Futuro di Aldridge, più Mavericks che Spurs?

L’ala forte sarà Free-Agent questa estate, la destinazione pare essere chiara ma adesso c’è una contendente che emerge su tutte, Spurs fuori?

Aldridge

Un altro dei Free-Agent su cui c’è molta attenzione è LaMarcus Aldridge (29 anni) il talento dei Portland Trail Blazers al 99% saluterà l’Oregon, un altro indizio sta nel fatto che in questi giorni ha messo in vendita la sua casa a Portland, la sua destinazione sembra chiara ossia il Texas ma per quale squadra?

A contenderselo ci sono i San Antonio Spurs e i Dallas Mavericks, entrambe alla ricerca di un erede per le due leggende Tim Duncan (38 anni) e Dirk Nowitzki (36 anni), pare però che Mark Cuban & Soci siano in vantaggio sui cugini nero-argento o meglio, pare che gli Spurs non siano in cima alla lista delle preferenze del giocatore secondo numerosi fonti riportate da Ric Bucher di “Bleacher Report”.

Tra le altre contendenti ci sarebbero anche i New York Knicks e i Los Angeles Lakers ma il prodotto ex Texas ha fatto capire che preferirebbe percepire meno e poter lottare per il titolo che afre parte di una franchigia in ricostruzione, infatti sarebbero $27 i milioni la differenza tra un estesione al massimo di 5 anni con Portland o un quadriennale con un’altra franchigia.

un altro aspetto è quello del ruolo del giocatore; sin dal suo sbarco nella Rip City Aldridge è sempre stato il 2° violini, da Brandon Roy fino a Damian Lillard (24 anni), Aldridge vuole essere il giocatore di punta.

Attenzione anche ai Boston Celtics che zitti zitti stanno lavorando per portarsi a casa un top-player in quel ruolo, il GM Danny Ainge ha abbandonato il sogno Kevin Love (25 anni) capito che l’ex UCLA vuole rimanere ai Cavs, l’idea di una sign-and-trade non è da escludere.

Se non lo hai ancora fatto, ISCRIVITI al nostro servizio di Newsletter!

Newslettr-Banner

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Shady

    sarei felice di vedere aldrige ai C’s, come punta di diamante in un ottimo sistema di gioco secondo me ci starebbe alla grande…
    negli spurs non ce lo vedo benissimo dato che comunque chiede troppi palloni per un sistema ultra-democratico come quello spursiano…
    nei mavs se poi se ne dovesse andare via tyson, non li vedo accoppiarsi bene lui e dirkone

  • Michael Philips

    Boh vuole vincere e preferisce dallas agli spurs? Che poi i mavs oggi non hanno assolutamente il potenziale di crescita dei blazers. Non vuole più soldi e questo ok, ma i mavs? Con dirk? Due 7 piedi che tirano solo dalla media e non difendono molto? Non riesco ad immaginare un duo meno funzionale.

    Se vuole fare il primo violino rimanga ai blazers dove si divide equamente le responsabilità con lillard. Agli spurs avrebbe 10-12 tiri a sera ma avrebbe il culo coperto in attacco e in difesa e renderebbe san antonio la contender n.1 per il 2016. Lo vedo meglio con duncan. Almeno tim segna solo dal post e lui potrebbe stare lontano dal ferro, con i vari green e leonard a smanettare in difesa.

    Un pò fava a lasciare i blazers per dallas. Vedremo. Io lo vedrei bene agli hawks. Sarebbe perfetto. Lì sarebbe la punta di diamante e come negli spurs avrebbe un gruppo in grado di proteggerlo. Ma chi ci vuole andare a giocare ad atlanta??

  • Michael Philips

    Oh pure ai pacers, con george nel ruolo naturale di secondo violino sarebbe una bomba. Almeno potrebbe sperare di fare più strada nei playoffs. L’anno prossimo sarà(credo)territorio di thunder e spurs, warriors con gli altri a sukare.

  • Sutek23

    Ragionamento da campione come pochi, guadagnare meno per giocarsi il titolo, non come quella nullità di MELO!!!
    Questi sono i grandi giocatori su cui puntare tutto.

  • alert70

    Dipende cosa vuole. Se vuole fare il primo violino va ai Mavs, se vuol “accontentarsi” di 14/15 tiri in un sistema democratico va agli Spurs.

    NY e LA Lakers sono realtà poco accattivanti.