Playoffs Eastern Conference: Analisi 1° turno

Sabato sera iniziano i Playoffs, oggi andiamo ad analizzare l’East nonché la Conference meno affascinante, ma con sfide molto interessanti e non scontate.

Atlanta Hawks (#1) – Brooklyn Nets (#8)

Scontri in regular season: 4-0 ATL

Jeff Teague, Marquis TeagueQui Atlanta: L’episodio di una settimana fa a New York, in cui sono stati coinvolti Pero Antic e Thabo Sefolosha, in cui lo svizzero ci ha rimesso la stagione, ha macchiato di fatto una stagione finora sensazionale degli Hawks, chiusa al primo posto ad Est. Vediamo se le gerarchie di Mike Budenholzer ne risentiranno, ma soprattutto vediamo se il gioco espresso durante la RS verrà riportato dove si fa davvero sul serio.

Qui New York: L’accesso ai playoff è arrivato per grazia di Dio, e la conformazione della squadra poco cambia rispetto allo scorso anno, magari con qualche gallo nel pollaio in meno. La qualità non manca, anche per superare una serie di playoff, manca la solidità e la difesa, in più, davanti hanno Atlanta, e il compito è davvero arduo, ma la fiducia e l’energia positiva ci sono e renderanno cara la pelle.

Chiave Tattica: Gli Hawks si sono dimostrati un orologio perfetto in RS, un gioco interno difficilmente contenibile con la coppia Horford-Millsap e un gioco sugli esterni scintillante con Kyle Korver sempre più infuocato dalla lunga distanza. Brooklyn deve inserire qualche granello di sabbia negli ingranaggi, andando a togliere il gioco interno e a sporcare le linee di passaggio. Deve partire tutto però negli 1 vs 1, se gli uomini di coach Hollins non tengono le marcatura ogni discorso va a monte. Offensivamente hanno la qualità e gli uomini per mettere in difficoltà Atlanta, ma devono passarsi la palla e non far regnare l’anarchia, come tante volte è successo in RS.

Duello (Horford-Lopez): Atleticamente non c’è partita, ma Brook Lopez ha l’esperienza e la tecnica per mettere in difficoltà Hoorford difensivamente. La soluzione è stare lontano da canestro per esplodere il jumper dalla media distanza, vediamo Horford come proverà a marcarlo in quella situazione.

Pronostico: Il gioco espresso in RS risulterà più complesso per gli Hawks, anche perchè la pressione è tutta dalla loro, e questo inciderà molto. Alla fine passeranno il turno, perchè sono troppo superiori agli avversari, ma i Nets diranno la loro, e non escludo ulteriori colpi di scena. (4-2, ATL 70%)

[poll id=”223″]

Cleveland Cavaliers (#2) – Boston Celtics (#7)

Scontri in regular season: 2-2

17167487-mmmainQui Cleveland: Gli arrivi di metà stagione hanno letteralmente cambiato la dimensione dei Cavaliers, che fino a quel momento brancolavano nel buio. Coach David Blatt ha ritrovato decisamente la fiducia negli uomini su cui si è costruito il roster, e ora si punta dritto verso la finale. Il primo turno servirà per testare la solidità della squadra quando conta davvero, e già da subito si capirà qualcosa in chiave giugno.

Qui Boston: Nessuno si aspettava questo finale in crescendo, sono decisamente la sorpresa di tutti i playoff, i Celtics che onorano sempre la maglia per il quale giocano. Il lavoro fatto dal coach Brad Stevens, è stato straordinario, e l’incoscienza della squadra può risultare una brutta gatta da pelare per Lebron e compagni.

Chiave Tattica: Due squadre che giocano tanto con il tiro da tre punti, con Cleveland che ha ottime spaziature, e questo deve impedire Boston, ovvero la transizione degli uomini di Blatt. Già Lebron and co, hanno troppe soluzioni offensive, se in più gli viene concessa la transizione si può anche non giocare. Boston dal canto suo ha tanta imprevedibilità nelle corde, e dovrà giocare su quello, ma soprattutto dovrà basarsi sulla difesa, perché solo in quel modo può pensare di poter avere qualche possibilità.

Duello (Irving-Smart): La PG dei Cavs ha saputo dimostrare in RS che con una squadra all’altezza, sa competere ad alto livello, ora non gli resta che dimostrarlo ai playoff, in cui non ha mai fatto una presenza. Davanti ha Marcus Smart, lui al primo anno in NBA, e già ai playoff, non un giocatore qualunque, per questo si prospetta una sfida assai interessante.

Pronostico: Nonostante Boston arrivi con la rincorsa giusta ai playoff, alla fine il divario e la profondità di roster è troppo palese per le due squadre per non fare la differenza, ma una/due gare Boston può strapparle, non di più. (4-1, CLE 90%)

[poll id=”224″]

Chicago Bulls (#3) – Milwaukee Bucks (#6)

Scontri in regular season: 3-1 CHI

Derrick+Rose+Milwaukee+Bucks+v+Chicago+Bulls+Hoz-vTNufjVlQui Chicago: In questa regular season c’è poco da salvare per i Bulls, viste le aspettative che riponevano ad Est. Il primo posto era abbordabile per il roster costruito, ma infortuni e problemi di spogliatoio, hanno decisamente minato il cammino degli uomini di coach Thibodeau, che ora dovrà fare i conti con i playoff. Uniche note positive sono il raggiungimento con il patema d’animo del terzo posto, e il rientro di Derrick Rose, non è lo stesso Rose del 2011, ma averlo nei playoff è già qualcosa rispetto agli ultimi due anni.

Qui Milwaukee: Nessuno si aspettava il raggiungimento della sesta piazza per i Bucks, che si possono considerare una sorpresa ad Est, con il rammarico che non possono sfoggiare Jabari Parker il quale ha chiuso per infortunio, anzi tempo la sua stagione. Gli uomini di Jason Kidd saranno guidati dall’imprevedibilità di Giannis Antetokounmpo e Michael Carter-Williams, senza aver niente da perdere, ingrediente che può dire tanto nei playoff.

Chiave Tattica: Vediamo come i Bulls affronteranno la serie, Thibodeau ci ha dimostrato che nel finale di stagione finisce le gare con i tre lunghi, e Mirotic da ala piccola e senza Noah. Sarà difficile riportare questa conformazione contro questi Bucks, parecchio piccoli visto e considerato Ilyasova che gioca da ala grande. I Bucks per lo appunto, proveranno in tutti modi ad allargare il campo e bisognerà capire come i Bulls potranno rispondere. Infine Chicago, deve venire fuori con la difesa, senza quella non si va da nessuna parte.

Duello (Rose-Carter-Williams): Alla prima esperienza nei playoff, Carter-Williams può dimostrare quanto vale, quale occasione migliore di trovare sulla sua strada Derrick Rose? Dipende da quale Derrick Rose ritroveremo nei playoff, visto e considerato che l’ultima apparizione è stata tre anni fa.

Pronostico: Considerata la stagione di Chicago, la serie è molto più aperta di quanto possa sembrare sulla carta, alla fine i Bulls passeranno, ma i Bucks saranno un ostacolo parecchio ostico e prospetto una Gara 7. (4-3, CHI 60%)

[poll id=”225″]

Toronto Raptors (#4) – Washington Wizards (#5)

Scontri in regular season: 3-0 TOR

LowryWallQui Toronto: La squadra non ha infortuni e arriva bene all’appuntamento coi playoff, ha rifiatato nelle ultime gare e ciò gli è costato la quarta piazza ad Est. Adesso viene il bello e i Raptors sono una mina vagante pronta ad esplodere, se dovessero superare il primo turno.

Qui Washington: Buona stagione per la squadra della capitale, con la sensazione che sicuramente si poteva fare qualcosina in più, ma con la convinzione che ai playoff, possa definitivamente esplodere questo gruppo ormai consolidato nell’ultimo biennio. L’aggiunta dell’esperienza di Paul Pierce, può regalare quell’ingrediente che è mancato lo scorso anno contro gli Indiana Pacers.

Chiave Tattica: La serie che si prospetta tra le due compagini, è una battaglia fino all’ultimo sangue tra due squadre che si assomigliano come struttura di gioco. Puntano tutte e due su una difesa aggressiva e il fatto di poter correre in campo aperto, ma è sotto canestro che si consumerà il fattore decisivo. La versalità degli Wiazards contro la stazza di Valanciunas, al primo vero appuntamento con i playoff. E’ vero anche che la circolazione di palla di Washington può far male ai Raptors, con le bocche da fuoco Beal e Pierce, a sparare dalla lunga distanza.

Duello (Wall-Lovry): La sfida si deciderà sotto canestro come detto nella chiave tattica, ma il duello tra le due PG, rappresenta a tutti, un questione troppo affascinante da non menzionare. Per Wall deve arrivare la maturità, quella a cui è andato molto vicino lo scorso anno, per Lowry rappresenta  un’occasione ghiotta per portarsi a casa duello e serie, andando a riscattarsi dopo la delusione dello scorso anno contro Brooklyn.

Pronostico: In una serie all’ultimo sangue, come già espresso in precedenza, vedo Washington leggermente favorita alla settima in trasferta, ma saranno i dettagli a decidere la serie (4-3, WAS 55%)

[poll id=”226″]

Nico P

Nico P

Appassionato di ogni tipo di sport, con il basket a svettare nella sua classifica, tifo Lakers e Broncos con la preferenza sempre verso la squadra più debole. Nickname: Nico P