Pierce bordate ai Nets e Williams: “Anno orribile!”

L’ex Nets spara a zero sui bianco-neri definendo la sua avventura con loro un vero incubo, inoltre rincara la dose con una frecciata velenosa nei confronti del PG!

PierceSe i Brooklyn Nets l’anno scorso sono arrivati fino al 2° turno dei Playoffs parte del merito va data a Paul Pierce (37 anni) e quella sua stoppata in G7 ai danni di Kye Lowry (29 anni) a Toronto, i Net uscirono subito dopo contro Miami e anche l’avventura di “The Truth” finì con i bianco-neri…ma non fu un’annata da incorniciare!

La scorsa estate l’ex Boston ha firmato con Washington la quale, col K.O di stanotte ad Indiana, ha messo in difficoltà proprio i Nets (CLICCA QUI per leggere le volate Playoffs), non un grand dispiacere per Pierce visto che non ha bei ricordi della sua avventura a Brooklyn; in un’intervista rilasciata a Jackie MacMullan della ESPN non ha usato mezzi termini per descrivere la sua stagione 2013/14

È stata una situazione difficile lo scorso anno, a dire la verità è stata orribile! Più che altro per una questione di atteggiamenti/attitudine, non eravamo circondati (lui & KG, ndr) da giovani ragazzi am da veterani che non avevano voglia e di giocare ne di allenarsi, roba da “Che sta succedendo?”, Kevin ed io dovevamo prenderli ogni giorno agli allenamenti.

Pierce ha proseguito su questa linea sottolineando come lui e Garnett erano l’anima portante

Se non ci fossimo stati io e KG quella squadra sarebbe crollata a picco, ogni giorno dovevamo tenerla insieme perché sennò si sfasciava

Poi ecco una pungente frecciatina a Deron Williams (30 anni), non ritenuto all’altezza

Prima di giocarci insieme pensavo che Deron Williams fosse un vero candidato al titolo di MVP, ma una volta sceso in camp con lui mi sono accorto che non è quello che voleva essere. Credo che la pressione che c’era su si lui l’abbia schiacciato, un conto è giocare ad Utah, un posto tranquillo, ma qui sei sotto i riflettori di New York in un palcoscenico diverso che può influenzare molto, credo che lui abbia patito questo.

Se il suo soprannome è “The Truth” un motivo ci sarà.

Se non lo hai ancora fatto, ISCRIVITI al nostro servizio di Newsletter!

Newslettr-Banner

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B