Dudley parole al veleno verso Bryant e Anthony!

La guardia veterana dei Bucks se ne è uscita con parole pesanti verso le stelle di Los Angeles e New York riportando i pensieri dei colleghi su di loro

DudòeyE poi un giorno Jared Duedley (29 anni) decise di tirare fuori l’uzi e sparare a raffica sui colleghi, è quello che è successo ieri in un’intervista radiofonica “The Herd” condotta da Colin Cowherd (video sotto), la guardia dei Milwaukee Bucks ha trattato diversi argomenti e non ha usato mezzi termini per parlare dei colleghi più blasonati.

Il primo argomento è stato il futuro di Kevin Love (25 anni), continuano a moltiplicarsi i rumors che lo vedono sempre più lontano da Cleveland ma il Dudley è molto sicuro:

Resterà a Cleveland, LeBron è uno dei giocatori meno egoisti che abbia mai conosciuto, è un vincente e lo sta dimostrando, sarebbe sciocco lasciare i Cavaliers per altre mete in quanto i Cavaliers sono una seria contender.

Poi è arrivato il momento di Kobe Bryant (36 anni) dove l’ex Suns e Clippers, come si usa in gergo, l’ha toccata piano:

Molti ragazzi non vogliono giocare con lui! Ha una forte personalità e te la fa pesare in campo, poi ci sono quelle notti dove non la passa e doppia tutto l’intera squadra per tiri presi o la passa disperatamente per ottenere la tripla-doppia, per questo credo che non sarà facile per i Lakers portare a casa giocatori di talento, infatti non hanno stelle nel roster e non penso che Kevin (Love, ndr) sia disposto a questo

Archiviato Kobe il veterano ha parlato anche del runner-up dell’MVP James Harden (25 anni) mostrandogli molto rispetto per il fatto che ogni anno migliora, poi eccolo parlare dei giocatori più sottovalutati e sopravvalutati della Lega, le sue nominations:

Zach Randolph è uno dei giocatori più sottovalutati della Lega, è un animale ha viaggiato tutta la carriera facendo 20+10! Il più sopravvalutato invece dico Carmelo Anthony perché è considerato uno dei Top 5 di questa lega, lui ha il talento per essere in grado di facilitare il gioco e migliorare i compagni, col triangolo dovrebbe trovarsi a suo agio. In difesa deve assolutamente migliorare, in 2 anni è uscito al 1° e al 2° turno, col roster di quest’anno LeBron sarebbe arrivato all’8° posto, ma lui non è LeBron.

Su Randolph tutti d’accordo su Anthony Dudley non ha fatto altro che rimarcare le critiche che, da quando l’ex Nuggets è approdato nella Grande Mela, gli sono piovute addosso e l’anno prossimo sarà un importante banco di prova per l’ex Syracuse.

Se non lo hai ancora fatto, ISCRIVITI al nostro servizio di Newsletter!

Newslettr-Banner

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B