Irving da spettacolo, Paul schianta gli Spurs!

Il PG dei Cavs ne spara 30 alla sua prima partita di Post-Seaosn, Paul guida i Clippers contro San Antonio, Teague tira fuori dai guai Atlanta nel finale mentre W senza problemi per Memphis

PlayoffsLOGO

Eastern Conference

Cleveland Cavalier (#2) – Boston Celtics (#7) 113-100 [CLE 1-0]
CLE: James 20, Love 19 (12 rimb), Irving 30, Thompson 12
BOS: Turner 12, Bass 10, Smart 10, Thomas 22 (10 ass), Olynyk 12, Crowder 10

Italian Job: Datome 39″

IrvingMassimo risultato col minimo sforzo per i Cleveland Cavaliers di uno sfavillante Kyrie Irving (30 punti) alla sua prima nei Playoffs; partenza con qualche difficoltà per i padroni di casa grazie all’astuto Brad Steven che gioca con 5 esterni mettendo in seria difficoltà la difesa dei Cavs, LeBron fa LeBron e Irving tira 8/12 dal campo chiudendo all’intervallo con 20 punti più la tripla sulla sirena del +8 (62-54)!
Nel 3° quarto la compagine di coach Blatt cambia marcia su ambe due i lati del campo, a 5’30” dalla fine la partita è già indirizzata sul +20 (82-62) Cleveland con un ottimo Kevin Love da 9 punti nelle frazione.
I padroni di casa resisteranno alla sfuriata d’orgoglio dei Celtics e porteranno a casa la vittoria con James sorpassa Micahel Jordan al 9° posto della classifica all-time assist nei Playoffs.

Atlanta Hawks (#1) – Brooklyn Nets (#8) 99-92 [ATL 1-0]
ATL: Carroll 17, Horford 10 (10 rimb), Korver 21, Teague 17, Schroder 13
BKN: Johnson 17, Young 15 (10 rimb), Lopez 17 (14 rimb), Williams 13, Jack 13

Brooklyn Nets v Atlanta Hawks - Game OneAtlanta batte Brooklyn in Gara1 con un finale un po’ complicato a risolto da Jeff Teague per l’1-0 nella serie; i falchi partono benissimo chiudendo sul 32-20 il 1° quarto, Brooklyn non dà mai la sensazione di poter riaprire il match tanto che a 2’54” dalla fine della partita il vantaggio dei padroni di casa è ancora in doppia-cifra (93-83).
Atlanta però alza troppo presto la mani dal manubrio e i Nets in un amen arrivano sul -4 (93-89) con 93” da giocare, Teague si carica sulle spalle i suoi e realizzerà gli ultimi 6 punti del match assicurando il successo.

Western Conference

Los Angeles Clippers (#3) – San Antonio Spurs (#6) 107-92 [LAC 1-0]
LAC: Griffin 26 (12 rimb), Jordan 9 (14 rimb), Redick 10, Paul 32, Crawford 17
SAS: Duncan 11 (11 rimb), Leonard 18, Parker 10, Green 10, Belinelli 11

Italian Job: Belinelli 11 pt (1/1, 3/6 da 3), 2 rimb, 1 ass, 1persa in 18’

San Antonio Spurs v Los Angeles Clippers - Game OneChris Paul e i suoi Los Angeles Clippers mandano subito un forte messaggio ai San Antonio Spurs spazzandoli via in Gara1; dopo un primo quarto da 30-18 per L.A i campioni in carica ritornano in carreggiata e all’intervallo la partita è aperta sul 49-43 Clippers, l’equilibrio prosegue fino 5’36” dalla sirena del 3° quarto.
Sul -5 Spurs (59-54) i Clips scappano via con un break di 20-7 con tripla firmate Barnes, Paul (12 punti nel 3°) e Crawford per il +18 (79-61) a 42” dalla sirena che di fatto segnerò la prima partita.

Memphis Grizzlies (#5) – Portland Trail Blazers (#6) 100-86 [MEM 1-0]
MEM: Green 11, Randolph 16 (11 rimb), Gasol 15 (11 rimb), Conley 16, Udrih 20
POR: Batum 15, Aldridge 32 (14 rimb), Lillard 14

Portland Trail Blazers v Memphis Grizzlies - Game OneVittoria schiacciante dei Memphis Grizzlies che costringono i Trail Blazers al 33% dal campo in un incontro durato giusto il primo tempo; dopo i primi 24’ Beno Udrih e Marc Gasol sono già in doppia-cifra con Memphis avanti 58-59 tirando col 46% contro il 32% degli avversari limitati anche ad 1/9 da 3 e nelle sole mani di LaMarcus Aldridge (16 all’intervallo), nella ripresa i Grizzlies arriveranno anche a toccare i +25

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B