Final Four è festa Blancos, Real Madrid Campione!!!

Il Real Madrid domina l’Olympiacos e conquista la 9° Eurolega della sua storia con una grande prestazione di Andres Nocioni premiato MVP della finale.

f4

Real Madrid – Olympiacos Pireo 78-59
RMB: Nocioni 12, Rodriguez 11, Carrol 16, Llull 12
OLY: Hunter 10, Sloukas 10, Printezis 11

Recap

carrolIl match inizia con le marce alte, con Bryan Dunston con una faccia devierà rispetto a quella vista in semifinale, piazza un paio di stoppate che lanciano in contropiede l’Oly, che capitalizza di squadra. Per il Real c’è ossigeno da Jaycee Carrol che realizza da tre punti un bel canestro in uscita dai blocchi, ma bisogna fare i conti con Matt Lojesky che segna tutto quello che gli passa per le mani e porta l’Oly sul 12-19. Il Real trova la scossa dal solito ineffabile Andres Nocioni, che con una stoppata da dietro a canestro praticamente fatto, da il via al contropiede e Sergio Llull in chiusura di quarto fissa il risultato sul 15-19 a fine primo periodo.

Il Real ha bisogno dell’ingresso di Jonas Maciulis, che con 9 punti sveglia letteralmente il Real Madrid dal torpore, insieme alle giocate di intensità di Nocioni. L’Oolympiacos sembra andare in tilt, facendo una fatica impressionante a segnare dal campo, in più ci si mette anche la pessima percentuale di liberi a complicare le cose (6/14 all’intervallo). Sul finale di quarto, prima Fernandez vola in contropiede a segnare il canestro del +6, risponde Otello Hunter in tap-in, successivamente ci pensa K.C. Rivers quasi sulla sirena a sparare la bomba del 35-28 del Real, punteggio con il quale le squadre vanno al riposo.

Al rientro dagli spogliatoi sembra non cambiare la solfa della gara, con L’oly che non riesce mai a segnare dal campo e continua nella sua serata no ai tiri liberi e Fernandez segna la bomba del +11 Real. Dopo 4′ di gioco ci pensa Matt Lojesky a sbloccare i suoi ed insieme alla difesa confeziona insieme a Sloukas un parziale mortifero di 12-0 che regala anche il vantaggio ai greci (42-43). La risposta del Real non si lascia attendere e arriva tutta da Carrol che con 11 puntiu pazzeschi in un amen rida la spinta necessaria al Real e all’ultimo riposo il punteggio recita 53-46.

andres-nocioni-real-madrid-final-four-madrid-2015-eb14In avvio di ultimo quarto ci pensa ancora l’immenso Andres Nocioni a sparare da tre punti per regalare il +10. Due schiaciconi di Otello Hunter tengono in vita l’Oly, poi Sloukas da ancora bricioli di speranza ai suoi con la tripla del -7, ma la benzina finisce qua per i greci, successivamente arriva la seconda bomba del Chapo Nocioni a regalare di nuovo il +10 agli spagnoli. Per l’Oly è notte fonda, perché da tre punti non si segna più, e Nocioni stoppa ancora gli avversari, sancendo definitivamente la vittoria. Llull in entrata segna il + 16 e il Real Madrid vince finalmente la sua nona tanto attesa Eurolega. Dopo tanti anni di delusioni, questo trofeo finalmente arriva a Madrid e serve un monumento del basket argentino per portarlo a casa Andres Nocioni, premiato anche MVP della finale, un trofeo che non aveva mai vinto e arriva a 36 anni; chapeau. Per l’Olympiacos arriva una sconfitta figlia della partita dell’altro ieri con tante energie nervose spese e nel momento decisivo, le energie fisiche ma soprattutto mentali sono mancate, anche al dio greco Spanoulis (3 punti), oggi piuttosto rivedibile.

Nico P

Nico P

Appassionato di ogni tipo di sport, con il basket a svettare nella sua classifica, tifo Lakers e Broncos con la preferenza sempre verso la squadra più debole. Nickname: Nico P

  • kaepernick

    Con percentuali sia da tre che ai liberi migliori si poteva vincere…peccato…ridicoli fernandez e maciulis con spanoulis…bisogna essere capaci di vincere e non fare i buffoni