David Blatt-Cavs al capolinea? Ombra Thibodeau

Malgrado le Finals raggiunte l’ex coach del Maccabi potrebbe già fare i bagagli questa estate, il feeling con James pare non essere neanche nato.

James-Blatt

Avesse portato a casa le NBA Finals 2015 David Blatt poteva chiudere baracca e burattini e trasferirsi in qualche isola bere scotch con un bel sigaro cubano perché il suo palmares sarebbe stato davvero completo, così non è stato e adesso potrebbe anche non avere la chance di riprovarci l’anno prossimo.

Facciamo un piccolo riepilogo della stagione di Blatt, parte con Irving-Waiters-James-Love-Varejao con la Princeton Offense per l’attacco e a gennaio è crisi Cavs, arrivano J.R Smith (29 anni), Iman Shumpert (24 anni) e Timo Mozgov (28 anni), LeBron James (30 anni) scende a patti con Blatt divenendo a tutti gli effetti l’offensive coordinator e Cleveland chiude al 2° posto ad East per poi volare fino alle Finals.

Questo è il passato, ci sarebbe una stagione 2015/16 da preparare ma l’ex allenatore di Benetton Treviso e Maccabi Tel Aviv rischia di non esserci, da ieri girano fortissime voci che stia per rassegnare le dimissioni che equivale ad un “Grazie, se te ne vai da solo ci fai un favore”, voci che prendono forza anche dopo le rivelazioni di Marc Stein della ESPN, inviato a bordocampo durante le recenti Finals ha riportato retroscena agghiaccianti sul rapporto tra Blatt e la sua stella col #23; per rendervi meglio l’idea riporterò testualmente quello che Stein ha visto con i suoi occhi durante queste 6 partite

Ho visto LeBron chiamare i timeout e i cambi, ogni volta che non era d’accordo con Blatt glielo faceva notare senza problema, ha passato più tempo a confrontarsi e a parlare con Tyrone Lue, quando di girava verso la panchina parlava o rivolgeva lo sguardo a chiunque tranne che a coach Blatt.
C’è stato un momento nel 3° quarto di Gara5 in cui James ha inveito molto prepotentemente contro Blatt, l’ho visto con i miei occhi in quanto ero dietro la panchina dei Cavs, ha usato parole forti, dure e davanti ha tutti i suoi giocatori Blatt è stato costretto a cancellare lo schema sulla lavagnetta.

Questa scena tra James e Blatt non è nuova, vedere il finale di Gara4 tra Bulls e Cavs con James che disse a Blatt di farsi dare la palla che ci avrebbe pensato lui avendo poi ragione.

L’estate dei Cavs non sarà per nulla facile, ci sono molti contratti da ritrattare, c’è Kevin Love (25 anni), il proprietario Dan Gilbert arrivato a questo punto non darà importanza alla “Luxury Tax” però la guida tecnica è il primo punto da risolvere; è evidente che questa dinamica James-Blatt-Resto della squadra non può andare avanti, fonti interne rivelano che Blatt non ha mai avuto neanche l’occasione di essere se stesso e i Cavs dovranno decidere che strada seguire.

Occhio e croce sappiamo più o meno cosa/chi seguiranno e il rischio che Blatt vada a fare compagnia a Paul Silas e Mike Brown è elevatissimo, inoltre c’è quel Tom Thibodeau Free-Agent, un allenatore di ferro, capace di insegnare a difendere anche ai non abili (chiedere a Boozer) che nutre un gran rispetto dal “Chosen One” e smania per poter tornare subito ad allenare una contender….attenzione anche alla voglia di rivalsa di un lebroniano quale Mark Jackson.

 

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B