NBA Free Agency 2015, Team-By-Team

Domani scatterà la Free-Agency 2015, andiamo a vedere quello che secondo noi tutte e 30 le franchigie hanno bisogno in questa estate, in ordine alfabetico!

Free-Agency-Team

ATLANTA HAWKS: Carroll piace ai Knicks, da rinforzare nel reparto esterni (Hardaway Jr. basterà?) per avere continuità tra 1° e 2° quintetto.

BOSTON CELTICS: Manca un leader, un punto di riferimento per la franchigia. Chissà che nella Free Agency 2015 arrivi l’uomo giusto al momento giusto.

BROOKLYN NETS: In cabina di regia è appena arrivato Steve Blake, ma non sarebbe male abbassare l’età media della squadra. Un lungo di spessore farebbe comodo per sostituire Lopez.

CHARLOTTE HORNETS: L’arrivo di Kaminsky ha portato solidità e potenziale per quanto riguarda il reparto lunghi, mentre Batum porta esperienza e punti nelle mani: squadra pronta.

CHICAGO BULLS: Finita l’era di coach Tibodeau, è arrivato Fred Hoiberg. In primis c’è da riconfermare Jimmy Butler poi un centro che sappia tenere il campo aiuterebbe alla causa.

CLEVELAND CAVALIERS: Squadra già pronta per l’anno prossimo anche se un 6/7° uomo di qualità aiuterebbe nel dare riposo a LeBron. Love sembra destinato a rimanere.

DALLAS MAVERICKS: Aminu, Barea, Chandler, Ellis, Jefferson, Rondo, Smith, Stoudemire e Villanueva sono unrestricted free agent: estate movimentata per la dirigenza.

DENVER NUGGETS: Hanno messo Danilo Gallinari sul mercato, chissà che il Gallo finisca in una contender. Ottimo colpo aver scelto Emmanuel Mudiay al Draft, giovane playmaker/guardia che può dare entuasiamo ad un ambiente spento da troppi anni.

DETROIT PISTONS: Alla #8 è arrivato Stanley Johnson, ala piccola da Arizona. Da prendere un lungo visto che Monroe probabilmente lascerà la franchigia; in forse anche Reggie Jackson.

GOLDEN STATE WARRIORS: Squadra che vince non si cambia, servirebbe un lungo visto che David Lee sembra essere ufficialmente sul mercato.

HOUSTON ROCKETS: Con la scelta numero 18 è arrivato Sam Dekker, tiratore da Wisconsin. Serve un play/guardia che sappia dare continuità al gioco offensivo quando Harden è fuori.

INDIANA PACERS: David West è un unrestricted free agent e difficilmente resterà. Hanno bisogno di rimpiazzarlo e di un playmaker di medio livello per essere un minimo competitivi.

LOS ANGELES CLIPPERS: DeAndre Jordan essendo free agent è molto ambito tra Dallas, Los Angeles (sponda Lakers) e New York. Voci di corridoio lo ri-confermano ai Clippers. Nel complesso squadra già pronta.

LOS ANGELES LAKERS: Come appena detto hanno fatto una proposta per Jordan, anche se la dirigenza sembra orientata a lanciarsi su Lamarcus Aldridge con un quadriennale da 80 milioni. Reparto guardie completo con la chiamata di D’Angelo Russell, Kobe Bryant permettendo…

MEMPHIS GRIZZLIES: Marc Gasol è un unrestricted free agent, ma nonostante la corte degli Spurs, Knicks e Mavericks dovrebbe restare a Memphis.

MIAMI HEAT: Dal draft è arrivato Justice Winslow, ala piccola campione con Duke. C’è da fare il punto della situazione con Wade, anche se il giocatore e la dirigenza si incontreranno dopo il primo luglio. Inoltre, cosa non da poco,gli Heat devono gestire un Goran Dragic che chiede 100 milioni in 5 anni.

MILWAUKEE BUCKS: Stanno cercando un lungo e sono interessati a Enes Kanter. Il rinnovo di Middleton sembra cosa certa. Inoltre sono vicini a Vasquez da Toronto.

MINNESOTA TIMBERWOLVES: Al draft è arrivato con la #1 Karl Anthony Towns. Squadra giovane con talento, anche se l’esperienza di un altro veterano aiuterebbe la squadra a crescere, iniziando una nuova era.

NEW ORLEANS PELICANS: Reparto esterni molto rivedibile, intanto preparano la maxi-estensione per Anthony Davis da 5 anni per $143 milioni.

NEW YORK KNICKS: Con la scelta numero 4 al Draft è arrivato Porzings. Nel frattempo la dirigenza sta iniziando i lavori di ricostruzione cercando un centro, il più quotato sembrerebbe David West. Secondo alcuni rumors Bargnani, da free agent, avrebbe deciso di tornare in Europa.

OKLAHOMA CITY THUNDER: Squadra pronta, servirebbe qualche ritocco alla panchina, ma con il ritorno in campo di KD le cose tempestivamente miglioreranno per i Thunder

ORLANDO MAGIC: Alla numero 5 al Draft è stato chiamato Mario Hezonja, guardia del Barcellona. In queste ore si sta trattando per il buyout. Ai Magic serve un playmaker visto che Tobias Harris difficilmente resterà.

PHILADELPHIA 76ERS: Con la scelta numero 3 del Draft è approdato Okafor. La squadra adesso è composta da 3 giovani centri: Noel, Embiid e Okafor. Uno dei tre sarà inserito in una trade per portare a Phila un play/guardia di livello.

PHOENIX SUNS: Brandon Knight dovrebbe firmare un quinquennale da 70 milioni di dollari con i Suns una volta che la free agency sarà iniziata. Inoltre piace l’idea di riportare in Texas il centro Amar’e Stoudemire.

PORTLAND TRAIL BLAZERS: Sono ormai convinti dell’imminente partenza di Lamarcus Aldridge, intanto si pensa a riconfermare Matthes e Lopez. Una settimana fa hanno acquistato i diritti di Daniel Diez (54esima scelta di Utah).

SACRAMENTO KINGS: DeMarcus Cousins probabilmente non sarò inserito in nessuna trade. La dirigenza deve gestire i rinnovi di Casspi, Evans, Hollins e Miller.

SAN ANTONIO SPURS: Tutto dipenderà dalle decisioni di Ginobili & Duncan per poi rinnovare subito Kawhi Leonard e cercare un ingaggio di lusso. La dirigenza vorrebbe mettere sotto contratto Aldridge. Belinelli free agent valuterà le opzioni anche se ha sempre espresso di trovarsi benissimo in Texas quindi dovrebbe rimanere anche lui.

TORONTO RAPTORS: L’obiettivo è quello di non perdere Lou Williams per tenere unito il gruppo dell’anno scorso.

UTAH JAZZ: Il trio Hayward-Burke-Favors è una buona base, si conta molto sull’ascesa del lungo francese Rudy Gobert, servirebbe un Top-Player che dia costanza, poi c’è sempre l’incognita di Dante Exum.

WASHINGTON WIZARDS: Paul Pierce è uscito dal contratto e molto probabilmente non tornerà nella Capitale, la squadra è pericolosa da capire se hanno bisogno ancora di un veterano.

Il Mago

Il Mago

Responsabile Comunicazione e Marketing della Gagà OrziBasket. Sono uno studente di Scienze Motorie, super appassionato di pallacanestro passando dalla Serie A della mia amata Vanoli Cremona fino alla NBA dei miei New York Knicks. Già, tifo i Knicks perchè nella vita per le cose belle bisogna saper aspettare. Nickname: Il Mago