Ancora super James e 3-0 Cavs…ma che brivido!

Cleveland si porta sul Matc-Point dopo una partita tiratissima conclusa solo dopo un tempo supplementare con LeBron protagonista (37+18+13), espulso Horford.

EastFINAL

Cleveland Cavaliers (#2) – Atlanta Hawks (#1) 114-111 OT [CLE 3-0]
CLE: James 37 (18 rimb, 13 ass), Thompson 10, Shumpert 15, Dellavedova 17, Smith 17
ATL: Carroll 10, Millsap 22, Horford 14, Bazemore 14, Teague 30, Mack 13

CLEVELAND, OH - MAY 24:  LeBron James #23 of the Cleveland Cavaliers shoots against the Atlanta Hawks in the first quarter during Game Three of the Eastern Conference Finals of the 2015 NBA Playoffs at Quicken Loans Arena on May 24, 2015 in Cleveland, Ohio. NOTE TO USER: User expressly acknowledges and agrees that, by downloading and or using this Photograph, user is consenting to the terms and conditions of the Getty Images License Agreement.  (Photo by Jason Miller/Getty Images)

Partita cardio palma alla Quicken Loans Arena di Cleveland dove i Cavs, ancora privi di Kyrie Irving, si sono portati sul match-point grazie alla 12esima tripla-doppia nei Playoffs di un favoloso LeBron James (37+18+13), il tutto dopo un tempo supplementare chiuso con brivido; match-equilibrato che vede però l’espulsione per un fallo di tipo flagrant #2 di Al Horford ai danni di Dellavedova sul finire del primo tempo.
I Cavs provano la fuga ad inizio 4° periodo toccando il massimo vantaggio sul +10 (88-78) ma Atlanta non si scompone, rimonta e a 98” dalla conclusione è lei avanti 100-104 dopo un canestro di Teague!
Ancora una volta gli Hawks dimostrano la loro poca esperienza in questo contesto non segnando più un canestro fino alla fine rischiando anche la beffa perché, a 18” dopo la stoppata di Thompson ai danni di Scott, Iman Shumpert fa 1/2 dalla lunetta per il 104-104. Ultimo tiro per i falchi ma Teague non troverà successo sulla sirena.
Si va all’overtime, stesso copione con gli ospiti a condurre le danze sul 109-111 a 55” dalla sirena ma stavolta entra in scena il #23; sbaglia il fade-away del pareggio ma Thompson cattura il rimbalzo offensivo riaprendo subito per LeBron che non esita per la boma del sorpasso (112-111) a 36”. Teague sbaglia il layup e a 12” James si butta dentro e appoggiando al vetro trova il canestro del +3 ma Atlanta ha ancora l’ultimo tiro, se ne incarica Shelvin Mack che sbaglia la prima volta, Millsap cattura il rimbalzo, riapre per lui che sulla sirena sbaglia di nuovo!

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • NyWorld

    Ma solo io ho visto una partita da “ufficio inchiesta” italian style? I Cavs nell’ultimo quarto e anche palesemente nell’ultimo possesso O.t. (Fatto palesemente fare 2 tentativi da 3 agli Hawks per un pareggio) hanno fatto di tutto per far vincere Atlanta con l’unica cosa che neanche regalando rimbalzi e tentativi facili da 3 (lasciate autostrade libere per tirare) sono riusciti nell’impres….io credo che la lega avesse interesse a “ri-aprire” la serie per spettacolo e per le date delle finals……poi magari sono paranoico ma vedere i ritmi dei Cavs in possesso palla era da ritmi da serie D italiana….stanchezza per carità ci sta ma sinceramente non mettevano grinta anzi tentavano di rianimare Atlanta in una delle peggiori finali di conference che io ricordi….queste sono state le mie sensazioni in diretta

  • Michael Philips

    Considerazioni sparse:

    – 0/10 e 0pts nel primo quarto. La maggior parte dei giocatori si sarebbe cagato sotto e avrebbe mollato, consapevole della gara no.

    – Lebron alla disperazione a messo in gioco i compagni, ha difeso su tutti e 5 gli hawks: sì, su teague nei finali, su horford nel secondo quarto, su millsap, su carroll e pure su bezemore.

    – Ha sbagliato una vagonata di tiri, e come ho sempre fatto con kobe e melo nelle loro giornate mettonose, pure lebron ieri era il supereroe “LeBrick”.

    Rimane uno che dopo essersi (di nuovo) fatto male alla caviglia, ha messo quella tripla pesante come un macigno e quello che di fatto è risultato il canestro della vittoria, il tutto zoppicando(interessante come nessuno abbia fatto notare la cosa lol). Se fosse stato kobe o qualche altro sarebbe stato l’argomento del giorno. Siccome è james, nessuno accenna al fatto che questo ha continuato a giocare e ha messo i canestri decisivi mentre zoppicava.

    – 37+18+13 canestro della vittoria e difesa assurda su 5 giocatori diversi. Ah, ha tirato con il 36% dal campo. Meno male, era per ricordare agli altri di essere umano.

    – 12sima tripla doppia nei playoffs, secondo nella storia dietro all’inarrivabile magic, fermo a 30.

    – rischia la quinta finale nba consecutiva(pur con cambio di team), una cosa che credo sia capitata solo a bill russell, nel paleolitico della lega.

    Ora godiamoci lo sweep dei warriors.

  • Lucap

    Se c’è gente come dellavedova sui parquet dopo non lamentiamoci degli infortuni… 3 indizi direi che fanno la prova questo a proprio rotto, horford è stato pure troppo pacato nella reazione. Su Lebron avete giá detto tutto voi partita spaziale e playoffs spaziali per lui, anche se a me non mi piace molto come attaggiamenti(diciamo che non mi sta super-simpatico) nulla dire sul fatto che è un mostro.

  • mad-mel

    Con le prossime finals Lebron a grandi linee raggiungera mj come presenze playoffs.
    6 finals proprio come mj e ha appena 30 anni. Non male.

  • Lucap

    Mp
    “Rimane uno che dopo essersi (di nuovo) fatto male alla caviglia, ha messo quella tripla pesante come un macigno e quello che di fatto è risultato il canestro della vittoria, il tutto zoppicando(interessante come nessuno abbia fatto notare la cosa lol). Se fosse stato kobe o qualche altro sarebbe stato l’argomento del giorno. Siccome è james, nessuno accenna al fatto che questo ha continuato a giocare e ha messo i canestri decisivi mentre zoppicava.” Lol

    Ma di cosa stiamo parlando?? Di uno che in tutta la carriera non ha subito un infortunio (e non gli ne auguro ne a lui ne a nessun altro sia chiaro) pesante, che ha un fisico mai visto prima e che sta nel pieno della sua carriera (se dite che 30 anni son tanti mi vien da ridere). visto che piace sempre fare paragoni Duncan son anni che gioca zoppo e mica sento qualcuno che lo esalta o lo sottolinea ogni volta no??

  • Michael Philips

    Lucap

    Ma di cosa stiamo parlando? appunto di cosa?

    Ogni volta che qualcuno(paul di recente) ha fatto una grande prova da infortunato subito si è parlato giustamente di grande prova ecc ha giocato infortunato e l’ha vinta.

    Oggi nada, nulla, niente. lebron è la quarta volta che si scaviglia nei playoffs eppure dopo una contro i bulls ha poi messo il game winner e ieri ha fatto quello che ha fatto, sempre zoppicando.

    Tirare in mezzo duncan cosa diavolo c’entra ora?

    Ma esisterà un giorno in cui davvero nessuno avrà niente da dire contro questo giocatore.

    Siete peggio dei politici, mai un passo indietro, anche nel torto, rimanere fedeli alla linea. Io non la vedo così e appena prendo un granchio lo dico, e mi diverto a farlo dato che non ci perdo nulla e il mio orgoglio non viene certo infastidito da una o due giudizi o previsioni sbagliate sulla nba.

    Su dellavedova, il gicoatore più sporco della lega, spero davvero che quelli che si lamentano di lui(gioca duro, prende falli e li fa e sa provocare)non siano gli stessi che hanno scassato i coglioni parlando di quando i giocatori erano più duri e menate simili.

    I vari oakley, rodman, laimbeer, vernon maxwell, mcdaniels e tanti altri potevano picchiare, provocare ed fare contatti duri, e i nostalgici lì con gli occhi lucidi a ricordare quando si giocava duro. Magari gli stessi nostalgici sono gli stessi che parlano in modo sprezzante di dellavedova, che non è un bynum che tira una gomitata a barea mentre questo sta in aria, rischiando di fargli malissimo, con la volontà evidente di fargli male, o un artest con il gomito stampato(con rincorsa)su cranio di harden.

    Inutile dire che l’anno scorso il buon delly probabilmente giocava così uguale, ma guarda un pò a nessuno fregava un cazzo.

  • michele

    “ma guarda un pò a nessuno fregava un cazzo.”

    se è per quello, nessuno ha parlato del caso della vedova-korver, mentre per quello olynik-love alcuni erano pronti a chiedere l’intervento del tribunale penale dell’aja eheheheheh

  • mad-mel

    No michele, non farmi venire in mente quel piagnisteo.
    Faceva un commento al minuto con continui epitaffi sulla fine dei playoffs di Lebron.

  • low profile

    “Ogni volta che qualcuno(paul di recente) ha fatto una grande prova da infortunato subito si è parlato giustamente di grande prova ecc ha giocato infortunato e l’ha vinta.”

    Appunto, non vedo infortunati decisivi, continuiamo pure su questa liena. Grazie

  • Lucap

    Mp

    Su Lebron ho detto che a ME non sta molto simpatico, ma ho sottolineato che è un giocatore SPAZIALE. Duncan l’ho messo in mezzo come paragone, come fatto da te con i vari giocatori che hai paragonato all’ innocuo e delizioso delly. Dopo non vi lamentate di Olynik (anche lì ho detto che aveva fatto la porcata questo, e allora andava bene). Poi un conto è giocare duro e darsale di santa ragione e un’altro è andate sempre sulle gambe dell’avversario… Se mi son soffermato più su questo aspetto che sull’intera partita e perchè semplicemente ha stufato un pò questo atteggiamento.

  • michele

    beh, nelle finals 2012 comunque una gara contro i thunder lebron la gioco’ e la vinse coi crampi

    ricordo panegirici estasiati, e non solo dei suoi lover…”lebron più forte dei crampi” e cose simili.

    non lo vedo cosi bistrattato insomma!

  • DrDre

    Horford comunque abbastanza pollo a fare quel gesto, alla fine non gli ha fatto niente però al replay si nota la presunta intenzionalità della gomitata

  • mad-mel

    Appena guardato l’ espulsionw di horford.
    Ma veramente quella pseudogomitata e’ da flagrant 2?

    I knicks anni 90 o bad boys non avrebbero finito il primo quarto con qst regolamento.

  • Michael Philips

    Michele

    perchè paragonare due cose diverse? Perché? Solo per avere da che rispondere per forza?
    Ok, dellavedova va a prendere la palla, e pare che DA OGGI nella nba se ti tuffi sei uno che gioca sporco. Prima erano giocate che venivano applaudite, buttarsi nella mischia, lottare per il pallone.

    Olynyk cosa c’entra, io l’ho detto che non l’ha fatto apposta a far male a love, ma lì non c’era niente da prendere, solo una trattenuta come mille altre, ma un corpo a corpo. Ripeto, si fa caso perché korver è stato sfortunato, ma guardate ogni palla contesa quando si buttano a terra e la gente si tuffa sulle gambe degli altri perché la palla è a terra. Non leggo mai di giocate sporche.

    Cambio di programma, evidentemente.

    La tesi ufficiosa è: lo ha fatto quel coglione che gioca con lebron, lui provoca gli altri ci cascano e lui vince quindi va infamato(rodman provocava, giocava duro, menava, ma era “giusto”).

    Non si sa più che scuse cercare.

    Mad-mel

    guarda di piagnistei nei hai fatti come pochi, tra i knicks ridicoli, e il gioco brutto, e i playoffs brutti e lebron aiutato dagli arbitri, e lebron che ti sta sul cazzo a prescindere, qualunque cosa fa.

    Chiunque avrebbe mostrato sconforto se il terzo violino di una contender si fosse fatto male(in quel modo sfigato)a playoffs appena partiti.

    Il vero sconforto si legge tra le righe nei commenti di molti utenti del blog, che si buttano sulla difensiva, aggirano alcune questioni e cercano (chi in modo mascherato, chi palesemente) di sminuire qualsiasi cosa messa a referto dal 23.

    Come l’altro giorno, vedo tanta amarezza qui dentro

    A domani, per discutere dello sweep dei warriors e del barba&howard perdenti, con tutto quello che ne conseguirà.

  • kaepernick

    A me non fa neanche un gran effetto se fosse la 5 finale nba di fila..con Miami era il minimo sindacale..

  • michele

    MP

    è ovvio che non mi riferivo a te o iyw, ci sono altri tifosi cavs che su Olynik hanno imbastito una cagnara durata giorni. Su Delly giusto qualche scaramuccia.

    non ti seguo neanche sul discorso di Lebron, che abbia fatto una gara pazzesca mi pare l’abbiano scritto tutti… tripla doppia con trentello e 18+ 13, davvero tanta roba.

    quanto al paragone con Paul, mi pare che Cp3 abbia poi saltato due partite, mi è sembrato un problema più grave della scavigliata di Lebron ( che a me sembra in formissima, o forse è solo il suo fisico da alieno che gli permette di assorbire tutto senza traumi).

  • Lucap

    Mp

    Non è perchè gioca con Lebron, non è perchè provoca perchè quello si buò benissimamente provocare non è contro le regole del gioco, ma andare sempre sulle gambe prima di Gibson, poi korver e ora horford ha rotto un po le balls… con questo la smetto sennò mi metti nella categoria degli “haters” di Lebron cosa che non sono ne di lui ne di nessun altro.
    cmq secondo voi se GS “sweppa” HOU e cleveland lo stesso le anticpano le finals?

  • ILoveThisGame

    Dellavedova idolo, su Korver si tuffa e prende la palla mica si tuffa a caso sulle gambe….paragoni Olinik- Delly imbarazzanti, caso diversissimo.
    In finale le speranze Cavs si basano sulla difesa di Dellavedova su Irving ehehehehh, spero solo non si rivelino finali a senso unico, Zed uno dei giorni scorsi ha buttato li un 50 50 con irving sano che non si puo’ vedere, GSW dovrebbe vincere in carrozza easy.

  • sconocchini

    michele, dato che ti riferisci chiaramente a me, ti rispondo in due righe. non ne servono di più.

    1 olynik per me ha fatto una cosa molto pericolosa, con la palla lontana. il paragone con dellavedova non esiste, perché ha la palla in mano ed è lui a venire tirato giù dall’avversario, non il contrario.

    2 se leggi i miei commenti, sono stato il primo a dire che l’intervento di dellavedova sembra regolare, ma dato che è la seconda volta forse non è così innocente, quantomeno si deve dire che la sua fisicità è un po’ irresponsabile.

    se non capisci questa differenza e nemmeno la mia coerenza (non ho assolto dellavedova proprio perché due micro-indizi fanno una mezza prova, se non di intento doloso almeno di pericolosità) o sei scemo o sei clamorosamente di parte. propendo per la seconda.

  • sconocchini

    sulla partita di lebron poco da dire. secondo me va elogiato per la volontà e la capacità di risultare decisivo, ma allo stesso tempo bisogna ammettere che ha sparacchiato e perso molti palloni. ripeto fino alla nausea, così puoi battere gli hawks, contro i warriors però caghi sangue e sacramenti.

    interessanti le discussioni di zach lowe sul fatto che cleveland non gioca mezzo pick n roll thompson-james nonostante è chiaramente la soluzione migliore che potrebbero mettere in campo.

  • N.S detto “Ray Finkle”

    Al Horford idolo TOTALE! ahahaha

  • The Shot

    “6 finals proprio come mj e ha appena 30 anni. Non male.”

    peccato che Jordan le finals le abbia vinte tutte, mentre James ne ha perse tre e le due che vinto sono state rispettivamente una mattanza contro una squadra giovane e inesperta che si è liquefatta sul più bello e un suicidio di San Antonio in gara 6 ( che poi l’anno dopo ha voluto dimostrare i veri valori in campo senza miracoli e triple di culo, con una lezione memorabile).

    Jordan poi è arrivato tardi alle finals perchè all’epoca nella EC c’erano due delle più forti e profonde squadre di ogni epoca: i Celtics di Bird e i Pistons dei bad boys

    nello squallore della EC attuale – in cui una squadra senza nemmeno un membro nei primi tre quintetti arriva in finale, in cui una squadra palesemente povera come Chicago viene dipinta come un superteam o in cui squadre da lottery come i Celtics arrivano ai playoff – pure le abituali prede di Jordan nei primi anni di carriera ( i Sixers di Barkley, gli Hawks di Nique, i Cavs di Craig Ehlo) farebbero miglior figura contro questi Cavaliers.

    stendiamo poi un velo pietoso sui presunti infortuni di James, forse qualche tifoso di Lebron vuol parargli il didietro in previsione di una ripassata in finale da parte di Golden State?

    Esilarante.

  • gasp

    Su LeBron niente da dire, sta praticamente portando da solo Cleveland in finale, io dopo l’ infortunio di Love e i problemi di Irving avrei scommesso che avrebbe fatto molta più fatica…perderà la finale ma se non farà la riedizione del 2011 per me sarà il vincitore morale…

  • mad-mel

    @The shot sei airtime?

  • michele

    Olynik-della vedova

    due situazioni di contrasti di gioco acceso da cui scaturisce un infortunio di uno che ha la peggio: solo che di un caso si è parlato per giorni, dell’altro si è parlato pochissimo, così come nessuno ha ricordato l’assenza di Korver, mentre per settimane ogni post sui cavs iniziava con un “nonostante la pesante assenza di Love…”.

  • Bryce

    Se uno gioca duro quasi mai si fa male. Quando la palla e a terra ci si tuffa , che sia CSI o NBA . Korver sfortunato , semplicemente non riesce a sostenere il contatto con l australiano. OLYNIK FIGLIO DI PUTTANA. tutto il resto è noia!!! Si Ray allen mise la tripla del pareggio, si il miglior tiratore della storia. In quelle finals gary Ciccio Neal e green tirarono fuori prestazioni al tiro ben ben ben ben lontane rispetto ai soliti standard. Quindi taci buffone di corte.

  • Bryce

    Cazzo mai poi nessuno discuteva la superiorità del 6 su 6 di Jordan quindi cosa parli a fare. Si sottolineava alcune analogie.

  • Shady

    @michele
    sicuramente una delle persone a cui ti riferivi sono io, ma ti spiego brevemente perchè penso che le due situazioni non si possano paragonare:
    dellavedova-korver: è una situazione di gioco dura, agonistica, ma rimane una situazione di gioco, della vedova si butta per recuperare la palla, poi il resto lo ha fatto la sfiga perchè 9/10 non succede niente sennò avremmo infortuni del genere una partita si e una no…
    greco-love: la cosa che mi ha fatto arrabbiare è che la trattenuta va oltre il contatto duro, agonistico perchè olynik continua a trattenere love quando ormai la palla stava in cina, è per questo che i due contatti si differenziano…
    @the shot
    non fare il jordan-lover che non ne ha bisogno, attaccare così gratuuitamente lerbon è da stupidi, non voglio fare nessun confronto, ma fra le finali “perse tutte” di lbj solo quella contro dallas ce la ha sulla coscienza dato che nel 2007 era 1vs5 per davvero, mentre l’anno scorso giocò da mostro ma si scontro contro una squadra oggettivamente superiore che vinse meritatamente …
    quindi evita di smerdare così lebron per innalzare jordan perchè davvero ques’ultimo non ne ha bisogno

  • michele

    shady

    ne abbiamo già discusso fino alla nausea, ognuno resta della sua idea a quanto pare.

    ho ritirato fuori la storia solo perchè MP si lamentava del “linciaggio” verso Delly, io gli ho solo ricordato che rispetto a quanto successo a Olynik – di cui si è parlato per settimane, con relativi articoli giornalieri dedicati a Love – era davvero poca cosa.

  • Shady

    pure io sono d’accordo che ne abbiamo discusso pure troppo, solo che sembravi voler tirare in causa, alcuni paragoni, comuqnue sicuramente non smanio dalla voglia di pararne di nuovo 🙂

  • michele

    per l’amico low profile

    flavione commenta curry.

    https://www.youtube.com/watch?v=RD7kEIRvp9g

  • sakkukoziz

    lebron di tazzina diciamo. Resta un fatto. Che contro Gs deve attaccare sempre il canestro, non può permettersi di tirare J dalla media o peggio ancora da tre, o non si gioca neppure.