Duncan stoico per la 10^, Gallinari 47…ma con beffa!

San ANtonio dice 10 con Duncan eroe del match e 2° posto a tiro, Westbrook risponde a Davis, Boston e Brooklyn a braccetto, Gallinari 47 ma beffato da Felton, Memphis che paura!

Orlando Magic – Toronto Raptors 99-101
ORL: Harris 16, Vucevic 16, Oladipo 19, A.Gordon 13, Fournier 18
TOR: Hansbrough 16, Valanciunas 8 (13 rimb), DeRozan 29, Lowry 10, Williams 13

I Toronto Raptors non mollano la presa sui Chicago Bulls e grazie a Lou Williams espugnano in extremis l’Amway Arena di Orlando; è infatti una tripla del 6° uomo a 9” dalla fine del match che da il +2 (99-101) ai canadesi con Oladipo che sbaglierà sulla sirena. Toronto è a pari record con Chicago (47-32) al 3° posto.

Atlanta Hawks – Charlotte Hornets 104-80
ATL: Horford 15, Muscala 17, Korver 16, Schroder 14
CHA: Henderson 10, Biyombo 1 (11 rimb), Maxiell 13, Danieks 15

Atlanta centra la vittoria n° 60 in stagione mettendo ufficialmente fuori dalla corsa Playoffs i Charlotte Hornets, bene Mike Muscala con 17 punti.

Brooklyn Nets – Washington Wizards 117-80
BKN: Young 10, Loez 26, Bogdanovic 22, Jack 14
WAS: Gprtat 21 (16 rimb), Beal 24, Sessions 2 (10 ass)

Brooklyn approfitta dell’assenza di John Wall e si porta a casa un altro vitale referto rosa tenendosi stretto l’8° posto (+1.0 su Indiana); match già indirizzato dopo i primi 12’ sul 31-14 Nets con Brook Lopez già a quota 14 punti, Washington arriverà fino al -10 (72-62) a 1’56” dalla sirena del 3° quarto ma subirà un super parziale di 16-0 per il +26 (88-62) dopo 3’ del 4°!

Cleveland Cavaliers – Boston Celtics 90-99
CLE: James 14, Love 19, Mozgov 13, Miller 11, Thompson 2 (12 rimb)
BOS: Bass 12, Turner 4 (13 ass), bradley 15, Smart 19, Thomas 17

Italian Job: Datome DNP

Boston Celtics v Cleveland CavaliersSconfitta strategica di Cleveland (senza Irving) o vittoria importante di Boston che passa alla Quicken Loans Arena con Marcus Smart trascinatore; Boston conduce per tutto il match ma solo a 2’31” dalla fine dell’incontro riesce a chiudere i giochi con la bomba del +9 (88-97) firmata Isaiah Thomas! Se i Playoffs iniziassero oggi Clevelaned e Boston si affronterebbero al 1° turno

Detroit Pistons – Indiana Pacers 103-107
DET: Monroe 17 (12 rimb), Drummnd 11 (15 rimb), Caldwell-Pope 16, Jackson 21, Meeks 15
IND: West 10, Hibbert 10 (11 rimb), Miles 24, G.Hill 13, Stuckey 24, George 10

786_1475653_922139Indiana vince a Detroit grazie ai 24 punti dell’ex Rodney Stuckey e continua ad essere la prima inseguitrice del duo e Boston-Brooklyn per l’ultimo posto utile per la post-season; a 3’07” dal termine Stuckey si accende realizzando 6 punti consecutivi che portano i Pacers dal -1 al +5 (91-101) con 2’ da giocare, negli ultimi 95” George Hill sarà di ghiaccio, 6/6 dalla lunetta per assicurare la vittoria.

New York Knicks – Milwaukee Bucks 91-99
NYK: Thomas 16, Galloway 20, Amundson 10 (11 rimb), Larkin 14, Smith 11
MIL: Antetokounmpo 23, Carter-Williams 19, Middleton 22

Italian Job: Bargnani DNP

Milwaukee passa a New York e fa un altro passo verso lo staccare il biglietto per i Playoffs occupando la 6^ piazza (+2.0 da Boston e Brooklyn); protagonista del match Giannis Antetokounmpo autore di 11 punti nel decisivo 3° quarto (16-29) che ha dato il +16 (65-81).

Houston Rockets – San Antonio Spurs 104-103
HOU: Ariza 19, Jones 14, Howard 12 (14 rimb), Harden 16 (10 ass), Smith 20, Brewer 11
SAS: Duncan 29 (10 rimb), Leonad 18, Baynes 13, Diaw 10, Mills 14

Italian Job: Belinelli 5 pt (1/1, 1/3 da 3), 1 rimb, 1 ass, 2 rec in 14’

786_1475660_597016Tim Duncan chiude con 29+10 in testa a Dwight Howard e San Antonio non solo vince al 10^ consecutiva ma si porta pure a 0.5 gare dal 2° posto dei Memphis Grizzlies; finale cardio-palma con i campioni in carica che hanno rischiato la beffa, a 35” dalla fine Spurs sul +4 ma Duncan sbaglia il layup del K.O, sul capovolgimento di fronte Harden non ci pensa due volte per la bomba del -1 (103-104) a 28”!
Ginobili perde una sanguinosa palla lasciando 6” al “Barba” che si butta dentro ma troverà l’Eterno #21 sulla sua strada che lo stopperà!

New Orleans Pelicans – Phoenix Suns 90-75
NOP: Davis 19, Asik 3 (18 rimb), Gordon 15, Evans 14, Cunningham 12, Cole 12
PHX: Markieff Morris 12 (11 rimb), Tucker 12, Bledsoe 19

Lotta all’8° posto sempre più tirata ad Ovest con i Pelicans che battono i Suns trascinati dal solito Anthony Davis; padroni di casa che comandano le operazioni toccando anche il +16 (80-64) a metà 4° periodo, Phoenix però reagisce e arriva fino al -9 (82-72) con 3’41” sul cronometro. La banda di coach Williams non si scomporrà e reagirà con un break di 8-0 (4 Evans, 4 Davis) che chiuderà definitivamente i conti per il 90-71. Vittoria importante anche se ad Oklahoma City…

Oklahoma City Thunder – Sacramento Kings 116-103
OKC: Kanter 25, Adams 6 811 rimb), Waiters 22, Westbrook 27 (10 ass), Morrow 19
SAC: Casspi 15, Thompson 5 (14 rimb), McLemore 20, McCallum 17, Williams 17

Sacramento Kings v Oklahoma City ThunderAd Oklahoma City per 5 rimbalzi Russell Westbrook non registra la 12^ tripla-doppia (27+5+10) stagionale ma i Thunder vincono stavolta e rimangono in lizza per l’8° posto; stesso copione dei Pelicans con i Suns, OKC comanda ma non riesce a dare il colpo del K.O che però arriva a 3’ dalla fine break di 8-0 (6 di Kanter) per il +15 (112-97).

Denver Nuggets – Dallas Mavericks 143-144 2OT
DEN: Chandler 20 (11 rimb), Gallinari 47,Faroed 14, Foye 17, Lawson 19 (18 ass), Hickson 14 (12 rimb)
DAL: Jefferson 24, Nowitzki 25, Chandler 6 (11 rimb), Felton 13, Aminu 10, Harris 21, Stouemire 15

Italian Job: Gallinari 47 pt (8/11, 7/12, 10/10), 9 rimb (1 off), 2 ass, 1 rec, 1 stop in 45’

1857186723Clamorosa partita al Pepsi Center di Denver con Danilo Gallinari autore di 47 punti (15/23 dal campo) ma sconfitto di misura dopo 2 tempi supplementari dai Mavericks di Raymond Felton; a salvare Dallas nei regolamentari ci hanno pensato Richard Jefferson col layup del 121-121 e Kenneth Faried a non convertire in 2 punti la persa di Ellis a 5”.
Nel 1° extra-time è ancora Dallas che pareggia con Ellis sul 134-134 a 73” dalla fine, nessuna delle due segnerà più con Ellis che mancherà l’appuntamento col buzzer-beater. Nel 2° overtime eccoti l’eroe che non ti aspetti, a 1’554” Raymond Felton spara la tripla del -1 Mavs (143-42), a 1” dalla fine realizza il layup del sorpasso (144-143) e sulla sirena pure la stoppata su Faried!

Utah Jazz – Memphis Grizzlies 88-89
UTA:Hayward 27, Favors 5 (10 rimb), Gobert 14 (14 rimb), Hood 18, Cotton 11
MEM: Green 12, Randolph 14 (10 rimb), Lee 15, Udrih 20


Memphis vince ad Utah una partita fondamentale ma tirata con i Jazz che hanno di che mangiarsi le mani; a 2’35” dal termine Marc Gasol porta a casa un gioco da 3 punti che chiude un break di 7-0 per il +3 Grizzlies (86-89)…ma per 2’34” nessuna delle due segnerà più con Utah che si mangerà 6 occasioni. A 1 decimo di secondo Gaso commette un ingenuo fallo su Hayward mentre stava tirando da 3, l’ex Butler però sbaglierà proprio il 3° libero dando la W agli ospiti.

Los Angeles Lakers – Minnesota Timberwolves 106-98
LAL: Johson 10, Jelly 21, Black 18 (10 rimb), Brown 20, Clarkson 18
MIN: Wiggins 29 (10 rimb), Payne 14, LaVine 18, Brown 10

Ryan Kelly e Jordan Clarkson trascinano i Lakers al successo contro i Minnesota Timberwolves con Andrew Wiggins che sfiora al tripla-doppia (29+10+6).

STANDINGS

Standings

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B