Minnesota, scambiare la #1? Non da escludere

I T-Wolves, per parola del loro GM; non escludono di poter cedere/scambiare la loro prima scelta assoluta al prossimo Draft, difficile che succeda però…

TaylorManca più o meno un mese al Draft 2015 che si terrà il 25 giugno presso il Barclays Center di Brooklyn, i Minnesota Timberwolves hanno vinto la Lottery (CLICCA QUI per leggere) conquistando la prima scelta assoluta ma non è da escludere un colpo di scena.

In teoria il compito dei T-Wolves non è difficile perché la scelta sarà tra uno tra Jahlil Okafor (19 anni) e Karl-Anthony Towns (19 anni) ma il GM Glen Taylor non esclude che possa esserci una tarde con proprio la scelta #1 coinvolta; il GM ha ammesso che è un qualcosa di difficile che possa accadere ma che non è da escludere in quanto fa parte del gioco:

Non sai mai cosa potrebbe significare (trade, ndr), puoi portare a casa uno o due ragazzi giusti che possano cambiare la tua squadra soprattutto quando hai un roster con molti giovani sono cose a cui pensi, abbiamo già molti giovani e vorremmo evitare di tornare nella Lottery l’anno prossimo. Ma penso che sia una decisione molto difficile da fare

L’analisi di Taylor non è così errata, tolti Kevin Garnett (39 anni), Kevin Martin (32 anni) e Gary Neal (30 anni) il resto della squadra è sotto i 30 con la stella Andrew Wiggins appena 20enne oltre ad altri giovani come Gorgui Dieng (25 anni), Anthony Bennett (22 anni) e Ricky Rubio (24 anni) che non è detto resti ancora nel Minnesota.

Però è anche vero il discorso che se hai la chance di pescare il pezzo da 90 non te lo fai sfuggire, puntare su un giovane per costruire il futuro o scambiarlo per qualche giocatore esperto e di qualità?

Se non lo hai ancora fatto, ISCRIVITI al nostro servizio di Newsletter!

Newslettr-Banner

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Verbal

    Ma dai non scherziamo! Adesso come adesso nessun giocatore di un certo livello vorrebbe venire a Minneapolis dato che di certezze intorno a questa squadra ce ne sono (si e no) 1 massimo 2.
    E poi dati i prospetti presenti al draft non dovrebbe essere nemmeno un azzardo clamoroso puntare da subito su uno dei due lunghi.
    Certo è che la lottery sarà difficile (impossibile?) da evitare anche nel prossimo anno; a meno che Rubio non impari a tirare come Curry in un’estate

  • michele

    costruiranno attorno a Towns e Wiggins, hanno tutto il tempo di lasciarli crescere.

  • sakkukoziz

    impossibile, hanno bisogno di un lungo affidabile
    la peggiore squadra come scelte al draft degli ultimi 15 anni cmq

  • Sutek23

    Bennett? Xchè ancora gioca? Se non punteranno a ricostruire dalla prima scelta di questa Lottery e da Wiggins non vedo come riusciranno a risalire la china, che discorsi sono quelli del loro GM? Al max un paio di giocatori con esperienza li prendono tra i free agent senza strapagarli.
    A volte mi stupisco dei dirigenti che hanno alcune squadre NBA sembra che non ci capiscano veramente una mazza.