New Orleans sogna grazie a Memphis, Spurs 16×50!

New Orleans adesso sogna l’8° posto grazie alla vittoria a Sacramento e al K.O di Westbrook a Memphis, bene Chicago e Spurs, Lopez-Williams trascinano i Nets! Boston brutta sconfitta.

Indiana Pacers – Charlotte Hornets 93-74
IND: Miles 12, Stuckey 15, G.Hill 4 (10 rimb), Scola 9 (11 rimb), Watson 13
CHA: Ma.Williams 10, Henderson 12, Biyombo 10, Stephenson 10

Nel match dell’ultima spiaggia per tenere accesa la fiammella Playoffs gli Indian Pacers battono i Charlotte Hornets e continuano a sperare; Indiana va al riposo lungo avanti 49-38 e nel 3° quarto chiuderà definitivamente al partita, Charlotte realizzerà appena 9 punti con 2/21 dal campo cntro i 21 punti dei Pacers, +23 (70-47) e partita chiusa.

Washington Wizards – New York Knicks 101-87
WAS: Porter 17, Gortat 19, Gooden 9 (13 rimb), Beal 18, Wall 6 (18 ass), Sessions 12
NYK: Galloway 12, Larkin 14, Smith 11, Ledo 21, Acy 14

Italian Job: Bargnani 2 pt (1/9), 1 rimb un 18’

Ai Washington Wizards bastano i primi 12’ per portare a casa il successo contro i New York Knicks, career-high di assist per John Wall 18; 30-10 il parziale del 1° quarto con Otto Porter autore di 10 dei suoi 17 punti finali e Wall di 6 di 18 assist.

Boston Celtics – Milwaukee Bucks 101-110
BOS: Bass 12, Bradley 17, Thomas 23, Jerebko 17
MIL: Antetokounmpo 11, Ilyasova 17, Pachulia 11, Middleton 13, Dudley 10, Henson 10, Mayo 24

Italian Job: Datome (0/1, 0/1 da 3), 3 rimb in 8’

468536562_masterI Boston Celtics non approfittano del K.O degli Hornets e perdono in casa contro Milwaukee; match deciso nel 3° quarto grazie ad uno scatenato Ersan Ilyasova reo di 13 punti, i Bucks dal -2 dell’intervallo volano sul +11 (75-86), i Celtics arriveranno massimo sul -4 ad inizio ultima frazione ma Milwaukee li terrà sempre ad una distanza di sicurezza.

Brooklyn Nets – Toronto Raptors 114-109
BKN: Johnson 13, Young 29, Lopez 30 (17 rimb), Williams 31 (11 ass)
TOR: A.Johnson 11, Valanciunas 21, DeRozan 27, Williams 23, Patterson 12

468536506Chi ne approfitta sono i Brooklyn Nets grazie alle super doppie-doppie di Brook Lopez (30+17) e Deron Williams (31+11 assist), sconfitti Raptors e 7° posto sempre più saldo; finale in volata, dopo una serie di sorpassi e contro-sorpassi Toronto pareggia sul 109-109 a 36” con un jumper di DeRozan ma sarà anche l’ultimo canestro della loro partita! Brooklyn chiuderà gli ultimi 22” con un parziale di 5-0 con decisivo il fallo anti-sportivo (Clear Path) di DeRozan a 9” sul + Nets.

Chicago Bulls – Detroit Pistons 88-82
CHI: Gasol 26 (10 rimb), Noah 6 (10 ass), Butler 18, Gibson 10, Mirotic 11
DET: Drummond 14 (22 rimb), Caldwell-Pope 14, Jackson 22

Detroit Pistons v Chicago BullsChicago batte Detroit grazie al duo Gasol-Butler e si prepara al big-match di domani contro Cleveland per il 2° posto ad East; Bulls avanti 47-35 all’intervallo grazie ad un 2° quarto da 22-9, ma Detroit non molla e a 30” dalla fine Pistons sul -1 (83-82)! A togliere le castagne dal fuoco ci ha pensato Pau Gasol, prima raccoglie il rimbalzo offensivo, segna, subisce fallo e completa il gioco da 3 punti per il è4 (86-82) a 5” dalla conclusione!

Memphis Grizzlies – Oklahoma City Thunder 100-92
MEM: Green 22, Randolph 14, Gasol 19, Lee 13, Conley 13, Calathes 10, Koufos 4 (11 rimb)
OKC: Singler 13, Kanter 24 (17 rimb), Westbrook 18, Morroe 13

Oklahoma City Thunder v Memphis GrizzliesRussell Westbrook inizia a dare segni di cedimento, 5/20 dal campo per 18 punti e un’altra dolorosa sconfitta per i suoi Thunder a Memphis dell’ex Jeff Green; a 2014” OKC si porta sul -4 (92-88) e palla in mano, Westbrook sbaglia il floater del possibile -2 e Marc Gasol lo punirà col tiro dal +6 a 75” dalla sirena finale. Con questa vittoria Memphis pareggia il record dei Rockets al 2° posto della Western Conference, i Thunde rinvece vedono sempre più vicini i Pelicans.

Minnesota Timberwolves – Orlando Magic 84-97
MIN: Wiggins 22, Payne 12, Hamilton 14, Martin 12, LaVine 10, Budinger 12
ORL: Harris 25 (12 rimb), Vuecbic 37 /17 rimb), Payton 10 (10 ass)

Vittoria che fa morale per gli Orlando Magic a Minnesota grazie al career-High di Nikola Vucevic (37+17); Minnesota rimonta fino al -3 (73-76) a 7’30” dalla fine ma i Magic risponderanno con un break di 10-1 chiudendo le danze sul +12 (74-86) a 4’39”.

San Antonio Spurs – Denver Nuggets 123-93
SAS: Leonard 20, Green 21, Diaw 13, Baynes 18, Belinelli 14
DEN: Gallinari 20, Faried 10, Foye 11, Nekson 14

Italian Job: Gallinari (DEN) 20 pt (7/10, 1/2, 3/3), 3 rimb, 1 ass, 2 rec, 1 persa in 20’ / Belinelli (SAS) 14 pt (1/2, 4/10 da 3), 6 rimb (2 off), 1 persa in 20’

Denver Nuggets v San Antonio SpursI San Antonio SPurs centrano la 16esima stagione consecutiva con almeno 50 vittorie stagionali strappando agevolmente il referto rosa a Denver; Kawhi Leonard realizza 15 dei suoi 20 punti finali e Boris Diaw 11 dei suoi 13 nel 1° quarto finito 25-45 per i campioni in carica. La partita non dirà più niente, adesso gli Spurs sono saldamente al 6° posto ad Ovest.

Sacramento Kings – New Orleans Pelicans 95-101
SAC: Casspi 17, Cousins 24 (10 rimb, 13 ass), McLemore 17, McCallum 14, Williams 10
NOP: Pondexter 18, Davis 20 (10 rimb), Asik 4 (11 rimb), Gordon 21, Evans 19 (12 rimb), Cole 10

New Orleans Pelicans v Sacramento KingsAltra pazzesca tripla-doppia di DeMarcus Cousins (24+20+13) ma i Kings perdono in casa contro New Orleans con i Pelicans che adesso sognano l’8° posto, a sole 0.5 gare! Momento chiave del match a 2’ dalla fine, Sacramento è sul -3 (93-96), New Orleans attacca ma per ben 2 volte consecutive riuscirà a catturare il rimbalzo offensivo. Davi fa 1/2 dalla lunetta, Williams sbaglia il tiro del possibile -2 e Tyreke Evans chiude i giochi col layup del +6 (93-99) a 52”.

Los Angeles Lakers – Portland Trail Blazers 77-107
LAL: Johnson 11 (15 rimb), Black 10, Clarkson 27, Brown 11
POR: Aldridge 14, Batum 7 (10 rimb), Lopez 10, Afflalo 17, Lillard 20, McCollum 27, Leonard (11 rimb)

I Portland Trail Blazers asfaltano i Los Angeles Lakers e conquistano il titolo della Northwest Division.

STANDINGS

Schermata 2015-04-04 alle 09.05.38

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B