Curry e Iguodala riprendono la serie, 2-2!

I Golden State Warriors pareggiano la serie grazie ai 22 punti a testa della coppia Curry-Iguodala, per i Cavs energie che scarseggiano e un LeBron umano.

Barra-Finals

Cleveland Cavaliers (#2) – Golden State Warriors (#1) 82-103
(24-31; 32-44; 70-76)
2-2

Cavaliers: Dellavedova 10 (1/5, 2/9, 5/10), Shumpert 5 (1/4, 1/5 da 3pt), James 10 (6/18, 1/4,5/10,10 rimb), Thompson 10 (6/10, da 2pt,13 rimb), Mozgov 28 (9/16, 10/12 T.L, 10 rimb), Smith 4 (2/4, 0/8 da 3pt), Jones (0/2, 0/1 da 3pt), Miller, Harris 1 (1/ T.L.), Perkins 2 (0/2, 2/2 T.L.)
All. David Blatt

Warriors: Curry 22 (4/10, 4/7, 2/2), Thompson 9 (3/4, 1/5 da 3pt), Barnes 14 (4/9, 2/5, 4/4), Green 17 (5/8, 1/3, 4/7), Bogut, Barbosa 2 (1/2, 0/1 da 3pt), Iguodala 22 (4/6, 4/9, 2/2), Holiday, Speights 1 (0/2 da 2pt), Livingston 7 (2/4,  3/4 T.L), McAdoo
All. Steve Kerr

Recap

2015 NBA Finals - Game FourSteve Kerr cambia il quintetto iniziale, con Andrè Iguodala al posto dell’impresentabile Andrew Bogut, Blatt rimane invece con i suoi 5 e quindi con i due lunghi per provare a dominare nuovamente sotto le plance. Inizialmente Thompson e Mozgvo fanno la voce grossa e con l’aiuto di LeBron si va subito avanti 7-0, Golden State attacca a suo modo trovando ottimi tiri ma fallendoli. Dopo il primo time out chiesto da Kerr, arriva la risposta di Curry, qualche buona difesa e si inizia a partire in contropiede con un Iguodala scatenato. Green mostra una faccia completamente diversa e attacca con decisione il canestro, smistando anche bene la palla negli angoli per i tiri di Barnes. A 4′ dalla sirena del primo quarto, Golden State è avanti 20-22. L’ingresso di David Lee, rispolverato in gara 3 produce subito i suoi frutti con 4 punti importanti, James è limitato dalla difesa blu che flotta benissimo e ancora Iguodala chiude con 5 punti filati per il 24-31 Warriors a fine primo periodo.

I Warriors continuano con decisione a mettere i propri i tiri, e l’emblema di tutto questo è Draymond Green, che segna sia andando forte a canestro che dalla lunga distanza lanciando i Warriors anche sul +13. I Cavs si aggrappano letteralmente a Tristan Thompson che sta dominando a rimbalzo, mentre Lebron fatica non poco per la marcatura celestiale dell’agente scelto Iguodala. Kerr inserisce anche Bogut e il suo ingresso commette prima un fallo brutto su LeBron che gli procura anche un taglio sulla testa, perché andato a sbatter contro una macchina fotografica a bordo campo, e poi altri due falli inutili che danno comunque fiducia ai Cavs. Tristan Thompson è letteralmente dominante e tiene in vita completamente i suoi, quanto a LeBron, corno Iguodala non segna mai e la sua difesa è celestiale. Sul finale di quarto, qualche segnale di vita da parte dei Cavs, ma in penetrazione Curry batte Dellavedova e sulla sirena fa 32-44 Warriors.

All’intervallo, Golden State rimane nello spogliatoio, e si torna a giocare la pallacanestro delle prime tre gare, con tanti tiri sbagliati da vicino e da fuori di Barnes e Green, Dellavedova risponde a Iguodala con due bombe in fila, poi Lebron inizia a macinare finalmente i suoi punti. Con la difesa e gli attacchi statici di Golden State, aprono un parziale di 13-2 chiuso dalla schiacciata al volo di James per il -2 Cavs (63-65 a 5′ dal quarto periodo). Al rientro dal time-out bomba di Barnes che da fiducia, ma la solfa non cambia, Golden State soffre in a tacco e a rimbalzo e James serve che è un piacere Mozgov, che insieme a Thompson sta dominando sotto i tabelloni. Sul finale di terzo quarto, missile di Steph Curry e Golden State prende una boccata d’ossigeno. 70-76 prima dell’ultimo periodo.

L’ultimo periodo si apre con le giocate di Steph Curry, quelle viste per una stagione intera e che in queste prime tre gare sono decisamente mancate, tripla e ball handling e Golden State prova a dare la zampata decisiva, soprattutto con LeBron in panchina a rifiatare. I Cavs si appoggiano a Mozgov che è letteralmente incontenibile sotto i tabelloni, ma dall’altra parte, i Warriors ritrovano la loro pallacanestro con pick and roll e triple, Iguodala segna il +14 da tre punti e successivamente con la schiacciata di Lee si arriva al massimo vantaggio; + 15 (75-90 con 6:43 da giocare). Iguodala   zanna definitivamente la partita con un’altra bomba e dimostra quanto sia cresciuto con il suo tiro. Curry macina la sua pallacanestro e la partita scappa via, anche perché le energie per LeBron iniziano a scarseggiare, in più se ci aggiungi una prova difensiva mostruosa di Iguodala capisci che la missione stasera era pressoché impossibile. Gli ultimi 4′ sono garbate time, e Golden State pareggia la serie, con il punteggio di 83-102

 Schermata 2015-06-12 alle 05.58.33

Nico P

Nico P

Appassionato di ogni tipo di sport, con il basket a svettare nella sua classifica, tifo Lakers e Broncos con la preferenza sempre verso la squadra più debole. Nickname: Nico P

  • rofled

    Cmq livello NBA imbarazzante quest’anno. MVP curry e miglior giocatore overall James. Ridateci i vecchi campioni pls.

  • mad-mel

    @i love this game
    Il minutaggio di curry e’ stato basso perche ha fatto una marea di quarti quarti completamente seduto perche la partita era gia conclusa al terzo.
    Ci perdono anche le statistiche di conseguenza…aggiungi due tre punti in piu un paio di assist e curry avrebbe molti piu fanboy come dice low.
    Poi con il se e con il ma gioca in uno squadrone ecc…nn mi sembra che lebron kobe ecc abbia vinto titoli con le mezza cartucce attorno.

  • hanamichi sakuragi

    @sakukoz… I cavs sani sino una squadra forte!! Irving shump James love moz e in panca varejao JR Delly thompson Questi hanno le finala x i prox 3 anni assicurate. Poi ad inizio anno in tanti dicevano che il P’n roll love James sarebbe diventata l’arma definitiva ma così non é stato. Non si può dire che non siano uno squadrone, il prossimo anno saranno favoriti ammesso che non vincano già ora

  • Loco Dice

    @mel e ILTG
    Aggiungo che l’anno scorso avevano come play di riserva Jack, che è un ottimo attaccante ma nulla piú.
    Quest’anno hanno Livingston che oltre a essere un discreto attaccante è un ottimo difensore e passatore.

  • ILoveThisGame

    Mel tutto vero ma il fatto che abbia un minutaggio cosi’ basso per un MVP sinifica che la squadra se la cava eccome, per farti un esempio Harden(lo considero inferiore),che e’ arrivato secondo, aveva molte piu’ responsabilita’. Non mi dirai che se i 4/4 erano garbage sia stato solo merito suo?!!Si e’ visto anche in game 1 e 2 se Curry non rende al massimo la squadra se la gioca lo stesso e puo’ vincere. Poi ovvio che anche per vincere serve lo squadrone, ma i Warriors proprio a livello collettivo, di intesa hanno trovato la quadratura perfetta. Non e’ un buon difensore ma sono la 2 miglior difesa, anche questo aiuta. Poi se non avesse Livingston altro che 33 minuti…ripeto senza nulla togliere a Curry che e’ fortissimo, ha trovato pure il contesto perfetto per lui.

  • low profile

    Ma quale contesto?
    Klay è arrivato al draft dopo di lui, Green pescato in fondo al draft, Marisa è sempre stata marisa e via dicendo.
    Anche Iggy, giocatore che adoro, ha sempre fallito le aspettative, anni fa aveva potenzialità da grande campione ma un carattere non proprio degno di tale incarico.
    Qua si fanno i super team ogni 3 per 2 e questi ragazzi sono cresciuti insieme..tutti insieme perchè il loro leader non aveva il fisico per reggere da solo, ma aveva classe e testa per far funzionare le cose.
    Ripeto tenetevi i super individualisti che quando vincono sono dei fuoriclasse e quando perdono è colpa dei compagni non all’altezza.
    Guarda caso però chi ha la testa per giocare insieme ai compagni è fortunato che nel momento del bisogno qualcuno gli da una mano.
    Chissà perchè..
    Non mi stancherò mai di ricordarvelo amici appendi poster, c’è il tennis la scherma la box(e) se vi piacciono i super eroi o leggete fumetti o guardatevi gli sport individuali, se è un così gran problema vedere un ragazzo con dei limiti fisici riuscire a fare grande un gruppo di giocatori.
    Poi ribadisco sta pagando lo sforzo, ora ha bisogno dei compagni, ma chi semina raccoglie. Chi fa tutto da se pur facendolo in maniere eccelsa prima o poi cade.
    Giudicate il talento in base al gioco e non solo in termini di 1vs1

  • ILoveThisGame

    Ah quindi per un giocatore come lui quelli che ha non sono i compagni perfetti? Non ho mica detto che e’ una colpa, ma se per un tiratore-passatore come lui avere compagni che sanno metterla da 3(quindi aprire il campo e scoraggiare i raddoppi) e passarla in 4su4 oltre lui non e’ una buona cosa allora non so cosa dirti. Magari da un altra parte fa 27e9 ma non vince, tutto qui. Adesso Curry e’ diventato il numero 2 della lega, l’ anno scorso altro sistema e altro impatto suo e di squadra, e’ questo che intendo per contesto, poi se per te e solo merito suo abbiamo pareri diversi.

  • mad-mel

    Durant da solo e uscito come un razzo contro memphis.
    Russel da solo nn e riuscito a portare okc ai playoffs.
    Harden ha fatto cagare con i clippers ma grazie ai suoi compagni sono arrivati alle finali di conference.
    Lo stesso james a mio parere con qst cleveland distrutta dagli infortuni se fosse stato ad ovest la finale la vedeva da casa o nell’ est del primo james sempre a cleveland.
    Ergo tutti i grandi campioni hanno avuto un superteam per vincere.
    E’ un gioco di squadra come dice low.
    Mi sembra pero che per curry qst ragionamento nn valga.
    Solo lui gioca e vince in un superteam.
    Se giocasse a houston al posto di harden i rockets sarebbero da lottery tra poco leggero’.
    Nn capisco tutto qst accanimento verso qst campione.

  • low profile

    Non ci capiamo.
    Se ne facciamo una questione di 1vs1 non è il secondo della lega, ne il 3° ne il 4° e via dicendo.
    Il talento che ha intorno non è un qualcosa di etereo, o assoluto.
    Prendi ad esempio iguo, migliore dei suoi in queste finals, magari tu non te lo ricordi perchè eri troppo giovane ma per lui i 76ers diedero via iverson, mica pizza e fichi eppure non ha mai fatto il salto di qualità, è rimasto li nel mezzo tra star e gregario, poi chissà perchè in queste condizioni può eccellere, ma tu pensi che giocando con altri avrebbe gli stessi risultati?
    No perchè per avere un gruppo così compatto in cui tutti sanno quello che devono fare serve un leader capace di sbrogliare la matassa quando conta (e i 4/4 anche di queste finals lo dimostrano) ma soprattutto avere la capacità di farli esprimere, poi lo dico anche io che sta cosa nasce probabilmente dal fisico, nel senso che se avesse avuto il fisico farebbe quello che fanno le altre star ma siccome vorrei parlare di fatti e non di congetture il rusultato dice che il gruppo va perchè dalla testa fino alla coda tutti remano nella stessa direzione.
    Per te essere la testa di un gruppo che va è una cosa di poco conto per me è un aspetto fondamentale di un qualsiasi sport di squadra, ergo tra il grande solista e il grande leader preferisco il grande leader.
    Tu sei libero di appendere i tuoi poster e trovare scuse per ogni compagno che non rende.
    Chissà perchè alcuni non hanno mai compagni all’altezza nonostante i blockbuster move che si susseguono nella lega da tempo e immemore ed altri senza praticamente fare cambi si trovano sempre gli alieni di space jam in squadra.
    Chissà perchè

  • ILoveThisGame

    Non ho mai negato che Curry sia il leader di un grande gruppo, per vincere il titolo di MVP devi avere grandissie qualita’ tecniche soprattutto a livello mentale se no i vari T-Mac ce l’avrebbero in bacheca.
    Iguodala lo ricordo ai Sixers: sempre stato un ottimo difensore e giocatore di squadra cosi’ come a Denver. Ovviamente ha bisogno di aiuto in attacco perche’ il tiro e’ ondivago.Non penso che se li entra la tripla sia merito di Curry.
    Quello che voglio dire e che non e’ tutto nelle sue mani, la squadra ha una qualita’ altissima e questo gli permette di giocare 33′ che sono pochissimi per un MVP. In attacco tanto parte da lui perche’ col tiro che ha(migliore di sempre, giocatore quindi unico) basta un pick’n’roll per far fare scelte drastiche alla difesa, ma ripeto poi devi averli i compagni che sono tutti buoni sui due lati del campo, che sanno passarla, tirare, blocare ecc

  • ILoveThisGame

    Tanto per dirne una l’MVP dei Warriors per ora e’ Iguo.
    Chiaro che se vincono lo danno a lui.

  • ILoveThisGame

    Lui= Curry

  • Michael Philips

    Dio santo…

    vorrei tanto capire chi è il “il grande solista e il grande leader” in queste finals.

    A me pare semplicemente che ci sia un leader che è costretto a fare il solista più di quanto abbia mai voluto, e dall’altra parte un giocatore, il leader del team, che sta avendo bisogno di tutto il supporto dei compagni per stare al passo contro un team di tanking-man spompati.

    “Chissà perchè alcuni non hanno mai compagni all’altezza nonostante i blockbuster move che si susseguono nella lega da tempo e immemore ed altri senza praticamente fare cambi si trovano sempre gli alieni di space jam in squadra.
    Chissà perchè”

    direi che “il buono o il cattivo lavoro dei GM” sia la risposta.

    La cosa che fa rabbia non è quello che dici, low profile, ma il fatto che tu abbia la faccia di bronzo(mi trattengo) di metterti su un podio e dare agli altri dei lover, quando a te con matematica precisione basta toccare duncan e ora(brand new!) un curry e diventi Supe Fly TNT, diventi i cannoni di navarrone in difesa dei tuoi beniamini.

    Non c’è nulla di male in questo, ma almeno la prossima volta quando vedi qualcuno che difende un giocatore da alcune critiche(in questo caso su curry, nemmeno ci sono state critiche!)non star lì a fare il brillante che scrive: “ecco i lover che arrivano in difesa” col fare di chi sente di essere al di sopra di queste frivolezze. Come no!

    Tu sei uguale a tutti gli altri quando c’è da fare la chioccia.

    L’anno prossimo comunque vedremo se si continuerà a dire che Curry è il n.2 della lega, prima di Durant, con KD in campo che non vedrà l’ora di togliersi pezzi di everest dalle scarpe, sopratutto contro i dubs.

    Nel 2011 Rose era il n.2 della lega, per tantissimi esperti e non, e credo che anche senza rompersi nessuno lo avrebbe tenuto in quella posizione con un durant in ascesa tra il 2012 e l’anno scorso.

    ILoveThisGame

    sei ad un tanto così dall’essere etichettato come curry hater. Io sicuramente lo sono, agli occhi dei suoi tanti lover.

  • ILoveThisGame

    Oltretutto mica l’ho denigrato, ho solo detto che rispetto ad alrti MVP abbia fatto “meno fatica” e ha avuto meno responsabilita’…

  • low profile

    MP
    non capisco se ti riferisci a me dopo esserti guardato allo specchio.
    Ultimamente nomini Duncan anche quando non c’entra niente e non ti rendi conto che io manco me lo inculo quando non gioca o non si parla direttamente di lui. Renditi conto di quanto sei patetico.
    Idem per la questione dell’hater, tu lo gridi ai 4 venti ogni qualvolta qualcuno osa mettere in discussione il tuo dio…vatti a rileggere i miei commenti, se parli male di qualcuno che mi piace io porto argomenti non uso mai l’H-word. Arirenditi conto di quanto sei patetico.

    Poi su Curry non vedo perchè non parlarne adesso, è ancora in gioco e non sta manco giocando troppo bene, ma dopo anni credo di potergli concedere un attimo di difficoltà nel momento più duro dell’anno. Se si riprende bene se perderà per colpa sua rifarò le mie valutazioni, come sempre.
    Ma c’è una cosa insidacabile che tu non capisci, a me piace il gioco nel suo insieme, mi piacciono le squadre che giocano bene e Curry grazie alle sue limitazioni fisiche è “costretto” a far giocare bene le sue squadre.
    Tu ti bagni per super prestazioni individuali, per te il gioco è subordinato al giocatore e certe cose non sembri capirle, magari prendi una palla ammucchia qualche amico e vedi come è bello giocare insieme, anzichè masturbarti davanti le megaiperstar.
    E se non l’avessi capito in questa occasione non parlavo di James, in queste finals lui non può fare altrimenti, ma resta una carriera dai mille cambi di roster che non sembrano mai essere abbastanza. Poi se hai James giochi così, è giusto è necessario è corretto. Io preferisco vedere squadre giocare diversamente. Posso?

  • low profile

    “Oltretutto mica l’ho denigrato, ho solo detto che rispetto ad alrti MVP abbia fatto “meno fatica” e ha avuto meno responsabilita’…”

    Trovami la frase esatta in cui ti dico hater di merda non puoi parlare di Curry perchè sei un hater di merda. Merda!

    Ho portato argomenti, oh anche questo è vietato per voi lebronisti?

  • ILoveThisGame

    “Tu sei libero di appendere i tuoi poster e trovare scuse per ogni compagno che non rende”
    evvai cazzo ho ottenuto quello che volevo, entro nel circolo di adetpi del king con Lilin, MP, IYW e Sconocchini XD
    LP anche a me sembra di aver postato argomenti infatti ho capito il tuo punto di vista, deduco invece che te non hai capito il mio..

  • low profile

    Scusa ma che vuoi?
    hai risposto la tua solfa e manco t’ho controbattuto, tu la vedi in un modo io in altro. A che serviva il tuo ultimo post?
    Ti ho chiesto invece di riportare la mia frase che ti dava dell’hater e non l’hai fatto, giustamente, dato che non esiste

  • ILoveThisGame

    Ero ironico dai….almeno abbiamo discusso di basket e non delle solite diartibe. Io tifo Cavs tu GSW la differenza sta li come giusto che sia, io cerco di essere sempre obbiettivo nei giudizi e difendo le mie idee

  • Michael Philips

    “Ultimamente nomini Duncan anche quando non c’entra niente e non ti rendi conto che io manco me lo inculo quando non gioca o non si parla direttamente di lui.”

    Ahaha, te l’ho già detto: non te lo fili perché da brava formicuzza, durante l’inverno ti sei fatto la scorta di team da seguire e giocatori da adorare, mentre gli altri come me, si sono rilassati attaccandosi solo ad un team/giocatore. Sei una formica in un covo di cicale sfaticate.

    E comunque quando uno usa la parola masturbazione riferita ad un blog nba è palesemente alla frutta e sta decisamente perdendo la flemma, che come vedi ti è sfuggita via non appena ti si è toccato curry e duncan. Di duncan non parlo, l’ho solo citato in quanto tuo amatissimo.

    Sarei curioso di vederti al mio posto, ovvero a postare in un blog a maggioranza anti-duncan.

    Se ti basta un commento di ILoveThisGame(che non ha criticato curry), per perdere il controllo, immagina dover leggere ogni giorno gente che trolla senza motivo il caraibico e curry così, solo per farti perdere la pazienza.

    Uno come te sarebbe fuggito via anni fa, se è davvero questo il tuo livello di sopportazione.

    ILoveThisGame

    guarda poco importa se ti piace o non piace lebron, come vedi, sei già bollato. Sei un lebronista, stop.

    Tipo il Maccartismo.

    In questo caso sei vittima del Lowprofilismo, che oltre tutto pare una malattia.

  • Michael Philips

    e per oggi chiudo qui.

    Low profile nonostante le sfuriate difensive(che abbiamo tutti) è ok.
    Ho l’impressione si andrebbe molto più d’accordo a parlare di cinema, musica o altre cose.

    Oggi si litiga, domani no, dopo domani di nuovo. Va avanti così da anni.

    Sarà che ho sempre apprezzato il rito post-gara del rugby in cui gli avversari dopo assersi presi a legnate, si prendono una birra assieme, ma la vedo così.

    Il problema è che qui dopo insulti o attacchi e battibecchi, nessuno può offrire una bella pinta di birra al “nemico” di turno.

    E questo per me è un vero peccato.

    Buona serata.

  • mad-mel

    Io ho offerto sopressa e vino a iyw se passa in veneto.

  • low profile

    MP

    Maccartismo si addice più a chi cerca nemici…nemici intesi come persone che ci odiano…i comunisti nel caso specifico…gli hater nel tuo caso. Quindi no caro MP maccartista sei tu.
    E non vedo dove abbia perso il controllo, ti ribadisco che porto argomenti alle mie tesi, mai, o quasi mai la butto sull’odio o amore a differenza ehmm.. tua ehehe.
    Poi vabbè masturbazione è un termine forte ma lo sai perfettamente che non volevo offendere, anche perchè la birra da terzo tempo non te la berresti!

    Dai MP se parlassimo di cinema e musica mi sa che ci annoieremmo, la pensiamo troppo uguale temo, già con la politica qualche scaramuccia nascerebbe in quanto pur avendo più o meno capito alcuni tuoi principi io sono troppo “anarchico” per condividere un qualsivoglia credo politico con chiunque. Idem per la religione, tu sei agnostico mi pare di aver capito e pur apprezzando sono troppo ateo per concederti il dubbio. L’onere della prova sta a chi sostiene.

  • gasp

    Naah, low profile anarchico non ci credo neanche se lo vedo…

  • Michael Philips

    Lp

    io maccartista? ahahaah! non devo mica scovarli gli hater! Mica si nascondono come i comunsti nell’america dei 50’s. Quì dentro gli hater possono pascolare liberamente, mica devono nascondersi. C’è terreno fertile per loro.

    “già con la politica qualche scaramuccia nascerebbe in quanto pur avendo più o meno capito alcuni tuoi principi io sono troppo “anarchico” per condividere un qualsivoglia credo politico con chiunque”

    Uhm….sei un grillino dunque?

    I grillini sono come andrew bynum: buonissimo potenziale, ma pochissima applicazione al fine di sviluppare il proprio “gioco”.

    Sull’essere agnostico, ti dirò, per me capire il concetto di religione è come capire il contenuto di una scatola chiusa:

    Il credente dice: per me dentro quella scatola c’è qualcosa di importante, ne sono sicuro!
    L’ateo dice: naaa, lì dentro non c’è niente, ne sono sicuro!
    L’agnostico dice: ragazzi, che cazzo ne sapete cose c’è dentro? Io non riesco ad avere certezze senza alcun indizio!

    Gasp

    low profile anarchico proprio no! ahaha, low pinelli fuona pure male.

  • low profile

    Anarchico era per dire che aborro l’ordine stabilito, da qualcun altro! Non ci casco al tranello della democrazia. Sono ateo non credo ai super eroi e alle favole. I’m sorry.
    Poi cacchio gasp, sei stato tu a farmi leggere Thoreau! e che mi fai pure le battutine!!!!
    Come diceva Mark Twain “se votare servisse a qualcosa non ce lo farebbero fare”

    Mp
    Ma che grillino e grillino? Lo vede anche un cieco che è gate keeping bello e buono.
    Facciamo i seri su.
    Sulla religione no sacusa ma voi agnostici siete peggio dei democristiani, che cazzo vuol dire non posso dare un giudizio?!?!
    Per citare il rasoio di occam tirato fuori (in maniera molto corretta) da Mad mel copio e incollo dalla wiki:

    -da un lato si può ipotizzare un universo eterno, o generato da sé o per motivi sconosciuti;
    -dall’altro, un universo generato da una divinità, la quale a sua volta è eterna, o generata da sé o per motivi sconosciuti.

    In questo senso, la prima versione non postula enti inutili (la divinità), ed è quindi preferibile. Si tende a definire la teoria del Rasoio di Occam come la scelta più semplice.

    Questo per sintetizzare ma di argomenti ce ne sarebbemo migliaia ma a fine serata e andando pure clamorosamente off topic non ho proprio voglia di stare ad elencarli.

    Good night e good luck…così per chiudere con una vittima del MPttismo eheheh

  • Michael Philips

    LP

    Boh forse grillino no, ma spero tu non sia uno di quelli che gridano contro le scie chimiche e rimane chiuso in casa con la stagnola in testa..

    Sulle citazioni, il fatto che lo abbia detto Mark Twain non ne fa una frase più vera di altre.
    I complotti ci sono stati, ci sono e ci saranno, ma non è tutto un complotto.
    Il voto serve eccome, basta solo convincere le persone e scegliere tizio invece che caio.

    Ricordi The Big Lebowski? Cosa dice drugo? Una frase che riassume il tutto:

    “Yeah, well that’s just your opinion man!”

    Io come molti agnostici sono più indirizzato verso l’ateismo, ma semplicemente mancano le prove a carico definitive di tutto questo ragionamento. Senza prove, troppo assurdo imporre le proprie teorie agli altri.

    Chiaro che mi vien da ridere a chi crede ad adamo ed eva, lo spirito santo e tutto il resto, ma fino a prova contraria, nessuno è tornato indietro a dire: non potete capire ragazzi…ora vi racconto.

    Rimane il discorso della scatola chiusa.
    Come fai a dire che sia vuota senza aprirla o sollevarla e scuoterla?
    Sei nella stessa barca con quello che crede contenga qualcosa di importante.
    Questo è l’unico fatto certo.

    Quello del rasoio di occam è un punto interessante, ma sono(come tutto a riguardo)parole, pensieri senza alcuna prova a carico.

    Pensieri che, per carità, trovo ben più validi di quelli che vedono un’entità barbuta che non avendo una cippa da fare, si mette a creare organismi che lo possa venerare(ma perché poi? mah..).

    Mi fa ridere la lotta su una scatola chiusa.
    Chiusa rimane, e nessuno ha la certezza del suo contenuto.

  • low profile

    No, nessuna stagnola in testa ma se conoscere le leggi della termodinamica fa di me un complottista chiamami pure così. Anche se divergo assolutamente dalle tesi main stream complottistiche. Delle scie chimiche non parlo perchè non mi sono mai interessato, potrebbero tranquillamente essere un’altra forma di gate keeping per far passare da pazzi chi vede e anche chiaro tutto gli altri (provati) misfatti. Non so se mi sono spiegato.

    Sulla politica anche tu sei religioso.
    Il potere economico comanda il potere politico, non è un complotto è la logica dei fatti dalla notte dei tempi.
    Un paese senza sovranità monetaria è un paese senza sovranità, e non parlo di Euro, l’Italia non ha sovranità monetaria dal 1981.
    Poi è subentrata la commissione europea, che nessuno vota ma che decide le politiche economiche dell’unione, ergo ai parlamenti non resta che decidere se e dove mettere un divieto di sosta. Il nulla o quasi.
    Votare non serve a niente se non a legittimare la non sovranità, mascherata da appunto da sovranità. Vi pigliano per il culo insomma.
    Io ci vivo alla grande in questo sistema, a me piace, preferisco essere un consumatore che venir frustato ma alla mia libertà di non farmi prendere per il culo ci tengo troppo e nel mio piccolo non legittimare tutti gli scempi che fanno mi rende ancor più felice.
    Voi continuate a sentirvi bene per partecipare al nulla, a me piace la realtà

    Il rasoio di occam è alla base della logica moderna, no, non sono solo parole. I’m sorry.

    Il discorso della scatola ha senso solo se ci metti dentro un gatto e del gas velenoso. Argomenti ben più complessi e anche filosoficamente più interessanti del dover accertare se uno zombi ebreo venuto dal cielo nascendo da una vergine e che è padre di se stesso e che se mangi il suo corpo e gli comunichi telepaticamente che lo accetti come tuo unico signore, può farti vivere in eterno e liberarti da una forza maligna presente dentro di te per colpa di una donna nata da una costola che è stata convinta da un serpente parlante a mangiare una mela da un albero magico.

  • Michael Philips

    LP

    comunque questa è l’analisi pre gara 5 più strana che abbia mai letto…idem i miei commenti.

    Sulla politica io ho già detto di essermene tirato fuori, proprio per(assurdo eh?)i motivi di cui parli.

    Il voto serve, poi se ragioni a più livelli dicendo che COMUNQUE alla fine quello che vince, fa sempre parte della ruota che gira, allora ok.

    Nel mio caso è scegliere tra merda di cavallo e merda di mucca, sempre di scegliere merda si tratta, e quindi grazie, ma No grazie!

    Ma stai cambiando discorso. Nello specifico il voto serve a scegliere qualcuno, e lo scelgono gli elettori. Poi sta a loro non farsi infinocchiare(e in italia non si è molto bravi a riguardo).

    Il rasoio di occam sono parole. Anche io ragiono a più livelli e ti dico che per quanto tutti abbiano provato a dire la loro su queste questioni, abbiamo tutti un grande punto interrogativo sul groppone, che nessuno è riuscito a risolvere.
    Quindi sono parole, teorie e logiche che non riescono mai ad arrivare ad un risultato finale definitivo. Parole e pensieri.

    Anche io trovo ridicole queste “cose religiose”, ma resta il fatto che per me, su questa faccenda nessuno può dire di avere ragione.
    Posso pensare che i religiosi siano un pò allocchi, ma allo stesso tempo che gli atei hanno una sicurezza(al pari dei religiosi)priva di senso.

    Ripeto, la scatola è chiusa. Zero prove, zero conlcusioni definitive.

    Quella dello zombie ebreo ecc…non ricordo, è di Carlin? O è proprio una frase tipo, non ricordo.

  • low profile

    no no, il maestro lasciamolo dov’è..l’ho presa da nonciclopedia che tra tanta spazzatura di tanto in tanto regala qualche perla.
    Vabbè in politica ti facevo più inquadrato, accantoniamo anche questo argomento allora, ad andare più o meno d’accordo non ci si diverte.
    E poi stanotte torna il basket giocato, la sfida continua ehehe

  • gasp

    “Votare non serve a niente se non a legittimare la non sovranità, mascherata da appunto da sovranità. Vi pigliano per il culo insomma.
    Io ci vivo alla grande in questo sistema, a me piace, preferisco essere un consumatore che venir frustato ma alla mia libertà di non farmi prendere per il culo ci tengo troppo e nel mio piccolo non legittimare tutti gli scempi che fanno mi rende ancor più felice”
    Amen, io che non voto dal 98 non potrei essere più d’accordo…