Kentucky, Calipari abbandona il suo Platoon!

Perfect-Season sfumata ad una partita dalla finalissima, 7 giocatori in partenza per l’NBA e per il coach dei Wildcats è tempo di ricominciare ma senza i plotoni!

calipariAd un mese dalla drammatica Final Four di Indianapolis John Calipari ha voluto riassumere sul suo sito la sua esperienza stagionale con l’esperimento Platoon ecco cosa ne è uscito fuori.

Come tutti gli allenatori anche Calipari preferisce giocare con rotazioni a 7-8 giocatori e quando ha appreso che i due Harrison e Willie Cauley-Stein sarebbero tornati per la stagione attuale ha dovuto inventarsi qualcosa di nuovo e mai visto, 2 quintetti da far giocare matematicamente 20 minuti di media. Questo è stato possibili solo per poche partite perché l’infortunio di Alex Poythress ha di fatto portato a 9 i giocatori ruotabili dal coach.

Lo stesso Calipari ha ammesso

Ho sempre giocato a 7-8 giocatori, addirittura a UMass quasi solo con il quintetto, sono arrivato a ruotarne 9 ma a 10 la cosa si è fatta difficile e dovevo fare qualcosa per accontentare tutti e far vincere la squadra

In proposito alle recenti critiche secondo le quali questo sistema di gioco danneggerebbe le prospettive in sede di Draft dei giocatori Calipari risponde con una sfilza di numeri che alla fine sono molto lontani dal vero basket collegiale

Karl Town sarà una delle primissime scelte, Willie poco più indietro, Trey Lyles e Devin Booker probabilmente saranno nella lottery e gli altri avranno buone possibilità di venire scelti al primo turno stabilendo un record di 7 giocatori della stessa squadra scelti fra le prime 30 chiamate

Alla luce dei fatti lo stesso Calipari ammette che se avesse giocato con rotazioni a 7 o 8 giocatori avrebbe avuto più possibilità di vincere il titolo e esorta gli altri coach a non riprovare a fare quello che Kentucky ha messo in campo questa stagione

Se mi si chiede se giocherò di nuovo con questo sistema la risposta è un netto NO, la scorsa stagione è stata un caso isolato ed eccezionale inoltre non è il modo in cui preferisco giocare a allenare i miei ragazzi. Abbiamo scritto un libro sul Platooning ma preferirei che restasse sullo scaffale a prendere polvere spero che nessuno lo usi di nuovo

Queste parole però arrivano con qualche giorno di ritardo, Kentucky ha ormai perso lo scettro di regina del Recruiting per la paura dei giocatori di non poter giocare abbastanza per mettersi davvero in mostra cosi i prezzi più pregiati delle HS si sono accasati altrove con Brandon Ingram che ha scelto Duke, Malik Newman che giocherà a Mississippi State, Ben Simmon ha già deciso da molto che giocherà a Lsu.

Nella top 10 solo Skal Labissiere ha accettato le avance di Kentucky e di Calipari e sarà seguito da Isaiah Briscoe (#13) e Charles Matthews classificato alla posizione 42 nella top 100 della ESPN.

Se non lo hai ancora fatto, ISCRIVITI al nostro servizio di Newsletter!

Newslettr-Banner

S.Bei

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno! Nickname: Ste