di squadra di un certo livello…

  • zed

    Mp hai le quello che dice l’art di Jordan mettendolo al numero 1 spero che anche tu capisca finalmente perché è il più grande .LeBron è ancora dietro a Bird le finali perse pesano vedremo fra 5 anni. Detto ciò vado .ah Mp scusati per le battute razziste sei squallido e infantile

  • low profile

    I primi 6 sono quelli, magari l’ordine l’hanno messo a gusto dell’autore ma sono indubitabilmente quelli, dal settimo in poi hanno svaccato in maniera clamorosa

  • quaqquo

    Dove cazzzzpita è ? ? Non lo trovo io o manca davvero l’uomo dai 3 nomi ? Cosa avrà mai fatto Marion per stare in classifica più di Ron Artmettandafriendpeace?
    No no no non ci siamo…..

  • Michael Philips

    LP

    io non capisco una cosa: jerry west è stato messo tra i migliori 25 play, ma non era una guardia?

    Stessa cosa vedo mullin tra le sf. Ma non era principalmente una guardia? Ricorderò male.

    Tra le guardie mancava in modo inspiegabile rip hamilton.

    “I primi 6 sono quelli, magari l’ordine l’hanno messo a gusto dell’autore ma sono indubitabilmente quelli”

    capiterà la stessa cosa per le power forward, nel momento in cui hai duncan, malone, barkley, garnett e mchale, boh…a naso si può entrare nel mondo del gusto personale.

    Ma sarà probabilmente 1) Duncan 2) Malone 3) Barkley 4) Garnett 5) Mchale 6) Pettit

  • low profile

    MP
    Si con West si sono appigliati a qualche possesso che avrà guidato da point guard, è un basket che per ovvie ragioni di età non ho potuto seguire ma Mr. Logo è sempre stato etichettato come SG, da dove l’abbiano tirata fuori sta storia del secondo PG di tutti tempi è un bel rebus. O più che un rebus è il solito sensazionalismo/cazzarismo di B/R

    Mullin me lo ricordo SF, gli anni d’oro li ha giocati con Richmond, Marculionis e Spree, anche se Spree era un 2/3 specilalmente negli dopo GS più 3 che 2, parliamo sempre di ruoli prevalenti ovviamente.

    Marion visto che è stato citato oltre ad aver avuto una carriera meno scintillante di alcuni che lo segueno in questa classifica i migliori anni li ha giocati da 4, sempre B/R al suo massimo splendore

  • Nelle prime 6 PF il tedesco ci sta tutto secondo me…nelle SF Marion 16esimo non si può vedere.

  • Michael Philips

    drdre

    cazz…dirk, ok, ciao mchale o pettit. Mi son dimenticato il crucco…

  • michele

    vabbè, classifiche come ce ne sono mille sull’internet ( una sorta di bar dello sport virtuale moltiplicato all’infinito), se ne puo’ parlare giusto in una giornata come oggi, in cui i luminari dell’ NBA piazzano una sola partita ( mentre ieri e domani si scollinava oltre quota 10).

    parliamo pure della classifica del pallone d’oro dato che ci siamo.

  • in your wais

    Guardate che non si sono inventati niente, nessun gusto personale, solo criteri matematici…poi si può dire che basarsi solo su quelli può essere un limite, ma almeno sono uguali per tutti…

    Io personalmente su alcuni avrei avuto un giudizio diverso, più che altro ritengo errate alcune posizioni, TMac è sempre stato un 3, idem Vince (prima accanto a MoP, poi con Jefferson), idem George Gervin

    Su West, è scritto chiaro nell’articolo perché è una pointguard (e lo è stata, la guardia era Goodrich)

  • michele

    “su bird pesa il fatto di essere stato meno dominente di james”

    che bird sia stato meno “dominente” è una tua opinione, non necessariamente condivisa da chi ha messo prima lebron ( magari è un fan di lebron), così come ce ne sono stati tanti altri che preferiscono Bird in altre classifiche, se ne trovano a dozzine nella rete…..come ho detto mille volte, paragonare giocatori di epoche diverse è semplicemente inutile e sterile, si puo’ giusto discuterne oggi che non c’è altro da dire.

  • michele

    per dire, nella classifica delle guardie di sto sito Carter è davanti a Ginobili

    ora, con tutto il bene che voglio a Vincenzo, solo un ubriaco potrebbe preferirlo a Manu, uno dei giocatori tecnicamente più belli visti su un campo da basket, oltre che un vincente nato.

  • low profile

    Si ma infatti, queste classifiche non hanno valore scientifico
    Ah giusto per farvi capire quanto vale l’opinione di B/R ecco una loro classifica del 2009….Jerry Chi?

    http://bleacherreport.com/articles/125640-top-10-nba-shooting-guards-of-all-time

  • michele

    B/R è un ottimo sito solo per le Gif eheheh

    poi chiaro, queste classifiche servono principalmente per chiacchierare…come le classifiche dei migliori dischi rock di sempre o dei migliori film.

  • Procionide

    MP
    Bird è dio. Quando Jordan ha segnato quella valanga di punti contro i Celtics nei playoff, BIrd disse che “era Dio travestito da Jordan”. Balle, ha detto così per modestia, ma in realtà avrebbe dovuto dire “ero io travestito da Jordan”… per far capire quanto sono obiettivo quando si parla di Lui…

    Anche per me Mullin AP e West PG.

    CMq concordo con Michele, solo una giornata così moscia rende degno parlare di ste classifiche. Pensate che volevo proporre le nomination per i premi annuali, tanto per parlare di qualcosa.

  • Michael Philips

    Michele

    per una questione di atletismo e strapotere fisico, legato a tecnica, punti assist a volontà e difesa super, lebron al suo meglio è stato più dominante di bird.

  • michele

    anche un miglior tiratore di liberi? eheheheh

    non penso ci sia un criterio oggettivo per stabilire la supremazia di uno sull’altro quando si parla di giocatori così bravi ma vissuti in epoche diverse e con avversari diverse, metodologie di allenamento e di cura del fisico diverse…entrambi sono stati dominanti nella loro epoca, uno più col fisico e la difesa, l’altro più con la testa e il talento.

    c’è un bell’ equilibrio e il tempo gioca a favore di james, che ha tutto il tempo di vincere ancora tanto.

  • Michael Philips

    Così come Shaq è stato più dominante rispetto ad un hakeem o un duncan che tecnicamente erano nettamente più forti. In quel senso.

  • michele

    beh su quello non c’è alcun dubbio, anche se ovviamente oltre al dominio fisico lebron ci mette anche molta tecnica: controllare e dirigere tutti quei muscoli non è facile.

  • gasp

    Parliamo di che cazz ha Durant: 4-6 mesi fuori sempre per lo stesso piede…sarà il karma?

  • michele

    beh, come diceva lebron “karma is a bitch”….prima dell’infelice ritiro dal team USA non aveva mai avuto infortuni e quest’anno gli è toccata una via crucis

    anche a livello di testa comunque gli è cambiato qualcosa

    kevin, te lo dico io cosa devi fare: adesso ti riposi, guarisci, poi ainge imbastisce una bella trade, vai a boston e lì avrai una squadra giovane e rampante di cui sarai la prima stella indiscussa e un’intera città ai tuoi piedi….diventerai più forte di larry bird.

  • gasp

    Michele
    C’e un problema: Boston è una città per un bad boy? Jay-Z non approva

  • michele

    come no, c’era pure “lo strangolatore” eheheheh

    sì, questo jayz è veramente deleterio per Durant mi sa.

  • Michael Philips

    Durant 4-6 mesi out, altra operazione al piede…non ho parole. Dopo l’mvp stravinto solo merda per lui.

    Non mi piace per niente la recidiva nello stesso punto. Io spero soltanto non si stia creando una situazione alla penny o alla grant hill o t-mac, perché davvero, quei 3 bastano e avanzano, e questo è ben più forte dei tre citati.

    Low Profile

    “sarà l’anno dei Thunder”.

  • Michael Philips

    Stavo leggendo alcune cose riguardo la jones fracture di Durant, e non mi piacciono per niente:

    prima cosa, il più delle volte(com’è successo a KD)capita che chi subisce questa frattura, nemmeno se ne accorge immediatamente, cosa che ovviamente non fa che danneggiare ulteriormente la zona colpita, e infatti durant ci ha giocato sopra quella frattura.

    “Frattura di Jones. Le fratture di Jones si verificano in una piccola area del quinto metatarso che riceve meno sangue e quindi guarisce più lentamente.
    Una frattura di Jones può essere una lesione da stress (tante microfratture ripetute) o una rottura acuta (traumatica). Queste fratture sono causate da un uso eccessivo, da uno stress ripetitivo o da un trauma. Sono fratture meno frequenti e più difficili da trattare rispetto a quelle da avulsione.”