Jordan lotta Mavs-Clippers, Melo deluso da Jackson

Il lungo è conteso dai texani e dai Clippers, Stuckey cerca una contender, Anthony arrabbiato per il Draft, San Antonio fiduciosi per il futuro.

IMG_6043• La settimana che attende DeAndre Jordan (26 anni) sarà decisiva per capire dove andrà a giocare, il giocatore incontrerà 4/5 squadre ossia Dallas Mavericks, Los Angeles Lakers, Milwaukee Bucks e forse anche New York Knicks per capire che uniforme vestire l’anno prossimo; la lotta però sarà tra i Clippers che offrono il massimo contrattuale e i Mavericks.

LeBron James (30 anni), come previsto, è uscito dal contratto con i Cavs e adesso aspetterà e vedrà che contratto firmare cercando di capire come aiutare i Cavaliers, infatti il #23 sarà molto attivo nella Free-Agency di Cleveland, al 1° posto c’è il rinnovo di Kevin Love (25 anni)

Carmelo Anthony (30 anni) non è rimasto soddisfatto dal Draft 2015 dei suoi Knicka anzi, si è detto molto arrabbiato verso Phil Jackson non gradendo la scelta di Kristaps Porzingis (19 anni) ne la trade che ha visto Tim Hardaway Jr. (25 anni) finire agli Atlanta Hawks per Jerian Grant (22 anni). Melo è rimasto così deluso tanto da telefonoare al figlio del leggendario Tim scusandosi per quello che è successo.

Tobias Harris (22 anni) lascerà gli Orlando Magic e cerca un contratto da almeno $15 milioni a stagione, le squadre interessate sono i Detroit Pistons e i Boston Celtics

Rodney Stuckey (29 anni) vuole giocare per una conteder e dopo appena una stagione vuole lasciare gli Indiana Pacers, gli Houston Rockets sono interessati

• A Brooklyn Brook Lopez (27 anni) è uscito dal contratto ma molto probabilmente resterà bianco-nero firmando un’estensione da 3 anni per $60 milioni.

• I San Antonio Spurs sono molto fiduciosi per questa estate, Marc Stein di ESPN rivela che c’è molto ottimismo sul rinnovo di Kawhi Leonard (23 anni), sulla permanenza di Tim Duncan (39 anni) e Manu Ginobili (37 anni) contando sull’aiuto di questi per portarsi a casa LaMarcus Aldridge (28 anni).

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B