Pierce-Celtics, molto vicino alla rimpatriata!

Coach Rivers ha dichiarato che l’ex Brooklyn era davvero ad un passo dal tornare nella sua franchigia originaria, i Celtics, ma poi ha scelto i Clippers!

RIvers-Pierce

C’è stato un momento in questa Free-Agency in cui in molti pensavo che il ritorno del figliol prodigo Paul Pierce (37 anni) ai Boston Celtics non fosse solo un’ipotesi romantica ma un qualcosa di fattibile, infatti coach Doc Rivers ha rivelato che “The Truth” è stato davvero molto vicino dal tornare in bianco-verde!

L’ex coach di Orlando e Boston ha rilasciato un’intervista a Chris Forsberg della ESPN Boston parlando proprio dell’estate di Pierce, raccontando:

Credo che lui avesse in mente solo due mete, o tornare a Boston o finire la carriera qui nella sua città Natale a Los Angeles

Pierce ha firmato un biennale da $10 milioni con i cugini dei Lakers, il suo arrivo si può considerare come il pezzo del puzzle che è mancato in questi anni ai Clippers, ossia un giocatore di esperienza che sappia giocare e vivere i momenti delicati delle partite,, oltre ad avere un carisma da leader, doti che il Doc conosce molto bene:

So cosa faremo con Paul, non so se lo schiererà titolare ma sarà comunque qualcosa di interessante e grande, davvero non so ancora cosa farò anche perché abbiamo molti giocatori validi il che è davvero super!

Pierce però non è più un ragazzino, le primavere sono 37 ma per Coach Rivers non pare essere un problema e ha in mente la posizione in campo:

Non voglio spremerlo, lo so questo, come ti ho detto prima non so nemmeno come abbiamo intenzione di usarlo, di certo voglio giocare molto con lui da 4, ma la cosa più importante è vero in buona forma per i Playoffs.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • mad-mel

    Off topic per pura informazione…..Oltre ai classici e più famosi siti sportivi di americani come espn o bleacher report….quali altri siti visitate (sempre d’oltreoceano)?

  • Twitter! Tutti i profili dei vari giornalisti/opinionisti

  • mad-mel

    Uso anche quello….speravo in un aiuto concreto 🙂

  • white mamba

    perchè da 4?

  • low profile

    Mel
    I siti son sempre quelli, tanto pensa alla Disney che controlla ABC e ESPN che a sua volta controlla un sottobosco tentacolare di siti, sitoni e sitarelli o Turner che oltre alla CNN controlla mille siti come Bleacher report e tramite la Time Warner tutto il mondo Sport illustrated che anch’esso edita un milione di siti e blog sportivi e tutta la piattaforma CBS sotto l’ala della Warner bros sorella minore del capo gruppo time warner appunto.

    Insomma dove leggi leggi tanto le notizie sono sempre quelle.
    Puoi scegliere tra il taglio gossiparo dei Rant, BR, blecksportonline o letture sempre brillanti e pungenti dei Lowe Goldsberry del mondo Grantland, non ho mai nascosto di avere un debole per quei 2

    Se ti vuoi tenere informato del come giocano le squadre, con accorgimenti e spiegazioni sempre precise ti consiglio vivamente la pagina di youtube del mitico coach nick di bbreakdown.
    Inizio a vedere i suoi lavori riportati anche qui nei siti italiani, non dovrebbe più essere un segreto insomma.

    Poi a me piace theplayerstribune che vive sulla falsa riga del social ad ogni costo ma per me che sono l’anti-social più anti-social(networks) del mondo è sempre meglio dello schifo da 150 caratteri che sta distruggendo il modo di fare e recepire le news

  • 8gld

    Potrebbe rivelarsi veramente una bella aggiunta, sopratutto ai p.o.
    Hanno fatto bene a metterlo sotto contratto.

  • mad-mel

    Grazie Low…cerco siti nuovi come l’ aria