David Blatt-Cavs al capolinea? Ombra Thibodeau

Malgrado le Finals raggiunte l’ex coach del Maccabi potrebbe già fare i bagagli questa estate, il feeling con James pare non essere neanche nato.

James-Blatt

Avesse portato a casa le NBA Finals 2015 David Blatt poteva chiudere baracca e burattini e trasferirsi in qualche isola bere scotch con un bel sigaro cubano perché il suo palmares sarebbe stato davvero completo, così non è stato e adesso potrebbe anche non avere la chance di riprovarci l’anno prossimo.

Facciamo un piccolo riepilogo della stagione di Blatt, parte con Irving-Waiters-James-Love-Varejao con la Princeton Offense per l’attacco e a gennaio è crisi Cavs, arrivano J.R Smith (29 anni), Iman Shumpert (24 anni) e Timo Mozgov (28 anni), LeBron James (30 anni) scende a patti con Blatt divenendo a tutti gli effetti l’offensive coordinator e Cleveland chiude al 2° posto ad East per poi volare fino alle Finals.

Questo è il passato, ci sarebbe una stagione 2015/16 da preparare ma l’ex allenatore di Benetton Treviso e Maccabi Tel Aviv rischia di non esserci, da ieri girano fortissime voci che stia per rassegnare le dimissioni che equivale ad un “Grazie, se te ne vai da solo ci fai un favore”, voci che prendono forza anche dopo le rivelazioni di Marc Stein della ESPN, inviato a bordocampo durante le recenti Finals ha riportato retroscena agghiaccianti sul rapporto tra Blatt e la sua stella col #23; per rendervi meglio l’idea riporterò testualmente quello che Stein ha visto con i suoi occhi durante queste 6 partite

Ho visto LeBron chiamare i timeout e i cambi, ogni volta che non era d’accordo con Blatt glielo faceva notare senza problema, ha passato più tempo a confrontarsi e a parlare con Tyrone Lue, quando di girava verso la panchina parlava o rivolgeva lo sguardo a chiunque tranne che a coach Blatt.
C’è stato un momento nel 3° quarto di Gara5 in cui James ha inveito molto prepotentemente contro Blatt, l’ho visto con i miei occhi in quanto ero dietro la panchina dei Cavs, ha usato parole forti, dure e davanti ha tutti i suoi giocatori Blatt è stato costretto a cancellare lo schema sulla lavagnetta.

Questa scena tra James e Blatt non è nuova, vedere il finale di Gara4 tra Bulls e Cavs con James che disse a Blatt di farsi dare la palla che ci avrebbe pensato lui avendo poi ragione.

L’estate dei Cavs non sarà per nulla facile, ci sono molti contratti da ritrattare, c’è Kevin Love (25 anni), il proprietario Dan Gilbert arrivato a questo punto non darà importanza alla “Luxury Tax” però la guida tecnica è il primo punto da risolvere; è evidente che questa dinamica James-Blatt-Resto della squadra non può andare avanti, fonti interne rivelano che Blatt non ha mai avuto neanche l’occasione di essere se stesso e i Cavs dovranno decidere che strada seguire.

Occhio e croce sappiamo più o meno cosa/chi seguiranno e il rischio che Blatt vada a fare compagnia a Paul Silas e Mike Brown è elevatissimo, inoltre c’è quel Tom Thibodeau Free-Agent, un allenatore di ferro, capace di insegnare a difendere anche ai non abili (chiedere a Boozer) che nutre un gran rispetto dal “Chosen One” e smania per poter tornare subito ad allenare una contender….attenzione anche alla voglia di rivalsa di un lebroniano quale Mark Jackson.

 

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • mad-mel

    James e’ quel tipo di campione con troppa personalita’, presunzione, convinto della sua superiorita’ cestistica.
    Alla bryant direi.
    O cleveland prende un sacro guru tra i coach del basket o il problema si ripresentera anche fine anno prox. Paradossalmente anche se vincono un anello.
    Spoelestra e’ durato quattro anni, perche alle spalle aveva l’assicurazione Riley.

    Per curiosita’ qnd cominciate a fare gli articoli sui rumors di mercato ecc?

  • Quando inizieranno ad uscire rumors intriganti.

    Sul discorso James-Coach, Adesso mi tiro addosso i Boys però, alla fine, LeBron è come Kobe, vogliono l’AUTORITÀ in panchina: il miglior Kobe si è visto con Phil Jackson, quanti coach hanno resistito con lui?
    Il miglior James si è visto con Spoelstra…con dietro Pat Riley però!
    Jackson & Riley!

    Se vuoi il mantra in panchina l’unico in NBA è Popovich.

    Blatt è un VINCENTE, un trascinatore, un condottiero e ha una conoscenza cestistica impressionante, chi c’è (tolto Popovich), meglio di lui in circolazione?
    Si, ci sarebbe Larry Brown ma con l’NBA ha chiuso.

  • troy hudson 88

    Ingiusto.

    Sul rapporto con Blatt molto deludente il comportamento di Lebron.. continuare a delegittimare in quella maniera il tuo coach é una mancanza di rispetto inammissibile..

  • D-Matt

    james è un presuntuoso , non ci si comporta cosi, non tanto x l’allenatore ma x l’esempio verso i compagni, è un altro sport il calcio ma non ho mai visto maldini zanetti o del piero comportarsi cosi! Prima signori poi campioni. capisco nello spogliatoio , ma in campo davanti a tutto il mondo non va bene, chi ha giocato a qualsiasi sport di gruppo capirà quello che dici e visti i comportamenti di James le residue chance di vittoria sicuramente si sono abbassate molto durante le finals

  • non voglio difendere lbj, ma kobe non è da meno da quel lato…
    ed anche nel calcio di mangia allenatori ce ne sono e ce ne sono stati…

  • mad-mel

    @fbm stavo scrivendo proprio larry brown….lol…
    rick adelman? jerry sloan?
    Notare che sono tutti vecchi….
    Pero un vun gundy ci starebbe eccome ma non so se terrebbe testa a lebron

  • gasp

    Mah, se leggo che Blatt si dimette ok ma per ora mi sembrano le stesse voci di gennaio

  • Rabif

    Come al solito, comportamento di LeBron da campetto, non da NBA, di certo ASSOLUTAMENTE non da All Star.
    Un campione lo si vede anche da questo, qualcuno ha giustamente fatto parallelismi con gente come Maldini, Zanetti o Del Piero, che di allenatori “poco rispettabili” ne avranno avuti chissà quanti, ma mai ricordo scenate del genere.
    Fossi il proprietario di Cleveland, non assumerei proprio nessuno e darei la panchina a LeBron, tanto non cambia niente.
    Presunzione da schiaffi

  • gasp

    “Come al solito” adesso non voglio fare l’avvocato di LeBron, ma se i compagni e allenatori ne parlano bene ci sarà un motivo…non so te ma finora non mi sembra di aver mai sentito che James abbia fatto dimettere un allenatore…puoi dirgli tutto, ma non che sia un mangiallenatori o uno sfasciaspogliatoio

  • Geppetto

    Speriamo ci vada CoachT, speriamo…così le prossime finals le giocano in 3.

  • Rob

    Kobe che delegittima pubblicamente per me non si è mai visto.. LeBron cerca sempre di affermare la propria autorità ma spesso pecca nei modi!

  • hanamichi sakuragi

    ignorante io ma un esempio di un comportamente simile di kobe con d’antoni in partita?
    me lo postate? e dire che mike ha allenato proprio come un cretino.. quindi al limite era pure giustificato.

    blatt in questa finale credo abbia sbaglaito con moz in G5. è l’unico errore, sicuramente importante, che ha fatto. ha dimostrato di essere uno che ne capisce parecchio, cazzi dei cavs se va via io credo.

    su lebron e i coach ricordo una dichiarazione di shaq dove diceva che in sala filmati lebron non era mai oggetto di critiche da parte di brown, cosa che invece accadeva, per gli stessi episodi, al resto dei giocatori. (magari era una balla magari no.)

  • 8gld-WeBelieve-

    Notizia che non mi aspettavo.

  • lilin

    sicuramente atteggiamento sbagliato di lebron, ma io non ho mai sentito una e dico una sola dichiarazione negativa da parte di un suo compagno…
    personallità troppo forte che ha bisogno di uno che le palle cubiche, blatt lo è ma purtotroppo era al primo anno di nba e nella testa degli americani tutto quello che hai fatto fuori dall america non vale un cazzo.

    d matt

    ma wade quando ebbe da ridire con spo? come lo commenti?

  • Max

    ma guardate che non devi andare dal proprietario o in tv a dire che l’allenatore è un coglione o non capisce una mazza..basta deligittimarlo sul campo come ha fatto Lebron quando Blatt diceva di eseguire un gioco e lui nello stesso momento lo smentiva e lo faceva un altro o era lui che diceva che schemi offensivi usare.Che poi mai un compagno abbia parlato male di lui è una scusa che far ridere: ce li vedete un Gibson,Williams o un Gooden parlare male di Lebron quando è grazie a lui che sono andati in finale ed hanno avuto 2 settimane di notorietà a livello nazionale??

  • low profile

    Se va o resta lo scopriremo fra poco ma fare i processi alle intenzioni non fa mai bene e al momento solo quelli si possono fare.
    Agghiccciante e mai termine sarebbe più appropriato se invece quanto riportato da Stein corrisponda alla realta, di solito lui non è un cazzaro, per lo meno per i canoni di espn. Agghiacciante insomma

  • fabio r

    Lebron è un povero viziato. Ecco perchè poi godo quando perde…

    Non ci sono scuse. Ed eviterei i paragoni con Kobe, sotto ogni punto di vista!!!!

  • Alessio

    a me pare molto più viziato kobe che ha pure fatto fuori i compagni di squadra che ne oscuravano la luce…
    …Lebron ha sempre avuto un rispetto per i compagni che kobe non ha mai avuto… …lebron non ha mai fatto perdere una squadra perché si ostinava al tiro avendo compagni on fire (la finale del 2007 venne anche perché cavalcò le triple di gibson); le volte in cui l’ha fatto Bryant sono innumerevoli…

    …poi sull’aggressività verso i coach la storia è piena: lo faceva Bird, lo faceva Jordan, lo avranno fatto chissà quanti altri giocatori…

  • Max

    Alessio vorrei sapere da te quando Jordan o Bird avrebbero detto ai vari Collins,Phil Jackson o K.C. Jones quali giocatori far entrare e quali giochi eseguire contravvenendo alle decisioni dei loro coach??

  • Rabif

    Max
    ecco la risposta, il silenzio. Accostare il nome di James a quello dei sopracitati dovrebbe costituire reato

  • rui85

    Wade ebbe una scatto d ira contro il filippino ed subito dopo la partita chiese scusa e chiari!!
    Il discorso e che James invece di pensare a gestire schemi, squadra e spogliatoglio deve dare fiducia al proprio coach e pensare solo a giocare.
    Per essere chiari 2-6 non ti da nessun diritto di parlare perchè evidentemente le sue chiamate non sono così efficaci.
    Senza Wade e Bosh stava ancora cercando anelli nelle gioiellerie.