Atlanta pareggio col brivido, superbo Curry!

Atlanta si impone con brivido finale a Washington, Curry gioca un primo tempo superlativo trascinando i Warriors con autorità a Memphis, entrambe le serie sul 2-2!

PlayoffsLOGO

Barra-East2015

Washington Wizards (#5) – Atlanta Hawks (#1) 101-106 [TIED 2-2]
WAS: Pierce 22, Nene 12, Beal 34, Sessions 13, Bynum 10
ATL: Millsap 19, Horford 18 (10 rimb), Teague 26, Schroder 14

786_1498557_923965Gli Atlanta Hawks tornano a giocare la loro pallacanestro e trascinati da un ottimo Jeff Teague (26+8 assist) vincono Gara4 pareggiando la serie, vani i 34 di Bradley Beal; i falchi comandano per tutto il match toccando diverse volte la doppia-cifra di vantaggio (massimo +14) ma i capitolini non ci stanno, soprattutto Beal che nel 4° periodo realizza 13 dei suoi 34 tenendo in vita i Wizards. A 96” dalla fine Otto Porter va in lunetta con i suoi sotto di 5 (96-101), il rookie sente la pressione e fa 1/2 per il -4, Teague non perdona e sul capovolgimento di fronte spara la tripla che gal il Verizon Center per il +7 Atlanta (97-104) con 72” da giocare sul cronometro.
C’è ancora una chance per i capitolini perché gli Hawk alzano le mani dal manubrio troppo presto, Washington arriva sul -3 (101-104) e palla in mano a 6” dal termine ma stavolta Paul Pierce non riuscirà a realizzare un’altra delle sue magie.

Barra-West2015

Memphis Grizzlies (#5) – Golden State Warriors (#1) 84-101 [TIED 2-2]
MEM: Randolph 12 (11 rimb), Gasol 19 (10 rimb), Conley 10, Green 12, Carter 10
GSW: Barnes 12, Green 16 (10 rimb), Thompson 15, Curry 33, Iguodala 11

786_1498760_644530Stephen Curry ricorda a tutti di essere l’MVP in carica e in 24’ lo fa capire a tutto il FedEx Forum di Memphis trascinando i Warriors al successo e al conseguente pareggio nella serie; primo tempo dei Warriors da Warriors, Curry prende il suo primo tiro della partita solo a 3’ dalla fine del 1° quarto ma da li in poi sarà una mitragliatrice, realizza 21 dei suoi 33 tirando 8/14 dal campo, Draymond Green ne aggiunge altri 11 con la squadra che tira col 52% campo rispetto ai padroni di casa col loro impietoso 38%. All’intervallo lungo la partita è già in ghiaccio per gli ospiti avanti 44-61, ad inizio ripresa arriverà anche il +26 (51-77) dopo una raffica di 3 triple consecutive firmate Curry, Thompson e Iguodala.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • low profile

    Il primo pensiero non può non andare a Michele

    Michè nel caso dovessi essere ancora li in attesa sulle rive del Tirso, vai casa che sprechi il tempo, almeno per oggi.

    Bel primo tempo degli hawks, palla e uomini sempre in movimento come ai tempi belli, il risultato un pò ingannevole, falchi sempre in controllo col solo Beal in versione hero a tenere a galla i suoi. Grandi PO per il ragazzo, complimenti.
    Menzione d’onore al maculato che se lo sono inchiappettato a destra a manca solo perchè a domanda ha risposto che il tiro di PP era stato fortunato, bella partita e non è una novità ma soprattutto carattere.
    PP invece per aver fatto il nonno alla burba troppo aveva parlato e stanotte gli andata male, grande campione sempre e comunque ma prima di criticare la bocca degli altri è consigliabile tenere a bada la propria.

    Warriors
    Si era invocato Kerr e lui ha risposto, genialata Bogut libero anni 60 con Allen completamente solo, risultato Allen in panca e la difesa sugli esterni degli orsi ha patito come non poteva essere altrimenti.
    Manca forse un pò più di Lee in questa serie ma il coach finalmente ha dimostrato inventiva, di Curry niente da dire, col giusto game plan il ragazzo sopsta e lo dovrebbero sapere ormai tutti, Klay è un giocatore troppo utile, se il tiro non entra lui si sa rendere utile come pochi, questa è la differenza tra lui e altre super star pià quotate.
    Per talento e IQ di entrambe le squadre continuo ad augurami g7 e questa gara era fondamentale per arrivarci.

    Glissando sul discorso di ieri, il buon basket c’è anche oggi, basta però guardare nella giusta direzione

  • tommy23285

    per chi dava già per spacciati i miei warriors…. non si vincono così tante gare in regular season con quel margine per caso.. ottima vittoria, ora importante gara 5 in casa da non sbagliare!!

  • tommy23285

    ps. mvp per Curry nno meritato??? effettivamente dopo una regular season così così altri si che son saliti di colpi nei playoff..

  • mad-mel

    Kerr ha deciso di raddoppiare le due torri, finalmente, e ha pagato.
    Gasol e Ciccio hanno faticato parecchio.
    Aggiungi una serata no di Conley e una super serata di Curry e il tiro da tre dei warriors e la partita era già finita a fine primo tempo.
    Oltre a Curry direi anche Green ma soprattutto Bogut che difensivamente sotto canestro si è fatto valere.
    Bella serie anche se non c’è stata nessuna partita tirata.

  • zed

    Tutti aspettavamo la risposta di curry e di Golden state penso che siamo stati accontentati. Dominio totale dall’inizio alla fine. Atlanta riprende l’inerzia della serie e quindi abbiamo 3 serie ancora in bilico almeno la suspense non manca. Su espn c’è un servizio che afferma che LeBron è il giocatore più clutch della sua generazione davanti a Dirk e lewis ma la vera libidine è vedere Kobe all’ultimo posto. Un’altra leggenda metropolitana sfatata

  • InYourWais

    Beh, playoff da schifo o meno, abbiamo 3 serie sul 2-2, qualità del gioco forse non al massimo, ma almeno le emozioni non mancano

    I Warriors hanno messo su un clinic soprattutto difensivo, e Memphis ha denotato una qual certa difficoltà a trovare open shots…forse è vero che ad altissimo livello la mancanza di un vero go to guy, uno da 25 a partita che un tiro lo tira fuori comunque, questi vanno in apnea, specie se vanno fuori ritmo

    Hawks a loro modo inguardabili, sembrano lontani parenti di quelli della RS. Stavolta PP non fa il miracolo, forse si è spaventato di avere tutto quello spazio, non era previsto, va meglio sui tiri contestati…

  • Tolta Houston che vuole fortemente SUKARE, abbiamo dei Playoffs orribili ma almeno equilibrati; Cleveland se perde stanotte meglio darla su con le riserve a G5 altrimenti ci vediamo a G7, Washington la vedo male, Memphis e Golden State unica serie che vedo fino a G7.

  • zed

    iyw memphis è un’ottima squadra; ma io la penso come te senza uno che ti può sfornare un trentello all’occorrenza c’è poco da fare le serie equilibrate non.le vinci.nei playoffs conta la difesa e l’organizzazione di squadra ma più di tutto conta il talento dei singoli che può far girare le serie nei momenti delicati. Basta vedere la partita di stanotte 2 quarti da fenomeno di steph e ciao memphis

  • low profile

    Gasol Ciccio Conley sono tutti uomini che se hai bisogno te ne mettono 30, lo hanno fatto in passato e lo hanno fatto anche in questa post season, sempre alle solite, perdi una partita e sei un fallito, ieri era Curry oggi sono loro.

    Kerr ha fatto la statuina per 3 partite e stanotte è andato di lavagnetta, ora tocca al suo rivale.
    Gli uomini da entrambe le parti bastano e avanzano per arrivare alle finals

  • zed

    Lp non so per me i go to Guy sono altri. Poi certo gasol e Zach fanno una frontline da paura ma non sono né curry ne LeBron .

  • Michael Philips

    Curry doveva vincerne una “da solo” tra gara 3 o gara 4, e così è stato.

    Warriors cambiano piano e la cosa paga. Curry capisce di dover avvicinarsi al ferro e infatti si sono visti più jumper dalla media e punti vicino al ferro(anche in transizione/contropiede).

    Ora, equilibri altalenanti per la serie, con gara 5 in casa dei warriors direi che questi(di nuovo)riprendono l’inerzia della serie.

    Hawks vs Wizards(ad un nulla dall’overtime)pierce(54% da 3 nei playoffs…..)manca il jumper in solitaria. Atlanta riprende la serie e come tutti i team con il fattore campo favorevole, andrà a giocarsi la pivotal in casa.

    Beal 15pts di media in rs, 23 nei playoffs, costretto a trasformarsi in leader vista l’assenza di wall(che farebbe quasi mettere un * alla serie). Bene teague, korver ha perso un pò il ritmo della rs. Il rondo degli hawks(quello che però sa tirare)fa la differenza.

  • Loco Dice

    No Wall e Teague torna quello di regular season. Teague è quello di di rs e Atlanta vince la serie.
    [P.s. grazie Low Profile per aver apprezzato il mio nick. Io invece apprezzo molto quello che scrivi tu:-) ]

  • anonymous

    LP mi spiace contraddirti ma:

    gasol 5 30elli quest’anno (zero ai playoff)
    zero l’anno scorso
    zero due anni fa

    z-bo
    zero quest’anno
    uno l’anno scorso (zero ai PO)
    uno due anni fa (zero ai PO)

    conley
    due quest’anno (zero ai PO)
    due l’anno scorso (zero ai PO)
    zero due anni fa

    in sostanza negli ultimi 3 anni questi 3 insieme hanno fatto 11 trentelli di cui zero ai playoff

    io però non lo vedo come una debolezza se la giri in un altro modo: questi non dipendono da un giocatore specifico che volente o nolente la partita “no” ce l’ha sempre. hanno vinto e pure tanto, facendo vittime eccellenti, pur non avendo un giocatore da 30 punti (ma neanche da 25) e la variabilità dei loro risultati è molto più limitata non dipendendo da un’unica persona

  • in your wais

    No, non direi proprio che Gasol o Conley o Zack sonogo to guy, proprio non è gente da cui andare 20/30 volte a partita, per tutti i playoff + 82 di RS

    Non è solo o tanto una questione tecnica, ma proprio mentale, non è cosa loro. Ne possono pure mettere 30 una partita o due, ma non ne fanno 25/30 di media

    Curry, LBJ, Harden, quelli sono i go to guy, con tutti i loro limiti, sia ben chiaro

  • low profile

    Anonymus

    Gli spurs dell’anno scorso, quelli che hanno massacrato più o meno tutti solo Parker ha fatto trentelli, 2 per l’esattezza di cui uno nella serie con Portland ben più che ininfluente e un altro al primo turno.
    Comunque per trentelli intendevo gare da 20+ punti che rapportato al loro passo non sono affatto pochi.
    Sul ragionamento niente da eccepire, la penso come te.
    Volevo solo sfatare sto mito che sono un accozzaglia di role players quando hanno il miglior centro a mani basse, una pf che spiega il gioco in post a mezza nba e un play cresciuto in maniera esponenziale negli anni.

    il problema dei grizz non è lo star power, ma è la profondità e comunque sono sempre degli animali da playoffs perchè anche perdessero questa hanno fatto passare più di una notte insonne ad un team con la 3à miglior RS della storia

  • anonymous

    dico una stronzata: aggiungete a memphis oj mayo dalla panca e scambiate green per rudy gay (due a caso eh…..) e avete una squadra da titolo. se solo rudy gay non avesse una testa di cazzo

    se avesse capito di essere in una squadra e non all’oratorio e avesse dimezzato i suoi tiri, avremmo una squadra veramente forte con un giocatore clutch, in grado di sfornarti la prestazione e potenzialmente un buon difensore per mezzi fisici

    ma stiamo parlando del nulla

  • mad-mel

    Però Low profile la storia è chiara. Le conti su una mano i team che hanno vinto in modo “democratico” senza la super star da 30 a sera o giù di li.
    MI vengono in mente gli spurs dell’anno scorso, poi i Pistons di Larry Brown e poi sempre i Pistons Bad Boys ( in parte perchè Thomas era un go to guy alla fine ).
    Insomma 3 in 30 anni…

    Qst non significa che gli orsi non possano vincere, anzi ne sarei felice.

  • low profile

    Mel
    Infatti io non ho parlato di democrazia, la loro semmai è una oligarchia, i 3 che non si mettono i bastoni tra le ruote e sono pronti per quando tocca fare la parte del leone.
    La grande lacuna degli orsi è il cast.
    Per spiegarmi mi invento una unità di misura..il peso” stellare”
    Conley+Gasol+Ciccio pesano poco meno di Curry+Klay, James+Irving o CP+Blake e nettamente di più di tutti i pesi stellari delle altre in gioco.
    Quello che manca sono il 4°-5°-6°-7°-8°-9° uomo di una golden state non i go to guy, che anzi proprio in virtù della pochezza del loro roster dovrebbero essere molto più celebrati.

    Poi se vogliamo mettere nel calderone il peso stellare in rs è un conto ma parliamo di playoffs e non delle starlette da incontro phila alla 4à partita in 6 notti e io vengo da 3 giorni liberi.
    Sono 2 paia di maniche

  • troy hudson 88

    Tifando spudoratamente Clippers in questi playoff mi dispiace assai la vittoria di GS.. trovo che con loro abbiano poche speranze mentre li vedrei favoriti con i Grizzlies..

    Mem
    Magari é vero che gli manca una superstar, ma se l’avessero magari gli mancherebbe Gasol, Randolph, quella difesa.. ricordiamoci che Conley é si tornato ma , a parte la gara del rientro in cui come ben sapete é più facile giocare sui nervi e le motivazioni, é ben lungi dall’essere al 100%.. dall’altra parte c’é una squadra che come é gia stato detto ha avuto la 3° miglior RS di sempre e che per ora sembra essere esente da infortuni..

  • troy hudson 88

    Aggiungerei che GS finora é l’unica squadra senza infortuni tra quelle rimaste..

    LP

    Mah a me Lee,Allen,Green,Udrih,Koufos non sembrano male come contorno.. a parte GS ,che ha una profondità mostruosa, e forse Bulls ( ma loro hanno tanti altri problemi)non vedo chi gli é superiore.. Per me se affronti una corazzata come i GS al completo anche i tuoi devono essere al 100% ( Conley non lo é proprio perniente) e non é detto che vinci,anzi.. metti un Thompson al 50% con i Grizzlies tutti in forma e vediamo chi vince..

  • 8gld

    Fondamentale è la 5° per i Warriors.

    @medmel:
    Thomas era un signor go-to-guy, il peso dell’attacco era su di lui…la loro forza era sopperire la sua giornata no.

    @troy hudson 88:
    “Aggiungerei che GS finora é l’unica squadra senza infortuni tra quelle rimaste..”
    Da non tifoso rispondo con entrambi le mani…un tifoso scriverebbe con una sola.
    Sempre tutti in campo nel loro hanno dato due anni or sono Curry e i trascorsi Bogut. Direi che hanno dato.
    Sono il tuo tifare Clippers e quei punti finali che non lasciano dormire il tifoso.

  • michele

    Low

    veramente a me Curry e I warriors piacciono abbastanza, come tutte le squadre ancora in lizza all”ovest ( finalmente un po’ di aria nuova, non se ne poteva più di vedere sempre le stesse facce), sei tu l’hater di Houston e di Harden in particolare eheheheh….ieri ti ho solo detto “occhio: se atene piange, sparta non ride” …buon per i warriors e male per i rockets, ma chiunque vinca mi gustero’ i playoff come sempre, ti assicuro.

    quanto ad atlanta, ringrazia l’infortunio di wall altrimenti gli spurs 2 stavano sotto 1-3 come minimo eheheh

  • 8gld

    hanno dato ripetuto…non si può leggere, sorry

  • zed

    Certo che una finale di conference clippers -gsw sarebbe uno spettacolo visto la quantità di talento che possono vantare le 2 squadre;anche se memphis mi è molto simpatica una sfida cp3 curry mi attira parecchio

  • frankiegarage

    condivido zed…..

    la butto là…. se i bulls vanno alle finals?? non sono proprio convinto che perderanno tanto facilmente con una tra clips e golden state (non vi so spiegare il perché ma ho questa sensazione)

  • michele

    “comunque ma prima di criticare la bocca degli altri è consigliabile tenere a bada la propria.”

    scusa, ma quale sarebbe stato il terribile delitto di Pierce: dire che il tizio tedesco da ragazzino alla playstation si era giocato un tiro vincente di PP e lo aveva sbagliato?

  • Shady

    @frankiegarage
    I bulls stanno face fi una fatica immonda con CLE che sta giocando senza love, con irving al 20% (a esse generosi) e con un lebron che ha toppato 2 gare (3 escludendo il buzzer beater) su 4, penso sia abbastanza utopistico vederli bene alle finals

  • low profile

    Michele

    L’ho scritta per te quella ehehe!
    ha fatto lo sborone: “I called a game”.. e ha sbagliato quello dopo.
    Dai non mi fare il lebronista, adoro PP ma la presa per il culo oggi ci sta tutta come ci stavano i complimenti l’altra notte.
    Non mi fare il senso unico pure tu.. quella del fiume pure ce l’avevo pronta da ieri!
    E dillo che che ti sarebbe piaciuto un sacco Harden in finale e Curry eliminato presto!
    Io lo disprezzo e non lo nego ma anche tu getta sta maschera….anche con i falchi!!!!

    Troy

    Delle condizioni di Conley non volevo parlare ma ciò non toglie che lui è un guerriero.
    Sul cast bah Lee me lo ricordo solo per quel facile canestro sbagliato in una finale di qualche anno fa, Beno fucking Udrith te lo dico da spursiano meglio prendersi queste partite che ha fatto e chiudere il discorso.. Grenn l’avrebbero preso a posta ma come carattere diciamo che non ha niente a che vedere con i 3 leaders, per usare un eufemismo, Allen sarebbe fondamentale ma lo si è visto stanotte, un allenatore col cervello lo battezza (lo fece anche pop nel 2013 dopo le briscole del 2011) e lo toglie dalla partita, Koufos non mi dispiace ma è comunque troppo poco.

    Frankie

    No per carità, non siamo più a novembre con i tori venuti da oriente con furore!
    Con i cavs menomati manco si sa se passano, figurati se sono per davvero quello che alcuni dicevano tempo fa.
    I nodi son venuti al pettine e anche passando con questa cleveland a pezzi per me sono spacciati con chiunque esca dall’altra semi

  • michele

    beh l’intervistatore gli ha fatto un’ allusione maliziosa alla tabella e lui ha detto Game…alludeva a gara 3 e l’ha vinta lui, non credo parlasse di gara 4…Pierce è fatto così, il finto “low profile” non gli è mai appartenuto.

    dei falchi capirai che mi frega, piuttosto io se fossi in te mi preoccuperei…se questi non sono andati sotto 1-3 contro i wizards wall-less grazie a un tiro sbagliato da un 38 enne, se poi beccano lebron e si cagano sotto?…e poi a MP chi lo sente ehehehehhe

    harden e curry mi piacciono entrambi dai, sono abbastanza democristiano nella western conference.

  • zed

    Frankie penso che sul miracolo di.LeBron le percentuali di passaggio del turno per i bulls si sono assottigliate e come hanno detto già altri amici del blog:se con una Cleveland a pezzetti stanno faticando a morte anch’io non vedrei i bulls molto bene in un eventuale finale.cmq anche i cavs o Atlanta di questi playoffs non hanno molte speranze con una fra gsw e clippers

  • troy hudson 88

    Lp
    Per me sei troppo duro nei confronti del supporting cast grizzlies.. niente di trascendentale intendiamoci ma tutti piuttosto funzionali e inseriti ( giusto da Green ci si aspettava di più) nel sistema Grizzlies. Poi appunto sono i Memphis Grizzlies e per conto mio più di cosi é difficile avere..

  • frankiegarage

    aahahahhahaha…. chiedo venia…..

    con la mia uscita ho messo d’accordo, magicamente, tutti gli utenti del blog

  • Michael Philips

    Warriors vs Clippers sarebbe come detto la finale di conferece perfetta. La rivalità tra i due team, sempre più accesa negli ultimi anni, arriverebbe al culmine.

    Una sola cosa: ma paul mezzo infortunato quanti voli farebbe sulle finte di curry? Già da sano, in rs è stato un macello…

    Michele

    Gli Atlanta DemocrHawks stanno già mostrando dei limiti mica da nulla, contro dei wizards che ne hanno avute di sfighe fin da gara 1 con beal super costretto ad uscire e tanto per cambiare un wall out per 3 gare su 4.

  • low profile

    Atlanta sta facendo fatica un pò come chiunque in questa post season, considerando che viene da una stagione passata da 38 w sinceramente fatico a credere a tutte queste critiche che riceve.
    Sono una bellisma storia sotto tutti i punti di vista e nello specifico dal secondo tempo di g3 in cui hanno recuperato (vanamente) 18 punti di svantaggio sembrano anche tornati a mostrare quel bel flow che li ha contraddistinti quest’anno.
    Da amante del bel gioco non posso non tifare per loro e se vi dovete appigliare ad una post season non scintillante beh..benvenuti ai playoffs o miei neofiti

  • mad-mel

    Beh non si può criticare Atlanta. Dubito che qualcuno a inizio Ottobre li avrebbe immaginati in qst situazione.
    Dispiace per i maghi ma gli infortuni fanno parte del gioco.
    Go to guy o no Atlanta rischia seriamente di arrivare alla finale di conference.
    E se ci arriverà se la giocherà tranquillamente contro Cleveland o Chicago.
    Mi sembra ingeneroso criticare Atlanta anche perchè come dice Low hanno un bel gioco.

    Cmq stanotte mi piacerebbe vedere una risposta di carattere di Houston anche se vedo la serie già chiusa dopo la sconfitta di gara 3.

  • ILoveThisGame

    Tranquillo Frankie la penso anch’io come te, i Bulls sono la squadra dei se, in una serie non partono sconfitti con nessuno. (Una delle due a vincere alla Oracle Arena).
    Il loro problema e che non sono riusciti a rovare la chimica giusta di squadra ma chissa che arrivando in finale qualcosa si accenda nel gruppo, di sicuro non sono i singoli a mancare.
    Sul discorso di ieri sulle difese a est dico che sono sottovalutate, quintetti con Rose,Butler,Dunleavy,Gibson,Noah hanno 2/3 ottimi difensori e di tele-pass non c’e ne(Rose e’ calato in Def ma marca Irving o DellaVedova), di la Irving,Shumpert/Jr, James, Thompson, Mozgov e’ un buon quinetto difensivo. La storia dei tiri non contestati col 36% deve essere contestualizzata: se una difesa sceglie di concedere un tiro e questo non entra(Jumper james ad esempio) e’ buona difesa lo stesso.
    #schieramentoest XD

    Nella nottata grande risposta di Golden State, secondo me per batterli devi avere un roster speculare, se hai due lunghi vecchia scuola e loro corrono si fa dura tenere 30 35 min in contemporanea in campo zibho e gasol(nei momenti chiave ovvio che devi averli), fossi in loro proverei Green da 4 per tanti minuti.

    Senza Wall il gioco dei Wizard non decolla, non ci sono altri passatori nel quintetto ma solo giocatori che devono essere innescati, anche se Beal mi sta stupendo anche sull’aspetto della play-vision. Dico Atlanta in 6

  • Michael Philips

    mad-mel

    non credo si critichino perché hanno un bel gioco, quella è solo una mera forzatura per tirare acqua al proprio mulino.
    Io ho dei forti dubbi sugli gli hawks perché storicamente nei playoffs vai avanti e vinci con il go-to-guy e non con la democrazia. Li critico invece in chiave playoffs, nello specifico perché stanno soffrendo contro dei wizards che hanno giocato e continuano a giocare in condizioni ridicole, e quelli di budelhozer sono un team da 60w.

    Gli fate sempre i complimenti ma se vinci 60 gare poi ti becchi anche determinate aspettative(che mi aspetto da chi li ha venerati in rs) ma non è il mio caso. Io da mesi ho dubbi sulla loro tenuta in chiave playoffs.

    Gli hawks sono simili a memphis, perché pure lì manca il tizio che può mettere i trentelli se serve(trentelli, non gare da 20+pts….poi se si vuol dire che 35pts tecnicamente sono 20+pts allora, OCCHEEEI) e c’è una differenza tra il metterne 30 in una serata d’oro in cui entra tutto e altra cosa è avere il trentello con o senza serata buona, ma proprio a comando, se serve.

    L’esempio degli spurs del 2014 è inutile, rimangono un caso raro e infatti quest’anno non ha funzionato, mentre la storia nba è colma di team guidati da singoli circondati da ottim role players, secondi o anche terzi violini.

    Poi hawks in finale? Ok, vorrà dire che ho toppato la previsione, quindi potrete dire
    “te l’ho detto!!!”.

    Domanda: i cavs vanno ancora in finale in carrozza?

  • low profile

    “Io ho dei forti dubbi sugli gli hawks perché storicamente nei playoffs vai avanti e vinci con il go-to-guy e non con la democrazia”

    Storicamente appunto, il basket è cambiato oggi quanti più giocatori forti hai meglio è, Atlanta non ha il super mega campione ma ne ha tanti che possono mettere il tiro/fare la giocata.
    Ma sono i playoffs e per una squadra che ha come unico difetto la poca esperienza, cosa che stanno anche facendo, ci sta vincere a fatica a discapito dei risulati ad effetto ma stanno vincendo le partite.
    Non capisco cosa dovrebbero fare? Sweepare tutti, loro? e ti incazzavi se te lo dicevano dei cavs..

    “nello specifico perché stanno soffrendo contro dei wizards che hanno giocato e continuano a giocare in condizioni ridicole”

    Senti Wall è una grave perdita ma condizioni ridicole? WTF
    Beal sta giocando come non mai in carriera (sarà un caso che una guardia ball dominant esploda in concomitanza di un’altra guardia ball domninant?)
    PP è sempre PP, Session e Bynum nella sfiga sono una coppia di PG buoni per l’emergenza, sotto hanno sempre Nene e Gortat e Porter sta facendo bene.
    Sono stati sfortunati ma non gli è mica caduto un asteroide sul tetto del palazzetto

    “Gli hawks sono simili a memphis, perché pure lì manca il tizio che può mettere i trentelli se serve(trentelli, non gare da 20+pts….poi se si vuol dire che 35pts tecnicamente sono 20+pts allora, OCCHEEEI) e c’è una differenza tra il metterne 30 in una serata d’oro in cui entra tutto e altra cosa è avere il trentello con o senza serata buona, ma proprio a comando, se serve.”

    Siamo proprio agli antipodi, profondità e ritmo contro 3 grandi giocatori in mezzo al deserto tecnico.
    Fai altri esempi va

    “L’esempio degli spurs del 2014 è inutile, rimangono un caso raro e infatti quest’anno non ha funzionato, mentre la storia nba è colma di team guidati da singoli circondati da ottim role players, secondi o anche terzi violini. ”

    Esempio sbagliato di nuovo, gli spurs si mangieranno i gomiti a vita per quelle L con Lakers, Nix, Pistons e finale con Nola.
    Visto l’andazzo e vista la serie coi clips direi che col secondo seed anche quest’anno erano i favoriti.
    Andata male, pazienza, ciò non toglie che lo spurs way sia abbastanza copiato in giro, ma è ovviamente una novità, una volta non funzionava così per questo ti riempi la bocca del basket con la superstar dominante in testa e i galoppini dietro.
    Curioso come ti molesta parlare del basket del passato e poi ragioni come se fosse ancora il ’94

    “Poi hawks in finale? Ok, vorrà dire che ho toppato la previsione, quindi potrete dire
    “te l’ho detto!!!”.”

    La mia idea era ECF e poi serie da vedere coi Cavs, ora mi piacerebbe vederli anche più avanti.

    “Domanda: i cavs vanno ancora in finale in carrozza?”
    Cos’è una domanda retorica??
    Dopo lo sweep ai C’s e questa serie con una Chicago quasi comica ancora insisti?
    Non lo vedi tu stesso che dei Cavs al 100% (come erano quando alcuni di noi prospettavano la finale facile) avrebbero fatto a pezzi questi bulls?
    E lo dico anche Chigago dovesse vincere questa serie, dato che quello che è successo ai Cavs non è normale (e non c’entro niente, l’hai detto tu ehehe)

  • Michael Philips

    LP

    Wall è il leader dei wizards. Prima di farsi male c’era una grafica che mostrava come lui fosse stato in questo inizio di playoffs il più importante giocatore per il proprio team, sì più di curry, più di lebron e degli altri.

    Manca lui, e mancano i punti e tutta la creazione del giocoi.
    Inutile dire che se fosse mancato curry dai warriors, leonard o duncan dagli spurs o gasol da memphis, non avresti esattamente questo piglio da “vabbè oh, non è la fine del mondo senza questo qui, i compagni stanno facendo bene”.

    Gli hawks stanno soffrendo contro un team che non solo ha perso il suo miglior uomo, ma ha pure avuto problemi con il secondo migliore in gara1 e potevano perderla.

    “Non lo vedi tu stesso che dei Cavs al 100% (come erano quando alcuni di noi prospettavano la finale facile) avrebbero fatto a pezzi questi bulls?”

    Non lo vedevo, non lo vedo. Per capire abbiamo solo le gare di rs con tutti al completo, e non ricordo passeggiate, anzi l’ultima volta che si incontrarono i cavs passarono anche grazie a dei tiri irreali di irving e smith, e rose non era quello di questi playoffs, che gioca 40min a sera e fa 25pts contro cleveland.

    I cavs li davo favoriti contro i bulls con love, chiaro, ma a differenza di altri non vedevo nessuna passeggiata.

    Sugli spurs, l’esempio calza a pennello invece, perché se il team è lo stesso che ha massacrato tutti e vinto 4-1 contro miami(e vincendo mica all’ultimo secondo), + un leonard molto più forte, il fatto di non aver battuto i clippers dice che questi non possono farti ogni anno così.
    Senza dubbio è stato quel primo turno è il migliore che abbia mai visto, ma semplicemente hanno perso, quindi come dire, l’esempio è calzante.

    Poi gli stessi spurs hanno vinto così solo l’anno scorso, perché nel 2007 un parker fu dominante, nel 2005 avevano ben 2 giocatori da 20 punti e la democrazia era quella che era, nel 2003 e 1999 lasciamo stare, c’era duncan a tirare e trascinare i suoi.

    Quindi su 5 anelli e 6 finali, giocando “democraticamente” hanno avuto successo 1 volta su 2, non esattamente una costante a cui affidarsi.

    Ricordando che poi per fare i democratici servono 5 giocatori senza primedonne, ma comunque ad esempio i pistons 2004 e 2005 avevano rip e billups con il 20ello facile, cosa che non hanno gli hawks.

    2000-2002 shaq, kobe e pedalare
    2003 duncan all-around
    2004 democrazia, con a capo rip e billups da 20 a sera + il miglior difensore della lega + sheed e prince che stavano nella top 10 difensiva comunque all’epoca.
    2005 spurs, democrazia, duncan 20, gino 19 a sera.
    2006 wade 34 a sera
    2007 a parte il divario immenso, un parler da 24.5 a sera parla per se.
    2008 i big 3 ne facevno 60 a sera e non mi spingo a fare paragoni tra quei celtics e questi hawks..
    2009 e 2010 kobe e gasol e pedalare
    2011 dirk quasi 28 a sera nei playoffs
    2012 lebron 30 a sera e wade e pedalare
    2013 lebron e wade e pedalare
    2014 democrazia totale

    non è esattamente una costante questo sistema “spurs”, appunto perché gli unici che vincono così(1 volta su 5 in 17 anni) sono quelli di pop.

    Ad ora vedo warriors con curry e klay e gli altri a far blocchi
    Clippers con griffin e paul
    Memphis che sono gli hawks della western
    rockets harden e howard?
    cavs lebron e quel che resta dell’irving
    bulls rose e butler e gli altri a far blocchi(gasol permettendo)
    Hawks democrazia paritaria tottttale
    wizards in mano a beal (……………………………………)

    non c’è grosso margne per vedere una vincitrice “mangia-bambini”

  • Redbull

    Io non vedo gara 7 tra golden e gli orsi, vedo i warriors in 6.. Poi felice di sbagliarmi per lo spettacolo, ma questi se mettono i tiri che di solito entrano con una certa facilità e difendono come sanno fare, per memphis la vedo grigia, anche per la mancanza del famoso go- to guy

    Per quanto riguarda la serie Cleveland- bulls, bisogna vedere chi è sano, perché sembra che irving ormai sia alla frutta, se è così vedo bulls favoriti

  • InYourWais

    Secondo me i paragoni con gli Spurs sono fuorvianti, sono una squadra ed una franchigia a parte, come un pelo forzati i paragoni di Memphis con la Detroit di Larry Brown

    Gli Spurs più che una squadra democratica sono una squadra in cui anche le stelle, per il bene loro e del team, si trovano a dividere palla e responsabilità al di là della loro capacità di mettere punti al referto. Duncan è ancora una delle migliori 4-5 ali grandi della Lega, i numeri sono drogati verso il basso dai pochi minuti e dalla profondità del roster

    Parker tolto quest’anno è sempre stato un all star, ora abbiamo pure l’MVP delle Finals 2014, una guardia dal 40% da 3, un ottimo lungo come Splitter, ed una panchina infinita. Senza contare il Pop sul pino, Buford a prendere decisioni, un sistema che ormai gira bene da 20 anni…

    Prendere loro come esempio di squadra che vince senza avere stelle per me è pericoloso, sono delle mosche bianche, un esperimento quasi irripetibile, e quando ci sta da dare la palla per l’ultimo tiro, tra Parker, Duncan, Manu ed almeno un altro paio, ci sta l’imbarazzo della scelta. Con tutto il rispetto, non darei palla con la stessa leggerezza a Conley o Zibo

    I Pistons in realtà erano 4 All Star veri + Prince, Billups-Sheed-Big Ben li prendo sempre prima dei Big 3 Grizzlies, sempre, in più c’era Rip con il Principe. E sempre un Dio in panchina

    Io adoro i Grizzlies, sanno giocare, difendono, secondo me sono anche discretamente profondi, dalla panca Carter, Green, il Greco, ed un altro paio portano acqua al mulino. Penso solo che alla fine della fiera per quanto solidi manchi un filo di talento offensivo, manchi la vera star, manchi il Mr Big Shot che con tutto il rispetto non è Zibo, non è Marc, non è Conley

    Poi se mi smentiscono bene, oltre che una bella squadra sono anche concreti ed umili (tranne Allen che mi fa venire il nervoso, un po’ come Green nei Warriors, altra squadra altrimenti molto “simpatica”

  • low profile

    MP

    Premesso che per sistema spurs intendo la squadra al primo posto, la palla e gli uomini che si muovono senza soluzione di continutà sempre alla ricerca del miglior tiro possibile e non al miglior giocatore possibile, poi per giocare come gli spurs e vincere come gli spurs ci vogliono le leggende degli spurs.
    Puoi citarmi tutti i titoli passati che vuoi, o fare i distinguo che vuoi ma io parlo di presente, di situazioni super scrutinate, di difese iper organizzate che fano molta più fatica a difenderne 5 molto buoni rispetto a 1-2 super, GS gioca così, hanno vinto tante partite perchè oltre ad una profondità spaventosa (altro che blocchi) hanno anche grandissimi giocatori, ma sono prima di tutto una grande squadra e non l’insieme di un paio di super star e una manica di sguatteri.
    Atlanta non ha questi picchi di fenomeni ma ha parecchi giocatori che sanno giocare a basket, stanno incontrando delle difficoltà perchè come cercavo di spiegarti tutti e dico tutti sono alla prima post season con così tante aspettative e, secondo il mio modesto parere, stanno anche crescendo mano a mano che incontrano queste difficoltà.
    Non ho mai detto che sono da titolo ma si da ECF e chissà da finals, da li in poi se la vedranno con squadre ( leggi attentamente, ho scritto squadre non super star) più attrezzate, non vedo dove dovrebbe essere il problema.

    Su Wall
    Ho detto e te lo ridico adesso che è una grave perdita, sbagli e poi tanto, definendo la loro una “condizione ridicola”
    2 guardie ball dominant nella stessa squadra al top non le puoi avere, manca Wall è esploso Beal, se c’era Wall era certamente meglio per loro ma non avresti avuto questo Beal
    Grave perdita, non asteroide sul soffitto.
    Mi sembrava abbastanza chiaro.
    Se poi vuoi paragonare Wall a Curry a Leonard e Gasol fallo pure, degustibus, per me ancora ha dimostrato meno dei citati ma, lo dico per l’ennesima volta onde evitare fraintendimenti, è una grave perdita lo stesso.

    Concludo, guardati vhs degli anni 90 visto che sbavi per lo star power, e vieni qui a lamentarti del presente, facendo il contrario risulti contraddittorio

  • michele

    “manca Wall è esploso Beal, se c’era Wall era certamente meglio per loro ma non avresti avuto questo Beal”

    beh, se gli Hawks fanno così fatica a tenere Beal, figuriamoci se ci fosse stato anche Wall da tenere a bada eheheheeh

    aldilà delle battute, Atlanta è una squadra eccellente, un esempio per tutti quelli che non avendo la superstar assoluta ( e non tutti possono avercela, è fisiologico) riescono lo stesso ad assemblare un team competitivo. Massima stima per loro.

  • Michael Philips

    LP

    lo gnorri non lo sai fare, o comunque ti riesce malissimo.

    Il paragone di wall con gli altri(come detto ma vabbè, si saltano passaggi) è riferito all’importanza che lui stava avendo all’interno del suo team, e prima di farsi male su espn lo davano come il più valuable del primo turno. Curry è qualche pista avanti a lui preso singolarmente(ed è qualche pista avanti a tanti nella lega).

    Sullo star power beh, mi pare che tolti i casi limite di hawks, memphis e spurs, tutte le altre vadano avanti grazie ai big.
    3/16 è un pelino bassa come % di team che giocano davvero di squadra, senza primedonne.
    Non mi pare fuorimoda.

    Il fatto che oggi le difese costringano spesso più movimento di palla e che rendano più difficile l’attacco dei singoli è un concetto che(mi vien da ridere)ho ripetuto mille volte qua dentro, e sono stato infamato per questo, quindi Mega-LOL di terzo dan!

    Ora pronostici per questa sera?

    Cavs vincenti all’OT
    Clippers per me perdono a Houston, per poi chiuderla in gara 6. (The Beard Game oggi)

  • low profile

    Ci sono tante cose che non so fare bene o per niente, ma sai com’è..con la pratica si migliora

    Per stanotte la logica dice Rox per perdere poi a LA ma siccome io e la logica non andiamo d’accordo dico Clips e serie finita.

    Cavs anche io e possibile OT anche per me

  • 8gld

    Ha sempre vinto un gioco democratico che democraticamente ha sempre accettato un go-to-guy. Democraticamente, nei momenti di difficoltà’, si è’ sempre cercato il go-to-guy il quale, democraticamente, ha sempre ringraziato il i suoi compagni che democraticamente da gregari hanno sempre fatto il basket. Chi democraticamente non ha accettato questo si è’ ritrovato a ringraziare i gregari anche quando urlava di non tirare. Democraticamente ha sempre vinto la squadra è non democraticamente si è’ sempre cercato di rendere uno quello che uno non può’ essere perché’ democraticamente si mettono i pantaloncini minimo nove persone.

  • Michael Philips

    Si parlava proprio oggi del trattamento che i grigi stanno riservando a mozgov. Imbarazzante quante legnate ha preso e quanto poco debba fare per ricevere la chiamata contro.

    Prima del contatto duro suo e di tristan su butler, lo hanno menato in modo così evidente e niente…assurdo. Farà bene a chiedere la cittadinanza americana, perché in questo principio di guerra fredda part II, lui è visto come una potenziale spia di putin lol

  • Michael Philips

    fine primo tempo, cavs +10 54-44

    Sorprendente uno shumpert che consideravo come uno dei punti deboli in fase offensiva, e invece l’ex knicks dall’inizio dei playoffs(e sopratutto nelle due gare senza smith) sta martellando in attacco e in difesa fa sempre il suo. Un apporto inatteso il suo.

    Rose inizia a bomba, poi rallenta un pò, comunque 14+3+3 in 20min. Bulls che attaccano in 4 con noah, che sta commettendo falli idioti.

    Irving c’è e ha preso fiducia dopo un paio di ottimi canestri. Smith c’è e tristan sotto lotta sempre.

    Riguardo lebron mi viene da parafrasare wilt chamberlain, perché oggi pare essere scesi in campo dicendo “no more bricks”.
    24pts 10/12 al tiro in 20 min 0 palle perse. Oggi la presenza difensiva di butler, non la sente proprio.

    Ora vediamo come si evolve la gara, tutta ancora in ballo.