Playoffs 2015, Finali di Conference: analisi!

Ad East Atlanta aspetta Lebron James e i suoi Cavs col fattore campo a favore, Golden State invece dovrà vedersela contro gli Houston Rockets di Harden

EastFINAL

Atlanta Hawks (#1) – Cleveland Cavaliers (#2)

Scontri in stagione: 3-1 ATL

maxresdefaultQui Atlanta: I patemi sofferti nei primi due turni non erano previsti, le sicurezze degli Hawks sono minate, ma l’obbiettivo minimo ad inizio playoff è stato raggiunto, ora viene il bello contro l’avversario più forte, vediamo dove arrivano i ragazzi del miglior coach dell’anno.

Qui Cleveland: Dopo l’assenza di Love, probabilmente ne arriverà un’altra quella di Kyrie Irving, si e no al 30% con il rischio di peggiorare sempre di più l’infortunio, ma il grande gruppo guidato da Lebron James ha dimostrato che i playoff si giocano con il cuore e la testa. Arrivati fin qua nessuno vuole mollare, in più c’è un certo australiano con furore pronto a stupire ancora.

Chiave Tattica: L’assenza di Pau Gasol in Gara 5 per Cleveland è stato un fattore positivo, questo dimostra la sofferenza sotto canestro che possono avere con Horford e Millsap a farla da padroni. Tristan Thompson è un leone sotto i tabelloni e insieme a Mozgov sta formando una coppia granitica, dovranno resistere li, per fare male sugli esterni. Il gioco degli Hawks ha mostrato tanti limiti rispetto a quello perfetto in RS, ma la fiducia presa con queste due vittoria può far togliere quella pressione vista in questi primi due turni. Offensivamente Cleveland non deve mai lasciare la palla ferma, perché Atlanta è organizzata, e se vuole far male sugli scarichi deve continuamente ribaltare il lato. Infine Teague può e deve essere decisivo con le sue penetrazioni soprattutto se Irving ci sarà a mezzo servizio. Probabile che in certi tratti della gara se ne occuperà James.

Duello (Carrol-James): Ad Atlanta non c’è il Jimmy Butler o il Kawhi Leonard di turno, ma c’è questo Demarr Carrol pronto a stupire e voler essere una spina nel fianco di Lebron. Se Atlanta vuole avere delle chance deve avere qualcosa sia a livello offensivo ma soprattuto a livello difensivo da lui nel limitare Lebron, ammesso che Lebron si possa limitare. Le qualità atletiche per dargli fastidio ne ha, vediamo se anche in campo lo dimostra.

Pronostico: La lunghezza dei due roster dovrebbe fare la differenza per Atlanta, ma Cleveland si è compattata alla grande nell’ultima serie contro Chicago, e sto con Lebron, andandosi subito a prendere il fattore campo per non mollarlo più. (4-2, CLE 60%)

[poll id=”240″]

WestFINAL

Golden State Warriors (#1) – Houston Rockets (#2)

Scontri in regular season: 4-0 GSW

stephQui Golden State: I Warriors sono usciti dalla trappola Memphis Grizzlies ulteriormente rafforzati, specie mentalmente. Non è stato facile giocare contro probabilmente la miglior difesa sugli esterni della lega, ma Steph Curry ha indicato la strada e tutti, ad iniziare dal “fratellino” Klay Thompson, lo hanno seguito. E nel momento di difficoltà la panchina con Livingston, Iguodala ed un ritrovato David Lee è stata decisamente importante.

Qui Houston: rimontare da 1-3 e vincere la serie come hanno fatto i Rockets è una cosa così elettrizzante e stimolante che per James Harden and co. non dovrebbe essere un problema l’entrare con la testa nelle finali di Conference. Soprattutto Houston ha dimostrato di essere una squadra, di avere un roster lungo e molto pronta giocare i minuti che contano, anche in contumacia leader, vedi gara 6. E per la prima in questi playoffs non avranno niente da perdere, partendo da chiari sfavoriti.

Chiave tattica: Due squadre molto, troppo simili. Ci si affida agli esterni, al tiro dall’arco, alla transizione senza dimenticarsi di difendere di squadra. Il controllo dei tabelloni e la capacità di prendersi tiri aperti dalla lunga distanza faranno la differenza. Senza dimenticarsi l’uso dei lunghi , specie del numero 4, che viene fatto da entrambe le squadre. In ultimo anche le panchine dovranno essere decisive ed i Rockets le ultime partite le hanno vinte proprio li.

Duello (Thompson-Harden): Oddio fermare Curry sarà un bel problema per Coach McHale, ma tra l’altro splash brothers ed il barba ne vedremo delle belle. Due con molti punti nelle mani, che attaccano il canestro. Thompson ha dalla sua anche la capacità di difendere, ma Harden in questi playoffs sta gettando il cuore oltre l’ostacolo.

Pronostico: io vado con i Golden State Warriors. Sembrano essere proprio degli uomini in missione, e non vedo chi possa tenere Curry in una serie di playoffs calcolando, oltretutto, tutte le armi offensive che la squadra della baia può mettere in campo. (4-1 G.S. 65%)

[poll id=”241″]

Nico P

Nico P

Appassionato di ogni tipo di sport, con il basket a svettare nella sua classifica, tifo Lakers e Broncos con la preferenza sempre verso la squadra più debole. Nickname: Nico P