Rookie Of The Year 2014/15: Andrew Wiggins!

La prima scelta assoluta non delude le aspettative, malgrado il mancato duello con Parker, il canadese è stata l’unica nota positiva della stagione dei T-Wolves facendo be sperare!

1381506-29626504-1600-900L’attesissimo duello per il titolo della matricola dell’anno contro Jabari Parker (20 anni) è sfumato praticamente subito (infortunio inizio dicembre) e per l’ex Kansas Andrew Wiggins (20 anni) la strada verso il titolo si è messa in discesa. Nikola Mirotic (24 anni), nonostante un ultimo periodo di regular season giocato ad altissimi livelli, è stato l’unico ad insediare il trono ma non ha potuto niente così come gli altri candidati Elfrid Payton (21 anni) e Nerlens Noel (21 anni).

In serata arriverà l’ufficialità per il canadese  che condivide con Chris Webber lo strano primato di non aver mai giocato un minuto con la franchigia dalla quale era stato scelto, in questo caso i Cavs

L’ex Jayhawks è riuscito a ritagliarsi il ruolo da leader all’interno dello spogliatoio di Minnesota nel momento in cui la franchigia era stata massacrata dagli infortuni (Pekovic, Martin, Rubio) registrando ottime prestazioni e giocate da Top 10 ogni notte.
I numeri dicono di 16.9 punti, 2.1 assist e 4.6 rimbalzi di media a partita, su 82 gare disputate la doppia cifra è arrivata in 69 di queste, con il season high di 33 punti messo a segno il 31 gennaio proprio contro Cleveland!

Inoltre si è aggiudicato anche il titolo di MVP al “Rising Stars Challenge” guidando la compagine del resto del mondo contro la selezione USA.

ALBO D’ORO (Ultimi 10 anni)
2014/15 – Andrew Wiggins (Minnesota Timberwolves)
2013/14 – Michael Carter-Williams (Philadelphia 76ers)
2012/13 – Damian Lillard (Portland)
2011/12 – Kyrie Irving (Cleveland)
2010/11 – Blake Griffin (Los Angeles Clippers)
2009/10 – Tyreke Evans (Sacramento)
2008/09 – Derrick Rose (Chicago)
2007/08 – Kevin Durant (Seattle)
2006/07 – Brandon Roy (Portland)
2005/06 – Chris Paul (New Orleans)
2004/05 – Emeka Okafor (Charlotte)

Awards 2014/15

NBA-Awards

N.S

N.S

Sangue Romagnolo ma cresciuto 19 anni a Como, si innamora della palla a spicchi nell’ormai preistorico 2001 (militando in squadra con FMB), al Pianella di Cantù per il derby contro i cugini varesotti. Tifoso Lakers, Packers e del Cesena calcio, venera Jason Williams, le IPA fortemente luppolate e la jersey viola dei Raptors di Damon Stoudamire. Nickname: N.S