Nowitzki e il ritiro ma non prima del 2018!

La leggenda dei Mavericks vuole onorare il contratto con la franchigia texana fino alla fine parlando anche della noia della Regular Season.

NowitzkiNon una stagione da ricordare per i Dallas Mavericks, dopo un’ottima partenza la franchigia texana ha avuto un calo e poi è arrivata la mazzata chiamata Rajon Rondo (29 anni) a rompere definitivamente gli equilibri, il tutto culminato con l’eliminazione per 4-1 per mano dei cugini degli Houston Rockets.

Per Dirk Nowitzki (36 anni) una stagione standard con qualche record e traguardo come il 7° posto nella classifica marcatori All-Time quota 28,119 punti, malgrado l’indiscusso talento la carta d’identità inizia a farsi sentire ma il tedesco vuole onorare il suo contratto; l’estate scorsa Nowitzki firmò un’estensione da 3 anni per $25 milioni e vuole continuare a vestire la maglia dei Mavs:

Di certo non ho intenzione di ritirarmi dopo il 1° anno del rinnovo, voglio portare a termine il contratto con Dallas, se ho firmato l’estate scorsa è perché sento che posso farlo e voglio farlo. Ho ancora due anni e spero di poter tornare ancora ai Playoffs e magari passare anche il primo turno a differenza di quest’anno. L’obiettivo era almeno ottenere il fattore campo per provare una piccola corsa ma non siamo stati abbastanza consistenti.

Infatti dopo il titolo conquistato nel 2011 i Mavs non hanno più visto il 2° turno dei Playoff, nel 2012 eliminati dai Thunder, nel 2013 neanche raggiunti e nel 2014 per mano degli Spurs dopo 7 gare.
Nowitzki ammette che il ritiro qualche volta gli è passato per la testa soprattutto per via della noiosa e logorante Regular Season, oltre a sopportare poco il lavoro nella off-season:

Certe notti non è tanto divertente soprattutto durante la stagione regolare, a volte ti senti stanco e la cosa ti pesa però ciononostante mi piace competere, mi piace allenarsi e cercare sempre di migliorare. La cosa più difficile è trovare motivazioni durante l’estate soprattutto quando sono solo, in Germania mi alleno da solo col mio allenatore Holger Geschwindner, 4/5 settimane da mattina a sera…invece quando sono qua trovo gli stimoli, ad esempio l’anno scorso c’era Dwight Powell e ci siamo spinti a vicenda.

Se non lo hai ancora fatto, ISCRIVITI al nostro servizio di Newsletter!

Newslettr-Banner

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B