LeBron all’ultimo respiro, massacro Clippers!

Partita orribile ma ricca di emozioni a Chicago con James che crea, disfa e poi la vince sulla sirena pareggiando la serie. L.A passeggia di nuovo su Houston per il 3-1!

PlayoffsLOGO

Barra-East2015

Chicago Bulls (#3) – Cleveland Cavaliers (#2) 84-86 [TIED 2-2]
CHI: Butler 19, Rose 31, Noah 8 (15 rimb)
CLE: James 25 (14 rimb), Thompson 12, Mozgov 15, Irving 12, Smith 13

CHICAGO, IL - MAY 10: LeBron James #23 of the Cleveland Cavaliers shoots the game-winning, two point shot over Jimmy Butler #21 of the Chicago Bulls in Game Four of the Eastern Conference Semifinals of the 2015 NBA Playoffs at the United Center on May 10, 2015 in Chicago, Illinois. The Cavaliers defeated the Bulls 86-84. NOTE TO USER: User expressly acknowledges and agress that, by downloading and or using the photograph, User is consenting to the terms and conditions of the Getty Images License Agreement. (Photo by Jonathan Daniel/Getty Images)

Una delle partite più brutte ma emozionanti di questi Playoffs con i Cleveland Cavaliers che sbancano all’ultimo respiro lo United Center con una magia di LeBron James (25+14+8) dopo una partita sciagurata; primo tempo molto intenso con i Bulls trascinati dal solito carisma di Joakim Noah e alle magate di Derrick Rose, ma al riposo lungo sono gli ospiti a condurre le danze sul 45-49 grazie ad una difesa attenta e un attacco più corale malgrado un Kyrie Irving in evidente difficoltà (piede).
Il 3° periodo è uno scempio al tiro con entrambe le squadre che spaccano i ferri senza pietà, i Bulls ne approfittano allungando fino al +11 (68-57) dopo una tripla di Jimmy Butler per poi chiudere sul +7 (68-61), il tutto con James infortunato (lievemente) alla caviglia sinistra serenate uno sfondamento ai danni di Rose.
L’ultimo quarto è un sali e scendi di emozioni, le squadre continuano a giocare male ma si accende dal nulla J.Y Smith che con 2 triple consecutive lancia sul +6 i Cavs, ma 100” dalla fine James commette sfondamento su Noah con i Bull sotto solo 79-82! Rose sbaglia la tripla del possibile pari e sul capovolgimento di fronte LBJ punta Butler e va in lunetta con 41” da giocare.
LeBron è gelido e fa 2/2 ma Jimmy Butler non ci sta e spara la tripla del nuovo -2 (82-84) con 21” sul cronometro.
Cleveland brucia 3 time-out sulla rimessa e poi James commette uno sciocco fallo offensivo punito da Rose per l’82-82 con 8”, LeBron vuole il riscatto, si butta dentro ma si fa stoppare da Mirotic dopo un contatto con Noah. Rimessa Cavs da fondo, Dellavedova trova James che riceve dall’angolo con 1” sul cronometro e segna il canestro che vale il 2-2!

Barra-West2015

Los Angeles Clippers (#2) – Houston Rockets (#3) 128-95 [LAC 3-1]
LAC: Griffin 21, Jordan 26 (17 rimb), Redick 18, Paul 15 (12 ass), Crawford 13, Rivers 12
HOU: Ariza 18, Jones 10, Harden 21, Terry 16, Johnson 10

LOS ANGELES, CA - MAY 10:  Chris Paul #3 of the Los Angeles Clippers jumps to throw a pass against the Houston Rockets during Game Four of the Western Conference semifinals of the 2015 NBA Playoffs at Staples Center on May 10, 2015 in Los Angeles, California.  The Clippers won 128-95.  NOTE TO USER: User expressly acknowledges and agrees that, by downloading and or using this photograph, User is consenting to the terms and conditions of the Getty Images License Agreement.  (Photo by Stephen Dunn/Getty Images)

Altro massacro firmato Los Angeles Clippers e e questo vale pure il match-point sul 3-1 nella serie contro dei disastrosi ed imbarazzanti Houston Rockets; i texani stanno in partita giusto i primi 12’ chiudendoli davanti 30-33 con James Harden autore di 10 punti, poi è solo dominio Clippers! I padroni di casa rimontano e andranno all’intervallo sul 60-54 con 24 punti combinati della coppia Griffin-Jordan, nel 3° quarto la partita si rompe definitivamente.
DeAndre Jordan (mandato in lunetta la bellezza di 28 volte, record NBA,  nel solo primo tempo per un totale di 34) continua ad essere un rebus per la sconcertante difesa i Houston con Dwight Howard reo di 2 falli nei primi 3’40” di partita oltre all’espulsione per somma di tecnici (chiuderà con 7 punti e 6 rimbalzi), J.J Redick scalda la mano realizzando 15 punti con 4/4 da 3 e L.A scappa via, break di 29-7 ad inizio frazione e parziale sui 12’ di 43-25 col 52” dal campo e +24 (103-79)!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B