Rondo scalpita: “Mi piace smentire la gente!”

La stagione che sta per arrivare sarà davvero molto interessante in casa Kings, l’ex PG di Boston e Dallas non vede l’ora di riscattarsi.

Rondo

Sarà una annata molto intrigante per la California cestistica, i Golden State Warriors sono i campioni in carica, i Los Angeles Clippers sono All-In per l’assalto finale, i Los Angeles Lakers cercano di risalire la china col ritorno di Kobe Bryant (36 anni) e poi ci sono loro, i Sacramento Kings!

La compagine viola ha agito bene sul mercato, DeMarcus Cousins (24 anni) non si è mosso e dalla Free-Agency è arrivato un giocatore con una gran voglia di riscatto ossia Rajon Rondo (29 anni), come ogni anno i Kings sulla carta sembrano promettenti ma dopo sistematicamente 2 mesi di Regular Season la stagione è da buttare; l’ex Boston è reduce da una stagione da dimenticare divisa tra Celtics e Mavericks, sa che i dubbi sui Kings sono sempre molti ma proprio per questo è carico e motivato:

Praticamente tutta la mia vista è stata una sfida, è quello che è. Un sacco di gente non si aspettava che arrivassi fino all’NBA, non ho dubbi sulle mie potenzialità… La vita è una continua sfida alle avversità che ti si presentano come nella passata stagione. Sono eccitato dal fatto che tutti dubitano di noi, tutte queste cose negative dette sui Kings in merito a Cousins e Karl…penso che ci sono tanti malpensanti, molti scettici sulla mia carriera e mi piace dimostrare alle persone che sbagliano!

È un Rondo molto determinato quello che si è presentato ai microfoni della ESPN durante la Summer League di Las Vegas, non si può dire lo stesso del duo Cousins-Karl, i due si sono incontrati mostrando ancora una certa freddezza (vedi video sotto), il coach però ci ha tenuto ancora una volta a smentire le malelingue:

Non c’è mai stata una discussione in quella zona (trade Cousins, ndr), mai durante tutto il tempo di questa esperienza ho pensato che non volessi allenare Cuz! Come allenatore, le riunioni che teniamo durante l’anno, forse quattro o cinque volte l’anno, si parla di “what-if” e il 99% delel volte non succede niente, ma non è i nostro lavoro pensare a cosa potrebbe succedere se..? Questo ci renderebbe meglio?

Lo stoico Vice-Presidente Vlade Divac ha ammesso che ad oggi il rapporto tra la stella e il suo allenatore non sia così raggiante e spera che le cose possano migliorare durante la stagione.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • Alessio

    Per adesso si è divertito a smentire quelli che lo reputavano un campione… 🙂