LeBron è uno spettacolo e Cleveland vola sul 2-0!

James è straordinario e Cleveland (senza Irving!) sbanca di nuovo la Philips Arena grazie anche al contributo del duo Shumper-Dellavedova, Atlanta notte da dimenticare!

EastFINAL

Atlanta Hawks (#1) – Cleveland Cavaliers (#2) 82-94 [CLE 2-0]
ATL: Horford 12, Korver 12, Teague 12, Schroder 13
CLE: James 30 (11 ass), Thompson 7 (16 rimb), Shumpert 16, Dellavedova 11

Cleveland Cavaliers v Atlanta Hawks - Game TwoKyrie Irving viene messo a riposo precauzionale ma non è un problema per i Cleveland Cavaliers di un magnifico LeBron James da quasi tripla-doppia (30+9+11), Atlanta che con DeMarre Carroll in campo non ha potuto nulla e adesso è 2-0 Cavs; solito primo tempo equilibrato con le squadre che vanno negli spogliatoi sul 49-54 Cavaliers con LBJ già a quota 17 punti, il match gira nei primi 3’30” della ripresa, Shumpert e Dellavedova scaldano la mano da tre realizzando 3 triple spingendo subito sul +11 i Cavs (54-65) poi il #23!
LeBron realizzerà 11 punti e 5 assist nel 3° quarto dominato dai suoi per 17-30 col 50% dal campo, 5/11 da 3 e ben 16 rimbalzi contro il 31% (7/22) di Atlanta, alla sirena della 3^ frazione match in ghiaccio per gli ospiti avanti 66-84, vantaggio poi difeso senza difficoltà nell’ultimo periodo.
Atlanta notte da dimenticare per il quintetto base autore di 46 punti con 18/19 dal campo, per LeBron i tratta della 74esima partita nei Playoffs con almeno 30 punti a referto raggiungendo Jerry West al 4° posto di questa graduatoria.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • michele

    @Low

    4-2 per battere Brooklyn, depositaria di un record 38-44 mi sembra una bella sofferenza. In una gara hanno persino fatto risorgere deron williams.

    la serie coi wizards l’abbiamo vista tutti, wall assente tre partite e miracoli in gara 5 e 6

    adesso beccano i cavs senza due titolari e vanno subito sotto 0-2. i miracoli sono finiti.

    tra l’altro io su Atlanta avevo espresso dubbi già da tempo, tant’è che scrissi speravo incontrassero i celtics, ero convinto che due partite come minimo boston le avrebbe strappate ( visto che fino ad oggi boston ha fatto soffrire più cleveland di quanto abbiano fatto gli hawks, e i cavs erano al completo)

    per quanto riguarda il record in regular season, due cose

    1)in regular season non tutti giocano sempre al 100%: gli hawks l’hanno fatto, a un certo punto erano sulla cresta dell’onda e hanno continuato a cavalcarla, tanto che a gennaio l’intero quintetto fu nominato player of the week

    ricordo ad esempio la partita con golden state, i warriors non difendevano certo come difendono oggi,

    2) ci sono giocatori che si esaltano in regular season e spariscono nei playoff. Vi ricordate mo williams? korver sta facendo lo stesso, in rs tirava con percentuali larrybirdiane, in questi playoff tutte le difese hanno trovato le contromisure, e non è mai entrato in ritmo.

    cio’ detto, la stagione degli hawks è molto positiva ì, 10 da regular season, per la postseason vediamo…se si fanno sweepare è una bella mecchia.

  • michele

    player of the month, ovviamente!

  • michele

    Low, questa è per te!

    http://oi58.tinypic.com/2j4vpg9.jpg

  • Michael Philips

    Comunque, sulla gara di ieri, lebron dominante, e senza guardare il box-score lui è entrato in campo iper-determinato con un body language sicuro, forse pensando di dover piazzare una marea di punti, invece c’è da dire che nel momento in cui i compagni hanno potuto tirare dei piazzati, una valanga, li hanno messi, quindi c’è poco da fare per atlanta.

    O raddoppi lebron e ti becchi il piazzato o lo lasci in 1vs1 e speri non entri in the zone e te ne metta 45.

    Atlanta ha sbagliato tanti tiri ieri, da fuori un macello, quindi non so, troppo bene i cavs e troppo male gli hawks.

    Michele

    lascia perdere mo williams, cazzo choke master come pochi lui. Cecchino in rs e poi un fantasma(smirato) nei playoffs.

  • ILoveThisGame

    Condivido il discorso di Zed: LBJ squalo in uno stagno, solo i Bulls avrebbero potuto fermarlo ma dopo la vacanza a Miami e’ diventato piu’ maturo, piu’ leader e piu’ decisivo. Passa tutto dalle sue mani.
    Cio non toglie che gli altri a roster dei cavs, senza Love, non avrebbero probabilmente nemmeno visto i PO senza di lui.
    Merito a Blatt di aver trovato la quadratura del cerchio attorno al leader maximo: possessi lunghi per favorire la difesa, rimbalzi in attacco continui perche’ spesso gli isolameti(di cui l attacco cavs e’ pieno) finiscono sl ferro, difesa ferrea e mobile(cambano tutti tranne Mozgov), Thompson quando fa il bloccante e rolla e un animale a rimbalzo offensivo.
    Cosa piu’ importante il gruppo e unito e c’e’ voglia di lottare.

  • mad-mel

    Mi collego su nba league pass vedo che nn ce Irving e dopo due tempi vedo Atlanta sempre sotto in balia di cleveland.
    Ho spento il pc e sono andato a dormire.
    Ripeto Lebron l’aveva fatta veramente sporca, di nuovo, questa estate andando a cleveland e portandosi Love come pacco regalo.
    Est sempre piu in continuo declino.
    Si puo dare tutti i meriti a Lebron ma se la prima ad est non batte in casa una cleveland monca le colpe sono tutte sue.
    Ennesima partita di tanta sostanza di Thompson in difesa. Sta demolendo millsap e horford oltre a tirare giu una caterva di rimbalzi.
    Dategli tempo un altro paio di anni…

    Anzi provocazione, vorrei aver visto gara 2 con Love al posto di thompson. Soprattutto in difesa come andava.

    Domanda quante squadre dopo aver perso le prime due in CASA sono riuscite a rimontare?

  • michele

    comunque MP, sul discorso dell’est nel 99-03..

    i knicks nel 99 erano una squadra di filibustieri e arrivarono senza lunghi in finale.

    .bisogna dire che i Pacers nel 2000 in finale impegnarono a fondo i Lakers. Persero gara 4 solo all’overtime e con un grande Bryant…e anche in gara 6 Indiana impegno’ fino all’ultimo minuto del 4/4 i gialli.

    nei tre anni successivi la vera finale era la WCF, l’ovest era talmente ricco e profondo fin dal primo turno che c’era effettivamente un abisso

    in questi ultimi due anni l’est è peggiorato tantissimo, mentre ad esempio nel 2011 Miami per andare in finale vinse contro i celtics e contro i bulls di Rose, due corazzate.

  • lilin

    ho sempre pensato che atlanta sarebbe stato un avversario gradito a questi cavs ma stiamo andando oltre le aspettative.
    onestamente cleveland sta giocando davvero bene e con il giusto atteggiamento, ma altrettanto onestamente dobbiamo ammettere che il livello dell est quest anno è proprio basso. vuoi che manchino indiana e una ny decente, oltre a boston in fase di ricostruzione e a miami che con dragic wade bosh e deng sani sarebbe stata un avversario durissimo però è cosi.

    oltre ad un ottimo lebron sugli scudi ci vanno in 3:

    shumpert: difesa da manuale su korver, lo sta togliendo letteralmente dalla serie e in attacco la mette con continuità, tra l altro cosa importante, creandosi spesso tiri da solo.

    dellavedova: un mastino vero e proprio, questo ha due palle grandi come una casa, fa tante piccole cose importantissime e la sta pure mettendo spesso e volentieri.

    thompson: oh questo a rimbalzo è una vera belva…oltretutto sta reggendo da solo in molte situazioni la difesa del pitturato, veramente un giocatore con i fiocchi…sarà dura levarlo dal quintetto l anno prossimo..

  • Il Nichilista

    Atlanta bisogna fargli già i complimenti per l’impresa che ha fatto ad arrivare a questo punto con il talento qualitativamente scarso che ritrova a roster..
    Sono riusciti a far sembrare gente come Jeff Teague o Demarre Carroll buoni giocatori per lunghi tratti della stagione.. chapeau

  • Il Nichilista

    Infatti la fortuna dei Cavs è stato l’infortunio di Love che era un pesce fuor d’acqua..
    Molto più utile Tristan Thompson al loro gioco e infatti credo proprio che rinnoveranno a Tristan e non a Love che lo vedo destinato alla costa ovest con un anno di ritardo

  • Shady

    Ma non l’ho visto io o Love ieri non c’era a vedere la partita?

  • lilin

    su korver

    io credo che questo potrebbe davvero far la differenza in una squadra con un durant o un lebron per dire. gente che attira i raddoppi .
    si vede chiaramente che atlanta questo tipo di giocatore non ce l ha e in difesa i cavs possono tranqillamente giocare in 1vs 1 e tenersi saldamente incollati al culo del buon kyle.

  • Michael Philips

    mad-mel

    “Ripeto Lebron l’aveva fatta veramente sporca, di nuovo, questa estate andando a cleveland e portandosi Love come pacco regalo.”

    “Si puo dare tutti i meriti a Lebron ma se la prima ad est non batte in casa una cleveland monca le colpe sono tutte sue.”

    Quanta amarezza oh!

    Se poi già lebron(e qualsiasi team in cui milita) ti stava sul cazzo prima, ora vedere smith e shumpert che fanno magie(one man’s trash Is another man’s treasure, come ha scritto smith)deve essere proprio il colpo di grazia.

    Comunque secondo il tuo ragionamento, i jazz che vennero sconfitti da un jordan con la febbre dovrebbero essere incolpati di averla persa loro, invece di dare i meriti a mj. C’è come fai a perdere contro un tizio febbricitante? Dai!

    Stessa cosa in gm6 del 1998, a salt lake city: ma come hanno fatto i jazz a perderla con un pippen out rotto e in campo una ventina di minuti? In casa poi?
    No, no, non fu merito di jordan, anche in quel caso prendiamocela con malone&stockton, che l’hanno persa senza sfruttare l’infortunio del 33.

    Riguardo tutti quelli che guardano il basket di oggi, lo odiano e ripetono quanto sia brutto(come se fosse una cosa che dipenda da me o altri e che dobbiamo risolvere al più presto), ma continuano a vederlo, c’è un termine che descrive bene tutto questo:

    Sadomasochismo.

  • in your wais

    Se LeBron l’avesse fatta sporca andando ai Knicks con Stat e un’altro big avresti il suo poster in bagno. Dignità, questa sconosciuta

  • Michael Philips

    Michele

    kobe nel 2000 si fece male in gara 2 giocando praticamente nulla, e mancò in gara 3, quindi figurati con un bryant sano per tutte le finals quanto sarebbe stato più rapido il disbrigo delle faccende.

    Il Nichilista

    fortunatissimi i cavs. Visto come hanno giocato ieri, senza irving, direi che love e kyrie son due cancri e meno male che sono fuori, così lebron senza questi due pesi morti potrà sweepare prima atlanta e poi i warriors.

    Si stanno raggiungendo dei livelli di idiozia interessanti.

    Ogni anno c’è qualche infortunio per qualche team, e basta un big rotto a farti collassare di brutto nei playoffs(thunder, bulls, wiz e altri)e ogni volta in questi casi si parla di sfortuna e di team giustificati. Ho sempre detto che un team senza un big o uno dei migliori 3 ha grosse giustificazioni se non riesce ad andare avanti. L’ho detto per i bulls, l’ho detto per 2 anni di fila per i thunder prima senza westbrook e poi con i problemi di ibaka l’anno scorso.

    I cavs di big rotti ne hanno 2, e sono fortunati. Non c’è più margine per discutere.

    Saluti a tutti, ci si vede domani per commentare il 3-0 dei warriors.

  • mad-mel

    Dai mp ogni tanto apri la bocca solo per dar aria. Qua stiamo parlando di una serie completa contro i bulls senza Love e Irving mezzo rotto con Jr squalificato.
    Con Atlanta Irving fuori e sempre Love fuori.
    Ma secondo te Jordan senza pippen e Rodman batteva i Jazz due volte a salt lake city???
    Ma anche un Jordan sano sarebbe uscito con i knicks del 1992 i badboys o anche i pacers che allenava bird nel 1998.

    E soprattutto vuoi paragonare quei jazz agli hawks ma ti senti?

    Dai pensa se ci fosse stato Irving e Love sani…e si onesto…una motogp in un campionato di superbike.
    Bisogna essere oggettivi, a me Lebron sta sul cazzo, tu lo adori ma nulla toglie che è un est penoso.
    Anzi spero che Irving torni sano per le finals perchè la si che c’è bisogno se si vuole vedere delle belle finals combattute.

  • kaepernick

    Magari fatta grossa no ma ovviamente si e fatto i suoi conti su dove gli convenisse andare per tornare a vincere..che sia Cleveland e solo un caso…uno potrà dire magari una cosa del genere.. fatta per la seconda volta poi.. che gli può non piacere come scelta senza che uno gli rompa subito i maroni..?oh la si deve pensare tutti alla stessa maniera..?

  • Redbull

    Io mi immagino già gli haters nel caso Cleveland dovesse vincere L anello..

    “Eh ma a ovest sono tutti molto più affaticati perché il livello è molto più alto, lebron ha praticamente passeggiato per tutti i playoff ed è arrivato in finale fresco come una rosa”

  • mad-mel

    Lebron non poteva farla sporca andando ai knicks. Stat aveva già firmato un massimale e non si era messo d’accordo con nessuno e non c’era spazio salariale per un terzo campione.

  • alert70

    JR

    Non è maturato, è sempre un imbecille che sa di avere l’occasione della vita, giocare le finali NBA con chance di anello.
    Questo è il tipico soggetto che puoi tenere due anni prima che i suoi “difetti” emergano a danno del gruppo.

    Per ora va bene, non dimentichiamoci che ha fatto una porcata poco tempo fa, però per i prossimi 15/20 giorni terrà la cabeza a posto.

    Est
    L’unica squadra che mi intriga sono i Wizard, specie dopo l’acquisizione di Pierce. Il vecchio PP ha portato talento e cazzimma ma soprattutto è stato ingaggiato per fare da chioccia a Wall. Il risultato è stato incredibile, Wall ha messo in piedi prestazioni da top player necessarie se vuoi fare il definitivo salto di qualità. Se la dirigenza si muoverà bene nelle prossime due stagioni i Wizard avranno le carte in regola per fare benissimo.

  • sconocchini

    si, è forte, ma:

    ai playoff non ha ancora fatto niente.
    non è mai andato in finale
    in finale ha perso di brutto
    è dovuto andare a fare il maggiordomo di Wade per vincere
    nei quarti quarti si quaglia
    non segna mai all’ultimo secondo
    ha avuto bisogno di prendere kevin love
    a est non vale, è troppo facile.

    il motivo per cui è bello leggere alcuni commenti è capire quanto l’ostinazione e l’odio possano far dimenticare ogni singola regola del pensiero razionale. meglio caricare a testa bassa sempre, spararla sempre più grossa e quando si viene smentiti dai fatti cercare un’altro appiglio.

    siete fantastici, continuate così.

    scherzi a parte (è uno scherzo quello qui sopra, prima che qualcuno si metta a ragionarci su),

    dire che gli hawks sono una squadra di merda perché giocano a est è stupido, e lo dimostra il loro record contro le squadre dell’est.

    dire che QUESTI hawks sono una squadra di merda è lapalissiano. per quanto possa piacermi esaltare lebron, è evidente che ieri ha vinto contro una banda di handicappati. mezzi infortunati, in preda al panico e demoralizzati da ogni canestro. i veri hawks, quelli che hanno entusiasmanto per metà regular season (non fino alla fine) metterebbero in serissime difficoltà i cavs (questi cavs, non certo quelli della striscia vincente con irving e love che sono sono inarrestabili a est, ma purtroppo non li vedremo fino all’anno prossimo).

    così non c’è partita. ottima la decisione di far riposare irving. a questo punto la serie dovrebbero (a meno di cataclismi) vincerla senza di lui, quindi vale la pena di cercare di recuperarlo per le finals. senza irving le finals sono un 4-0 facile contro gsw e anche contro houston, non prendiamoci in giro.

    ah, se le cose andranno come prevedo, all’elenco che ho fatto all’inizio potrete aggiungere: “ha perso la maggior parte delle finali che ha giocato” e continuare per la vostra strada, a spada tratta e a coprirvi di ridicolo.

  • low profile

    Michele di incroyable risalente al 1784 c’è solo l’ultima stagione decente di Tony!

  • InYourWais

    kaepernick

    Io di mio credo che bisogna davvero essere poco appassionati di questo sport se le motivazioni per farsi stare simpatico o antipatico un giocatore riguardano le sue scelte personali (non parlo di te, dico in senso generico). Io posso giudicarne le prestazioni, e farmelo piacere o meno, il suo atteggiamento in campo, idem, ma poi deve finire lì

    Io non concepisco che da una tastiera ci sia gente che si permette di dire “io avrei fatto così”, come se qualcuno di noi possa anche solo minimamente sapere cosa sia essere un giocatore professionista, avere i miliardi che escono dal culo, la pressione di media e tifosi, e tutto il resto. Non concepisco che si giudichi la vita e le azioni di persone lontane migliaia di km, che non vediamo altro che in Tv, e ci pontifichi su concetti tipo “lealtà” o “coraggio” giusto per battere le dita su di una tastiera

    Quando Harden (semplifico) forzò la mano per lasciare OKC, pensai che era una mezza cazzata, che a 23 anni era meglio restare ad OKC altre 2-3 stagioni, vincere un paio di titoli, poi c’era tempo per monetizzare e diventare il go to guy. Ma è finita lì, cosa fatta capo ha, ha scelto così ed amen

    Tralasciando che forse alla fine ha avuto ragione lui, ma se anche non fosse, è la sua vita, me lo posso far stare antipatico per come cerca i liberi, non perchè ha deciso di cambiare città/squadra/compagni etc. Qui invece ci sta ancora gente che caca il cazzo con questa storia, “mi sta antipatico perchè ha rovinato un progetto”…oh si abbiamo capito, mo basta però, fattene una ragione, mica è tuo figlio che devi stare a farti il sangue amaro

    Ma che se un vostro amico decide di andare a lavorare, boh, all’estero, gli cacate il cazzo così, glie lo rinfacciate dopo 2-3 anni? Ognuno fa le scelte che gli sembrano giuste, non mi metto a cacare il cazzo ad un parente, pensa se posso farlo con uno che ho visto in TV. E invece ancora con LeBron che, povero stronzo, dopo 7 anni ai Cavs si è permesso di andarsene, solo perchè era in una franchigia di merda

    No, doveva marcire lì, perchè non è leale, perchè Gustavo Duncan si è fatto tutta la carriera agli Spurs…oh, si, abbiamo capito, però ora basta, è andato a Miami e pace, ora è tornato ai Cavs perchè gli pare una scelta giusta, e pace uguale

    E lo direi per chiunque, se Kobe nel 2016 va a fare il 6° uomo ai Clippers, idem, ma chi cazzo sono io per giudicare desideri-ambizioni-speranze-decisioni altrui? Se uno deve stare a menarla su sta roba, vuol dire che è tutto fuorchè un appassionato

  • zed

    Va bene allora parliamo del fatto che Atlanta non ha nessun giocatore nei tre primi quintettI.una fucina di talenti. Io sono disposto a dire che LeBron è un fenomeno un top Ten all time ma voi LeBronette se avete visto basket qualche volta e ho i miei dubbi perché non ammettete che l’est è scarso meno male che siete pochi altrimenti ai bandwagoners di Kobe fareste un baffo. Nota di merito a sconochini fa sembrare iyw un moderato veramente complimenti

  • ToBeHonest

    quello che si puo facilmente sostenere è che se per assurdo levassimo Lebron dall’NBA avremmo un EST che avrebbe proposto negli ultimi 5 anni finaliste sempre diverse penso ai Bulls 2011, celtics 2012 Indiana 2013 Miami 2014 (o viceversa) e Atlanta 2015 un Est molto più avvincente ed in certo un pò come togliere la Juve degli ultimi 4 anni, campionato avvincente (ma sempre qualità generale modesta). Ovvio poi fatto salvo per I bulls e forse celtics (contro mavs e thunder) poi alle finals sarebbe stato cmq un dominio del’ovest. Io credo che i detrattori di Lebron siano paragonabili a quelli di Nadal quando in piu di uno slam ebbe dei sorteggi cosi facili da arrivare a vincerli in scioltezza. Il punto è che non si puo togliere nulla cmq alla grandezza di Lebron ma capisco che può far girare le palle sapere che verosimilmente James arriverà cmq alle finals gìà a novembre quando magari i Duncan I kobe Etc nel passato cmq hanno dovuto sudare tanto per arrivare alle finals e a volte sono stati eliminati anche ai primi turni. Uno rosica ma è umano solo che poi si eccede e si tende a togliere a LeBron pure quelli che sono meriti solo e soltanto suoi

  • ToBeHonest

    e io sono stato un grande hater di Nadal da amante di Federer. e mi prendevo il malox per ogni sua vittoria. Perchè? perchè lo vedevo come una minaccia reale per Federer ed il suo posto nella storia e questo alla fine è un modo di riconoscerne la grandezza. Per LeBron è lo stesso, è una minaccia ad i vari Kobe Magic e sotto certi aspetti anche a Jordan. é una minaccia per i fan delle altre stelle, c’è poco da fare. Il tempo alla fine metterà gli animi in pace e si riuscirà ad essere più obiettivi, lovers and haters

  • sakkukoziz

    questi Hawks sono arrivati largamente fuori forma. Hanno avuto il loro peak a gennaio, con una trazione chiaramente portata sulla Regular; probabilmente nemmeno loro avrebbero pensato di trovarsi a questo punto. Coe si è programmata diversamente ma ha dovuto fare i conti improvvisi con un infortunio e mezzo devastante.
    Gli Hawks di quel peak, dunque Horford e Millsap ai massimi e Teague formato spaccaculi, avrebbero fornito dei problemi. Anche se le percentuali da 3 pessime e la mancanza di un go-to-guy sarebbero secondo me rimaste.
    Come è messa Cle in ottica GS? Secondo me male. E’ irrealistico pensare a un Thompson così efficace a rimbalzo contro GS, anzitutto. Su LeBron possono far tornare tre uomini: Barnes, Iguo, Green, non stancando i loro big. Irving chi cura?
    Detto questo, se Cle riesce a tenere i punteggi bassi, può giocarsi 3 o 4 partite punto a punto, se la difesa lavora bene, ci sarà un momento in cui Lebron può vincerla.

  • Shady

    in una finale che prende sempre più corpo contro GSW, senza analizzare i vantaggi di golden state che parte nettamente favorita, CLE se la può giocare se:
    -irving torna al massimo, dato che come curry lo farà impazzirem lui potrà ripagare della stessa moneta, o se marcato lui da thompson, j.r. e shumpert
    – lebron riesca a farsi limitare il meno possibile
    -la battaglia nel pitturato thompson moz- green bogut, essenzialmente partono alla parti, con i lunghi californiani più tatticamente efficienti a difendere ma meno atletici, quindi chi si sovrapporrà potrà dare un aiuto probabilmente fondamentale
    – infine c’è da calcolare che CLE per la prima volta non avrebbe le pressioni del favore del pronostico mentre GSW si ritroverebbe a essere data già come sicura vincitrice contro una squadra di LeBron, cosa che potrebbe far venire un po’ di dissenteria a molti…
    pronostico ipotizzabile 4-2 warriors però come dice FMB non scommetterei mai contro una squadra di LeBron… se c’è uno che ti può vincere, non una, ma più partite in una serie è lui

  • Il Nichilista

    Io volevo soltanto sottolineare l’inutilità di Love per i Cavs in realtà.
    Ma per tutto l’arco della stagione è stato cosi eh..
    In attacco pesce fuor d’acqua e in difesa telepass come al solito.
    Molto meglio Tristan Thompson si sta rivelando per il sistema Cavs

  • sakkukoziz

    Thompson davvero ottimo. meglio avere i suoi rimbalzi offensivi senza dubbio, però Love ti tirava fuori l’uomo, c’è poco da fare…

  • ILoveThisGame

    Senza Love faticano a farne 100

  • mad-mel

    korver out
    tordi in salsa fantasmagorici.
    ora gara 3
    passo e chiudo