NBA primo provvedimento: le Division non contano!

Pochi minuti prima del Draft è stato comunicato il primo cambiamento per la post-season della prossima stagione, le Division non contano più!

Silver

Come aveva promesso Adam Silver inizia a passare ai fatti, prima dell’inizio del Draft (CLICCA QUI per leggere) l’NBA infatti ha comunicato un primo e importante provvedimento già per la stagione 2015/16 in merito alle teste di serie dei Playoffs.

Negli Ultimi anni chi vinceva la propria Division aveva diritto ad uno dei primi 4 posti poi, se avesse avuto record inferiore alla 5^, ci sarebbe stato lo scambio del fattore campo vedi la situazione tra i Memphis Grizzlies e i Portland Trail Blazers nell’ultima stagione con quest’ultimi vincenti della propria Division ma senza fattore campo contro i Grizzlies.

Silver ha deciso di passare ai fatti con la più semplice delle mosse, ai Playoffs ci vanno le migliori 8 squadre di Conference indipendentemente da chi vince la Division che quindi non avrà più privilegi!

Da capire quindi che ne sarà delle Division visto che negli ultimi anni sono state fondamentali in situazioni di spareggio tra squadre, la prossima mossa della Lega sarà quella di intervenire sulle Conference ma in questo caso si andrà molto adagio.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Michael Philips

    era ora, finisce questo nonsense. Allora forse un giorno non aboliranno le conference, ma ai playoffs ci andranno davvero le migliori 16 a prescindere da eastern o western.

  • gasp

    Abolire le Conference o solo fare i PO con le 16 migliori squadre non mi sembra fattibile…ogni decisione deve essere approvata all’ unanimità o quasi, fate voi le conclusioni

  • low profile

    Rosa Parks prese solo un autobus e oggi non c’è ancora la piena parità tra le razze ma nessuno può negare che quello fu un chiaro primo passo verso l’uguaglanza.
    Questa decisione non ci avvicina nemmeno lontanamente all’uguaglianza cestistica ma è di certo un primo e simbolico passo verso ciò.

    Negri di merda

  • Max

    finalmente si muove qualcosa

  • sakukoziz

    certo resta da capire perché lo fanno… forse la vecchia idea di accorpare tutto in conferences, senza alcuna division (east, middle and west) non era così male, andando poi a prendere le migliori 16. L’inizio dell’Aba avrebbe dovuto essere così. Stile ML

  • KLB

    Una mossa piuttosto scontata vista la recente situazione dei Blazers. Spero sia un inizio di sostanziali cambiamenti all’interno della Nba, sperando che prima o poi il Salary Cap non arrivi a cifre faraoniche…

  • kaepernick

    Voglio le migliori 16 ai playoff…

  • Tre Big Sleep

    Premessa doverosa: anch’io preferirei vedere le migliori 16 ai playoff.
    In ogni caso, provo a capire come mai la lega (oltre a ovviamente gli owners della East Coast) sia così restia a cambiare il format: secondo me lo fa perché sente molto forte il concetto di mini-playoff dell’Est da cui esce un vincitore contro i mini-playoff dell’Ovest da cui esce un altro vincitore. Mi sono spiegato malissimo, lo so, ma provate a pensarci: questi quando vincono la Conference fanno una festa, con tanto di maglie e cappellini per non dire banner celebrativi! Fare dei Playoff dove si incontrano la 1 vs la 16 senza guardare le Conference eliminerebbe tutto questo show.
    Sarebbe uno stravolgimento non da poco, a quel punto qualcuno potrebbe dire “allora facciamo anche che le squadre si incontrano tutte lo stesso numero di volte in regular season”.