James non ci sta: “Duro colpo, ma non molliamo!”

Il leader dei Cavs non ci sta ad alzare bandiera bianca già dopo la prima gara delle Finals, solidarietà a Irving e fiducia nei compagni.

James

Stanotte tornano le NBA Finals, ore 2:00 diretta SKY Sport 2 i Golden State Warriors cercheranno di infliggere il primo vero pungo ai martoriati Cleveland Cavaliers, in questi 2 giorni mediatici la parola d’ordine per i padroni di casa è stata all’unisono “Must win game” oltre alla solidarietà nei confronti di Kyrie Irving (23 anni), dall’altra parte LeBron James (30 anni) non ne vuole sapere di mollare.

Non è la prima volta in questi Playoffs che i Cavs dovranno fare a meno di Irving (operazione riuscita nella notte, ndr) ma questa volta non ci sono gli Atlanta Hawks dall’altra parte, James questo lo ha evidenziato nell’ultimo Media-Sessions di ieri caricando i compagni e avvertendo gli Warriors:

Capisco che siamo stati dati come sfavoriti sin dal primo giorno di questa serie e che con l’assenza di Kyrie le persone ci hanno dato spacciati/finiti, ok, capisco, questo non fa altro che motivarmi e preparare al meglio i ragazzi per Gara2, saremo pronti!

Su Irving:

È un’amara pillola da mandare giù, ci siamo già trovati in questa situazione e sapevamo che darebbe tornato, adesso lui è fuori per il resto delle Finals e anche per un lungo periodo, prima di tutto è una cosa orribile per lui, per noi un durissimo colpo basso soprattutto arrivati a questo punto. È una situazione difficile per la squadra, i ragazzi devono coprire la sua assenza, si tratta di poter stare attaccati per tutta la gara soprattutto quando si affronta un degno avversario come loro.

James ha chiuso Gara1 con 44 punti e il serbatoio della benzina oltre la riserva, 38′ di utilizzo, oltre all’apporto dei compagni sarà fondamentale che il “King” possa ripeteresi di nuovo, cosa che non sa neanche lui:

Non so quanto potrò essere ancora più aggressivo, se riesco ad essere più aggressivo di quello che ho fatto in 38′, posso arrivare a 50 e più…

Se non lo hai ancora fatto, ISCRIVITI al nostro servizio di Newsletter!

Newslettr-Banner

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B