Wade (40) e Westbrook fantastici, brivido Cavs!

Wade si scatena nell’ultimo quarto e Miami vince, Westbrook trascina OKC in quel di Phoenix rispondendo ai Pelicnas, Nets 8avi ma dietro non mollano, Sixers vicini al colpo!

Washington Wizards – Houston Rockets 91-99
WAS: Nene 10, Gortat 6 (10 rimb), Beal 15, Wall 25 (12 ass), Porter 15
HOU: Ariza 13, Smith 14, Howard 11 (10 rimb), Harden 24, Brewer 15, Prigioni 10

Houston Rockets v Washington WizardsPartita non entusiasmante nella capitale dove gli Houston Rockets hanno archiviato senza patemi la pratica Wizards; dopo i primi 18’ texani già in fuga sul +16 (27-43), chiuderanno il primo tempo sul 46-59 con James Harden autore di 14 dei sui 24 punti finali. Washington riuscirà ad arrivare fino al -4 /72-76) ad inizio 4° periodo ma l’assalto verrà respinto con un parziale di 9-3 per il +10 (75-85) a 8’ dalla fine.

Brooklyn Nets – Los Angeles Lakers 107-99
BKN:Johnson 18, Lopez 30 (11 rimb), Brown 17, Williams 13
LAL: Johnson 17, Clarkson 18, Ellington 13, Brown 11, Hill 22 (16 rimb)

Al Barclays Center i Nets battono i Lakers e restano in scia per la corsa all’8° posto, ancora una volta Brook Lopez sugli scudi (30+11+4 stop); Lopez ne realizza 12 nei 1° quarto chiuso sul 30-19 Nets, i Lakers si svegliano nel 4° periodo e si portano sul -3 (96-93) con 3’49” sul cronometro, Brooklyn risponderà prima con Lopez e poi con la tripla spezza-gambe di Joe Johnson a 1’57” per il +8 (101-93).

New Orleans Pelicans – Minnesota Timberwolves 110-88
NOP: Pondexter 10, Davis 28, Asik 15, Gordon 12, Cole 10, Ajinca 10
MIN: Wiggins 20, Payne 14 (11 rimb), LaVine 17, Budinger 10, Hamilton 11

Anche a New Orleans partenza a fuoco dei Pelicans di Anthony Davis (29+9) che poi si difendono fino alla fine sconfiggendo Minnesota e rimanendo in lotta con i Thunder; i padroni di casa partono forte volando sul +14 (25-11) dopo i primi 12’, Minnesota riesce a portarsi sul -7 (77-70) a fine del 3° quarto ma New Orleans chiuderà la partita cominciando il 4° periodo con un break di 11-2 per il +16 (88-72) a 9’26” dalla fine.

Cleveland Cavaliers – Philadelphia 76ers 87-86
CLE: James 20 (11 rimb), Love 10 (10 rimb), Mozgov 14, Irving 17
PHI: Aldemir 11 (10 rimb), Noel 8 (11 rimb), Covington 19, Smith 11

Philadelphia 76ers v Cleveland CavaliersI Cavaliers giocano gatto col topo con i Sixers rischiando tantissimo ma alla fine portano comunque a casa il referto rosa; Cleveland non schiaccia mai il piede sull’acceleratore e questo consente a Philly di restare a contatto per gran parte della partita tanto che ad inizio 4° periodo siamo sul 72-72!
Ultimi 3’ da incubo con nessuna squadra che riesce a segnare sbagliando l’inverosimile, a 67” dalla sirena finale Covington va in lunetta sul -1 (87-86) ma fa 0/2, James non lo punisce prendendosi un tiro fuori dal comune e a 37” palla a Phila, Ish Smith sbaglia da 3, Irving sbaglia e per l’ennesima volta i 76ers hanno la palla per vincere.
Il tiro se lo prende Noel ma Tristan Thompson difende bene, lo costringe a sbagliare e conquista il rimbalzo chiave

Boston Celtics – Los Angeles Clippers 106-119
BOS: Bass 13, Zeller 16, Turner 9 (10 ass), Thomas 19, Olynyk 14, Datome 12, Jerebko 10
LAC: Barnes 18, Griffin 21, Jordan 15 (14 rimb), Redick 27, Paul 21 (10 ass)

Italian Job: Datome 12 pt (3/5, 2/4 da 3), 1 rimb, 1 ass in 18’

Boston perde male contro i Clippers, alla loro 7ima vittoria consecutiva, e si vede momentaneamente superata dai Nets all’8° posto; Los Angeles ci mette giusto 18’ per spazzare via i Celtics, a metà del 2° quarto il tabellone recita già +20 Clips (29-49)! Al riposo lungo L.A avrà già 3 giocatori in doppia-cifra e condurrà 47-68 senza più girarsi indietro.

Miami Heat – Detroit Pistons 109-102
MIA: Haslem 18 (13 rimb), Wade 40, Dragic 10, Chalmers 11, Ennis 16
DET: Drummond 32 (14 rimb), Jackson 31, Meeks 11

hpg1415-wade01-det-150329Dwyane Wade si carica sulle spalle tutta Miami, segna 40 punti (14/27 dal campo) e batte i Detroit Pistons; oltre a Wade uomo chiave del successo è stato Tyler Ennis, autore di 10 punti nei primi 8’ ddl 3° quarto che hanno spinto Miami dal +5 dell’intervallo al +17 (69-52). Nell’ultimo quarto però il palcoscenico se lo è preso il #3 realizzando 19 dei suoi 40 con 11/11 dalla linea della carità per difendere Miami dagli assalti del duo Drummond-Jackson.

San Antonio Spurs – Memphis Grizzlies 103-89
SAS: Leonard 25 (10 rimb), Duncan 10, Splitter 15, Parker 17, Diaw 10
MEM: Randolph 20 (13 rimb), Gasol 16, Lee 10, Conley 19

Italian Job: Belinelli 7 pt (1/2, 1/3, 2/2), 2 rimb, 1 ass, 1 rec, 1 persa in 13’

Memphis Grizzlies v San Antonio SpursKawhi Leonard chiude con 25+10 rimbalzi e San Antonio batte anche i Memphis Grizzlies; Kawhi si scatena nel 4° periodo realizzando 15 dei suoi 25 punti nei primi 5’ di frazione, gli Spurs piazzano un parziale di 23-11 e scappano così dal +4 di fine 3° quarto al +16 (93-77) a metà del periodo!

Indiana Pacers – Dallas Mavericks 104-99
IND: West 10, Hibbert 14, Miles 28, G.Hill 14, Stuckey 10
DAL: Parsons 27 (10 rimb), Nowitzki 19, Chandler 2 (11 rimb), Rondo 17 (10 ass), Stoudemire 11

Indiana non molla il gruppo di inseguitrici all’8° posto ad East sbanca l’American Airlines Center di Dallas e resta a contatto; finale emozionante con Parsons protagonista nel bene e nel male, prima porta sul -3 i suoi (99-102) a 56”, poi commette sfondamento a 32” e a 3” dalla fine mancherà la tripla del pareggio con i Pacers che non hanno segnato un punto negli ultimi 60” dopo la tripla di Watson del 97-102.

Phoenix Suns – Oklahoma City Thunder 97-109
PHX: Marcus Morris 15, Markieff Morris 24, Len 2 (11 rimb), Tucker 12, Bledsoe 15, Warren 18
OKC: Kanter 11, Adams 13 (16 rimb), Waiters 18, Westbrook 33, Morrow 11, Augustin 19

Oklahoma City Thunder v Phoenix SunsPartite delicata e Russell Westbrook non delude, sfiora la tripla-doppia (33+9+7) e trascina i Thunder ad un vitale successo rimontando dal -20 a Phoenix e tenendo 2.5 gare di vantaggio sui Pelicans; match ucciso col tiro pesante da parte di OKC; ad inizio 4° periodo Suns avanti 83-83 poi ecco la mitragliata Thunder! Break di 13-0 con triple di Morrow (x 2), Singler e Augustin, 4 bombe con 3 di queste consecutive per il +12 (83-95) a 6’45”!

STANDINGS

Schermata 2015-03-30 alle 08.30.15

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B