Bryant versione Ala-Piccola: “Se c’è bisogno…”

Visto l’abbondare di guardie non è da escludere che la stella dei Lakers possa giocare SF, ruolo che non avrebbe problemi a ricoprire, parole sue!

la-sp-kobe-bryant-gary-vitti-20150726

Sarà una stagione molto interessante quella dei Los Angeles Lakers dentro e fuori dal campo soprattutto per Kobe Bryant (36 anni), non si sa ancora se sarà la sua ultima stagione ma lo sarà per quello che è sempre stato ritenuto da tutti l’uomo di fiducia del #24, il preparatore Gary Vitti!

Alle pagine del Los Angeles Times lo storico preparatore atletico, oggi 61enne, nonché mentore del figlio di Jelly Bean ha dichiarato che sarà l’ultima cavalcata in NBA con i giallo-viola, un’avventura cominciata nel 1984 ma che comunque lo vedrà sempre nell’orbita del pianeta Lakers come consulente nelle prossime 2 stagioni; nell’intervista si è parlato inevitabilmente di Bryant che in questa stagione dovrà rispolverare il suo vecchio soprannome.

Prima di diventare il “Black Mamba” Kobe era soprannominato “The KOMBO” per la sua super versatilità in campo nel ricoprire tutti i ruoli, nel roster di quest’anno nella posizione di SG coach Byron Scott ha l’imbarazzo della scelta; Jordan Clarkson (23 anni), Lou Williams (28 anni) e Nick Young (30 anni), questo potrebbe comportare un utilizzo di Kobe da SF, cosa che non gli dispiacerebbe:

Kobe mi ha chiesto chi giocherà da small forward, ed io gli ho detto che sarebbe toccato a lui. Mi ha risposto con il 100% della fiducia “I can do that”

Il video che ha visto di Roy Hibbert (28 anni), Sweet Lou e Brandon Bass (30 anni) imbarazzati alla domanda del giornalista che chiedeva se avessero sentito Kobe ha fatto il giro del mondo, è andata meglio ai giovani, anche loro non interpellati direttamente ma:

Kobe mi ha chiesto dei nostri giovani, e io gli ho detto che Clarkson è incredibilmente veloce e atletico, e che Russell sarà una star, uno che fa sembrare facili anche le cose difficili quando ha la palla in mano.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B