Hack-A-Shaq non c’è unanimità per cambiare!

La Lega ha fatto un sondaggio tra i GM in merito al fallo sistematico sui pessimi tiratori e non c’è un accordo comune per cambiare tale regola.

JordanC’è chi crede che sia una schifezza che ammazza il ritmo del gioco, chi sostiene che se sei un giocatore devi sapere tirare i liberi, sta di fatto che il cosiddetto “Hack-A-Shaq” sta diventando sempre più un argomento di discussione sui tavoli NBA e i GM non sono tutti d’accordo.

In un meeting a Chicago si sono riuniti i General Manager NBA e tra gli argomento c’era appunto il fallo sistematico, è stato evidenziato che il 76% dei falli commessi colpisce u gruppo di 5 giocatori quali: DeAndre Jordan (26 anni), Dwight Howard (29 anni), Andre Drummond (21 anni), Josh Smith (29 anni) e Joey Dorsey (31 anni), col lungo dei Clippers che è finito in lunetta 34 volte nella Gara4 contro Houston (28 nel solo primo tempo stabilendo pure un record NBA).
Non c’è stata una votazione ma un sondaggio sull’argomento che non ha visto l’unanimità dei 30 GM, uno di questi ha anche dichiarato:

È una cosa che viene percepita più grande di quanto non sia nella realtà, non c’è il sostegno sufficiente per cambiarlo e poi fa parte del gioco, devi segnare i liberi.

Se non lo hai ancora fatto, ISCRIVITI al nostro servizio di Newsletter!

Newslettr-Banner

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Michael Philips

    Ma imparare a tirare quei cazzi di liberi, almeno con il 60-65% brutto eh?

  • i.graphicplayer

    @mp
    Straquoto! Chiusi in palestra tutta l’estate a tirare. Se tirassero l’80% non esisterebbe il problema. Esiste perché sono un tumore dalla linea della carità (che nel loro caso è della pietà).

  • Jurassic_Park

    Ma diminuire il numero e la durata ALLUCINANTE di questi c***o di timeout piuttosto?

  • Michael Philips

    i.graphicplayer

    ma guarda, anche il 60% o poco più rende l’hack-a-shaq una strategia poco sensata. Ma fino a quando uno li tirerà ben sotto il 50%, allora meglio mandare il mattonista in lunetta.

    Jurassic Park

    quoto assolutamente. Cioè silver&co si preoccupano che la gente cambi canale quando c’è l’hack-a-shaq ma poi non considerano che la cosa peggiore da sorbirsi sono appunto questi cazzo di timeout infiniti che uccidono lo spettacolo.

    Che poi oltre a quelli chiesti dai coach ci sono quelli tecnici, che sono di fatto un “e ora, un pò di consigli per gli acquisti”.

    Che poi non mi sorprenderei se ai coach venisse consigliato di usare sempre tutti i time-out a disposizione(anche se non c’è bisogno)per garantire sempre un tot di spazi pubblicitari. Così è contento silver e sono contenti coach e giocatori che si riposano.
    Ma il tanto amato pubblico(usato come scusante per abolire l’hack-a-tizio caio)sta lì e aspetta. E non certo quello che sta lì a vedere la gara dal vivo, già che ti riempiono ogni secondo vuoto con mille cose, ma quelli da casa, citati da silver.

    Incoerenza, poco altro.

  • InYourWais

    Cambiare le regole della Lega per 5 incapaci? No grazie

  • low profile

    Invece dal suo punto di vista c’è molta coerenza
    I time out sono perfetti per i consigli per gli acquisti, però non ti può mica mettere lo spot mentre Deandre Debrikka i suoi liberi! E se la gente si annoia a vedere i Debrik di Deandre cambia canale col risultato che nessuno guarda più i consigli per gli acquisti offerti dagli interminabili time out.

    Una grande ruota che gira

  • mad-mel

    Qui non si cambia niente ed e’ giusto cosi.
    Ogni mese si leggono boiate come togliere 82 gare o come adesso non fare tirare i liberi a 4 scimmie.
    Anzi farei una regola che se nn tiri almeno col 60 per cento nella lega non puoi farne parte.

  • Michael Philips

    Concordo con tutti, è vero quello che dite e aggiungo una cosa che mi fece notare procionide:

    l’hack-a-shaq va bene, però in effetti tu stai facendo fallo lontano dal gioco, lontano dalla palla, il che è in un certo senso un fallo antisportivo. Sono combattuto perché l’idea di sfruttare una debolezza o un limite tecnico dell’avversario è sacrosanta, ma il metodo ha alcuni punti dubbi.

  • Quaqquo (sonostatoazzurrodisci)

    Nuovi contratti con clausole ad hoc… da bambino ricordo che alcuni miei compagni ricevevano dai genitori tipo 500 lire ad ogni punto segnato (tattica che personalmente trovo sbagliatissima), basterebbe stabilire tra frnachigia e giocatore un numero ritenuto accettabile di liberi sbagliati (o meglio una percetuale) e tutti i mattoni che sforano ti costano 100 dollari decurtati dallo stipendio. Facciamo anche mille che altrimenti non li motiviamo questi giovincelli ! Deandre avrebbe lasciato una roba come 150/200000 mila in queta RS (che poi sono più o meno la cifra che si fuma durante la off-season, così si che si sentirebbe spinto a migliorare !)

  • Jurassic_Park

    @low profile

    Quindi secondo te c’è più gente che cambia canale in 30 secondi di tiri liberi che in 3 minuti di time out?

  • low profile

    JP
    Credevo si notasse la mia idiosincrasia a tutti questi time out, che sono troppi e troppo lunghi, ma il denaro muove il circo ed una forma molto importante di finanziamento sono le pause pubblicitarie durante i TO.
    Già mi faccio ridere da solo quando evoco un qualsiasi tipo di cambiamento che so perfettamemente non faranno mai ma questa dei TO va ben aldilà dell’utopia, fattene una ragione, se c’è una cosa che semmai cambierà sarà in peggio è proprio questa roba qua

  • Jurassic_Park

    LP

    Ah ma figurati, io da questo punto di vista mi sono messo l’anima in pace 🙂
    E’ che mi fa ridere che si cerchi una soluzione ad un problema chiaramente causato da altro cambiando le regole del gioco. E chiaramente non mi riferisco nè a te nè a qualsiasi altro appassionato di basket, ma a Silver e i piani alti.

    Che poi in realtà non è nemmeno così utopistico: se ci fossero meno spot pubblicitari e le ditte pagassero più soldi per metterli in onda il giro di soldi sarebbe uguale, ma l’NBA non perderebbe spettatori.

  • Michael Philips

    Jurassic_Park / Low profile

    “E’ che mi fa ridere che si cerchi una soluzione ad un problema chiaramente causato da altro cambiando le regole del gioco.”

    totalmente d’accordo, ma pensateci un attimo: a metà anni 90’s cosa accadde? La nba vide improvvisamente un calo dei punteggi, non si riuscivano più a fare gli score ridicoli degli 80’s(lakers e nuggetts con 120pts di media A SERA)e quindi cosa fece stern?

    Avvicinò la linea del tiro da 3. Lo fece per cercare di aiutare i giocatori a tirare da 3 con % migliori. Il punto era aumentare i punteggi perchè la nba non doveva essere associata al basket fiba, con i suoi punteggi bassi e poco spettacolo.

    La gggente, il pubblico, volevano dei punteggi altisonanti. Cambiarono quindi una regola bella grossa (che si fatto manda a puttane un sacco di record che fanno riferimento al tiro da 3 in generale)e così per 2 anni ci fu il festival delle triple, con cani e porci che si improvvisarono specialisti. La cosa venne rimessa a posto quindi 2 anni dopo, ma fu una scelta per me allucinante, non dico come abbassare di 10 cm il ferro, ma il concetto fu quello: aiutiamo i giocatori a segnare.

    Quindi l’utopia è assoluta riguardo il “Dio time-out”, ma riguardo l’hack-a-shaq temo che se silver si impone, potrà cambiare il regolamento.

    Poi, già il 2003 con la legalizzazione della difesa a zona e l’abolizione dell’hand check(altrimenti le due cose assieme avrebbero procurato punteggi “bassini”) fu una scelta clamorosa.
    Ok che tra fine 90’s e primi 2000 già si intuiva in alcune gare un principio di difesa a zona concesso sempre più dagli arbitri, ma questo ha cambiato il gioco nba da così a così(immaginatevi il gesto della mano), poco da fare.

    Quindi non so, se ai big che controllano la lega torna comodo che l’hack-a-shaq venga reso illegale, questo non si farà più.