Coach Of the Year 2014/15: Mike Budenholzer!

Il coach di Atlanta vince il meritatamente premio di miglior allenatore dell’anno dopo aver guidato la franchigia in cima all’Eastern Conference

Mike+Budenholzer+Atlanta+Hawks+v+Indiana+Pacers+0FjMPMEHvoixUna corsa a due tra due coach che hanno dimostrato la loro bravura in questa stagione, ma alla fine ha vinto Mike Bunholzer ilCoach of the Year, guidando con maestria e intelligenza un roster come gli Atlanta Hawks, si di livello, ma non da essere la prima assoluta ad Est con un record straordinario di 60-22, record di franchigia.

L’ex alfiere di coach Popovich ha ricevuto 67 voti per il 1° posto per un totale di 513 precedendo la matricola  Steve Kerr con 471 (57 voti 1° posto) e Jason Kidd dei Milwaukee Buck 3° con 47 voti.

L’NBA ha voluto premiare il lavoro cominciato l’anno scorso da Budenholzer che portò, sempre la stessa squadra di quest’anno, all’8° posto ad East spaventando al 1° turno gli Indiana Pacers (4-3, ndr), quest’anno ha proseguito l’ottimo lavoro facendo fare il salto di qualità ai suoi come Paul Millsap, responsabilizzando Jeff Teague e sfruttando al massimo il micidiale tiro di Kyle Korver.

Annata magica sottolineata anche dalla striscia di 19 successi consecutivi, la vittoria della Southeast Division e anche con un record NBA ossia chiudere un mese (Gennaio) imbattuti con 17 vittorie e 0 sconfitte.

ALBO D’ORO (Ultimi 10 anni)

2013/14 – Greg Popovich  (San Antonio)
2012/13 – George Karl (Denver)
2011/12 – Gregg Popovich (San Antonio)
2010/11 – Tom Thibodeau (Chicago)
2009/10 – Scott Brooks (Oklahoma City)
2008/09 – Mike Brown (Cleveland)
2007/08 – Byron Scott (New Orleans)
2006/07 – Sam Mitchell (Toronto)
2005/06 – Avery Johnson (Dallas)
2004/05 – Mike D’Antoni (Phoenix)

Awards 2014/15

NBA-Awards

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B