Hack-A-Shaq non c’è unanimità per cambiare!

La Lega ha fatto un sondaggio tra i GM in merito al fallo sistematico sui pessimi tiratori e non c’è un accordo comune per cambiare tale regola.

JordanC’è chi crede che sia una schifezza che ammazza il ritmo del gioco, chi sostiene che se sei un giocatore devi sapere tirare i liberi, sta di fatto che il cosiddetto “Hack-A-Shaq” sta diventando sempre più un argomento di discussione sui tavoli NBA e i GM non sono tutti d’accordo.

In un meeting a Chicago si sono riuniti i General Manager NBA e tra gli argomento c’era appunto il fallo sistematico, è stato evidenziato che il 76% dei falli commessi colpisce u gruppo di 5 giocatori quali: DeAndre Jordan (26 anni), Dwight Howard (29 anni), Andre Drummond (21 anni), Josh Smith (29 anni) e Joey Dorsey (31 anni), col lungo dei Clippers che è finito in lunetta 34 volte nella Gara4 contro Houston (28 nel solo primo tempo stabilendo pure un record NBA).
Non c’è stata una votazione ma un sondaggio sull’argomento che non ha visto l’unanimità dei 30 GM, uno di questi ha anche dichiarato:

È una cosa che viene percepita più grande di quanto non sia nella realtà, non c’è il sostegno sufficiente per cambiarlo e poi fa parte del gioco, devi segnare i liberi.

Se non lo hai ancora fatto, ISCRIVITI al nostro servizio di Newsletter!

Newslettr-Banner

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B