LeBron da urlo e cuore Cavaliers, serie sull’1-1!

Un LeBron James mostruoso con una grande tripla doppia guida degli eroici Cavs alla vittoria in overtime su dei Warriors troppo fallosi in attacco

Barra-Finals

Golden State Warriors (#1) – Cleveland Cavaliers (#2) 93-95 OT
 (20-20; 45-47; 69-72; 87-87)

Warriors: Curry 19 (3/8,2/15,7/8), Thompson 34 (10/16,4/12,2/3), Barnes 11 (5/6,0/4,1/1), Green 10 (2/6,0/1,6/6,10 rim.), Bogut 2 (0/1 da 2pt, 2/4 T.L.,10 rim.), Barbosa 5 (1/1,1/1 da 3pt), Iguodala 7 (2/3,1/2 da 3pt), Ezeli 2 (1/2 da 2pt), Livingston 3 (1/2 da 2pt, 1/2 T.L.), Speights (0/3 da 2pt).
All. Steve Kerr

Cavaliers: Dellavedova 9 (2/4,1/6,2/2), Shumpert 7 (1/6,1/5,2/2), James 39 (8/29,3/6,14/18,16 rim.,11ass.), Thompson 2 (0/5 da 2pt,2/4 T.L.,14 rim.), Mozgov 17 (5/8 da 2pt, 7/12 T.L.,11rim.), Smith 13 (3/8,2/5,1/2), Jones 8 (1/3,2/4 da 3pt), Miller (0/1 da 3pt)
All. David Blatt

2015 NBA Finals - Game TwoGara 2 inizia con Klay Thompson che decide di entrare subito nella partita, segna 9 dei primi 11 punti Warriors che sembrano voler mettere presto le mani sulla partita, 11-6 con 7’43” nel 1° qt. Solo che il suo secondo fallo, commesso abbastanza presto, ed il solito LeBron James che dopo un paio di strani errori iniziali entra come di suo solito nella partita riavvicinando i Cavs 11-10.
Entra Leandro Barbosa che segna 5 pun ti veloci per il secondo tentativo di allungo di Golden State, 20-12 a 3’12”, ma li la squadra di coach Kerr si ferma e viene infilata da un parziale di 8-0 per i Cavs che impattano sul 20 pari grazie anche a JR Smith e Timofey Mozgov.

Il secondo quarto inizia con Klay Thompson che riprende il discorso da dove lo ha lasciato, iniziando un duello con James su chi può mettere le mani sulla partita. Solo che il #11 in maglia Warriors scopre di essere solo a giocarsela in attacco, James invece viene sorprendentemente aiutato, oltre che dal solito Mozgov, anche da James Jones che mette un paio di triple e contribuisce ad un contro parziale che porta i Cavs sul 42-35 con 3′ sul cronometro.
Il finale di quarto vede Stephen Curry battere finalmente un colpo e, con Andre Iguodala, guidare la rimonta che porta i Warriors fino al -2, 45-47, con cui si va al riposo.
All’inizio del terzo periodo si vede un basket davvero terrificante, le difese, specialmente quella Cavs, azzerano gli attacchi, in pratica nei primi 6 minuti del quarto segna solo Mozgov, ed al giro di boa del periodo siamo sul 49-54.

Poi ricomincia il personalissimo duello James vs Thompson, e si va all fine del quarto sul 59-62, dopo un incredibile errore di Marresse Speights che sbaglia una schiacciata in contropiede solitario.

Nell’ultimo periodo LeBron mette le mani sulla partita, gioca un basket offensivo notevole ed aiutato da Matthew Dellavedova, che gioca una partita straordinaria in difesa e da li in avanti anche in attacco, porta con una tripla pazzesca i Cavs sull’72-83 con 3’11”.
Ma li Cleveland si addormenta dando ai Warriors la possibilità di rientrare, con Curry, Iguodala e Thompson al lavoro da dietro la linea dei tre punti. A complicare le cose per coach Blatt ci si mette anche JR Smith, fino a li positivo in attacco, che con due falli criminali consente a Golden State di riavvicnarsi sul -2, 85-87 con 1’23” da giocare.

2015 NBA Finals - Game TwoIl finale è intenso e sportivamente drammatico. James e Shumpert sbagliano nell’ultimo minuto, Curry no e impatta a 87 con 8 secondi da giocare. Palla a James che questa volta attacca il canestro, ma la difesa Warriors lo aspetta e si chiude, errore per LeBron, Tristan Thompson sbaglia il tap in e si va ancora all’overtime.
Ma questa volta i Cavs non sono così stanchi, specie in James che trova Shumpert per la tripla dall’angolo e mette due liberi per l’87-92 con 3’17”. Finita? Anche no, perché Draymond Green, una tragedia fino a quel momento, prende due rimbalzi offensivi che trasforma in quattro punti e siamo ancora sul -1 con 2′ sul cronomentro.

A quel punto si assiste a un minuto e mezzo di orrori cestistici offensivi, che trovano il suo punto più alto con l’ennesimo fallo idiota di JR Smith, che salta sulla finta di Curry e regala i due liberi del sorpasso con 30 secondi da giocare. Palla ancora a James che viene stoppato da Green, ma Iguodala non riesce a tenere la palla in campo. Sulla rimessa jones da tre va sul ferro, ma a rimbalzo offensivo arriva Dellavedova che fa suo il pallone e si guadagna i due liberi del contro sorpasso con 10 secondi da giocare. Ultima giocata per Curry, che però si prende un tiro forzato dai 5 metri, complice l’ennesima grande difesa dell’australiano, e James completa la sua tripla doppia da 39 pt, 16 rimb e 11 ass, con il rimbalzo ed il tiro libero per il 95-93 Cavs finale. Adesso si va a Cleveland e l’inerzia della serie sembra aver preso la via dell’Ohio, ma è ancora lunga amici miei.

Schermata 2015-06-08 alle 05.29.57

Doc. Abbati

Doc. Abbati

Il diversamente giovane del gruppo, appassionato di motociclismo e, soprattutto, dello sport made in USA , fan dei Lakers, dei Raiders e dei Mets rigorosamente in quest’ordine, seguo il basket NBA fin dagli anni 70 Nickname: Doc.Abbati